Jump to content
Oathkeeper

Interviste, curiosità, gossip

Recommended Posts

ho visto anche quelli specifici sui singoli attori, i migliori a mio parere quelli di sansa, arya, daenerys e jon!

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minutes fa, the neck dice:

ho visto anche quelli specifici sui singoli attori, i migliori a mio parere quelli di sansa, arya, daenerys e jon!

Si li ho visti tutti anche io, molto toccanti. Ho preferito postare il riassunto per comodità, comunque consiglio anche io di guardarli tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per ora ho visto Maise, Kit e Bradley da Jimmy Fallon, Nikolaj da Kimmel.

Stranamente da James Corden non ho visto nessuna nuova intervista al cast e nemmeno da Graham Norton.

Bradley è stato ospitato da poco anche da Conan (che insieme a Corden è il mio preferito).

Poi ho visto le ospitate a Goodmorning America, Lena sul Rick Eisen show.

 

Peter Dinklage non pervenuto.

 

Se voi avete trovato altre interviste, usciteleeee :cool2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Graham Norton Show è appena cominciato, nella puntata di venerdì ci saranno Emilia e Kit.

Le interviste da Jimmy Fallon manco le vedo, lui è insopportabile, Kimmel poco meglio, Corden e Conan si salvano. Graham un'altra galassia sotto tutti i punti di vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Graham è il più professionale, gli altri sono molto concentrati su se stessi, questo è vero. Conan mi fa ridere da quanto è scemo, di Corden mi piaccono le scenette che inventa con gli ospiti. 

Comunque li guardo tutti (per gli ospiti ovviamente).

 

A proposito, c'è un modo per vedere i vari programmi (in diretta o podcast)? Su youtube trovo gli spezzoni postati nei rispettivi canali, ma se volessi guardarmi tutta la puntata del Graham show?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/4/2019 at 12:09, Oathkeeper dice:

 

Mi viene da piangere.

 

c'è sottotitolato in italiano da qualche parte questo video?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ma ti ho tradotto le interviste qui sotto...

 

Dinklage: Quando ho sentito la prima volta che volevano scritturarmi per un fantasy ho pensato “Uh, no!”

 

Rory – Ho avuto la sensazione, leggendo il primo libro, di “Oh mio Dio, questo è qualcosa di sensazionale, potrebbe davvero spaccare!”

 

Maise: Ero molto giovane e avevo una fervida immaginazione. In quelle scene, quando ero più giovane, convincevo me stessa che ero davvero lì, che stesse succedendo davvero, sai”

 

Isaac: Prima di allora non avevo mai avuto un’esperienza come attore.

 

Bradley: Ho frequentato una scuola di arte drammatica basata su una recitazione molto teatrale. Abbiamo fatto 3 ore di pratica di recitazione davanti a una videocamera in tre anni. La mia quarta ora davanti a una videocamera è avvenuta il primo giorno di game of Thrones. Il mio primo giorno sul set è stato a Castle Black

 

Kit: La mia prima scena è stata, penso, una brevissima scena in cui camminavo lungo il bastione ed ero così nervoso…

 

Emilia: Sì, ricordo il mio primo giorno sul set! Mio Dio, sono caduta da un f…..o cavallo! Gesù, era il mio primo lavoro, era tipo la prima cosa che ho mai fatto e loro mi hanno piazzato sopra un cavallo! Stavo scivolando giù dal cavallo e cercavo di continuare a recitare

 

Nikolaj: Mi ricordo la mia prima scena che abbiamo girato nel pilota. Era l’arrivo del re. Quando il re arriva a dorso di cavallo e deve scendere e i suoi abiti sono enormi. Il cavallo entra in scena e lui (il re) fa tipo “Urgh!” e poi “fermi tutti!” e dei tizi arrivano correndo e portando una specie di scaletta, lo aiutano a scendere e poi scappano via e poi “Continua!”

 

Sophie: Me lo ricordo vagamente. C’erano Sean Bean e Mark Addy e Lena e ricordo di essermi sentita così sopraffatta e terrorizzata.

 

Lena: Mi ricordo chiaramente di tutti. Mi ricordo della piccola Sophie, la piccola Maise e il piccolo Isaac. E ora sono, sai, cresciuti così tanto.

 

Sophie: La scena più scioccante che non mi aspettavo … (fanno vedere la morte di Ned). Da quel momento ho smesso di credere nello show, nel senso se avrebbero o meno ucciso il mio personaggio preferito.

 

Kit: penso che la scena più scioccante sia probabilmente la mia morte.

 

Isaac: La scena di Hodor, non ci potevo credere. E’ stato così “Oh, mio Dio!”

 

Rory: ho visto le nozze rosse, non avevo davvero letto nella sceneggiatura cosa sarebbe successo. Ho fatto la mia parte e basta. Quindi quando è arrivato quel momento, ricordo di averlo guardato la mattina, beh… Sono un ragazzo grande e grosso ma, indovina, sono scoppiato a piangere. E’ stato scioccante. Ricordo mentre guardavo la scena, che dicevo solo “No, no, no, no! Cosa?!”. Geniale!

 

Sophie: il mio giorno preferito sul set è stato il giorno in cui mi sono riunita con Masie.

 

Maise: non ho mai riso così tanto come quel giorno. È stato così divertente. È stato il giorno della sedia a rotelle, ho ancora quel video, cavolo. Io e Sophie che andiamo a zonzo sulla sedia di Bran

 

Jamie: penso che la scena più divertente che abbiamo girato è stata nella stagione 7, quando abbiamo girato la sequenza dell’attacco alla carovana. L’abbiamo girata in Spagna, in un posto stupendo. Il fatto di stare fuori tutto il giorno a cavallo… amo cavalcare.

 

Emilia: Stagione 3, quando compro gli Immacolati. È stata la prima volta in cui io, Emilia, ho dovuto essere una stronza con le palle. È stato davvero figo.

 

Iain: il mio giorno preferito sul set è stato sicuramente il giorno in cui abbiamo girato a Osuna la scena del combattimento da gladiatori. La mia bambina era lì, ha visto il papino lavorare. David le ha detto “Vieni qui, puoi dare tu il via” e lei “Azione!”

 

Rory: la battaglia tra il Mastino e (taglio sulla scena del Mastino che dice “Brienne della fottuta Tarth!”). Abbiamo studiato e ci siamo allenati per quello per molto tempo ed è servito. È stato semplicemente fantastico.

Kit: Islanda, stagione due, il primo giorno che siamo arrivati. Quello è stato il mio giorno preferito del Trono. Non sono mai stato in un posto più bello in tutta la mia vita ed è stato speciale per diverse ragioni. C’era quella scena in cui non ero riuscito a decapitare Ygritte. L’attore con cui mi è piaciuto di più lavorare è stata Rose Leslie. C’è stato qualcosa di veramente speciale nel lavorare con lei

 

Isaac: mi piace davvero tanto lavorare con John Bradley.

 

Lena: mi è piaciuta molto la scena con Mark Addy nella stagione 2, perché è stata davvero intensa, lunga pagine e pagine ed è stato davvero qualcosa di inaspettato da parte di questi due personaggi.

 

Emilia: è così facile recitare con Iain Glenn perché è stato il mio compagno per tutto il tempo, il mio amicone.

 

Iain: la cosa più bella di Emilia è che non ha idea di quanto sia brava. Genuinamente non ne ha idea. È sempre così vulnerabile, il che è parte di lei, è un grande dono.

 

Bradley: penso che il mio partner preferito sia Kit. Kit è stato la prima persona con cui ho interagito nella recitazione, perché è stato il mio primo lavoro. Credo che l’amicizia che si crea quando hai paura e sei un po’ insicuro, e sei su un terreno non familiare, è quella che tende a solidificarsi perché c’è la tendenza di appoggiarsi l’uno all’altro.

 

Sophie: ho sempre amato lavorare con Lena. Guardarla e imparare da lei è stata la lezione di recitazione migliore che potessi avere.

 

Liam: Shireen baratheo. Ho avuto un paio di scene con lei che ho amato. Il suo livello di umanità, educazione, intelligenza e luminosità. Lui la tratta come un’eguale e mi è davvero piaciuto questo aspetto della loro relazione.

 

Peter: mi manca davvero Charles Dance, che ha recitato nel ruolo di mio padre Tywin Lannister.  C’era molta chimica e una grande amicizia, nonostante la nostra relazione sullo schermo. Sono molto fortunato perché lavoro con il cast migliore. Tutti sono così professionali e incredibilmente gentili e generosi nei confronti dei colleghi.

 

Kit: chiunque ne faccia parte è come una famiglia ed è una famiglia che, incredibilmente, ancora ride e va d’accordo dopo 8, 9 anni.

 

Rory: non ci sono mai state teste di c...., nessuno ha fatto la diva, nemmeno un po’.

 

Maise: quando sarà tutto finito, mi mancherà la dinamica dello show, perché non c’è nulla di simile a questo show.

Kit_ Game of Thrones sono i miei 20 anni.

 

Emilia: ho iniziato questo lavoro che avevo 22 anni e ora non he più 22.

 

Bradley: Game of Thrones è la mia intera carriera. Penso che sarà difficile dire addio a Sam.

 

Peter: sarà davvero diffcile dire addio a Tyrion.

 

Kit: mi mancheranno le cose semplici come arrivare sul set ogni anno nel tuo nuovo costume sapendo che sei parte di qualcosa che è al centro dell’attenzione.

 

Lena: sarà davvero strano senza, sono stati 8 anni.

 

Rory: vi dirò cosa non mi mancherà, andare in giro con mezza fottuta barba per tre quarti dell’anno.

 

Nikolaj: quando sono arrivato ero cme un cucciolo, come Bambi sul ghiaccio. A Belfast ho imparato come camminare con orgoglio e gioia.

 

Sophie: sono cresciuta con queste persone, sono cambiata come persona grazie a questa gente

 

Maise: mi sento così sicura. Ho questa sicurezza che ho ottenuto interpretando Arya. Sento solo che vorrei iniettarla in tutte le persone che incontro e che amo, ma anche in ogni ragazza che amira il lavoro che ho fatto.

 

Emilia: il percorso che ho fatto con Daenerys mi ha formata come attrice. Mi ha mostrato cosa posso fare, e i limiti che lei ha superato mi hanno costretta a superare i miei.

 

Isaac: Game of Thrones è stato educativo in tutto. Dovendo stare con gli adulti da quando avevo 10 anni, lavorare su un set professionale, alzarmi e imparare le mie battute, riflettere sul personaggio mi ha insegnato molto su me stesso.

 

Lena: da attore lavori e lavori e lavori e fai le audizioni e ottieni delle parti e non le ottieni. A volte sono belle esperienze, a volte fanno schifo, ma questa è stata incredibile.

 

Iain: Thrones è il santo Graal, qualcosa che è enormemente, globalmente, massivamente popolare e la gente pensa che sia figo.

 

Kit_ la gente tende sempre a copiare le cose o fare variazioni di qualcosa. È raro avere qualcosa che è un fantasy totalmente originale.

 

Peter: è lo show più realistico che ho mai fatto e allo stesso tempo ha anche i draghi e gente morta che va in giro. Credo che la maggior parte dei fantasy si appoggia molto sui draghi e meno sui personaggi. Qui è l’opposto.

 

Liam: questo show verrà riscoperto dalle generazioni a venire. È senza tempo.

 

Emilia: ogni stagione è più grande della precedente, migliore della precedente

 

Sophie: ed eccoci alla stagione 8

 

Peter: è cinematico. Stiamo girando un film di dieci ore a ogni stagione.

 

Isaac: il fatto che questo è la fine definitiva della storia è triste perché tutti siamo così coinvolti che non vorremmo finisse mai. Ma deve finire e sarà una buona conclusione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

era per mandarlo ad altri non tanto per me, grazie lo stesso per la traduzione!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...