Jump to content
Sign in to follow this  
Viserion

Game of Thrones, Episodio 8x03

Recommended Posts

10 minutes fa, Dargil dice:

 

 

Fermo restando che non me ne frega nulla che sia stata lei, il mio problema rimane come al solito l'esecuzione del momento e la totale mancanza di pathos e build up

Il build up nel corso della serie c'è eccome. A posteriori lo vedo, è tanto ovvio che mi sento scema a non averci pensato, più ci ragiono più trovo indizi che mi ora sembrano chiarissimi. Quello che è stato messo su semplicisticamente  e alla cavolo è l'atto finale, ma gli do l'attenuante che se una cosa la vedi con gli occhi è molto più difficile mantenere l'effetto sorpresa rispetto alla pagina scritta. Uno scrittore può truccare le carte più facilmente se sceglie bene le parole.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi l’errore di Melisandre con stannis è stata la causa che ha portato i bruti oltre la barriera e jon a riconquistare grande inverno 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minutes fa, Dargil dice:

@Daemionda oggi ricorderò questa puntata come il twist in cui per una volta sei soddisfatto dalla serie:stralol:

 

D'accordissimo sul discorso di cinema e televisione. Troppa ambizione e mezzi limitati di trasmissione hanno quasi rovinato 2 mesi di lavori

 

@Dargil : l'ironia che ho usato in passato era più un gioco che altro.

 

Molti si sono sentiti provocati per il solito dualismo Jon e Daenerys, che ho sempre indicato come puerile.

 

Questa puntata mi è piaciuta molto. Lasciamo perdere i paragoni che non stanno nè in cielo nè in terra con il fosso di Helm etc..

 

Se ci concentriamo sulle emozioni che mi ha trasmesso la puntata: io sono soddisfatto.

 

Pensandoci bene però... forse l'ho apprezzata anche perchè Dany è stata praticamente inutile ed ha dimostrato il coraggio di un criceto ! :PPP

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'addestramento di Arya però non sembrava avere a che fare con la faccenda degli estranei, almeno non in modo così decisivo. Che partecipasse alla grande guerra era scontato ma il suo arco narrativo poteva chiudersi benissimo con la dipartita dei Frey o al massimo con l'uccisione di Cersei. Così secondo me hanno decontestualizzato il personaggio dandogli un ruolo non suo. Poi per carità a me Arya piace molto come personaggio però ha sterminato più gente lei che il NK a momenti, ricordiamoci che è pur sempre una ragazzina con qualche mese di addestramento e non una guerriera navigata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, King Glice dice:

Ma lo sono infatti XD

Cosa che ho sempre ribadito, ma speravo che almeno qualche dubbio( di quelli delle profezie della saga letterale) me li toglievo... pazienza

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minutes fa, Meta-lupo dice:

ma abbiamo visto la stessa puntata? :)

Riformulo: pathos e build up per Arya. L'unico mezzo build up è quando Melisandre le ricorda il discorso sugli occhi (pure mezzo spoilerando la conclusione ripensandoci), poi ennesimo cut fino all'assalto ninja. 

 

@Pongiovviamente ora infatti quando finirà la serie e verrà fatto un rewatch uniremo quei punticini e troveremo le cose legate fra di loro. Ma D&D han deciso che sarebbe stata Arya solo 3 anni fa, ergo durante la sesta stagione, quindi se vuoi prenderli seriamente cercherei piuttosto indizi nelle due stagioni precedenti, perché la previsione di Melisandre a me sa più di retcon che di piani ben stabiliti.

 

Anche perché prendendo d'esempio i libri, quando hai in mente di fare qualcosa che possa essere un avvenimento o un colpo di scena, la scrittura di qualità si vede quando hai tutti gli indizietti per arrivarci prima di leggere o vedere, esempio D&D che avendo letto solo il primo libro ai tempi azzeccarono la madre di Jon. Ecco cosa considero davvero costruito e premeditato, qualcosa che hai sotto il naso, che puoi scoprire perché c'è la costruzione logica dietro, o goderti durante l'avvenimento stesso e ripensare a tutti gli indizi che ti avevano dato. Arya per me è semplicemente una forzatura.

 

E a questo punto sì, Arya è ufficialmente in lizza per il trono di spade:stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi pare  molto tirato, direi pure senza senso, sostenere  che l'addestramento di Arya prefigurasse questo epilogo. Certo, con il senno di poi si possono tirare tutte le conclusioni e a sto punto se vi mettete a pensare altri 5 nomi, trovereste anche lì dei riscontri nel passato volendo trovarli.  

 

L'addestramento dei faceless è quello di assassini intelligenti e scaltri che riescono a infiltrarsi e colpire la vittima prescelta. L'ovvia conseguenza è che usasse questo addestramento per far fuori le persone sulla sua lista.

Lo sterminio di casa Frey rientra in pieno, lei mascherata che fa fuori tutti più con la furbizia che con la forza. Come poteva/può starci che uccida Cersei riuscendo ad avvicinarsi a lei nei panni di qualcun altro. 

In questo caso non c'è alcun legame con la sua storyline (anche nelle modalità, avrebbe avuto appunto più senso se si avvicinava al NK travestita da qualcun altro) e tutto sembra improvvisato (la scena finale poi lo è a prescindere dal fatto che lei fosse stata la predestinata).  

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minutes fa, MezzoUomo dice:

Ma se diamo per scontato che qualcuno dovesse ammazzare il NK, perché non Arya? Anche se Jon fosse davvero il PrincipePromesso, anche se davvero la profezia avesse un senso e questo fosse che Jon dovrà sconfiggere il NK... davvero implica che dovesse farlo lui di persona personalmente? Un bel duello di 15 minuti con la musica di Williams di sottofondo? Non dico che non mi sarebbe piaciuto, ma se 3.000 anni fa andava bene far uccidere il più grande guerriero di tutti i tempi da un fighetta con l'arco, nel 2019 mi pare più che sostenibile che il NK venga ucciso da Arya Stark.

Il mio fratellino, cercando di risollevarmi dopo la puntata, ha detto: "Il Principe che fu Promesso forgia l'arma, non la usa". Per me Portatrice di Luce é una metafora per i Guardiani della Notte, e perció dell'umanitá intera che combatte contro la minaccia degli Estranei. Quindi ci sta che Jon o Daenerys guidino le forze e mettino su gli eserciti ma non siano loro ad uccidere il Night King. E ci sta pure che sia Arya, anche se avrei voluto che collegassero meglio il suo percorso con gli Estranei (magari con un incontro con Beric e il Mastino nella scorsa stagione, in cui loro gli spiegassero la minaccia). E il modo in cui é avvenuto che non mi va giú, col Night King che sta fermo dieci minuti a guardare Bran e lei sbuca da dietro superando tutti i suoi generali. Sono riusciti veramente a sminuire gli Estranei, e questo non lo posso accettare. Ho giustificato un sacco di errori, un sacco di semplificazioni, pensando che magari D&D volessero puntare tutto sulla Lunga Notte, e alla fine era tutto uno scherzo. Ma allora datemi l'Euron cartaceo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes fa, Figlia dell' estate dice:

col Night King che sta fermo dieci minuti a guardare Bran e lei sbuca da dietro superando tutti i suoi generali.

 

Certo è una faceless, una assassina che si muove nell'ombra, e esce allo scoperto solo per colpire. Tra l'altro è da quando è arrivata ad Approdo del Re che si allena a non farsi sentire

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, Figlia dell' estate dice:

Il Principe che fu Promesso forgia l'arma, non la usa

Se vogliamo proprio tirarla per i capelli Jon regala una spada ad Arya iniziandone il cammino e la stessa spada è nella serie la sua connessione con la sua identità Stark. Ma proprio tirandola tanto per i capelli.

 

L'addestramento di Arya ci può stare ma lei è addestrata (che poi uno stage estremamente proficuo in cosi poco tempo) come assassina di umani il problema è che qua non si tratta di umani ma di creature che creano tormente, resuscitano morti e sopravvivono al fuoco di draghi come nulla fosse. E tu li cogli di sorpresa così?

Che nel Godswood c'erano zombie, Estranei e Night King e nessuno si accorge di niente.

A questo punto Arya poteva colpire approfittando della distrazione offerta da Theon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il punto interessante è proprio che Arya non era collegata agli Estranei. Perché era necessario che venisse coinvolta in qualche modo prima? Perché volevate poterlo prevedere?

Avete deciso voi che la storyline di Arya doveva essere solo collegata alla vendetta, quando si capisce che non è più così da quando decide di tornare a casa invece che andare da Cersei.

Arya è l’arma, mentre Jon e Dany e tanti altri sono quelli che hanno creato la possibilità di arrivare a questo epilogo. La cosa bella è proprio la convinzione assoluta che ha Jon di essere il predestinato e invece nonostante tutti i suoi sforzi non riesce a fare quello che pensava di dover fare.

Capisco la delusione sullo sminuire gli Estranei, ma anche qui è frutto più delle elucubrazioni fatte in questi anni. Vedendo la serie, gli Estranei vengono uccisi tranquillamente praticamente da chiunque e non si capisce perché il Night King avrebbe dovuto essere diverso. Non mostrano particolari doti a parte la grande forza. Ciò che incute timore è l’esercito inarrestabile che cresce mano a mano che la gente muore. Dovremmo anzi apprezzare il fatto che alla fine il Night King non è un’entità potentissima che tutto può e tutto sa, ma è un essere che ragiona e che sottovalutando gli avversari soccombe. Anche lui come Jon era convinto che il predestinato fosse lui, tant’è che cerca in ogni modo di tenerlo lontano. E perde proprio perché è troppo ormai sicuro della vittoria.

Poi dai, pensare ad Arya come una ragazzina con qualche mese di addestramento alle spalle è proprio ingeneroso. È una delle assassine più pericolose al mondo, ha delle abilità che nessun altro ha in quel luogo, combatte in un modo che chiunque rimane allibito (Sansa, Ditocorto, Brienne e in questa puntata pure Davos), che dovrebbe fare di più per essere considerata seriamente?

Semplicemente non combatte con lo spadone e allora? Già Syrio Forel ci aveva mostrato come combattere come una danza poteva arrecare molti più danni rispetto a un uomo che combatte in modo ordinario.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi è chiara la faccenda di bran: accertato che il NK è andato dal ragazzo perché voleva proprio lui, perché rischiare che i non-morti lo potessero far fuori facendoli arrivare nel parco degli dei? bran poteva restare anche da solo, bastava un ordine del NK di non toccarlo. theon è morto male, nel senso che se proprio doveva essere lì, avrei preferito vederlo davanti bran fino all'ultimo momento.

NK/jon: si sono guardati al pugno dei primi uomini, sul lago ghiacciato, ieri sera.. arya e gendry si sono guardati di meno ma hanno combinato di più. 

capisco poco e nulla di strategia militare, ma la scelta di far andare i dothraki all'attacco di una forza che neanche si vede l'ho trovata insensata. non ho capito cosa contro si sono scontrati: i non-morti o la fila di estranei? (non che faccia differenza)

che mito lady mormont: ne fatto fuori uno e anche di quelli grossi. un'altra casa del nord estinta.

nel complesso la puntata mi è piaciuta, avevo preparato anche i fazzoletti.. li terrò per la prossima. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...