Jump to content
Sign in to follow this  
AemonTargaryen

Sondaggio: introduzione delle "reactions".

Reactions/Likes: sì o no?  

18 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Volete che venga reintrodotto un sistema di "reactions"?


  • Please sign in or register to vote in this poll.
  • Poll closed on 04/14/2019 at 05:45 PM

Recommended Posts

57 minutes fa, Euron Gioiagrigia dice:

è che ho soddisfazione nel sapere che il mio commento è stato letto. Se è stato letto, significa che il mio sforzo nel produrre un concetto non è stato vano. Se lo scrivo e rimane lì senza risposta...mi viene voglia di non scrivere più, onestamente. Che scrivo a fare se nessuno mi risponde? 


Ricompaio al volo (a proposito: ciao a tutti / e :)  ) per dire che la penso esattamente così. I likes per me non erano uno specchio per la mia vanità: erano un feedback, un modo per sapere che qualcuno aveva letto ciò che avevo scritto, spesso con sforzo ed impegno, e lo condivideva. Poi, ovvio che questo mi faceva piacere: è umano. Ma valeva anche il rovescio della medaglia: se sostenevo una tesi e nessuno mostrava di approvarla, mi facevo delle domande sul valore di ciò che avevo scritto. 

Senza questo strumento, mi sembrerebbe di fare un monologo. Perchè non sempre qualcuno risponde direttamente ad una tua osservazione (ed è anche giusto, per carità): ma allora, come fai a sapere se almeno qualcuno l'ha considerata seriamente? Se qualcuno la pensa come te, anche se non ha nulla da aggiungere o non vuole proseguire quel discorso?

Ma soprattutto, negli ultimi tempi in cui sono stata sul forum (manco da un po', e mancherò ancora), mi mancava moltissimo la possibilità di mettere io dei like a post di altri utenti. Quante volte ho pensato "che bel post! Metto un lik..." e poi mi sono dovuta fermare, ricordandomi che la funzione non c'era più. Ma rimanevo con la sensazione di essere diventata... come muta, ecco. Di non poter comunicare a quella persona che avevo apprezzato ciò che aveva scritto o pensato. 
E' vero, basta rispondere con un altro post: ma, come scritto nel regolamento, troverei inutile appesantire il forum con dei semplici "La penso come te", "Bellissimo intervento!" e simili. Perchè a volte -e se lo dico io, che sono la prolissità in persona, come starete notando anche ora, c'è da crederci :D  - non hai da aggiungere argomentazioni o approfondimenti: semplicemente, l'intervento dell'altro ti piace e basta. Lo apprezzi così com'è, senza sentire il bisogno di aggiungere qualcosa. Perchè non avresti nulla da aggiungere; perchè è completo e compiuto così com'è.

Insomma: per me il like erano uno strumento, veloce e non invasivo, per dare e ricevere un feedback (che è cosa ben diversa da andare a caccia di lusinghe per la propria vanità). Come quando qualcuno ti parla e tu, assentendo o con la mimica facciale, gli fai capire che lo approvi, pur senza intervenire verbalmente. Un enorme limite dei forum e della comunicazione scritta è che manca la comunicazione visiva, che è un feedback fortissimo (e noi esseri umani ci siamo evoluti per avere un feedback, non possiamo cambiare in pochi decenni): i like, per me, supplivano un pochino a questo. Ovviamente, tutto ciò vale se sono usati per questo, limpidamente, e non per strategie contorte. 

Per inciso, la cosa di cui, invece, non sento la mancanza -e che, anzi, avrei eliminato volentierissimo già quando frequentavo il forum- sono le classifiche: confronti e "misurazioni" di qualcosa che non può e non deve essere confrontato nè misurato. E che rischiano solo di far nascere dinamiche contorte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti le classifiche le trovavo inutili. Ma anche il conteggio stesso dei likes era superfluo. Basterebbe reintrodurre uno strumento che permetta di dare/ricevere approvazione o almeno conferma di lettura dei post.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho riflettuto sulla vostra posizione e compreso che per voi c'è la necessità di avere un qualche feedback ai vostri interventi/darne a quelli di altri, ma questa situazione vale anche per la vita reale: quante persone incrociamo ogni giorno che magari salutiamo con un ciao ma senza sapere minimamente cosa passa loro per la testa, come sono, le loro idee. I like per me rappresentano questo: un ciao superficiale che per carità è sintomo di cordialità ma lascia il tempo che trova rispetto a una conversazione, pure quella in realtá aleatoria. Suppongo che alla fine della fiera dipenda da ciò che uno cerca. D'altronde è anche umano: nella folla non si può avere e dare sempre ugualmente attenzione da/a tutti. Provate a immaginare una serata in 20 in una pizzeria. Mica che tutti hanno feedback continuamente da tutti. Capita che una frase passi inosservata, che qualcuno quella sera riceva meno attenzione da un altro di altri, un'altra volta andrà diversamente. Non casca mica il mondo, accade tutti i giorni. Nè questo deve ripercuotersi sull'autostima di una persona.

Certo se c'è la possibilitá di migliorare benvenga.

 

Confermo se si eliminasse la questione numerica, che però purtroppo per forza di cose mi pare intrinseca, il valore di feedback risulterebbe scevro di possibili altre manipolazioni e deviazioni, e intendo classifiche ma anche la semplice conta su un post: ottengo tot punti e mi sento inequivocabilmente in una posizione di forza nella posizione che ho espresso fino magari a manie di onnipotenza (pensando a cosa accade nei social). In questo senso la cosa sarebbe meno equivocabile e suscettibile di fenomeni negativi. Tuttavia bisogna anche avere un po' di senso pratico e, come diceva anche l'amministratore, purtroppo adeguarsi alle possibilitá degli strumenti tecnici che al momento sono a disposizione. 

 

Però il punto rispetto cui non è possibile trovare un modo per dimostrare la propria approvazione verso un post con una frase aldilà di un semplice struca el botón sinceramente continuo a non capirlo. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando sono tornato sul forum dopo la lunga assenza, la prima cosa che mi ha colpito è stata proprio la scomparsa dei like. Vivrei anche senza, ovviamente, ma siccome ci ero affezionato e sulla base di ragioni che condivido con chi mi ha preceduto, ho votato per il sì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minutes fa, Lyra Stark dice:

Però il punto rispetto cui non è possibile trovare un modo per dimostrare la propria approvazione verso un post con una frase aldilà di un semplice struca el botón sinceramente continuo a non capirlo. 

 

Sicuramente rispondere condividendo e argomentando è condivisibile, anzi auspicabile. Ma è a me è capitato tantissime volte di leggere semplicemente cose che condivido tout court, e da cui non sento il bisogno di estrapolare altri concetti. L'esempio che ho fatto prima sul commento di Oggettivista è paradigmatico: il suo era un commento talmente lungo e articolato che non sapevo cos'altro aggiungere alla sua desamina.

Poi, nel caso specifico, come ho detto sopra a Maya e Darklady non ero neanche invogliato a commentare in quella specifica discussione, ma questo esula dai likes.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un credo che tu abbia fatto perfettamente il punto della situazione, particolarmente mi trovi d'accordo in riferimento a... CIT

e qualche nota personale da aggiungere si trova dai, magari con riferimenti ad attualità se è un tema di Approdo.

Poi certo è più lungo, complesso e porta via tempo, io stessa mi trovavo a mettere molti like per velocità ma apprezzo di esser dovuta per forza di cose concentrarmi di più sulla scrittura. Quantomeno non ne ho sofferto per l'abolizione.

A dire la verità trovo più fastidiosa l'introduzione delle restrizioni alle modifiche dei post, perché a volte mi accorgo di aver fatto errori di battitura/grammaticali scrivendo dal telefono oppure che ci sono refusi e poi è troppo tardi per modificare e mi secca disturbare un mod per queste piccolezze. Nella mia forma mentis mi dá fastidio vedere gli errori lasciati lá, magari pure riproposti nei quote, ma insomma non è niente di trascendentale. Capisco anche che purtroppo a seguito di alcuni atti vandalici di utenti "creativi" per sabotare i contenuti del forum queste misure si siano rese necessarie. 

Esco dalla modalità docente e vado a prendere i ceci, che ne ancora mezzo sacchetto ^^"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/4/2019 at 12:41, Oathkeeper dice:

La loro utilità dipende del tutto dalla maturità emotiva delle persone che frequentano questo forum, affinché non diventi una gara di like da bambini ma un semplice strumento di condivisione di opinioni, ricordandoci che tali rimangono...

Su questo punto sono pienamente d'accordo con te. Ma è anche vero che togliere uno strumento più o meno utile, ritenendo che parte della comunità o tutta non sia sufficientemente matura per utilizzarli in maniera corretta, equivale a livellare la comunità stessa al ribasso. 

Il messaggio che si nasconde dietro a un ragionamento del genere rischia di essere, oltre che giudicante (qualcuno in forza di una posizione prominente si arroga il diritto di giudicare la maturità di persone che non conosce o conosce solo superficialmente), anche un po' offensivo (dopo il giudizio entra in gioco la volontà didattico-ordinante, che equivale a porsi al di sopra della comunità stessa, presupponendo di avere una maggiore maturità rispetto alla suddetta precedentemente giudicata e trovata mancante, con la volontà di educarla e plasmarla secondo ciò che la maggioranza o il gruppo dominante ritengono sia corretto). 

Ora, ovviamente, una scelta di questo tipo facilita alquanto la vita del forum, e penso sia comprensibilissima. Del resto, la vediamo in essere spesso, quotidianamente, nella realtà della nostra società. Ma la realtà è un obbligo a cui non possiamo sfuggire, gli hobbies o i piaceri, quando smettono di esserlo, invece sì! A loro possiamo sfuggire. Per cui molto rigore, molti vincoli, tolgono anche il piacere di godere della diversità. 

 

Per quanto riguarda le considerazioni statistiche, credo che dipenda dalla interpretazione che si dà ai dati sulla base della tesi che si vuole dimostrare. 

Che i like fossero maggiori dei post non mi sorprende, sta nella naturalezza dello strumento: un post può essere scritto da un unico autore, ma può ricevere infiniti like.

In realtà, di solito, per ciò che ricordo, i post di una volta prendevano tra gli 0 e i 2 like, arrivavano a 5 quando erano molto apprezzati, in rari casi particolari, come nel contest di scrittura o ricorrenze particolari in caro diario (mi ricordo il post di Viserion del suo anniversario sul forum), potevano toccare i 10-20. 

Questi numeri sono ben lontani dai numeri di un qualsivoglia social network: 20 like su Facebook, Instagram, Twitter fanno ridere. XD

Inoltre, si cita che l'aver tolto i like abbia causato un incremento dei post rispetto allo scorso anno. Anche questo non mi sorprende. In assenza dei like, i più coraggiosi o i più portati all'interazione si saranno adattati scrivendo dei post pubblici o dei pm all'interessato, a seconda di un'infinita varietà di variabili, altri avranno preferito ritornare allo stato precedente di utenti iscritti che leggono e basta. Quindi, un minimo di perdita, da questo punto di vista può esserci stato. Detto questo, non sottovalutare, nell'aumento del numero di post rispetto allo scorso anno sia l'uscita di Fire and Blood, sia l'imminente messa in onda della stagione finale di GOT. Temi che, con estrema probabilità, hanno maggiormente concorso, rispetto all'aver tolto i like, all'aumento del numero di post, come all'ondata di nuovi iscritti. 

Anche perché, se andiamo a vedere altre evidenze, il discorso trend può essere ribaltato: abbiamo visto il declino della partecipazione alla rilettura, abbiamo anche visto la minore vivacità della music challenge (Le 36 pagine dello scorso anno contro Le 14 di questo ). 

Mi si potrà rispondere che l'evoluzione della comunità è il ricambio dell'utenza portano a un cambiamento degli interessi. Niente di più vero. Fatto sta che dubito che l'eliminazione dei like abbia portato ai miglioramenti citati sopra, perché i comportamenti dietro alle strumentalizzazioni permangono, togliere i like è un palliativo illusorio. Anzi, rendono più possibili i richiami per OT, a quanto sembra! XD

 

E comunque rivorrei i like per un motivo estremamente dirimente: voglio sfidare re Hacktuhana e re Metamorfo! 

Mi piacciono le sfide perse in partenza! XD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco perfettamente che sia importante e gratificante sapere che quel che scriviamo non cade nel vuoto e nel silenzio. Io non ho mai tenuto in diario perché sostanzialmente non credo allo scrivere "per me stessa". Diamine, sarò egocentrica ma io scrivo perché qualcuno legga. E però... 

 

E però spesso i lavori migliori, quelli in cui ti sembra di aver messo tanto e che avrebbero dovuto stimolare reazioni memorabili possono passare del tutto inosservati. Viceversa, ti ritrovi a ricevere pubbliche lodi per cose che "boh! a me sembra di aver fatto solo il mio lavoro". In entrambi i casi - l'ho imparato sulla mia pelle - va bene così.

 

Ho scritto tante cose con piacere e soddisfazione che non hanno strappato alcun applauso, sorriso, tic facciale semi espressivo di parziale condivisione o compiacimento... zero!. Qui sul forum ho aperto discussioni che hanno lo storico record di non avere ottenuto nemmeno una risposta (una anni fa sulla dislessia, un'altra più di recente - combinazione - sul cybernarcisismo). Nemmeno una eh! E non è che non ci avessi perso del tempo. Amen! Il fatto di non aver avuto riscontro non ha tolto nulla al fatto che ho detto quel che volevo come volevo. Magari verrà rispolverato tra centinaia di anni dai nostri pro-pro-pro nipoti. :stralol:

 

Le reaction sono carine - non lo nego - e in alcuni contesti anche utili. Sono un feedback veloce da dare ed anche una coperta calda dentro cui avvolgere noi stessi. Sempre più spesso, però, mi sembrano anche uno scudo dietro cui metterci per non dover affrontare il peso di dire quello che pensiamo veramente, magari ammettendo pubblicamente che siamo d'accordo con un'idea rifiutata dai più. Penso a quanto si è lottato per ottenere la libertà di poter dire quello che vogliamo anche in simili contesti ed ora, a volte, la sensazione è che questo valore sia messo in secondo piano di fronte al rischio di risultare "impopolari" o alla certezza che qualcuno apprezzi quello che diciamo. E penso alle tante idee e riflessioni che in questo modo sono rimaste avviluppate tra ditoni e cuoricini.

 

"Le cose che nessuno dice non vengono dette" (prima di essere pronunciata da Forrest Gump, mi pare fosse una massima orientale). Io penso che persino nelle idee più strampalate, nei punti di vista più opinabili, nelle prese di posizione più discutibili ci possa essere qualcosa in grado di renderci tutti più ricchi e che quindi le reaction abbiano il principale effetto di depauperare un'altrimenti edificante conversazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, ***Silk*** dice:

 Il messaggio che si nasconde dietro a un ragionamento del genere rischia di essere, oltre che giudicante (qualcuno in forza di una posizione prominente si arroga il diritto di giudicare la maturità di persone che non conosce o conosce solo superficialmente), anche un po' offensivo (dopo il giudizio entra in gioco la volontà didattico-ordinante, che equivale a porsi al di sopra della comunità stessa, presupponendo di avere una maggiore maturità rispetto alla suddetta precedentemente giudicata e trovata mancante, con la volontà di educarla e plasmarla secondo ciò che la maggioranza o il gruppo dominante ritengono sia corretto). 

 

 

Tu stai dando una tua interpretazione a ciò che ho espresso, e anche questo è un giudizio, dato che presupponi che io mi sia espressa da una specie di pulpito, ma così non è.

E' indubbio che un sistema di like possa indurre le persone a focalizzare l'attenzione sulla quantità e non sulla qualità, è una verità che abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni e nemmeno io ne sono esonerata.

Questo non dipende dalle capacità intellettuali, da una supposta superiorità o inferiorità. Dipende unicamente dal fatto che tutti, indipendentemente dall'età, dal livello culturale, dalle doti personali, dalle opinioni, siamo in cerca di approvazione altrui. Altrimenti un sistema di like non sarebbe nemmeno stato proposto. Perché mai uno dovrebbe preoccuparsi se qualcuno ha apprezzato o meno il suo messaggio, se non per questo "infantile" desiderio di sentirsi accettati e approvati dalla comunità del forum? 

Tra l'altro ciò è comunque possibile con il sistema di risposta e quote dei post stessi.

Ciò che apprezzo dei forum è che, nonostante oggi siano considerati quasi superati, come una specie di strumento di nicchia rispetto ai più moderni social come Facebook, Twitter e Instagram, è proprio la possibilità di essere prolissi, di sviscerare un pensiero, di condividere in maniera più intima rispetto a quanto rendono possibile questi altri strumenti. 

 

Come ho poi specificato nel post che hai citato, che si decida di riattivare il sistema di like mi è indifferente, anzi se i moderatori lo faranno sicuramente lo userò anche io. Il mio unico timore è quello di svilire un po' questo strumento perché è totalmente umano che poi tutti avremo la tentazione di guardare quanti apprezzamenti avremo ottenuto. Quando non li otterremo c'è il rischio di cadere in quelle trappole mentali in cui inizi a farti le paranoie tipo "Ma perchè non hanno letto il mio post? Perché non è piaciuto?", per poi dare il via a una specie di gara su chi è più bravo a scrivere, chi sa più cose su un tema etc.

Certo, accade comunque anche col sistema attualmente in uso, impossibile separarsi dal proprio ego quando si condivide in un forum, altrimenti non ci sarebbe bisogno di moderatori, non esisterebbero i flame nè gli utenti che a fasi alterne fomentano scontri per il puro piacere di sentirsi importanti.

 

Pertanto non credo di avere detto nulla di strano o offensivo, è semplicemente il funzionamento della natura umana.

Ribadisco la mia neutralità rispetto a quanto proposto, come qualsiasi strumento ha lati positivi e negativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuo a sostenere che i likes servano come riscontro per le proprie idee espresse nei post. Possiamo essere bravissimi a scrivere e ad argomentare ma ci vuole un riscontro negli altri barrieristi anche evitando di scrivere papiri infiniti. Io sono sintetico nei miei post e penso di aver lasciato i likes ai post non troppo lunghi. Io preferisco avere un mezzo rapido come il like piuttosto che dovermi mettere a scrivere un ulteriore post dove oltre a concordare con il precedente non aggiungo niente di nuovo alla discussione. Non è nemmeno detto che il barrierista medio (termine brutto ma non ne trovo uno migliore) sia così motivato o incline ad esprimere la propria opinione. Nel momento di massima espressione delle proprie opinioni ossia le elezioni, da quella del condominio fino alle politiche, non abbiamo mai il 100% dei votanti ma abbiamo sempre alte percentuali in rapporto ad altri paesi democratici in europa e nel mondo. Questo sta a significare che una parte significativa dei non votanti sono d' accordo con la maggioranza e accettano il risultato. Tornando con i piedi sulla barriera se c' è una parte dei barrieristi che non vuole esprimere la propria opinione o non ha un' opinione propria l' uso dei likes potrebbe essere utile. E' anche vero che quando c' erano i likes arrivavano quasi unicamente  dai berrieristi impegnati nella discussione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Maya dice:

"Le cose che nessuno dice non vengono dette" (prima di essere pronunciata da Forrest Gump, mi pare fosse una massima orientale). Io penso che persino nelle idee più strampalate, nei punti di vista più opinabili, nelle prese di posizione più discutibili ci possa essere qualcosa in grado di renderci tutti più ricchi e che quindi le reaction abbiano il principale effetto di depauperare un'altrimenti edificante conversazione.

 

Mah, sto depauperamento non l'ho mai visto, il forum girava benissimo anche con i like.

In ogni caso, calare questa decisione dall'alto senza interpellare prima gli utenti (che sono i veri fruitori del forum, per definizione) è stato molto scorretto. Poi si possono dare tutte le giustificazioni a posteriori che si vuole, ma la verità è che occorreva un bel sondaggino. Se al termine del sondaggio il 50,1% degli utenti avrebbe detto NO alle reactions, allora mi sarei messo il cuore in pace e non avrei più detto una parola. In questo modo, invece, mi sento defraudato da un mio diritto (sempre forumisticamente parlando, si capisce).

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questo punto si poteva proporre l'apertura di un sondaggio concordandolo con gli organi di gestione e non decidere unilateralmente di aprirne uno con tanto di data di scadenza arbitraria. Se democrazia e correttezza ci deve essere, che ci sia fino in fondo. Altrimenti potrebbe passare per altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti io non avrei messo la data di scadenza in questo sondaggio. Intendevo dire che quando JPB e gli altri ebbero l'idea di togliere i like, avrebbero dovuto aprire un sondaggio prima di toglierli, in modo da assicurare un processo democratico e condiviso. 

Come ho detto, se in questa situazione ipotetica il 50+1% dei votati avesse votato NO, non avrei più detto una parola.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E sulla data di scadenza mi trovi d'accordo. L'ho detto fin dall'inizio. 

Quanto al resto, meditando sulle ragioni già esposte dallo staff, immagino che siano state fatte valutazioni considerando vari fattori, non ultimo l'indirizzo che si voleva dare al forum, ma non ci trovo nulla di strano o antidemocratico. Non è che facebook (dato che si parla di like) o altre piazze digitali vadano a chiedere ai propri utenti l'approvazione quando introducono qualche modifica o restrizione. Lo fanno perché hanno valutato che ci sono dei motivi validi per farlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massì in fondo che male facevano sti punti verdi?

 

Rimetteteli!

 

Solo likes e senza nemmeno la possibilità di vedere chi li mette, così era fino a qualche anno fa, poi c'è stata l'escalation fino al contatore di classifiche!

Si è verificata la tesi della slippery slope tanto cara a Ser Balon Swann! XD 

E dove andremo a finire signora mia(cit. di altro utente di Barriera, alias Joramun! XD)?

 

Comunque! 

 

Ho la sensazione che si stia argomentando esageratamente su una cosa superflua, perdonatemi. :D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...