Jump to content
Sign in to follow this  
Lord Beric

Coordinate geografiche dei luoghi di ASOIAF

Recommended Posts

Le mappe di TWOIAF! Non ci avevo proprio pensato!

 

E dire che le sto studiando per l'approccio "geografico" al problema...

Comunque giusto per:

  • Nord --> nella mappa nulla, solo legname. Nella Foresta del Lupo sappiamo che crescono querce, conifere, alberi-diga, piante di mirtilli, e vi vivono dei lupi. L'informazione importante qui potrebbe essere che alla latitudine/altitudine della Foresta del Lupo crescono foreste miste di alberi cedui e sempreverdi, può essere interessante confrontare i luoghi dove si possono trovare queste foreste nel mondo reale. Nell'Incollatura vengono menzionati i baci velenosi come flora e pantere-ombra e lucertole-leone come fauna, ma non saprei a cosa farli corrispondere nella flora/fauna terrestre
  • Valle di Arryn --> nella mappa abbiamo grano nella zona ad ovest delle Montagne della Luna (per gli amanti del bot nelle terre dei Belmore e degli Waxley), e poi sappiamo che vi si coltivano anche orzo e mais, oltre a frutta e zucche di alta qualità. Sappiamo infine che la Valle diventa progressivamente più brulla andando verso nord-est. Come fauna, sappiamo che le pantere-ombra vivono sulle Montagne della Luna
  • Terre dei Fiumi --> curiosamente nella mappa non vengono indicate coltivazioni particolari, sebbene il territorio sia espressamente indicato come molto fertile. Nota, sappiamo che nel Bosco dei Sussurri vive una specie relativamente nordica come le averle delle nevi
  • Isole di Ferro --> non viene detto nulla in merito a flora, fauna e agricoltura
  • Occidente --> non viene detto nulla in merito a flora, fauna e agricoltura
  • Terre della Corona --> nella mappa si fa riferimento al grano
  • Altopiano --> nella mappa abbiano grano e uva, quest'ultima fino indicativamente alla latitudine di Tumbleton (curiosamente, niente uva ad Arbor!). Oltre a queste coltivazioni abbiamo poi menzione diretta di pesche, prugne di fuoco (possiamo assimilarle alle prugne normali?), meloni e zucche.
  • Terre della Tempesta --> non viene detto nulla in merito a flora, fauna e agricoltura
  • Dorne --> dalla mappa vengono evidenziate le olive, poi sappiamo per certo agrumi e uva

 

Sicuramente ho dimenticato molte cose, può essere utile integrare queste informazioni.

 

 

 

 

In merito all'aspetto più geografico/astronomico, queste le informazioni rivisitate che ho collezionato fino a questo momento da dichiarazioni di Martin o dirette conseguenze matematiche:

  • La Barriera è lunga 300 miglia
  • Westeros ed Essos si trovano nell'emisfero nord
  • Planetos è leggermente più grande della Terra
  • Westeros è indicativamente paragonabile al Sud America <--- 7.274.550 mi^2 (lunghezza nord-sud 4.400 - 4.500 mi)
  • Essos è indicativamente paragonabile all'Eurasia <--- 21.142.568 mi^2 <--- Essos è circa 3 volte Westeros
  • Le Terre oltre la Barriera sono indicativamente paragonabili al Canada <--- 3.821.318 mi^2 <--- Westeros dalla Barriera a Dorne 3.453.232 mi^2 <--- la porzione di Westeros che vediamo a sud della Barriera è circa metà del continente nel suo complesso in termini di area
  • Westeros è ampia 1.200 mi alla latitudine di Dorne
  • Sothoryos è stato esplorato tre anni a dorso di drago senza che se ne vedesse la fine
  • La regione del Nord di Westeros ha una superficie di circa un terzo (compresa tra un terzo e metà ma più vicina a un terzo) dei ai Sette Regni

Poi ci sono queste informazioni utili tratte dal clima terrestre

  • I deserti caldi si trovano indicativamente a 30° di latitudine nord o sud
  • Le barriere coralline si trovano indicativamente tra 30° N e 30° S
  • La treeline nell'emisfero nord è tra 70° N e 72° N

Infine le assunzioni vere e proprie:

  • Lo schiacciamento polare di Planetos è equivalente a quello terrestre

 

 

Anche qui, se viene in mente qualcosa da integrare, ben venga!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

una risposta veloce poi dettaglio meglio nei prossimi giorn per quel che riguarda la tree line:

 

delle pantere ombra e delle lucertole leone non mi ricordavo ma mi avevano colpito quando le avevo lette.

Queste però esemplificano bene il "problema" geografico delle "licenze poetiche" di Martin:

 

secondo me le pantere ombra potrebbero essere puma o, considerando sempre la valle di Arryn come il Galles, Linci;

le "lucertole leone" però ricordano gli alligatori e l'incollatura mi ricorda le Everglades, cosa che sballa ogni riferimento latitudinale.

 

A meno che nel folclore scozzese o inglese non ci siano delle creature riconducibili a queste fantomatiche "lucertole leone" che quindi non sono coccodrilli (ad esempio sulle alpi i contadini avevano paura del basilisco). Idem per aree impaludate in tempi storici in inghilterra, galles o scozia di cui non ho conoscenza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 hours fa, Lord Beric dice:

Terre dei Fiumi --> curiosamente nella mappa non vengono indicate coltivazioni particolari, sebbene il territorio sia espressamente indicato come molto fertile. Nota, sappiamo che nel Bosco dei Sussurri vive una specie relativamente nordica come le averle delle nevi

 

In AFFC viene detto che sull'Isola Silenziosa ci sono alberi di mele e i confratelli producono vino con dell'uva che ha acini piccoli e asprigni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/5/2019 at 17:03, Meribald Blackwood dice:

secondo me le pantere ombra potrebbero essere puma o, considerando sempre la valle di Arryn come il Galles, Linci;

le "lucertole leone" però ricordano gli alligatori e l'incollatura mi ricorda le Everglades, cosa che sballa ogni riferimento latitudinale.

 

Ieri leggendo un libro per l'infanzia ho visto che in florida c'è una specie di puma che si chiama proprio: pantera della florida.

Cito da wikipedia:

"La pantera della Florida (Puma concolor coryi Bangs, 1899) è una rara sottospecie di puma che vive nelle pinete di pianura, nei palmeti e negli acquitrini della Florida meridionale (Stati Uniti), specialmente vicino alla Riserva nazionale di Big Cypress."

 

iQuindi il buon Martin ha "mischiato" un po' le carte e ha preso qualche licenza poetica dando all'incollatura le caratteristiche delle everglades... Credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella domanda... come scritto sopra, sappiamo che è stato esplorato per tre anni a dorso di drago da Jaenara Baelerys  senza che se ne vedesse la fine.

Potremmo iniziare con il dividere in due questo tempo per tenere conto del viaggio di ritorno, e sottrarre ulteriormente il tempo necessario per attraversare il mare dell'estate... diciamo che restano 15 mesi di viaggio di andata effettivo?

Ora, quale che sia la velocità di punta di un drago, dovremmo tenere conto che 1) parliamo di un viaggio di esplorazione e non di una gara 2) Jaenara si sarà fermata per ore, giorni o settimane in luoghi che riteneva di interesse 3) quale che sia la velocità di crociera di un drago, qui parliamo di un drago che deve portare in groppa un cavaliere senza ucciderlo.

Ritengo quindi fondata una velocità media di circa 50 kmh, diciamo 30 mph per restare nelle unità di misura anglosassoni.

Ammesso e non concesso che un cavaliere possa dormire in sella sul proprio drago, il drago stesso avrà bisogno di riposarsi di tanto in tanto, soprattutto in una situazione di sforzo prolungato come quello che stiamo descrivendo.

Quanto dormono i draghi? Boh. Diciamo per amore di discussione che nel viaggio di Jaenara teniamo una media di 10 ore di volo al giorno? Sono quindi 300 miglia.

 

300 miglia al giorno per 15 mesi significa 135.000 miglia, distanza che se messa in linea retta farebbe circa 5 volte il giro di Planetos.

Quindi o i 15 mesi sono eccessivi, o le pause sono state più lunghe, o le ore di volo giornaliere sono state inferiori, o la velocità media è stata inferiore.

Probabilmente son tutte queste cose assieme unite al fatto che l'esplorazione non è assolutamente stata in linea retta. E questo ovviamente invalida tutto, perché non siamo minimamente in grado di estrapolare la "componente sud" di un viaggio di questo genere.

 

Quindi la risposta definitiva è che con le attuali informazioni: boh.

 

Mi sento di poter affermare solo una cosa: visto che nell'esplorazione di Jaenara vengono citati dei deserti, è altamente probabile che sia spinta almeno intorno al 30° S, latitudine in cui generalmente, anche nel nostro pianeta, si trova questo tipo di ambiente.

Questo pone un limite inferiore. Poco soddisfacente come risposta temo, ma per ora non mi viene in mente altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me la descrizione di Sothoryos da parte di Jaenara Belaerys lascia intendere che l'area del continente sia superiore a quella di Essos, quindi si dovrebbe estendere per migliaia di miglia sia in latitudine che in longitudine, occupando circa la metà dell'emisfero australe e lambendo il circolo polare antartico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uhm... non so, non mi pare che Jaenara descriva aree subpolari... o ricordo male?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho riletto il passagio in TWOIAF: Jaenara parla di una dimensione di Sothoryos pari a quella di Essos. Per "lambire" intendo una latitudine dell'estremità meridionale paragonabile a quella di South Island (Nuova Zelanda) o, volendo esagerare, delle Isole Macquarie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh, ma non sappiamo se è così grande lungo l'asse nord-sud o quello est-ovest.

 

La parte nota dalle mappe (parliamo di TLOIAF, quella di TWOIAF mostra qualcosa di più ma non ho i numeri sottomano) mostra un'area di circa circa 1,5 milioni di miglia quadrate, a fronte di 18 milioni di Essos certificati dalle mappe e 21 stimati.

 

Ora, nella mappa di TLOIAF Essos dovrebbe estendersi circa 7°N a 7°S di latitudine (molto a spanne!).

Ipotizzando che Essos resti sempre "ciccione" uguale, per avere un'area pari a quella di Essos dovremmo mettere assieme 14 blocchi di Sothoryos tipo quello mappato, cosa che porterebbe Sothoryos ad arrivare fino al polo sud e risalire ben oltre nell'emisfero opposto.

Questo significa che per affermare che Sothoryos sia più grande di Essos Jaenara avrebbe dovuto oltrepassare il polo sud. E lo avrebbe sicuramente riportato!

 

Se Sothoryos è veramente più grande di Essos deve esserlo ipotizzando che si allarghi, e anche di moltissimo, lungo l'asse est-ovest.

 

 

Però non sono certo che quella di Jaenara sia un'informazione da prendere alla lettera.

Anche dando per possibile che durante il dominio di Valyria vi fosse una conoscenza completa delle dimensioni di Essos che poi è andata completamente perduta durante il Disastro (TLOIAF/TWOIAF rappresentano la conoscenza massima raggiunta dalla Cittadella, e non si sa dove finisca Essos a est), trovo improponibile che si possano sorvolare 21 milioni di miglia quadrate in una quindicina di mesi. Anche ipotizzando che abbia seguito rotte diverse tra l'andata e il ritorno, e anche tenendo conto dell'ampiezza dell'orizzonte in volo, non credo che possa aver "visualizzato" così tanto.

 

Sicuramente possiamo concludere che Sothoryos sia molto grande, e che proseguendo verso sud arriva ad un punto in cui si "allarga" lungo l'asse est-ovest.

Altrettanto sicuramente si estende almeno fino a 35° S per via dei deserti, cosa che garantisce rispetto alla mappa almeno 3300 miglia di dimensione nord-sud, da moltiplicare per una componente est-ovest maggiore di quella della mappa stimata, provvedendo probabilmente almeno un'altra decina di milioni di miglia quadrate come minimo (ipotizzata larghezza media tripla rispetto alla parte mappata), cosa che già di suo lo renderebbe più grande di Westeros e circa la metà di Essos.

 

Quanto Sothoryos si estenda effettivamente lungo l'asse est-ovest e quanto effettivamente proceda a sud lungo la fascia temperata australe sono speculazioni.

Se ipotizziamo una larghezza costante tripla rispetto alla mappa arriveremmo al 65°S circa per avere le dimensioni di Essos, ma personalmente ritengo più probabile una estensione maggiore est-ovest e una minore nord-sud. Mi sembra più coerente con le descrizioni di Jaenara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Figlia dell' estate dice:

E se Ulthos fosse la parte orientale di Sothoryos?

 

Possibile, ma a sensazione lo ritengo improbabile.

 

%d/%m/%Y %i:%s, osservatore dal nord dice:

Quindi si estende da nord a sud almeno come la nostra Africa? 

 

Uhm... l'Africa parte da 37° N circa, mentre Sothoryos da qualcosa meno di 10° N.

A sud, l'Africa arriva a 35° S, quindi a 69 miglia per parallelo viene fuori poco meno di 5000 miglia.

 

Tenendo conto che Planetos è più grande di Westeros e che per fare un parallelo ci vanno quindi 75 miglia (dati Atlas of Ice and Fire la cui revisione è lo scopo primario del topic, ma per ora prendiamoli per buoni), per fare la lunghezza dell'Africa dovremmo arrivare fino al 60°S.

 

Boh, possibile è possibile, ma come detto prima lo ritengo improbabile, penso che invece finisca da qualche parte tra il 40°-50° S (comunque oltre l'esplorazione di Jaenara) e che rispetto all'Africa sia invece decisamente più esteso in senso est-ovest.

La mia osservazione deriva principalmente dal fatto che Jaenara non descrive nulla che possa essere attribuibile ad una zona temperata o sub-polare, e che si sia quindi fermata prima del 40°S, cosa che le avrebbe lasciato tempo di esplorare il continente in senso est-ovest.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ero dimenticato di Ulthos. La posizione di Ulthos (che dovrebbe corrispondere all'Australasia) a sud dell'estremo oriente di Essos rende probabile che l'estensione longitudinale di Sothoryos sia rivolta principalmente verso ovest e quindi a sud di Westeros, è corretto?

 

Un'altra cosa che mi è venuta in mente è che per quanto concerne le terre polari Martin ha compiuto un "rovesciamento" del pianeta Terra. Su Planetos, infatti, non risulta l'esistenza di un continente antartico, mentre sappiamo che le terre oltre la Barriera hanno una dimensione all'incirca come quella del Canada e quindi è plausibile che occupino l'intera zona artica fungendo da subcontinente artico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...