Jump to content
DaenerysArya2510

Modifica/Cancellazione

Recommended Posts

Ma quindi, per riassumere per noi resto del forum che non siamo addentro alla questione, il grave "atto di vandalismo" contro il forum era un utente che aveva cancellato i suoi racconti, e lo spam era il fatto che non potendo cancellare completamente, e non vendendogli in mente di lasciare un "CUT", ha lasciato un punto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/5/2018 at 23:07, AryaSnow dice:

 

 

 -Si tratta di post normalissimi che in nessun modo possono essere visti come "ostili", in mezzo a discussioni normalissime su ASOIAF, GOT e altri temi comunemente trattati sul forum. Questo noi lo sappiamo e lo sa benissimo anche chi li ha scritti, così come lo sa chiunque altro abbia visto tutti quei post editati e poi ripristinati.

 

 

26 minutes fa, Metamorfo dice:

Ma quindi, per riassumere per noi resto del forum che non siamo addentro alla questione, il grave "atto di vandalismo" contro il forum era un utente che aveva cancellato i suoi racconti, e lo spam era il fatto che non potendo cancellare completamente, e non vendendogli in mente di lasciare un "CUT", ha lasciato un punto?

 

No no, la maggioranza erano appunto "post normalissimi", pochissimi in realtà erano racconti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbeh scrivo pure io va... 

 

Se i vandali fossero tutti come l'innominabile utente, il mondo sarebbe un posto più civile. 

 

Ha sbagliato nel non considerare certe conseguenze, direi classici danni collaterali, e riguardo la decisione dello staff sul regolamento non trovo nulla da obiettare esattamente per questo motivo. 

 

Mi auguro ed auspico invece che l'utente in questione, passata la tempesta, non resti bollato in qualche modo come eversivo, perché non lo è affatto la sua storia forummistica. 

 

Di incomprensioni e discussioni con lo staff ne ho avute anche io, non so gli altri, ma gli strascichi del mio caso, per me non esistono più per niente(da ambo le parti) e su questo baso la mia considerazione che l'agire dello staff alla fine è basato sulla buona fede e soprattutto sulla capacità di discernimento. 

 

Siccome, sempre per mio personale giudizio, reputo l'utente coinvolto esattamente di pari considerazione e dignità, di certo intelligente al punto giusto per non fare polemiche sterili o portare rancori superflui, voglio essere fiducioso che il discorso non degeneri, e che non sia pretestuoso oltremodo ed oltre il dovuto, per altro tipo di situazioni tra utenti e staff, che sinceramente andrebbero valutate in altre sedi, e sulle quali non entro in merito, seppure esista una condizione di imbarazzo da diversi mesi che non aiuta nessuno di quelli che, guarda caso come pure l'utente oggetto di questa discussione, sono in buoni rapporti con gli uni e gli altri. 

 

Parlo per me naturalmente, vorrei che così restassero tali rapporti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

su questo non ti preoccupare, qualunque provvedimento si prenda è *sempre* per sanzionare l'azione, non la persona. Nel momento stesso in cui si prende, il capitolo è chiuso senza alcuno strascico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei precisare che quando parlo di polemiche sterili e rancori superflui, non mi riferisco a chi ha espresso opinioni su questo topic prima di me, ma ad eventuali fraintendimenti tra le parti staff e utente chiamato in causa in questo caso. 

 

Mentre quando parlo di altre situazioni da chiarire eventualmente in altra sede, non esprimo giudizi, e non mi riferisco, ancora, a chi ha scritto prima di me, visto che non sono onnisciente, come se non avesse dovuto dire la sua in merito e coi suoi motivi. 

 

Sono un utente come un altro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per riprendere la questione posta retoricamente da Metamorfo, aggiungo qualche considerazione.

 

Quindi, l’atto di vandalismo è aver cancellato una serie di propri post (neanche di terzi) che avevano l’aggravante di includere contenuti cosiddetti normalissimi.

 

Mi sfugge il nesso tra il fatto e la considerazione dello stesso, soprattutto, in un contesto in cui si può ottenere lo stesso risultato con altre azioni ritenute lecite (cut e nascondi).

 

Ma soprattutto mi sfugge la necessità di un annuncio pubblico, offensivo e diffamatorio, a caratteri cubitali in presenza di un regolamento - su cui non cavillo ma conosco proprio perché come qualcuno mi ha ricordato ho avuto un brevissimo passato da mod - che vieta l’uso di espressioni di questo tipo. Annuncio offensivo e diffamatorio che tutt’ora - incomprensibilmente - permane.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fa piacere che la domanda di Metamorfo sia servita a sgomberare il campo dal mantra dei "post personali". Certo, se c'era un dubbio di questo genere e c'era la volontà di avere un chiarimento bastava chiedere via MP subito, come indicato nell'annuncio e come, per altro, espressamente indicato nel regolamento del forum.

 

***Silk***, esattamente qual è o quali sono i dubbi per i quali stai chiedendo spiegazioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La domanda di Metamorfo non ha sgomberato il campo dal mantra dei post personali. Tutti i post sono più o meno personali a seconda del personal sentire dell'autore. 

Non avevo dubbi né bisogno di chiarimenti in merito a questo. Altrimenti avrei potuto chiedere via PM da regolamento. Volevo pure farmi i fatti miei, ma non nego che le risposte fornite in questo topic mi abbiano invogliato a dire la mia, sommate all'effetto gogna pubblica dell'annuncio rilasciato. 

 

I miei dubbi sono quelli espressi nei miei ultimi due post, che non hanno ancora ricevuto risposta. Riassumendo con domande dirette, eccoli:

 

Perché si è scelto di punire un utente anche insultandolo in un messaggio pubblico? 

Mi auguro che il buon senso porti all'editing. 

 

Perché si è scelto di ripristinare i post se tanto era chiara la volontà di richiederne la cancellazione ufficiale, concessa ad altri utenti? 

Più lavoro per ottenere lo stesso risultato. 

 

Mi chiedo che sarebbe successo se fosse stato usato il tasto nascondi. 

 

Infine, mi chiedo anche che senso ha rispondere a provocazione con provocazione, o a nessuna provocazione con provocazione, quando le provocazioni sono vietate da regolamento. Mi ricordo che quando ero mod mi venne censurato un post dove facevo autoironia sul mio presunto snobismo perché provocatorio: o sono talmente provocatrice e provocante da avere questo dono no matter what, o non so che altra risposta darmi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/5/2018 at 09:27, John Petrucci Blu dice:

Semplicemente il cambio di regolamento è retroattivo e, come spiegato da Matteo, è stato obbligato da comportamenti scorretti che ci hanno costretto a intervenire. Tecnicamente poi non sarebbe possibile gestire in modo diverso i messaggi: le policy quando vengono applicate, per questioni di coerenza del sistema, sono generali.

I moderatori comunque sono a disposizione per le richieste di modifica/cancellazione di messaggi più vecchi.

 Il cambio di regolamento non può essere retroattivo. Tutti i messaggi scritti quando vigeva la regola Vanno cancellati su richiesta, senza valutazioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Garante della Privacy, come è possibile trovare in rete ma che per sicurezza abbiamo contattato, sancisce i rispettivi diritti che gli autori e la community hanno sui post. Un post che non contiene dati personali è considerato a disposizione della community, e lo era anche prima (e la legge non ammette ignoranza, come è noto). La normativa non è cambiata. Semplicemente non siamo mai stati rigidi nel farla rispettare. Quello che è cambiato è che, a causa come già detto della gravità del particolare evento, lo siamo diventati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse non é chiaro. Se io, utente del forum, mi iscrivo accettando un regolamento e il regolamento, esplicito o implicito che sia, contempla la possibilità di auto eliminare i miei post, tutti quei post, scritti sotto quella regola, devono poter essere eliminati sempre. Non ci vuole il Garante della Privacy, é alla base di qualsiasi legalità. 

Ogni forum si autoregola. Se vi siete regolati così, magari prevedendo un'opzione che facilitava l'eliminazione agli utenti, non é che si può dire "ho cambiato idea". Avete cambiato idea, ok per il futuro. Ma noi utenti non possiamo stare nella vostra testa. Il Regolamento del forum ha previsto una cosa fino a un determinato momento e per tutti i post fino a quel momento va prevista l'eliminazione senza discrezione. La legge, nelle sue molteplici fonti, non scusa l'ignoranza, ma soltanto se la legge è chiara è conoscibile. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Garante però la pensa diversamente.

In primo luogo, spetta a ciascuna persona informarsi sui termini di legge, e su quali sono i suoi diritti sui contenuti che mette in internet.

Come poi abbiamo tutti esplicitamente accettato in fase di iscrizione, oltre che come previsto dalla legge italiana (e non solo quella italiana, tra l'altro) a cui Barriera per sua stessa natura si attiene, i post che non contengono dati personali sono messi a disposizione del forum a tempo indeterminato; la conseguenza che ne discende è che all'atto del inviare contenuti di questo tipo l'autore rinuncia a qualsiasi diritto su di essi.

Questo è vero e incontestabile indipendentemente da qualsiasi abilitazione tecnica, abilitazioni la cui variazione è quindi del tutto ininfluente.

 

Se hai uno strumento usabile per quattro scopi leciti e uno illecito, la possibilità tecnica di usare quello strumento non ti autorizza a usarlo anche per lo scopo illecito.

Poiché invece è accaduto l'equivalente di questo, lo strumento è stato tolto. Le richieste relative, continuando la metafora, agli scopi leciti saranno evase, quelle relative allo scopo illecito no.

 

 

 

 

Approfitto dell'occasione per rispondere a ***Silk***.

1) Siamo noi e solo noi a poter valutare la gravità di un'azione commessa ai danni del forum, azione che nel caso specifico, e come anche intuibile dalla parte sopra della risposta, viola i diritti che il forum vanta sui post e che pertanto, indipendentemente dalle motivazioni che possono aver mosso la persona in questione, è a tutti gli effetti un danneggiamento indebito del forum, per non parlare del fatto che le modalità - trasformazione dei post in spam - sono state particolarmente invasive. Se avessimo voluto collaborazione nella formulazione di un giudizio sull'evento avremmo postato la lista dei 99 link ai post, in modo che tutti potessero farsi un'idea di quanti e quali fossero i post e soprattutto i topic coinvolti. Pertanto qualsiasi critica mossa al nostro giudizio e che non provenga dalla persona interessata risente del difetto di fondo di non avere la benché minima idea dell'estensione del danno apportato, ed è quindi non sostenibile.

 

2) Nella definizione dei post personali che dai ti estranei da quello che afferma la normativa vigente in materia, che stabilisce cosa sono i contenuti personali su cui l'autore di un messaggio conserva diritti e cosa no. Noi a quella ci atteniamo, perché è in funzione di quella che il forum si muove ed esercita diritti e doveri.

 

3) Il discorso che fai sul ripristino/cancellazione, denota non solo una mancanza di conoscenza sia sulle procedure imposte alle parti dal Garante - che avresti forse potuto colmare chiedendo, anziché arrivando alle conclusioni senza averne i dati - ma anche sul reale svolgimento dei fatti nel caso in questione - e su questo no, non avresti avuto il diritto di avere informazioni. Resta il fatto che da indicazioni del Garante, solo certe tipologie di messaggio godono del "diritto di oblio", e la richiesta deve avvenire secondo certi criteri che tutelano entrambe le parti, non ultimo quelli di essere inequivocabile, precisa e non fraintendibile anche a distanza di anni.

 

 

 

 

Tutto questo può piacere, può non piacere, questo è. Fine della discussione.* Ciascuno ne tragga le conseguenze che preferisce.

 

 

 

 

*: con fine della discussione intendo fine della discussione. Questo topic è un flame senza senso, che sta diventando solo una perdita di tempo per tutti, tempo che nessuna persona dello staff perderà più qui. Ulteriori interventi saranno sanzionati.

Se ci sono dubbi in merito alla misura intrapresa, il canale indicato tanto nel regolamento quanto nel mio precedente avviso è contattarci via MP.

Se ci sono dubbi rispetto al nostro operato, il canale indicato nel regolamento è contattarci via MP.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un flame? Questo topic è un topic aperto per avere informazioni, nel rispetto delle regole di questa sezione. Adesso cosa volete fare? Decidere voi quando una conversazione si chiude altrimenti bannate? Ma vi rendete conto che non sapete gestire un forum? Io ho posto una domanda immediatamente dopo che tu, CARO lord Beric, hai aperto una discussione sul regolamento. Sono passate settimane e non ti sei mai degnato di rispondere, se non adesso. Io ancora non ho capito perché mai dovrebbe esserci la discrezione alla richiesta di cancellare contenuti, e adesso tu vuoi scrivere che non si può più commentare in un topic altrimenti prendi provvedimenti? E prendili anche. Se ti fa sentire meglio. Del resto parliamo di amministratori e moderatori talmente seri che nelle chat private creano piani diabolici per infiltrarsi in chat di utenti su piattaforme che non hanno nulla a che vedere col forum pur di creare flame che si ripercuotono sul forum. Vero, Viserion? E vero, Lord Beric che hai avallato tutto? E tutti gli altri che non facevano a che guardare ad ogni azione sul forum come qualcosa di marcio quando gli unici marci siete sempre stati voi? E tu ti permetti anche di avere questi atteggiamenti da Capo Nazista "qualsiasi altro post non può essere scritto" 

Tutti gli utenti qui devono sapere cosa dite alle loro spalle e come usate i contenuti qui solo per creare guerre. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla questione diffamazione/insulti non ho ancora ricevuto risposta. 

Mi auguro di riceverne una, avendola posta ben prima della decisione unilaterale di chiudere la discussione, che non è un flame eccetto per alcune delle risposte ricevute, come precedentemente già rilevato. 

 

Edit: in breve sui 3 punti. 

Non è la prima volta che succede una cosa del genere, ma è la prima volta che viene repressa in maniera così rigida. Ho perso il mio diritto/dovere di giudizio quando ho scelto di uscire dallo staff, ne sono consapevole. Ciononostante questa rigidità sembra quasi un modo per fare una ripulita di utenti o perché sbottano e quindi saranno bannati, o perché non si sentono più accolti e smettono di scrivere. Tra il bianco e il nero, c'è un'innumerevole scala di grigi, come ci insegna Martin. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×