Jump to content
Sign in to follow this  
senza volto

Malazan...di tutto un po'

Recommended Posts

questo lo avevo intuito, poi è anche un bel numero di volumi, pero penso che la iniziero a leggere a breve...

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte altre considerazioni, una particolarità che può essere indigesta (e che a me a suo tempo ha creato qualche difficoltà, ammetto) è che l'ambientazione ed i personaggi (veramente una marea) cambiano quasi del tutto da un libro all'altro.

Ricordo che dopo il primo libro ho esitato molto prima di decidermi a leggere il secondo perché volevo leggere il seguito di ciò che avevo letto, non una storia separata; e, curiosamente, dopo aver letto il secondo ho avuto la stessa sensazione :unsure:

Comunque ora che ho finito la saga l'invito che faccio è di non fermarsi ai primi ostacoli, e in particolare non fermarsi dopo il primo libro, che mi è parso nettamente inferiore ai successivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho deciso di dargli una seconda chance. La prima lettura mi aveva scoraggiato, è davvero ostico seguire il filo logico e ricordarsi tutti i nomi e le fazioni. Finalmente, a pag 418 su 648, sto cominciando a capirci qualcosa :ehmmm:

Come Sansa "I'm a slow learner", ma imparo. Concordo con gli altri utenti, verso la fine prende forma, all'inizio è troppo fumoso, infatti solo ora ho cominciato ad affezionarmi ai personaggi. Consolante è leggere qui che il prossimo sarà tutto diverso, così dovrò ricominciare l'affezione d'accapo >_>

 

Curiosità senza spoiler: ma è un caso che nei Giardini della Luna ci sono un Murillio (assonanza con Marillion) e uno Stannis? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non me n'ero neanche accorto :unsure:Ma sì, penso sia un caso.

 

Nel secondo libro ricompariranno alcuni personaggi del primo, ma saranno una minoranza (per esempio, Kalam, Fiddler, Crokus, Apsalar).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto i Giardini della LUna due volte, ma non ricordo uno Stannis :huh: Comunque tieniti forte: il secondo é immenso (soprattutto il filone di Coltaine)!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una curiosità oziosa, rivolta soprattutto a @Timett figlio di Timett che credo abbia letto la saga in originale: ma come hanno tradotto la frase del primo libro "a voice born of stone and dust"? È difficile per qualunque traduttore mantenere la musicalità di fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, mi spiace, la sto leggendo in italiano (che comunque per me é già una "seconda lingua" :unsure:) . Iniziare Malazan in inglese all'epoca per me sarebbe stato un' impresa impossibile. (Forse peró era meglio, perché per migliorare l'inglese poi avevo iniziato Wheel of Time, che é molto più -_-).

Comunque non ti so aiutare..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace io l'ho letto solo in inglese e non ti so dire la frase italiana...oppure non ho capito bene la domanda: perchè ti serve qualcuno che abbia letto in originale per sapere poi la traduzione? :huh:

Comunque uno che ha letto in italiano dovrebbe essere  @senza volto e @Lord Beric

forse i Giardini li ha letti in tutte e due le lingue.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo solo sapere come era stato tradotto in italiano, perché è una frase che mi ha sempre colpito quando ho letto il primo e il terzo libro in originale. Comunque niente di importante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh invece adesso sono curiosa pure io ... anche perchè mi hanno detto tutti malissimo delle traduzioni di Erikson ^^'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi dice niente, ma d'altra parte li ho letti molto tempo fa :unsure:

In che contesto viene detta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

È una citazione tratta dai primi capitoli del primo libro, e riguarda l'apparizione di un T'lan Imass (la voce "born of stone and dust") è la sua. È abbastanza nota tra i fan della saga, i Caladan Brood la usano anche in una loro canzone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...