Jump to content
Sign in to follow this  
Viserion

Game of Thrones, Episodio 8x03

Recommended Posts

1 hour fa, Angorian dice:

Per non cadere nel cliché dell'eroe designato che combatte il nemico, hanno preferito dare questo compito a un personaggio inaspettato. Se l'avessero fatto diventare un gioco di squadra, però, si sarebbero tolti il problema dell' 1VS1 che tanto gli stava stretto e sarebbe stato anche più piacevole da guardare.

Anche io penso che questo avrebbe salvato capra e cavoli. Alla fine un po' di gioco di squadra c'è stato comunque è che non è stato reso proprio benissimo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuna,  morirà prima per colpa di Bron magari , sarà Arya ad ucciderla mi pare ovvio , visto che tutti si aspettano  Jaimie , ma sai a noi non ci pare giusto che sia il gemello redento , sarebbe troppo scontato ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minutes fa, KhaleesiDrogon dice:

A proposito di Jaimie, quali parti prenderà nel conflitto con Cersei secondo voi?

Magari cercherà di fare ragionare la sorella. Comunque ora è un traditore agli occhi di Cersei e fa parte del esercito del Nord come gli dice Tyrion nella 8x02

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours fa, Lyra Stark dice:

Esatto! In realtà è Jon che attiva tutte le difese contro i WW (ancora dall'epoca in cui sta presso i Bruti, poi con Stannis) e convince pure Dany ad andare a nord. Lui è l'artefice della vittoria, solo che materialmente non fa fuori la minaccia. Peraltro, proprio volendo giustificare la serie Jon è pure colui che segna il destino di Arya perché le regala Ago e da qui inizia il suo percorso di combattente. Certo dal modo in cui l'hanno presentata pare che avrebbero potuto trovare un esercito 100 volte più grosso ma non sarebbe servito comunque perché tutto stava nella botta di c**o ma insomma se vogliamo non è totalmente campata in Arya. La cosa più incredibile è vedere la minaccia ultima che si risolve così in quattro e quattrotto.

 

Il problema della gestione di jon non è legato alla mancata uccisine materiale del nk, ma al fatto che non si sia chiuso il suo arco narrativo 

Nei libri (per quanto abbiamo letto) e nella serie ci viene fatto intendere che la figura di jon esiste solo in funzione della grande guerra contro gli estranei, sia in un ottica di predestinazione (il figlio del ghiaccio e del fuoco, frutto delle visioni mistiche di rhaegar) che di rinascita (legato al dio rosso, che tiene in vita chi ha ancora un ruolo da giocare nella battaglia contro il nk finché non completa il suo scopo) 

 

Per quello che sappiamo a oggi, il destino di jon e del nk avrebbe dovuto camminare in parallelo... e quanto sarebbe stato bello vedere il nk che per ferire mortalmente jon si scopre permettendo ad arya di pugnalarlo, seguita dalla scena in cui il fratello muore tra le braccia della sorella, e seguita ancora (a fine terza puntata o apertura della quarta) dalla scena in cui daenerys con la lacrimuccia dice “dracarys” perché un drago gli dia una cremazione degna di un principe targaryen? 

 

Invece no, era banale... facciamolo combattere per il trono mano nella mano con l’innamorata contro la regina cattiva, questa si che è una cosa assolutamente rivoluzionaria!

Rivoluzionaria se togliamo quasi tutti i film Disney mai fatti, intendo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho ben capito il suicidio di melisandre...e poi prima di farlo non poteva riportare in vita qualcuno come con john?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minutes fa, miloso dice:

Non ho ben capito il suicidio di melisandre...e poi prima di farlo non poteva riportare in vita qualcuno come con john?

 

Non credo potesse resuscitare "à la carte", già ha fatto fatica ad accendere le trincee, se ricordo bene non è nemmeno sicura del successo della resurrezione di Jon, che infatti doveva essere qualcosa di eccezionale e non casuale (appunto il famoso ruolo di Jon che tutti si aspettavano) anche se sappiamo che Beric era un habitue' del ritorno (ma Thoros non aveva in compenso gli altri poteri di Melisandre ) . Insomma trattandosi di magia ci sta che non ci sia dietro una "scientificità" delle cose e che la natura e la portata dei poteri rimanga misteriosa ed indeterminata. Piuttosto, sarebbe interessante capire la motivazione del "suicidio": Esaurimento della sua funzione con il respingimento degli estranei? Senso di colpa per numerose cantonate prese? Semplice uscita di scena ad effetto senza troppe elucubrazioni in perfetto stile B&W ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah ha finito il suo compito e siccome è viva da tanto tempo decide di riposare finalmente. Poi così ha avuto un'uscita di scena a effetto. E tanto se campava Davos la faceva fuori lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mel dice a davos che morirà prima dell'alba. Probabilmente ha avuto una visione o forse sa che, sia che vincano i morti e allora saranno finiti tutti loro, sia che vincano i vivi e allora sarebbe finito il suo scopo, lei comunque non ha più motivo di esistere...

 

Comunque ho appena rivisto la puntata. Credo lo abbiano pompato troppo a livello marketing facendoci attendere chissà cosa e questo è stato controproducente. In effetti ho visto battaglie migliori e con meno budget o lavoro. Tuttavia, a parte l'inizio molto confuso e con scarsa visibilità, è una puntata visivamente godibilissima. Onore agli immacolati, davvero stoici e perfetti. Jon effettivamente fa più di quel che sembra a prima vista. Però restano troppe caxxate, evitabilissime e questo, fantasy o meno, spegne molto entusiasmo. Al di la del discorso arya/jon/nk che abbiamo già a lungo commentato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

al di la di tutti i discorsi che abbiamo fatto ci siamo dimenticati di una cosa , ma tutti gli interrogativi che si portava dietro il NK ? verrà mai data una  risposta alla domanda :

 

perche questo si è risvegliato adesso e no ad esempio  100 o 200 anni fa ? 

 

Martin nei libri piu o meno da qualche indizio tramite il racconto( da parte di   Mance Rayder ) del corno di JORAMUN , ma nella serie questa cosa è completamente inesistente ( tra l'altro far cadere la barriera tramite il  corno sarebbe stato  molto piu intelligente come cosa , non facevi perdere un drago inutilmente visto che cmq Jaime è stato inutile ) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, vince dice:

 

Il problema della gestione di jon non è legato alla mancata uccisine materiale del nk, ma al fatto che non si sia chiuso il suo arco narrativo 

Nei libri (per quanto abbiamo letto) e nella serie ci viene fatto intendere che la figura di jon esiste solo in funzione della grande guerra contro gli estranei, sia in un ottica di predestinazione (il figlio del ghiaccio e del fuoco, frutto delle visioni mistiche di rhaegar) che di rinascita (legato al dio rosso, che tiene in vita chi ha ancora un ruolo da giocare nella battaglia contro il nk finché non completa il suo scopo) 

 

Per quello che sappiamo a oggi, il destino di jon e del nk avrebbe dovuto camminare in parallelo... e quanto sarebbe stato bello vedere il nk che per ferire mortalmente jon si scopre permettendo ad arya di pugnalarlo, seguita dalla scena in cui il fratello muore tra le braccia della sorella, e seguita ancora (a fine terza puntata o apertura della quarta) dalla scena in cui daenerys con la lacrimuccia dice “dracarys” perché un drago gli dia una cremazione degna di un principe targaryen? 

 

Invece no, era banale... facciamolo combattere per il trono mano nella mano con l’innamorata contro la regina cattiva, questa si che è una cosa assolutamente rivoluzionaria!

Rivoluzionaria se togliamo quasi tutti i film Disney mai fatti, intendo 

Sono assolutamente d’accordo. La morte di Jon così sarebbe stata perfetta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti gli immacolati sono stati tra i pochissimi a cui questa puntata ha reso onore

 

Per quello che ci hanno raccontato e per il background che conosciamo sono probabilmente gli unici guerrieri in grado di affrontare in campo aperto l’esercito dei morti 

Verme grigio che grida il loro nome in valyriano per chiamarli all’ultima resistenza è uno dei momenti più forti della battaglia 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...