Jump to content

Recommended Posts

Salve, so che magari mi sbaglio e non sarà mai così. Magari sono davvero FUORI strada, ma ho una teoria che riterrei sorprendente se fosse vera.

Leggete tutto e ditemi cosa ne pensereste.

Jaqen è Rhaegar Targaryen. Perché? Lo sguardo e il sorriso che rivolge ad Arya nella serie, prima che lei se ne vada, mentre nei libri non si capisce quale sia la sua missione a Westeros.

Pensavo che potrebbe apparire insieme a Melisandre, che ora è andata a Essos ma ha detto che tornerà un'ultima volta. Cosa è andata a fare in Oriente?

Secondo me Rhaegar può non essere morto. Il suo corpo è stato "cremato" ma si dice che lui sia l'ultimo DRAGO e Daenerys fa notare che Viserys non è un vero drago come lei e Rhaegar quando Viserys brucia. E se Rhaegar non bruciasse e quando viene messo nelle fiamme per essere cremato in realtà è ancora vivo e respira?

 

Possiamo notare che ha un figlio e due fratelli ancora in vita, quindi perché lasciarsi credere morto? Beh non è che poteva dare una vita meravigliosa a Jon, in fuga dai sicari di Robert a Essos. Poi ho visto che gli Uomini senza Volto hanno questo rapporto speciale con la Morte ecc. e ho pensato a una sorta di patto: salvato dal Dio dai Mille Volti, accetta di servire questo Dio come compenso alla propria sopravvivenza.

So che Rhaegar Targaryen odia uccidere, ma un uomo come può reagire allo sterminio della propria famiglia? A una figlia e a un figlio massacrati, oltre alla fine della povera Elia Martell a cui lui voleva comunque bene? Rimarrebbe ancora "buono" e senza nessuna sete di vendetta?

Inoltre i nomi sulla lista di Arya corrispondo alle persone che Jaqen in quanto Rhaegar poteva odiare (Tywin, Cersei, la Montagna ecc.) ma non poteva uccidere per scopi personali in quanto ormai servo del Dio dai Mille Volti. Magari lui sorride nella serie perché sa che Arya andrà a terminare QUELLA lista, dopo averla addestrata. Inoltre lei è molto simile a Lyanna, che lui amava.

Insomma cosa ci faceva uno così bravo in una gabbia? Lo stesso attore di Jaqen afferma che non poteva essere una coincidenza.

 

Mi ha fatto riflettere anche molto quella frase del Mastino. Il Mastino guarda nelle fiamme e ha delle visioni, dopo si comporta in questo modo strano per il resto della serie, fino a quando non si avvicina a suo fratello e gli dice "sai chi sta venendo a cercarti". Non può parlare di Arya, la Montagna non sa niente di Arya ma se ha ancora dei ricordi sa cosa ha fatto il sé vivo alla famiglia di Rhaegar.

A tutto ciò si aggiunge una mia convinzione: che Jaqen ha un ruolo nella trama principale e che tornerà nella stagione 8.

Termino dicendo che Jaqen ha uno sguardo malinconico che mi fa pensare al carattere di Rhaegar, oltre quella striscia bionda che ha nei capelli.

Ora prendete tutto con le pinze, ma io troverei affascinante uno scacco matto da parte di Rhaegar a Cersei e alla Montagna! Forse dovrei scrivere una fanfiction xD

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente trovo la tua teoria affascinante e, a mio parere anche non priva di fondamento. Pensando ai libri, torvo però questa tesi difficilmente applicabile, perché potremmo trovarci di fronte ad un improvviso "proliferare" di Targaryen. Da quando siamo partiti con Daenerys che è l'ultima rimasta della sua nobile stirpe (che mi ha sempre affascinato), ci siamo ritrovati con il nipotino Aegon, cresciuto da Jon Conington (anche se forse e ritengo anzi molto probabile, si tratta di un Blackfire o di un ragazzino con i tratti valiriani) e con, anche se non ancora svelato nei libri, ma di prossima rivelazione, il nipote Jon Snow/Targaryen; addirittura potremmo trovarci un terzo o quarto Targaryen. Da un punto di vista stilistico sarebbe una sorta di carramba che sorpresa. La tua teoria, di cui avevo già sentito parlare in altri forum, come ti ripeto, è per me molto affascinante e potrebbe avere anche delle prove a sostegno, ma forse avrebbe potuto essere utilizzata come colpo di scena nel caso in cui non fosse esistito il personaggio di Jon o comunque Martin non avesse lasciato la marea di inizi a sostegno della discendenza dello Snow. Può darsi anche che, nella marea di ripensamenti dello zione Martin, lui avesse in primo momento pensato a inserire come personaggio nascosto Rhaegar/Jaquen, ma poi abbia optato per Jon. Poi la verità la scopriremo  quando e se usciranno i libri. Per quanto riguarda la serie, forse potrebbe pure starci il colpo di scena alla Carrà, visto lo scempio che i due geni hanno fatto della saga letteraria (vedi Doran e Arianne Martell, Lady Stonehart e compagnia bella)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moderatore mode on:

ho spostato il topic da Bravoos a qui perchè la sezione più adatta.

Buona continuazione!

moderatore mode off

 

p.s. teoria interessante!

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, StarkTargaryen dice:

Personalmente trovo la tua teoria affascinante e, a mio parere anche non priva di fondamento. Pensando ai libri, torvo però questa tesi difficilmente applicabile, perché potremmo trovarci di fronte ad un improvviso "proliferare" di Targaryen. Da quando siamo partiti con Daenerys che è l'ultima rimasta della sua nobile stirpe (che mi ha sempre affascinato), ci siamo ritrovati con il nipotino Aegon, cresciuto da Jon Conington (anche se forse e ritengo anzi molto probabile, si tratta di un Blackfire o di un ragazzino con i tratti valiriani) e con, anche se non ancora svelato nei libri, ma di prossima rivelazione, il nipote Jon Snow/Targaryen; addirittura potremmo trovarci un terzo o quarto Targaryen. Da un punto di vista stilistico sarebbe una sorta di carramba che sorpresa. La tua teoria, di cui avevo già sentito parlare in altri forum, come ti ripeto, è per me molto affascinante e potrebbe avere anche delle prove a sostegno, ma forse avrebbe potuto essere utilizzata come colpo di scena nel caso in cui non fosse esistito il personaggio di Jon o comunque Martin non avesse lasciato la marea di inizi a sostegno della discendenza dello Snow. Può darsi anche che, nella marea di ripensamenti dello zione Martin, lui avesse in primo momento pensato a inserire come personaggio nascosto Rhaegar/Jaquen, ma poi abbia optato per Jon. Poi la verità la scopriremo  quando e se usciranno i libri. Per quanto riguarda la serie, forse potrebbe pure starci il colpo di scena alla Carrà, visto lo scempio che i due geni hanno fatto della saga letteraria (vedi Doran e Arianne Martell, Lady Stonehart e compagnia bella)

 

Se lo riterresti uno scempio, allora meglio di no. xD Effettivamente si rischia di abbondare con questi Targaryen e nella serie seguono le linee guida di Zio Giorgione. Non credo giusto tuttavia far sparire il personaggio di Jaqen, soprattutto nei libri dove si percepisce ancora di più che abbia uno scopo. Poi ripeto, io ho esposto solo una teoria già conosciuta e ho spiegato le mie motivazioni per crederci.

Anche nella serie devo capire perché Jaqen sorride quando Arya lascia gli Uomini senza Volto e se ne torna a Grande Inverno. Non so cosa accadrà, se tornerà o se invece c'è poco tempo, ma io lo trovo un personaggio con del pontenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non si era visto l'attore che interpreta jaquen sul set di got 8....o sbaglio?

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente, nei libri Jaquen avrà un ruolo. Nella serie credo che potrebbe averlo. Mi convinco sempre più che forse Martin voleva giocarsi la carta a sorpresa di Rhaegar/Jaquen, ma poi ci ha ripensato e  ha optato per Jon Snow/Targaryen. Ovviamente per quanto riguarda lo scempio di D&D, la mia è un'iperbole. Il Trono do Spade è sicuramente una serie di qualità tuttavia ci sono state molte libertà che hanno snaturato certi personaggi e certe situazioni. Vedi come esempio, restano in tema di Dorne, il personaggio di Ellaria, che nei libri viene definita da Areo "una brava donna" per la sua mitezza e la sua voglia di non degenerare ulteriormente la situazione, mentre nella serie è un'esagitata vendicativa e assassina. Per non parlare delle tre serpi delle sabbie, che sembrano dei cloni degeneri di Xena e non dei personaggi dalle personalità definite e distinte nella saga letteraria. Concordo con te sul fatto che Jaquen ha sicuramente del potenziale. Quello che mi ha sempre incuriosito è piuttosto, come anche da te accennato prima, che cosa ci faceva ad Approdo del Re e perché è finito in carcere. Sicuramente la cosa non è casuale

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minutes fa, StarkTargaryen dice:

Sicuramente, nei libri Jaquen avrà un ruolo. Nella serie credo che potrebbe averlo. Mi convinco sempre più che forse Martin voleva giocarsi la carta a sorpresa di Rhaegar/Jaquen, ma poi ci ha ripensato e  ha optato per Jon Snow/Targaryen. Ovviamente per quanto riguarda lo scempio di D&D, la mia è un'iperbole. Il Trono do Spade è sicuramente una serie di qualità tuttavia ci sono state molte libertà che hanno snaturato certi personaggi e certe situazioni. Vedi come esempio, restano in tema di Dorne, il personaggio di Ellaria, che nei libri viene definita da Areo "una brava donna" per la sua mitezza e la sua voglia di non degenerare ulteriormente la situazione, mentre nella serie è un'esagitata vendicativa e assassina. Per non parlare delle tre serpi delle sabbie, che sembrano dei cloni degeneri di Xena e non dei personaggi dalle personalità definite e distinte nella saga letteraria. Concordo con te sul fatto che Jaquen ha sicuramente del potenziale. Quello che mi ha sempre incuriosito è piuttosto, come anche da te accennato prima, che cosa ci faceva ad Approdo del Re e perché è finito in carcere. Sicuramente la cosa non è casuale

 

Concordo riguardo Dorne, Ellaria, le Serpi e non solo. Per esempio io preferisco a mani basse il Jon del libro. Sicuramente nella serie hanno sbagliato delle cose.

Come dici tu Jaqen in carcere non può essere casuale e ci verrà spiegato o nei libri o nella serie, ne sono convinta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È una teoria che ho anch'io già sentito da qualche parte ma ci credo poco, se non altro perché un Rhaegar ancora in vita butterebbe all'aria tutta l'impalcatura narrativa di ASOIAF e non vedo che vantaggi potrebbero derivarne. Immagino che sia possibile che Jaqen nei libri ricompaia ma mi sembra più facile che lo faccia nella serie, dove già ha avuto molto più risalto avendo "rilevato" anche il personaggio dell'Uomo Gentile. Del resto l'attore piace molto (con merito, Tom Wlaschiha è fighissimo) e non mi stupirebbe se lo volessero sfruttare ancora.

Non mi ha mai stupito invece che fosse finito in gabbia: penso che dovesse semplicemente avere un'occasione buona per entrare in contatto con Arya e convincerla a diventare un'assassina senza volto. In nome di chi o di cosa, magari un giorno ce lo diranno :yeah:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×