Jump to content
Sign in to follow this  
Viserion

Game of Thrones, Episodio 8x03

Recommended Posts

28 minutes fa, MezzoUomo dice:

@Figlia dell' estate 

Per me D&D hanno sempre saputo che non sarebbe stato Jon e si sono tenute più porte aperte sin dalle primissime stagioni (anche Jaime e Brienne erano due candidati plausibili, per dire) e poi hanno scelto tre anni fa in abse ad una serie di fattori.

 

in pratica dai ragione a chi critica e a quello che ho scritto prima : con il senno di poi  ti puoi prendere  5 altri nomi dei protagonisti e  trovare ragioni plausibili per sostenere che c'erano indizi che portavano a lui/lei. E quando è così, vuol dire che non c'è logica, chiunque andava bene.

 

28 minutes fa, Pongi dice:

C'è strapieno di indizi nelle stagioni precedenti, più ci penso e più ne trovo. 

Qui le carte erano molto più truccate, nel senso che è stato omesso a bella posta tutto quello che poteva portare gli spettatori nella direzione giusta. Ma se l'ha fatto Agatha Christie per tutta la vita possono farlo anche D&D.

 

 vale quanto scritto sopra. Se fosse stato Bran, John, Brienne, Sam, jamie ... ora saresti qui a pensare agli indizi ..

E  da fan dei gialli, non puoi citarmi AC. Ci sono gialli fatti male, ma nei suoi è (quasi) sempre forte la logica degli eventi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema di Arya é che prima hanno sminuito il suo allenamento da Faceless nella settima stagione, poi l'hanno resa quasi invincibile nell'ottava. Nella settima Arya prova a spiare furtivamente Ditocorto, che se ne accorge e le tende la trappola della lettera. Quindi Ditocortoha capacitá percettive migliori dei White Walkers!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certamente, ma probabilmente Cersei morirà per mano di qualcuno che ha più motivazioni di lei.

Mi ripeto noiosamente: nei fantasy, come nei gialli, non ha senso cercare la verosimiglianza nella trama solo perché la narrazione contiene dettagli realistici. Qualcuno pensa che le indagini di polizia si svolgano come nei thriller? Qui è uguale. Succede quello che è funzionale alla trama. Far uccidere il NK da Jon o Daenerys era banale, perché tutti se lo aspettavano. Arya non se la aspettava nessuno, perché sono stati fatti  moltissimi depistaggi e gli indizi importanti sono stati deliberatamente omessi o mostrati in modo criptico. Poi, va sa sé che hanno giocato sporco e con delle esagerazioni trash. Ma è una scelta che suppongo deliberata. Se uno vuole una storia medievale realistica deve leggere i libri della Bellonci, non guardare il Trono di Spade.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@cirusMa anche no, i gialli di Agatha Christie sono dal primo all'ultimo quanto di più inverosimile e artificioso possa esistere sulla faccia della terra. Lo dico anche se la adoro, e di gialli suoi ne ho letti veramente tanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo punto non c'è altra soluzione che aspettare che Got termini così da capire se tutto ha senso o meno. Ad oggi ne esce malissimo il personaggio di Jon ma come ho scritto, aspettiamo e vediamo cosa accade.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che ASOIAF rimanga un fantasy è vero, ok, ma draghi a parte la storia ha sempre avuto connotazioni realistiche e soprattutto logica dietro gli avvenimenti, che sanno essere estremamente punitivi quando vengono intraprese azioni rischiose e avventate.

 

Almeno da parte mia i problemi con questa risoluzione nascono principalmente perché conosco l'opera e pure la serie rientra in questo discorso, le stagioni passate mantenevano la logica narrativa dei libri. È un discorso di coerenza ma anche di fedeltà alla base della storia che ci ha spinti a trovarci qui ora a discuterne: fosse stata una storia mediocre dall'inizio non mi sarei fatto problemi, ma GoT era molto altro un tempo.

 

Per questo mi rifiuto di vedere questa vicenda come Martiniana o coerente a GoT. Stride troppo per accettarla 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me non ne esce così male invece Jon finora, questa era La battaglia da vincere diceva da stagioni e stagioni. Bene ha avuto ragione. 

 

Dovevano unirsi tutti per sperare di farcela, tolta Cersei l'hanno fatto tutti e solo per questo hanno vinto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo il passo di @cirus

con il senno di poi  ti puoi prendere  5 altri nomi dei protagonisti e  trovare ragioni plausibili per sostenere che c'erano indizi che portavano a lui/lei. E quando è così, vuol dire che non c'è logica, chiunque andava bene

 

Questa al momento è anche la situazione nei libri, non dimentichiamocelo. E non è che con un eventuale fine cambierá. Anche in quel caso l'autore deciderá a chi vuole dare l'incarico. Ma alla fine sarà una sua scelta e gli indizi serviranno fino a un certo punto.

Alla fine tutte queste critiche all'implausibilitá io non le rivolgerei solo a DeD. Solo che nel loro caso tutto deve essere manifesto e più condensato per il mezzo differente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il re della notte lo hanno creato d&d e hanno deciso che sarebbe stato arya ad ucciderlo facendo credere che sarebbe stato jon, gli indizi principali sono la daga e “nessuno sconfigge la morte” ripetuto nn so quante volte...che sia piaciuto o meno è un altro discorso,nn ve ne uscite che avevano lasciato indizi su brienne thormund e pinco pallo pur di criticare

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes fa, Dargil dice:

Che ASOIAF rimanga un fantasy è vero, ok, ma draghi a parte la storia ha sempre avuto connotazioni realistiche e soprattutto logica dietro gli avvenimenti, che sanno essere estremamente punitivi quando vengono intraprese azioni rischiose e avventate.

 

Almeno da parte mia i problemi con questa risoluzione nascono principalmente perché conosco l'opera e pure la serie rientra in questo discorso, le stagioni passate mantenevano la logica narrativa dei libri. È un discorso di coerenza ma anche di fedeltà alla base della storia che ci ha spinti a trovarci qui ora a discuterne: fosse stata una storia mediocre dall'inizio non mi sarei fatto problemi, ma GoT era molto altro un tempo.

 

Per questo mi rifiuto di vedere questa vicenda come Martiniana o coerente a GoT. Stride troppo per accettarla 

Realistica e logica secondo me sono un po' sopravvalutate anche nei libri.

Arya è mai stata realistica nel suo arco? I protagonisti che si salvano con botte di c**o mai viste? Altri che schiattano perché si?

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minutes fa, Dottor-X dice:

Se ad Arya avessero detto durante il briefing delle scorse puntate: "dato che Il NK punta a Bran, e noi lo useremo come esca, tu resta con lui, nasconditi  e cerca di ucciderlo quando questo gli si avvicinerà" la cosa avrebbe avuto più senso (poco di più).

Invece prima Arya sta con la lancia che si era fatta costruire sulle mura a falciare non morti come la superninjabadass, poi la ritroviamo nella biblioteca a nascondersi impaurita... (nel frattempo la superlancia che si era fatta costruire si è persa... vai a vedere che tutta la storia del costruire la lancia con tanto di progetto ecc... era solo una scusa per infrattarsi con Gendry); poi viene salvata dal Mastino e Beric e si becca la profezia rigirata dell'ultim'ora da Melisandre (glissa un po' sul fatto che in lei aveva visto oscurità, ma vabbè) che le ricorda le parole del suo vecchio maestro... al che può finalmente andare incontro al suo destino, materializzandosi in mezzo ad una selva di esseri incantati con uno stacco da terra che nemmeno Spudd Webb (uso Webb perchè Arya non è altissima).

 

Ci sarebbe un altro dubbio... Gli estranei sono vulnerabili al Dragonglass, presumibilmente all'acciaio di Valyria, ma non al fuoco dei draghi?

Ma scusa, come potevano dirlo ad Arya se nessuno lo sapeva? È Melisandre che capisce per via della morte di beric che è lei che deve uccidere il Night King e quindi la indirizza a questo. Poi figurati che bell’effetto sorpresa se ci avessero fatto vedere un discorso del genere.

Comunque gli Estranei vengono ucciso sia con il dragonglass (da Sam) sia con l’acciaio di Valyria (da Jon). Mentre nessuno sa se il fuoco di drago funziona (Bran dice che nessuno ci ha mai provato quindi non ne ha idea). Quindi ci sta benissimo che non muoiano col fuoco di drago. Jon e Dany puntano tutto su questo e va male. 

Poi questa convinzione che dovesse essere per forza Jon è errata, mi ricordo che anche qui nel forum molti pensavano che potesse essere qualcun altro, tipo Jaime. Il problema di Arya sembra sia solo che nessuno se lo aspettava perché nella sua storyline gli Estranei non c’entravano nulla e quindi non va bene. Ma perché? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes fa, Lyra Stark dice:

Realistica e logica secondo me sono un po' sopravvalutate anche nei libri.

Arya è mai stata realistica nel suo arco? I protagonisti che si salvano con botte di c**o mai viste? Altri che schiattano perché si?

Fammi qualche esempio così capisco cosa intendi. Scrivendo il post pensavo ad altre situazioni tipo quando i personaggi fanno una fine disastrosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, MezzoUomo dice:

Ma se diamo per scontato che qualcuno dovesse ammazzare il NK, perché non Arya? Anche se Jon fosse davvero il PrincipePromesso, anche se davvero la profezia avesse un senso e questo fosse che Jon dovrà sconfiggere il NK... davvero implica che dovesse farlo lui di persona personalmente? Un bel duello di 15 minuti con la musica di Williams di sottofondo? Non dico che non mi sarebbe piaciuto, ma se 3.000 anni fa andava bene far uccidere il più grande guerriero di tutti i tempi da un fighetta con l'arco, nel 2019 mi pare più che sostenibile che il NK venga ucciso da Arya Stark.

 

non prenderei come esempio l'iliade. sul grande e piccolo schermo hanno sempre dimenticato la cosa fondamentale. la presenza decisiva degli dei. che sostanzialmente "giocano" con i mortali. del resto la causa scatenante la guerra deriva da un gioco su quale dea fosse la più bella.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute fa, niphredil dice:

Ma scusa, come potevano dirlo ad Arya se nessuno lo sapeva?

è Bran che lo dice, per questo si mette nel Parco degli Dei con la scorta degli Uomini di Ferro...

 

Ossidiana e Acciaio di Valyria hanno in comune la loro origine con la magia del fuoco dei draghi; il fatto che quello stesso fuoco non abbia effetto è un po' una caxxata.

 

Lancia di Arya,non va a Sansa per difendersi nelle cripte; Arya compatte sui torrioni con la sua lancia al minuto 39:50, ma da il pugnale a Sansa alminuto 18:00

 

tutti conveniamo sull'importanza che le profezie hanno nella serie: Melisandre è dalla seconda stagione che va avanti con la storia del Principe promesso che sconfiggerà il Re della notte, ci sta che si sia sbagliata sulla sua identità, ma non ci puoi nemmeno mettere a caso la prima persona che capita (o la fan favourite) tanto più che per Arya aveva avuto una profezia abbastanza discordante, vedendo in lei oscurità...
Il colpo di scena che sia un personaggio inaspettato ha senso solo se tutto è costruito a tal senso, e tutti gli spunti messi nel tempo portano a lui coerentemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...