Jump to content
Sign in to follow this  
ziowalter1973

Barriera 4.0

Recommended Posts

16 hours fa, Metamorfo dice:

 

Se vi piace bene, se non vi piace nessuno vi obbliga a restare.

 

Questo è  il tipo di atteggiamento che probabilmente sta portando tanti utenti ad abbandonare il forum (che ha sempre meno utenti attivi, e magari qualche domanda dovreste farvela su questo)

 

Ecco, appunto: io saró tra questi. Mi ero giá allontanata in quanto scottata dal forum, ma per una dinamica personale, di cui forum e staff non sono minimamente responsabili (anzi, una persona delo staff, al corrente della cosa, era stata veramente gentile, disponibile e comprensiva, fino a diventare un vero e caro amico). Ma questo passo e questo atteggiamento in generale non mi fanno certo venir voglia di tornare.

Pur avendo consciuto, per esperienza, l'uso distorto che qualcuno faceva dei like: per molti mesi c'é stato qualcuno che me ne metteva a prescindere, anche se avessi scritto "oggi é martedi", per qualche obiettivo che non ho mai capito (farmi sorpassare qualcuno? Usarmi per dare fastidio a qualcun altro? magari perché quello stesso utente che, cosí, del tutto immeritatamente sorpassavo, mi prendesse in antipatia?). Questa vicenda mi aveva provocato fastidio ed amarezza, sia perché mi rendevo conto di essere una pedina in un gioco che, da novellina ultima arrivata, non conoscevo; sia perché avevo la sensazione che mi rendesse invisa a molti; sia perchè sinceramente riscuotere approvazione non mi dispiace, anzi; ma solo quando ritengo di meritarla e la ottengo con un gioco onesto e pulito. Piú volte avevo lanciato messaggi abbastanza chiari in proposito, sul disagio che questa situazione mi procurava, nel topic delle congratulazioni. Ma é anche vero che sono una persona adulta e con, purtroppo, ben altri problemi da affrontare; quindi, pur essendo delusa dall'essere usata e in un gioco tanto puerile, non ero stata a strapparmi i capelli dal dolore.

Comunque, sono la prima ad essere consapevole che il problema esisteva, e che per alcuni -per chi faceva questo gioco, non certo per me, che avrei solo voluto esserne lasciata fuori- questa cosa infantile sembrava quasi una ragione di vita. Eccome, se esisteva. Ma risolverlo abolendo i like -che nel loro uso originario erano pratici ed utilissimi- mi sembra come risolvere il problema degli incidenti stradali, provocati da chi non rispetta le regole, abolendo le auto. O buttare via il bambino insieme all'acqua sporca, come si dice.

Ah: @Menevyn (come sempre, la pacatezza ed il garbo in persona), @Manifredde , potendo, vi avrei messo un like. E, per inciso, se avessi potuto esprimere cosí il mio punto di vista (tra l'altro io i like li ho usati sempre e solo per questo, come era nelle intenzioni orignarie degli admin, e sono sicura che lo stesso vale per moltissimi altri utenti, anche se purtroppo non tutti), in modo rapidissimo, avrei risparmiato a tutti questa pappardella che, invece, vi é toccato sorbire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours fa, Metamorfo dice:

Questo è  il tipo di atteggiamento che probabilmente sta portando tanti utenti ad abbandonare il forum (che ha sempre meno utenti attivi, e magari qualche domanda dovreste farvela su questo).

Dare risposte che non c'entrano niente con le domande fatte e le argomentazioni portate, significa non ascoltare e non voler capire quello che vi si chiede o dice, non saper discutere. Rispondere in modo aggressivo e senza cognizione di causa non è un gran esempio per chi gestisce un forum.

 

Fate passare la voglia di dialogare (che dovrebbe essere la funzione di un forum). E infatti eviterò di farlo su questi argomenti.

 

Certo, basato su quali numeri? Hai le statistiche del forum sottomano o parli a vanvera?

Ho dato spiegazioni più che esaurienti sui punti che hai chiesto andando anche a fondo delle motivazioni per cui alcune decisioni sono state prese, ma evidentemente le risposte non ti interessano, tanto le conclusioni te le trai come ti pare citando le frasi che ti fanno comodo e ignorando bellamente tutto il resto.

La sparata del siete "brutti, cattivi, non capite niente, resterete soli" vedo che ormai è di moda esca dal cilindro non appena le argomentazioni sono finite.

Cos'è ti sei offeso perchè ho detto che se non ti sta bene come gestiamo le cose puoi anche andare?

Pazienza, io la ritengo una conclusione piuttosto logica e te lo ribadisco ancora.

Sono mesi che passate a criticare decisioni prese dallo staff, a gettare fango e tentare di fuorviare ogni risposta che viene data dicendo che il forum è pessimo e tutti se ne andranno.

Allora se vi fa tanto schifo, perchè siete ancora qui?

 

In questo contesto non esistono nemmeno i presupposti di un dialogo, ma vivo sereno lo stesso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Stella di Valyria tu come altri vi state accanendo sul discorso dell'utilizzo distorto dei like, ma come ho ribadito non è l'unico motivo (anzi, di certo non è il principale) per il quale è stata decisa la rimozione. Quasi la metà dei contenuti postati nel forum giornalmente era di Like ai messaggi con un crescendo esponenziale da inizio anno sino agli ultimi mesi trasformando Barriera di fatto in un Social.

Cosa c'è di non chiaro nel dire che non è questo il taglio che io ho pensato per questo forum?

Se volete Facebook andate su Facebook, l'idea di utilizzo di questo forum è un'altra.

Se questo causerà un fuggi fuggi verso altri lidi pazienza, ma non tirate in ballo atteggiamenti dello staff, rimostranze e altre cose che con questo non hanno niente a che vedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè sono ancora qui.

 

Un motivo è che l'utenza media è ad un livello più alto dei gestori/amministratori. Per esempio, sono in grado di capire che sono passato presto dalla situazione particolare (like/non like) ad una questione di principio (non dovrebbero essere le persone di un gruppo a decidere cosa è meglio per loro?). Sono in grado di argomentare e chiarire, e rispondere a quello. 

 

Poi non sono aggressivi e arroganti. Anche perchè poi diventa ipocrita punire gli utenti quando sono loro ad aggressivi e arroganti. 

 

Perchè sono sul forum da una dozzina di anni e ho contribuito con migliaia di messaggi, con decine di iniziative. E tu sarai pure il boss, quello che "il forum è mio, io ci lavoro dietro, io mi faccio il mazzo...", ma io in questa comunità non t'ho mai visto.

 

Fin quando rimarrò? Fin quando non mi stufo di stare in un posto in cui "dall'alto" ti fanno capire che sei un suddito e non puoi dialogare alla pari; oppure fin quando non mi bannate come indesiderato; oppure fin quando il forum non morirà per mancanza di utenza; oppure mai. 

Si vedrà.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi levo un attimo la giacca di staff per dire da utente perché invece a me i “like” non mancheranno affatto. :) 

 

La prima ragione è legata alle possibili (ed ormai moltissime) sensazioni che vi si possono legare. Cosa vuol dire davvero il pollicione (o cuoricino)? E’ una pacca sulla spalla? ”Gimme five”? Timido apprezzamento? “Standing ovation”? Provocazione indiretta? Siamo sicuri che così il messaggio passi nel modo voluto dal suo mittente? (Ok, su quest’ultimo punto potremmo discutere da qui al 2050 :ehmmm::stralol:).

Il “like” è uno strumento limitato, talvolta fuorviante ed ormai anacronistico per esprimersi. Su Facebook – che è il giardino in cui sono sbocciati i “like” - da quasi due anni ci sono le “reaction”, arrivate proprio per colmare il vuoto di senso lasciato dal simbolo “thumb up”. In un luogo che, come Facebook, si sta aprendo al dialogo (in modo “malato” e con risultati fallimentari, ma questa è un’altra storia :indica:), il “pollice in su” evidentemente non è sufficiente. A maggior ragione, come può esserlo qui? ;) 

 

Come già emerso in questa discussione, c’è poi la concreta possibilità che del "like" venga fatta una strumentalizzazione perversa (sui vari social non mancano esempi di questo fenomeno) da parte di chi lo vede come un metro di popolarità e, peggio ancora, una misura del valore dell’individuo, da parte di chi per questa ragione va a caccia di pollici e cuoricini con interventi che sono indirizzati soprattutto ad incrementarne la raccolta (avete presente su Facebook le “fake news”, i post stile “mandiamoli tutti a casa” o quelli “lascia un like e scrivi amen” ecc.?), da parte di chi infine li utilizza come forma di “aggressione semi-passiva”, se mi passate il termine.

 

Come terza ragione, indico le interpretazioni talvolta esagerate, distorte o del tutto sbilanciate: capita che il significato del “like” sia erroneamente esteso fino a considerarlo come approvazione non solo per il singolo post, ma della persona in blocco con tutte le sue idee, i suoi comportamenti ecc. E capita che venga inteso come sostegno all’autore in quanto “evidentemente” appartenente ad un gruppo di persone ovvero affiliato ad una specifica corrente di pensiero. Viceversa c’è chi lo assegna con validità “parziale”, tipo “ho messo i “like” ma per dire che ero d’accordo con la prima parte della riflessione. Non sono d’accordo con tutto quel che viene detto o sul modo in cui viene detto”. Io stessa sono caduta in questa trappola in passato. :unsure:

 

Ultimo ma non ultimo: il “like” non porta alcun arricchimento alla conversazione e neppure alla persona. E’ come lo “Specchio delle Brame” di Harry Potter (avete presente?): “non offre verità, né conoscenza. E ci si può perdere nella sua contemplazione fino alla “follia” di credere che mostri la realtà o qualcosa di possibile”. 20 “like” non sono necessariamente 20 amici o 20 persone disposte a battersi con me per le mie idee. Neppure sono 40 mani che mi applaudono e mi sollevano in trionfo. 20 “like” hanno molteplici sensi, nessuno dei quali mi è dato di conoscere davvero. Sono 20 pensieri inespressi, 20 punti di vista che viaggiano nella stessa direzione del mio ma magari su un binario parallelo, 20 spunti per riflessioni che non vedranno mai la luce.

 

Detto questo non pretendo che tutti la pensiate come me, né voglio convincervi se non lo siete. :) Tuttavia, il “like” che avreste messo a questo messaggio (nessuno! Chi ti credi di essere?), trasformatelo in un pensiero, anche breve, cui legare un altro pensiero e poi un altro ed un altro ancora… Un po’ di anni fa funzionava così su Barriera. E quel mondo appare bellissimo ai miei occhi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours fa, Metamorfo dice:

Perchè sono ancora qui.

 

Un motivo è che l'utenza media è ad un livello più alto dei gestori/amministratori. Per esempio, sono in grado di capire che sono passato presto dalla situazione particolare (like/non like) ad una questione di principio (non dovrebbero essere le persone di un gruppo a decidere cosa è meglio per loro?). Sono in grado di argomentare e chiarire, e rispondere a quello. 

 

Poi non sono aggressivi e arroganti. Anche perchè poi diventa ipocrita punire gli utenti quando sono loro ad aggressivi e arroganti. 

 

Perchè sono sul forum da una dozzina di anni e ho contribuito con migliaia di messaggi, con decine di iniziative. E tu sarai pure il boss, quello che "il forum è mio, io ci lavoro dietro, io mi faccio il mazzo...", ma io in questa comunità non t'ho mai visto.

 

Fin quando rimarrò? Fin quando non mi stufo di stare in un posto in cui "dall'alto" ti fanno capire che sei un suddito e non puoi dialogare alla pari; oppure fin quando non mi bannate come indesiderato; oppure fin quando il forum non morirà per mancanza di utenza; oppure mai. 

Si vedrà.

 

 

 

Finalmente una bella risposta, sono sincero, ti darei un like per il contenuto anche se non lo condivido.

 

Si era già  capito che non nutri la minima fiducia nello staff, soprattutto nei miei confronti visto che mi conosci poco. Ho deciso diversi anni fa di non seguire direttamente le discussioni del forum , se non per il lato tecnico, per diverse motivazioni che non starò qui a spiegare. Ma sono più di vent'anni che gestisco Community (solo Barriera a Natale ne fa 16) e ti assicuro che gli strumenti per seguire le dinamiche del forum ci sono, oltre a uno staff che mi ha sempre tenuto allineato su tutte le questioni.

 

Nonostante il messaggio che vuoi far passare di aggressività e arroganza soltanto perchè ho stabilito una linea e non cambio idea, io non mi sono mai ritenuto superiore agli utenti altrimenti non esisterebbe nemmeno Vecchia Città come canale di chiarimento e di proposte dell'utenza (che sono sempre ascoltate e valutate, anche se non sempre applicate).

Ma non consentirò più che sia utilizzato per attacchi e delegittimazioni strumentali.

Dopodichè sono l'Amministatore e prendo le decisioni (magari sbagliando, non mai detto di essere infallibile) con uno staff che ho scelto. E che piacciano o meno io non sono qui per raccogliere consensi ma per cercare di far funzionare il forum nel modo che ritengo più opportuno.

 

A proposito di questo, vuoi vedere l'andamento della participazione al forum del 2018? Eccola:

 

BActivity2018.jpg

 

Se hai partecipato attivamente con i contributi che dici a me fa solo piacere e spero continuerai a farlo.

Se il tuo obiettivo è quello di restare solo per attaccare chi ritieni ti faccia sentire "suddito" secondo me sbagli, ne prenderemo atto, e non credo che altre 100 pagine di discussione con te su questo punto serviranno a chiarire qualcosa o a farti cambiare idea.

E se poi rimarremo solo noi due su questo forum magari mi darai una mano a sbaraccare tutto, chissà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Anche io non capisco questa protesta circa l'eliminazione dei like. E più leggo certi interventi ad esempio quello di @Stella di Valyria e più mi convinco che è stata fatta una scelta razionale sia perchè questo forum non è FB o twitter( ad esempio ) ma è un forum collegato ad un sito con precise peculiarità sia perchè magari oltre un like ci potevano essere  diverse motivazioni,anche provocatorie, ma non solo come ha ben illustrato @Stella di Valyria

A parte la possibilità che certi like creassero flames o equivoci,cosa non trascurabile .

Se si condivide un parere forse sarebbe meglio esplicitare il perchè non limitarsi ad mettere un like perchè qui siamo in un forum di discussione 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo solo una cosa, che ieri ho scioccamente dimenticato di scrivere: per il nulla che conta, stra-approvo, invece, l'eliminazione del conteggio dei like di ciascun utente, e soprattutto la "classifica" dei Most Liked. Quelli sicuramente erano meccanismi ingenui, adatti ad un altro tipo di forum e/o ad altri tempi, in non si conoscevano ancora gli usi distorti dei like (non parlo di qui, dico proprio nei social in generale, tra clickbait e pagine facebook acchiappalike), ma in questo contesto inutili per gli utenti "puri" (quelli per i quali, come me, interessava sapere se qualcuno condivideva la loro opinione in un post, ma solo questo, lontanissimi dall'idea di collezionare like o, tantomeno, di usarli per mettersi in competizione con gli altri utenti). E che, anzi, potevano far nascere strane dinamiche. Per quella funzione (conteggio like e classifica), nessun rimpianto, anzi: il forum é um luogo di dialogo, non una gara. Ció che rimpiango sono solo i like in sé, perché erano una forma di feed-back che, in un dialogo, sento utilissima, se usata in modo corretto. Anche se capisco che il problema é tutto in quel "se".

Share this post


Link to post
Share on other sites

C’è qualcuno, tra staff e altri utenti, che riesce ad andare oltre la vicenda dei like/non like?

Io gli ho dedicato un messaggio e poi sono passato ad altro, perchè scrivo qui lo stesso e, like o non like, non mi cambia troppo la vita (forumistica). La questione che è sorta successivamente invece è, secondo me, più importante e può cambiare la vita di un forum.

Sto parlando della "gestione dei gestori" e del loro modo di porsi.

Il punto che ho portato fin dal mio secondo messaggio è: non sarebbe stato meglio consultare gli utenti per capire cosa ne pensassero? E in generale, farlo quando si vogliono fare dei cambiamenti che, ci viene detto, hanno lo scopo di migliorare proprio l’esperienza degli utenti?

La risposta di Petrucci è stata: no, decidiamo noi cosa è meglio per voi, perché il forum è nostro, è una cosa privata.

Poi c'è l'altra questione di come parte dello sfaff si pone di fronte agli altri utenti. So che non sono l'unico a pensarlo, quindi forse qualcosa che non va c'è, perchè io ho frequentato nessun social e pochi forum negli anni, ma questo è il forum più composto, educato e tranquillo che abbia mai visto (ce ne sono alcuni super-caotici, altri in cui ci si insulta, si dicono parolacce, c'è flame, ecc.)e lo stare sulla difensiva o porsi in una posizione di disparità da parte dello staff di fronte ad alcuni utenti fatico a capirla).

 

@Iceandfire

 

Perché parli di protesta e non di opinione contraria? Hai letto insulti, minacce, isteria? Non si è intitolati ad avere un’opinione  (in un forum che ha fondamentalmente solo questo scopo) o perfino a fare una critica (costruttiva)? Se a uno non piace un cambiamento non dovrebbe dirlo? 

Non hai notato come reagisce parte dello staff di fronte ad ogni critica (benchè costruttiva)? 

 

Faccio un esempio.

Diciamo che il tuo amministratore di condominio ha rimosso il grande mosaico all’ingresso del tuo palazzo, dicendo: “fa schifo, il palazzo è molto più bello senza”.

Tu pensi: “meno male, era orribile”. Ma poi ti ricordi che la famiglia al terzo piano amava quel mosaico, e la famiglia al primo piano pensava rendesse il palazzo originale e memorabile. Gli altri inquilini non sai cosa pensano.

Un giorno vedi tua cugina parlare con l’amministratore:

Cugina: “A me piaceva quel mosaico, non potevi chiedere prima di toglierlo?”.

Risposta: “Ma che vuoi, qui gestisco io e decido io. Quel mosaico fa schifo e quindi l’ho tolto”.

Cugina: “dico soltanto che se avessi chiesto a tutti gli inquilini, potevi scoprire che alla grande maggioranza piaceva il mosaico e potevi lasciarlo; oppure no, scoprivi che in effetti faceva schifo a quasi tutti, e saresti stato legittimato a toglierlo”.

Risposta: “ a me non piace, avete solo da ridire, andatevene in un altro palazzo se non vi sta bene come faccio le cose e vi piacciono i mosaici”.

 

Ecco, Iceandfire, tu sei quella contenta che il mosaico sia stato tolto, perché la tua sensibilità, la tua visione delle cose si accorda con quella di chi ha deciso. Ma la questione è che la prossima volta potrebbe essere diverso: l’amministratore potrebbe decidere che le piante in balcone non ci possono più stare. E tua cugina sarà contenta, perché le portano gli insetti e lei odia gli insetti. Ma tu amavi le tue piante in balcone, e sai che anche il vecchietto all’ultimo piano le amava.

Allora sarai tu a farti la domanda: non era meglio se ce lo avesse chiesto prima? Se lo scopo è davvero farci stare più a nostro agio nel palazzo in cui viviamo, non avrebbe potuto fare un sondaggio per sapere cosa ne pensavano gli inquilini delle piante in balcone?

E non sarai altrettanto serafica quando l’amministratore non proverà nemmeno ad iniziare un dialogo su questa cosa, e dirà a te e ad altri che chiedono spiegazioni: “ah, non vi sta bene? Allora prendete le vostre piante e toglietevi dai piedi”.

Tu: “Va bene amministratore, ormai le piante sono andate, ma cosa mi dice in generale sul fatto che per questo genere di cambiamenti in futuro potreste sentire cosa ne pensiamo noi che ci viviamo?”

Risposta: “Ancora con ste piante? Decido io cosa serve qui e cosa no. Vattene a vivere in un bosco se ami così tanto le piante.”

Così, senza ascoltare veramente quello che stai dicendo, in modo arrogante e senza mai farti pensare che ci possa essere un dialogo alla pari, che la tua critica possa essere costruttiva (perché non stai starnazzando o insultando) anche se vivi nel palazzo da anni, se hai aiutato a verniciare le pareti e pulisci le scale una volta a settimana.

 

Sei d’accordo sul fatto che l’amministratore si ponga in questo modo con gli inquilini? Sei d’accordo sul fatto che non sia necessario ascoltare preventivamente il parere degli inquilini?

La risposta può essere sì o no, ed essere argomentata. E questa sarebbe una discussione (che è poi lo scopo del luogo in cui ci troviamo). 

Finora nessuno ha risposto alla questione di principio che ho posto. Le risposte continuano ad essere sempre e soltanto sulla bontà o meno del sistema like. 

E speriamo la risposta non sia quella che danno di solito: "se avete qualcosa da ridire, lo fate in privato" (di fatto censurando una discussione pubblica).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda @Metamorfo

io mi sono espressa solo sui like e basta

Peraltro io apprezzo chi è propositivo e partecipa correttamente al forum che peraltro  ci  ospita

PUNTO

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Metamorfo Pur comprendendo fin dal principio il tuo ragionamento, trovo che sia prematuro metterlo sul banco. Anche io, come te, ho qualche annetto di forum sulle spalle e devo dire che, da quel poco che ho visto, ho sempre trovato in admin e moderatori persone ragionevoli e disponibili. Brusche? Forse, a volte. Infallibili? Ovviamente no. Ma, come hai notato tu stesso, questo é uno dei forum piú ordinati e vivibili che ci siano in giro e un motivo ci sará.

Hai detto anche un'altra cosa interessante: John Petrucci Blu partecipa raramente sul forum, tanto che per un pó di tempo ho creduto fosse l'utenza "tecnica" usata da qualche admin per i soli argomenti inerenti la gestione del sito :ehmmm:

Invece no. Ora, o si tratta di una eminenza grigia che muove tutti lontano da sguardi indiscreti, oppure tutto sommato gli interventi "dall'alto" che fa sono cosa relativamente rara. Se parliamo del gruppo dei moderatori in generale, mi sono giá espresso. Ho visto in passato lamentele, anche di utenti molto attivi ed interessanti (Tyrio-cough! cough! Hil-Cough! giusto per non fare nomi) e non ho mai pensato fossero davvero giustificate.

 

Tu hai fatto un esempio interessante, divertente e ben articolato. Ma sbagliato: l'amministratore viene pagato da ME per le questioni amministrative legate al MIO appartamento. Se toglie il mosaico che piaceva a tutti, alla prima riunione di condominio si cambia amministratore.

Noi qui siamo ospiti. Non proprietari né clienti. Ospiti. E rispetto le decisioni del padrone di casa anche quando le prende senza consultare la comunitá. É nei suoi interessi, o in quelli della comunitá farlo? Forse no, o non sempre.

Ma, nella scala che separa gli aspetti prettamente tecnici dagli altri, trovo che i like siano piú tra "quelli tecnici", in quanto solo "cosmetici" per evitare di avere post di tipo "concordo" (che spero che, da oggi in poi, vengano tollerati di piú :blink:).

 

Magari un giorno gli interventi si faranno piú draconiani e allora ci sará una fuga in massa. Ma, come ha detto John Petrucci Blu in maniera forse antipatica ma non sbagliata, essendo questo un luogo privato che noi usiamo in qualitá di ospiti, se non ci stanno bene le regole non siamo tenuti a rimanere.

 

Poteva chiedere l'opinione della comunitá? Forse si e sarebbe stato interessante. Ma la decisione era comunque sua e, se aveva giá deciso, tanto valeva.

Mi auguro, ovviamente, che lo strumento di "consultazione popolare" non venga del tutto scartato per decisioni piú importanti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Metamorfo dice:

C’è qualcuno, tra staff e altri utenti, che riesce ad andare oltre la vicenda dei like/non like?

Io gli ho dedicato un messaggio e poi sono passato ad altro, perchè scrivo qui lo stesso e, like o non like, non mi cambia troppo la vita (forumistica). La questione che è sorta successivamente invece è, secondo me, più importante e può cambiare la vita di un forum.

Sto parlando della "gestione dei gestori" e del loro modo di porsi.

Il punto che ho portato fin dal mio secondo messaggio è: non sarebbe stato meglio consultare gli utenti per capire cosa ne pensassero? E in generale, farlo quando si vogliono fare dei cambiamenti che, ci viene detto, hanno lo scopo di migliorare proprio l’esperienza degli utenti?

La risposta di Petrucci è stata: no, decidiamo noi cosa è meglio per voi, perché il forum è nostro, è una cosa privata.

Poi c'è l'altra questione di come parte dello sfaff si pone di fronte agli altri utenti. So che non sono l'unico a pensarlo, quindi forse qualcosa che non va c'è, perchè io ho frequentato nessun social e pochi forum negli anni, ma questo è il forum più composto, educato e tranquillo che abbia mai visto (ce ne sono alcuni super-caotici, altri in cui ci si insulta, si dicono parolacce, c'è flame, ecc.)e lo stare sulla difensiva o porsi in una posizione di disparità da parte dello staff di fronte ad alcuni utenti fatico a capirla).

 

@Iceandfire

 

Perché parli di protesta e non di opinione contraria? Hai letto insulti, minacce, isteria? Non si è intitolati ad avere un’opinione  (in un forum che ha fondamentalmente solo questo scopo) o perfino a fare una critica (costruttiva)? Se a uno non piace un cambiamento non dovrebbe dirlo? 

Non hai notato come reagisce parte dello staff di fronte ad ogni critica (benchè costruttiva)? 

 

Faccio un esempio.

Diciamo che il tuo amministratore di condominio ha rimosso il grande mosaico all’ingresso del tuo palazzo, dicendo: “fa schifo, il palazzo è molto più bello senza”.

Tu pensi: “meno male, era orribile”. Ma poi ti ricordi che la famiglia al terzo piano amava quel mosaico, e la famiglia al primo piano pensava rendesse il palazzo originale e memorabile. Gli altri inquilini non sai cosa pensano.

Un giorno vedi tua cugina parlare con l’amministratore:

Cugina: “A me piaceva quel mosaico, non potevi chiedere prima di toglierlo?”.

Risposta: “Ma che vuoi, qui gestisco io e decido io. Quel mosaico fa schifo e quindi l’ho tolto”.

Cugina: “dico soltanto che se avessi chiesto a tutti gli inquilini, potevi scoprire che alla grande maggioranza piaceva il mosaico e potevi lasciarlo; oppure no, scoprivi che in effetti faceva schifo a quasi tutti, e saresti stato legittimato a toglierlo”.

Risposta: “ a me non piace, avete solo da ridire, andatevene in un altro palazzo se non vi sta bene come faccio le cose e vi piacciono i mosaici”.

 

Ecco, Iceandfire, tu sei quella contenta che il mosaico sia stato tolto, perché la tua sensibilità, la tua visione delle cose si accorda con quella di chi ha deciso. Ma la questione è che la prossima volta potrebbe essere diverso: l’amministratore potrebbe decidere che le piante in balcone non ci possono più stare. E tua cugina sarà contenta, perché le portano gli insetti e lei odia gli insetti. Ma tu amavi le tue piante in balcone, e sai che anche il vecchietto all’ultimo piano le amava.

Allora sarai tu a farti la domanda: non era meglio se ce lo avesse chiesto prima? Se lo scopo è davvero farci stare più a nostro agio nel palazzo in cui viviamo, non avrebbe potuto fare un sondaggio per sapere cosa ne pensavano gli inquilini delle piante in balcone?

E non sarai altrettanto serafica quando l’amministratore non proverà nemmeno ad iniziare un dialogo su questa cosa, e dirà a te e ad altri che chiedono spiegazioni: “ah, non vi sta bene? Allora prendete le vostre piante e toglietevi dai piedi”.

Tu: “Va bene amministratore, ormai le piante sono andate, ma cosa mi dice in generale sul fatto che per questo genere di cambiamenti in futuro potreste sentire cosa ne pensiamo noi che ci viviamo?”

Risposta: “Ancora con ste piante? Decido io cosa serve qui e cosa no. Vattene a vivere in un bosco se ami così tanto le piante.”

Così, senza ascoltare veramente quello che stai dicendo, in modo arrogante e senza mai farti pensare che ci possa essere un dialogo alla pari, che la tua critica possa essere costruttiva (perché non stai starnazzando o insultando) anche se vivi nel palazzo da anni, se hai aiutato a verniciare le pareti e pulisci le scale una volta a settimana.

 

Sei d’accordo sul fatto che l’amministratore si ponga in questo modo con gli inquilini? Sei d’accordo sul fatto che non sia necessario ascoltare preventivamente il parere degli inquilini?

La risposta può essere sì o no, ed essere argomentata. E questa sarebbe una discussione (che è poi lo scopo del luogo in cui ci troviamo). 

Finora nessuno ha risposto alla questione di principio che ho posto. Le risposte continuano ad essere sempre e soltanto sulla bontà o meno del sistema like. 

E speriamo la risposta non sia quella che danno di solito: "se avete qualcosa da ridire, lo fate in privato" (di fatto censurando una discussione pubblica).

 

 

Credo che tu abbia fatto l'esempio sbagliato: un condominio è necessariamente uno spazio pubblico di cui tutti i condomini sono proprietari (in quote percentuali in base alla tabella millesimale) per cui tutte le decisioni sono prese collegialmente e l'amministratore è soltanto una persona, nominata dall'assemblea, per gestire la cosa comune e non ha potere di prendere nessuna decisione se non avallata dall'assemblea stessa (salvo casi di emergenza).

 

Un esempio più calzante, secondo me, sarebbe quella del proprietario di un ristorante dove tu vai a mangiare abitualmente perchè la cucina è di qualità, l'ambiente è amichevole e ti piace l'arredamento "casareccio" e tradizionale che decide di rinnovare il suo locale arrendandolo in stile moderno. 

 

Tu non puoi in nessun modo influire sulla sua decisione nè il proprietario del ristorante farà mai un sondaggio con i suoi clienti per sapere cosa ne pensano di un cambiamento di questo tipo....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Metamorfo dice:

C’è qualcuno, tra staff e altri utenti, che riesce ad andare oltre la vicenda dei like/non like?

Io gli ho dedicato un messaggio e poi sono passato ad altro, perchè scrivo qui lo stesso e, like o non like, non mi cambia troppo la vita (forumistica). La questione che è sorta successivamente invece è, secondo me, più importante e può cambiare la vita di un forum.

Sto parlando della "gestione dei gestori" e del loro modo di porsi.

 

No, non c’è nessuno. E per una ragione: perché sarebbe OT (com’è buona parte del tuo post), dal momento che la discussione è “Barriera 4.0” e non “Analisi del processo decisionale portato avanti dallo staff del forum”. La questione che è sorta, o meglio – la questione che tu stai ponendo - non attiene a questa discussione.

Non ho poi capito che tipo di risposta ti aspetti dallo staff su questo argomento. La risposta te l’ha già data l’amministratore. E qui mi sembra doveroso chiarire un paio di punti: il forum non appartiene allo staff, ma al suo legittimo proprietario, JPB, che l’ha aperto, lo paga e decide il taglio. JPB detta la linea su quello che ritiene sia meglio per il sito e per il forum, non su quello che è meglio per gli utenti. E il suo ruolo - come è stato giustamente indicato da altri utenti - non è quello di un amministratore di condominio quanto piuttosto quello del proprietario del palazzo. A casa sua – se vuole - può togliere il mosaico, estirpare tutte le piante, ecc. Se decide che a casa sua ci si leva le scarpe e non si fuma, noi a casa sua ci leviamo le scarpe e ci asteniamo dal fumare. Se la cosa non ci sta bene, non siamo obbligati ad andare a casa sua.

 

Sostieni che Barriera sia un forum molto pacato, educato… quasi un’eccezione alla regola. Per mantenere la community, come tu stesso l’hai definita, "composta, educata e tranquilla", i guardiani che negli si sono avvicendati l’hanno dotata di regole adatte e modificate in funzione delle esigenze e delle necessità, nonché dell'evoluzione e dell'ingrandimento della community stessa (anche a livello numerico di presenze attive). Se Barriera è quasi un’eccezione alla regola in termini di compostezza, c’è dunque possibilità che sia anche merito delle persone che, negli anni, si sono avvicendate e del modo in cui si è deciso di gestire lo spazio.

 

Se hai avuto l’impressione che lo staff o parte di esso abbia un atteggiamento difensivo o si ponga in disparità rispetto agli altri utenti, ti garantisco che hai frainteso. Il nostro compito è cercare di mantenere quelle stesse tranquillità, educazione e compostezza di cui tu stesso parli. Tale atteggiamento però dovrebbe essere biunivoco.

 

Detto questo, direi di rientrare in topic e mantenere il tono della discussione entro i soliti canoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Va bene: vi giocate la carta del OT invece del "se ne parla in privato".  Non originale, ma nemmeno scontato.

Questo è il massimo che si ottiene quando si danno consigli o critiche costruttive ai gestori.

Parlare dei cambiamenti in un forum, in un post che parla di cambiamenti del forum, è OT. Avrei dovuto aprire un'altra discussione più adatta. La prossima volta farò così.

 

Avevo già detto che sulla risposta di Petrucci che il forum è suo/vostro  e fa/fate come vi pare, non ho niente da dire. E che le decisioni sono prese dall'alto senza interessarsi all'opinione degli utenti.

Ora so che anche lo staff la pensa allo stesso modo.

Stupidamente speravo in un'apertura, un dialogo sulla cosa, se non un rammarico per non aver ascoltato l'utenza, almeno il contemplare una lontana possibiltà di farlo in futuro. Ma perchè gli dei dovrebbero scendere a parlare con gli umani, se non sono tenuti a farlo, dato che il mondo è una loro creazione? Loro sanno sicuramente cosa è meglio per gli umani, e possono scegliere per loro, e anche moralizzarli, se necessario. E dare leggi, seppure quelle leggi per loro non si applichino, perchè appunto superiori e creatori.

 

Ho scomodato troppo i Numi. Tempo di salutare la discussione.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...