Jump to content
Sign in to follow this  
AryaSnow

Profezie e visioni della Casa degli Eterni

Recommended Posts

Aspetta, non seguo il ragionamento.

 

Noi abbiamo: l'erba più alta dell'uomo (e al di là di tutto, corrisponde alla descrizione del Mare Dothraki in AGOT), un leone che corre tra l'erba, senza alcun indizio sull'altezza del leone rispetto all'erba stessa.

Perché l'erba più alta dell'uomo dovrebbe essere un riferimento a Tyrion? :huh: 

 

Mi sfugge proprio il legame. Prima di decidere definitivamente in un senso o nell'altro vorrei arrivare in fondo alla questione.

 

 

 

PS: che poi "definitivamente" non esiste perché una voce può essere rimessa in discussione in ogni momento quando emerge qualcosa di nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per come ho interpretato quel pezzo di profezia, il fatto che GRRM ponga l'accento sull'altezza particolare (maggiore di un uomo) dell'erba è un riferimento al personaggio celato nella profezia. In pratica:

 

Livello base della visione

 

Leone bianco >>> Hrakkar

+

Erba “sovrumana“ >>> Mare Dothraki

=

Pelliccia di leone dono di Khal Drogo e simbolo di protezione per Dany

 

Significato nascosto

 

Leone bianco >>>  Lannister “bianco“

+

Erba “sovrumana“ >>> l'altezza del personaggio è un tema chiave

=

Il nano "dalla grande ombra" Tyrion, futuro aiutante di Dany

 

La cosa buffa è che sul significato dell'erba ci sono interpretazioni opposte ma convergenti:

 

1) Alcuni pensano che indichi l'altezza fisica di Tyrion. Essendo un nano, egli è come un leone nascosto nell'erba alta

 

2) Altri pensano all'altezza morale di Tyrion. Egli è come un leone che emerge fuori dall'erba perché è superiore agli altri uomini

 

È possibile che entrambe le interpretazioni siano da ritenersi valide perché potrebbe essere un'ambiguità voluta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il leone però non "emerge" dall'erba. Vi corre attraverso. Quindi almeno il discorso dell'altezza morale secondo me non ha basi sufficientemente solide.

La versione 1 ha invece una sua plausibilità, in effetti.

 

Il problema è che si scontra con il fatto che, dando credito a Martin di giocare pulito, tutto quello che avviene in un certo blocco appartiene alla medesima categoria, quindi se esiste un significato recondito in questa visione dovrebbe esistere per tutte quelle della sequenza, e per il momento - anche ignorando la questione spoiler - non sembra essere così.

 

Pertanto io sarei per non mettere il riferimento a Tyrion, ma sicuramente appuntiamocelo perché nell'attimo in cui tutte queste visioni dovessero avere un significato nascosto quello sarà il punto da cui ripartire.

 

Cita

Con [[Profezie e visioni della Casa degli Eterni]] si intende l'insieme delle esperienze vissute da [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] nella [[Casa degli Eterni]], comprendenti visioni del passato, depistaggi e trabocchetti degli [[Eterni]] e profezie vere e proprie.<ref name="ACOK48">[[ACOK48]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== La ricerca degli Eterni ==

Nel [[299]] [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]], alla ricerca sempre più disperata di alleati tra le fazioni politiche di [[Qarth]], decide di recarsi nella [[Casa degli Eterni]]. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] beve un calice di [[Ombra della sera|ombra della sera]] portole da un servitore con il volto appuntito e le mani piccole e rosa come quelle di un topo, che secondo lo [[Stregoni di Qarth|stregone]] [[Pyat Pree]] le permetterà di vedere e udire ciò che gli [[Eterni]] le mostreranno, ed entra nel [[Casa degli Eterni|Palazzo di Polvere]] con la sola compagnia di [[Drogon]] e l'istruzione di procedere prendendo sempre la prima porta a destra in qualsiasi stanza o corridoio si trovi. Varcata la soglia si ritrova in un vestibolo di pietra con quattro porte, una su ogni parete; prendendo sempre la porta a destra supera una serie di stanze fino a un lungo corridoio dal soffitto alto, poco illuminato da una fila di torce. Sul lato sinistro del corridoio trova una lunga serie di porte. Alcune sono chiuse, altre aperte, e nelle stanze dietro di esse appaiono le prime visioni preannunziatele.<ref name="ACOK48" />

 

=== La donna violentata ===

Una bellissima donna giace nuda sul pavimento, e quattro piccolissimi uomini dalle fattezze simili al servitore incontrato da [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] sulla soglia dell'edificio le infliggono violenze: in particolare uno di essi è intento a violentarla, mentre un altro le lacera i capezzoli con i denti.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione è allegorica, e rappresenta la devastazione apportata ai [[Sette Regni]], descritti da [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]] a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Danerys]] come un luogo incantevole e rappresentati dalla bellissima donna, dai quattro pretendenti che in quel momento sono in guerra: [[Joffrey Baratheon]], [[Stannis Baratheon]], [[Robb Stark]] e [[Balon Greyjoy]], essendo al momento della visione già morto [[Renly Baratheon]]. Attraverso le sevizie la visione evidenzia il male apportato al reame dall'ambizione dei quattro contendenti, e le fattezze simili a quelle di topi ne mettono invece in mostra l'inadeguatezza come sovrani relegandoli ad una condizione più simile a quella di parassiti.<ref name=""ACOK33>[[ACOK33]]</ref><ref name="ACOK49">[[ACOK49]]</ref>

 

=== Il banchetto ===

Un sontuoso banchetto è tramutato in un orrido mattatoio. Cadaveri a mucchi giacciono gli uni sugli altri tra tavoli e sedie distrutti, in mezzo a laghi di sangue. Molti corpi sono mutilati, alcuni sono senza gli arti, altri senza la testa. Mani mozzate sono ancora chiuse su calici e posate. Su un trono in posizione elevata siede un uomo, morto, con la testa di un lupo; porta una corona di ferro e in pugno stringe un cosciotto d'agnello a mo' di scettro. Gli occhi del re lupo seguono [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] in una muta, disperata invocazione.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

Il riferimento alla figura del lupo e la descrizione della corona<ref name="ACOK07">[[ACOK07]]</ref> richiamano la figura di [[Robb Stark]], incoronato [[Re del Nord]] all'inizio del [[299]].<ref name="AGOT71">[[AGOT71]]</ref>

 

=== La casa dalla porta rossa ===

Grazie alle facce di animali intagliate nella travatura di legno e all'albero di limoni che fa capolino da una finestra, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] riconosce una stanza della casa con la porta rossa di [[Braavos]], il luogo dove lei e il fratello hanno vissuto sotto la protezione di [[Willem Darry|Ser Willem Darry]]. A un certo punto appare l'anziano cavaliere, che invita la ragazza a seguirlo porgendole la mano.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La residenza di [[Willem Darry]] a [[Braavos]] rappresenta per [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] il solo rifugio sicuro dell'infanzia. La visione costituisce un tentativo degli [[Eterni]] di mettere alla prova la determinazione della ragazza nella sua ricerca, cercando di attrarla nella direzione sbagliata con la falsa promessa di protezione costituita dall'apparizione del cavaliere.<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

=== Il re sul trono ===

In una cavernosa sala di pietra, dalle cui pareti incombono teschi di [[Draghi|draghi]], un vecchio dai lunghi capelli argentei riccamente vestito, seduto su un trono irto di protuberanze acuminate, si rivolge ad un uomo più in basso dicendogli: "Lascia che diventi il re di ossa carbonizzate e di carne bruciata. Lascia che diventi il re delle ceneri."<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione mostra uno degli eventi cruciali della vita di [[Aerys Targaryen (Aerys II)|Aerys Targaryen]], padre di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]]: messo alle strette dalle forze ribelli di [[Robert Baratheon]], comanda al suo [[Primo Cavaliere]], il [[Piromanti|piromante]] [[Rossart]], di posizionare centinaia di ampolle di [[Altofuoco|altofuoco]] nei punti strategici di [[Approdo del Re]], meditando di trasformare l'intera città in una distesa carbonizzata piuttosto che cederla all'usurpatore.<ref name="ACOK20">[[ACOK20]]</ref>

 

[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], che fino a quel momento aveva avuto conoscenza degli episodi della [[Ribellione di Robert Baratheon]] solo nella versione fortemente schierata del fratello [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]]<ref name="AGOT03" />, viene per la prima volta messa faccia a faccia con la follia e la crudeltà del padre.<ref name="ACOK48" />

 

=== Il principe che fu promesso ===

Un uomo dai capelli argentei e gli occhi color indaco si rivolge ad una donna che allatta un neonato, affermando che il bambino si chiamerà Aegon, il miglior nome per un re. Lei gli chiede se comporrà una canzone per il bambino, ma lui risponde: "Ha già una canzone. È il Principe che fu promesso, e il suo canto è il [[Canto del Ghiaccio e del Fuoco]]." L'uomo poi, guardando in direzione di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] quasi potesse vederla realmente, aggiunge che deve essercene un altro, perché il drago ha tre teste. Infine si avvicina a una finestra e la visione si dissolve mentre suona un'arpa dalle corde d'argento.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione mostra una scena di vita familiare di [[Rhaegar Targaryen]] con la moglie [[Elia Nymeros Martell]], di poco successiva alla nascita del loro secondogenito [[Aegon Targaryen (Principe)|Aegon]].<ref name="AGOTAI">[[AGOT - Appendici#Appendice I|AGOT - Appendice I]]</ref> In essa [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] apprende l'idea del fratello secondo cui [[Aegon Targaryen (Principe)|Aegon]] sarebbe un predestinato e della necessità di avere un terzo figlio per ricostituire lo schema delle tre teste di drago che campeggiano nello stemma della [[Nobile Casa Targaryen]].<ref name="ACOK48" />

 

=== Il falso Pyat Pree ===

[[Pyat Pree]], all'esterno della [[Casa degli Eterni]], si stupisce che gli [[Eterni]] abbiano lasciato andare così presto [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], ma la ragazza risponde di aver camminato per ore senza trovare nessuno. Lo [[Stregoni di Qarth|stregone]] si offre allora di guidarla ma [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] rifiuta, ricordando gli avvertimenti ricevuti all'ingresso. La visione svanisce subito dopo.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione è un tentativo degli [[Eterni]] di sviare [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] dalla sua ricerca.<ref name="ACOK48" />

 

=== I falsi Eterni ===

Dinanzi a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] si presentano gli [[Eterni]], regali, giovani e riccamente vestiti. Affermano di averla attesa da moltissimo tempo, e di aver inviato la [[Cometa rossa|stella rossa]] per guidarla fino a loro. Con voci suadenti la invitano ad avvicinarsi dicendole che vogliono donarle armi magiche e insegnarle il linguaggio segreto dei [[Draghi|draghi]]. Grazie a [[Drogon]], tuttavia, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] nota una porta sulla destra e si rende conto che la stanza in cui si trova non può essere la sua destinazione.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione è un tentativo degli [[Eterni]] di sviare [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] dalla sua ricerca.<ref name="ACOK48" />

 

== Il colloquio con gli Eterni ==

Alla fine del percorso [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] giunge in una stanza poco illuminata, dominata da un enorme tavolo di pietra su cui levita un cuore umano, rigonfio e bluastro per la decomposizione ma ancora pulsante. Intorno al tavolo siedono gli [[Eterni]]. La ragazza chiede loro il significato delle visioni pervenutele lungo il tragitto, ma gli [[Eterni|stregoni]], anziché risponderle direttamente, le si rivolgono con l'appellativo di Figlia di Tre, la invitano a bere dal calice del ghiaccio e del fuoco e le presentano infine una serie di profezie accompagnate da ulteriori visioni.<ref name="ACOK48">[[ACOK48]]</ref>

 

=== Le tre profezie ===

Gli [[Eterni]] profetizzano a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] che dovrà accendere tre fuochi, uno per la vita, uno per la morte e uno per amare, dovrà cavalcare tre destrieri, uno per il piacere, uno per il terrore e uno per amare, e dovrà conoscere tre tradimenti, uno per il sangue, uno per l'oro e uno per l'amore.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

L'ipotesi più accreditata per il fuoco della vita è la pira funeraria di [[Drogo]], al cui interno si schiudono le uova dei [[Draghi|draghi]] [[Drogon]], [[Rhaegal]] e [[Viserion]].<ref name="AGOT72">[[AGOT72]]</ref>

 

Il destriero per il piacere può essere riferito a [[Drogo]] oppure alla puledra argentea donatale da questi: a sostegno della prima ipotesi vi è il fatto che fin dalla prima notte di nozze [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] vive in modo soddisfacente l'intesa sessuale con marito<ref name="AGOT11">[[AGOT11]]</ref>; inoltre il rapporto a partire dal quale [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] inizia a mostrare iniziativa in ambito sessuale, e che a suo parere è il momento del concepimento di [[Rhaego]], si svolge nella posizione dell'amazzone, raffigurando anche fisicamente l'immagine di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] che cavalca [[Drogo]]<ref name="AGOT23">[[AGOT23]]</ref> La seconda ipotesi si basa sul fatto che la puledra costituisce proprio il regalo di nozze di [[Drogo]] a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]]<ref name="AGOT11" />, oltre alla necessità di fornire una chiave di lettura più letterale per l'identificazione dei destrieri onde non sovrapporli con la terzina di visioni accompagnate all'appellativo "sposa del fuoco"<ref name="ACOK48" />.

 

Il tradimento del sangue potrebbe essere identificato tanto con [[Jorah Mormont]] quanto con [[Mirri Maz Duur]]. A sostegno della prima ipotesi vi è il fatto che la ricompensa promessa da [[Varys]] per l'operato di spionaggio di [[Jorah Mormont|Jorah]] è il perdono reale e il rientro dall'esilio, quindi il ricongiungimento alla propria famiglia, di cui il sangue sarebbe metafora.<ref name="AGOT12">[[AGOT12]]</ref> In favore della seconda ipotesi, invece, vi sono sia il fatto che la [[Maegi|maegi]] perpetra il proprio tradimento verso [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] per vendicare il proprio popolo, anche in questo caso rappresentato metaforicamente dal sangue, sia l'utilizzo della [[Magia#Magia del sangue|magia del sangue]].<ref name="AGOT68">[[AGOT68]]</ref>

 

=== Visioni e appellativi === Sto provando a seguire l'indicazione di Anastasia di fare un unico paragrafo per le nove visioni e i tre soprannomi, il titolo non è un gran che ma non mi viene in mente di meglio...

Dopo aver udito le profezie, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] chiede spiegazioni agli [[Eterni]], che per tutta risposta le mostrano una nuova serie di visioni, intervallate da appellativi rivolti alla ragazza.<ref name="ACOK48" />

 

Le mostrano in successione la scena della morte di [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]]; un lord dalla pelle bronzea e i capelli argentei con un vessillo di uno stallone di fuoco sullo sfondo di una città in fiamme; rubini che schizzano dal petto di un principe morente che si accascia nell'acqua, mormorando il nome di una donna. Associato a questo trittico di immagini chiamano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] "figlia della morte".<ref name="ACOK48" />

 

Mostrano poi alla giovane un re dagli occhi azzurri che non proietta alcuna ombra e solleva una spada rossa; un vessillo di stoffa con un drago che garrisce nel vento davanti a folle giubilanti; da una torre fumante una bestia di pietra dispiega le ali respirando fiamme di tenebra. Associato a questo trittico di immagini chiamano [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] "sterminatrice della menzogna".<ref name="ACOK48" />

 

Infine mostrano a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] la sua cavalla argentea che avanza verso un torrente sotto una prodigiosa volta stellata; un cadavere sulla prora di una nave, con gli occhi che brillano sul volto livido e un sorriso triste sulle labbra grigie; un fiore azzurro che nasce da una muraglia di ghiaccio inondando l'aria di fragranza. Associato a questo trittico di immagini chiamano Daenerys "sposa del fuoco".<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

Il primo trittico di visioni rappresenta [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys Targaryen]], [[Rhaego]]<ref name="AGOT46">[[AGOT46]]</ref> e [[Rhaegar Targaryen]]<ref name="AGOT04">[[AGOT04]]</ref>, il primo e il terzo nel momento della morte<ref name="AGOT04" /><ref name="AGOT46" />, e il secondo in una ipotetica raffigurazione del suo destino come [[Stallone che Monta il Mondo]] se fosse vissuto<ref name="AGOT46" />. La definizione "figlia della morte" implica quindi che sono state queste tre morti a definire carattere e ambizioni di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]].<ref name="ACOK48" />

 

La prima visione della seconda terzina raffigura [[Stannis Baratheon]], riconoscibile dagli occhi azzurri<ref name="ACOK00">[[ACOK00]]</ref>, dalla spada [[Portatrice di Luce]]<ref name="ACOK10">[[ACOK10]]</ref> e dalla mancanza di ombra, rimando alla magia di [[Melisandre]]<ref name="ACOK33" />. L'appellativo "sterminatrice della menzogna" lascia supporre che [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] sarà destinata a prevalere su coloro che fonderanno su delle falsità le proprie pretese contro di lei.<ref name="ACOK48" />

 

La prima visione dell'ultimo gruppo è un riferimento indiretto a [[Drogo]], che ha donato la puledra argentea a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] come regalo di nozze.<ref name="AGOT11" /> L'appellativo "sposa del fuoco" sembra implicare una connessione tra l'elemento del fuoco e il legame, presumibilmente di natura amorosa, che [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] instaura con i protagonisti delle visioni. Nel caso di [[Drogo]], la pira funeraria che ha fatto schiudere le uova di [[Drogon]], [[Rhaegal]] e [[Viserion]].<ref name="AGOT72" />

 

== Le ultime visioni ==

Immediatamente dopo l'alternanza di profezie e visioni, le immagini proposte dagli [[Eterni]] a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], questa volta diretti riferimenti alla sua vita, iniziano a succedersi  in un crescendo di rapidità.<ref name="ACOK48" />

 

=== Ombre che danzano ===

[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] scorge delle ombre, di aspetto terribile, vorticare e danzare all'interno di una tenda. I loro movimenti le danno l'idea che siano prive di ossa.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La scena appare essere è un diretto ricordo del rituale eseguito da [[Mirri Maz Duur]] per salvare la vita di [[Khal]] [[Drogo]].<ref name="AGOT64">[[AGOT64]]</ref>

 

=== La bambina che corre ===

La seconda visione mostra una bambina che corre scalza verso una grande casa dalla porta rossa.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

Anche in questo caso lLa scena sembra essere è attinta dai ricordi di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] del tempo trascorso in questo caso da quelli della sua infanzia a [[Braavos]] durante l'infanzia.<ref name="AGOT03" />

 

=== Mirri Maz Duur e il drago ===

Nella terza visione [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] vede [[Mirri Maz Duur]] urlare avvolta dalle fiamme, mentre un drago esce dalla sua fronte.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La scena è una rielaborazione dell'evento della pira funeraria di [[Khal]] [[Drogo]], in cui [[Mirri Maz Duur]] viene arsa viva per il suo tradimento nei confronti di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]]. L'immagine simboleggia il legame diretto tra il sacrificio di sangue e la nascita dei [[Draghi|draghi]].<ref name="AGOT72" />

 

=== Il cadavere trascinato ===

Trascinato da una cavalla argentea, il cadavere insanguinato di un uomo striscia e rimbalza sul terreno.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La scena della visione è ancora una volta il ricordo della passato di [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], in questo caso la condanna a morte inflitta al mercante di vini che aveva tentato di avvelenarlae [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]].<ref name="AGOT54">[[AGOT54]]</ref>

 

=== Il leone bianco ===

Un leone bianco corre in una prateria dove l'erba è più alta di un uomo.<ref name="ACOK48" />

 

==== Interpretazione ====

La visione è un rimando alla pelliccia di [[Hrakkar|hrakkar]] donata a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] da [[Drogo]].<ref name="AGOT54" />

 

=== Il Dosh Khaleen ===

Al cospetto della Madre delle Montagne, una fila di anziane nude esce strisciando da un grande lago, poi le vecchie, rabbrividendo, si inginocchiano dinanzi a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]].<ref name="ACOK48" />

 

=== L'acclamazione ===

Innumerevoli schiavi innalzano mani lorde di sangue, inneggiando a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e cercando di avvicinarsi a lei in modo sempre più ossessivo e insistente.la ragazza sommersa dal loro bisogno di lei, apre le braccia cercando di donarsi a loro.<ref name="ACOK48" />

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Up.

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK, come portalizzazione e come categorizzazione cosa possiamo mettere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...