Jump to content
Sign in to follow this  
ziowalter1973

La parabola di Jon Snow

Recommended Posts

Povero jon snow.. E' uno dei personaggi principali delle cronache e di got ma finisce nel modo più stupido possibile.. Ricordo un episodio di friends dove il personaggio impersonato da joey in una soap muore cadendo nella tromba dell' ascensore.. Ecco la fine di jon snow è una fine simile.. 

  • lo conosciamo bastardo a grande inverno
  • lo vediamo crescere nei guardiani della notte
  • diventa comandante dei guardiani della notte sconfiggendo mance
  • salva i bruti dal re della notte ad aspra dimora
  • mantiene l' indipendenza dei gdn dalle mire di stannis baratheon
  • viene pugnalato a morte ma ritorna dall' aldilà
  • rinconquista il nord caduto sotto i bolton
  • diventa re del nord
  • si allea con danerys targaryen
  • diventa leale o succube di daenerys targaryen
  • da un contributo minimo nella battaglia contro il re della notte
  • assalta approdo del re ma non controlla i suoi uomini dal compiere un massacro
  • impiega due stagioni di got per capire che dany è una pazza furiosa e ad ammazzarla
  • per l' unica cosa giusta fatta nelle ultime due stagioni viene esiliato al nord perchè si.. 

 

Che storia triste.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È il mio personaggio preferito, vederlo ridotto così è stato veramente uno strazio. Io capisco la volontà di semplificarlo per renderlo più digeribile in una serie tv, ma non gli hanno fatto prendere una decisione che fosse una. Ha solo subito, o al massimo si è fatto convincere. Mai una scelta che fosse farina del suo sacco. 

Persino con la morte di Dany, alla fin fine è Tyrion a dargli l'idea, e solo perché gli fa notare che le prossime sarebbero state Arya e Sansa. Mi domando, senza questa chiacchierata, lui ci sarebbe arrivato da solo?

Fa cascare le braccia. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

il suo ruolo contro i WW è il piu importante in ogni caso eh, questo a prescindere dal mancato duello finale contro il NK che tanti volevano....

 

dal punto di vista dei dialoghi è stato trattato male in questa stagione, innegabile, ma anche la rivelazione delle rivelazioni non lo allontana dal suo destino, ossia il sacrificio a costo di subirne le conseguenze sempre sulla sua pelle, apparendo anche come "sfruttato" dagli altri, il suo arco narrativo porta a un finale coerente con il personaggio a mio parere......

 

quando nella 8x05 lui appare impietrito mentre tutti saccheggiano....li ha preso la sua decisione, per quanto provi a negarla e a provare a immaginarsi una daenerys diversa da quella che ha visto diventare.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jon era nella mia top 3 prima di vedere l'ottava stagione. Purtroppo il suo personaggio ne esce con le ossa rotte a causa della sceneggiatura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il discorso a inizio 8x04 mi è piaciuto molto in ogni caso, cosi come alcune sue scene della prima meta di stagione e il finale....viene un po svuotato nella parte centrale......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il problema non è stato il mancato duello, o il fatto che dovessero osannarlo stile messia dopo la rivelazione. Quello che mi ha veramente deluso è che ci dicono quanto sia carismatico e amato, ci dicono che tutti avrebbero potuto seguirlo una volta scoperto chi era e forse anche a prescindere da questo, ma in pratica non si vede mai.

Persino nella distruzione di Approdo, acchiappa con una mano un soldato del nord per non farlo andare avanti col massacro, ma questo si fa allegramente i fatti suoi, come tutti gli altri. Questo è un generale carismatico?

Mi sa che devo rivedere la Treccani.

 

La verità è che nella 8x3 doveva distinguersi (che ne so, uccidendo in duello uno degli Estranei e permettendo ad Arya di uccidere il NK). In questo modo, almeno avrebbe avuto una sua dignità, pur non cadendo nel cliché dell'eroe designato. Così, per quello che mi riguarda, è solo quello che sta appeso a un drago cercando di non cadere. 

 

Il peso che ha avuto la rivelazione su di lui, poi, è praticamente nullo. Qui penso che sia Kit che fa veramente pietà, ma anche gli sceneggiatori qualche momento di introspezione potevano anche darglielo. Se toglievano minutaggio a Bronn per far vedere un dialogo Jon-Bran, per esempio, non credo sarebbe morto nessuno.

 

E per quanto riguarda l'ultima puntata, con il dialogo di Tyrion gli hanno tolto pure la costruzione del momento in cui avrebbe ucciso Dany. È Tyrion che lo convince, lui stava cercando di difendere l'operato di Dany "hanno ucciso la sua migliore amica e il drago, c'è da capirla". Boh.

 

È stato gestito con i piedi, non c'è ma che tenga.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jon Snow è stato l'hype e le aspettative mancate fatte a persona. Estranei a parte, in sostanza la vicenda di Rhaegar e Lyanna è stata ridotta a una scappatella che ha portato alla disfatta Targaryen. Così come il suo concepimento, 20 anni dopo il suo segreto. Deprimente e senza impatto sul personaggio, ridotto a un'ameba peggio di Bran

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo il personaggio di Jon Snow ha avuto un'involuzione, soprattutto dopo essere resuscitato. E quindi non capisco cosa sia tornato in vita a fare o a cosa siano serviti tutti i sotterfugi per farne scoprire i natali. Inoltre hanno insistito sul fatto che Rhaegar e Lyanna fossero sposati e che quindi Jon era l'erede legittimo. Se Jon fosse rimasto un bastardo, ma Targaryan e non Stark, forse forse lo capivo.:idea:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine della fiera non è servito a niente, perché tanto Dany sarebbe "impazzita" comunque con la morte di Rhaegal e Missandei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Affatto una storia triste 

Pensandoci Jon ha avuto quello che cercava ,trovarsi al Nord tra amici che davvero gli volevano bene (vedi Tormund) e lo stimavano tanto da considerarlo un capo affidabile e generoso : il re oltre la barriera di fatto

E ci aggiungo avendo con lui Ghost il lupo bianco 

Vivrà in un posto in cui vigono le regole della gente libera che tanto ha apprezzato ,non esistono orpelli ,etichette,deliri di potere ma amicizia vera,cameratismo ,aria pulita in senso lato .

Come stride vero il suo destino rispetto a chi per raggiungere il potere ha bruciato ,ucciso,consentite tutte le atrocità possibili su quello che doveva essere il suo popolo e che era indifeso?Eh già qualcuno per i nostri strandard si è comportato da criminale di guerra ( scatena l'inferno dopo la resa se non erro ). Si può mantenere per sempre un regime fondato sul terrore ?Io un parallelo tra i due Targaryen lo farei eccome e certamente Jon ha quello che vuole.

Che poi la sceneggiatura che riguarda Jon sia carente beh questo è un altro discorso ...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se l'avesse scelto sarei d'accordo con te, era il finale più giusto per lui. Ma non l'ha scelto, l'ha subito, come tutto il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi sono innamorata di GOT vedendo il combattimento alla Torre della Gioia. Ho deciso di comparare i libri dopo aver visto la rivelazione dei natali a Jon. Avevo piú Hype per la reazione di Jon alle sue origini che non per le battaglie o per l'ultima puntata. Mi immaginavo grandi dialoghi nella cripte in cui Jon accuciolato accanto a Spettro raccontava del sogno che faceva da piccolo dove le statue gli dicevano "Non sei uno Stark". Mi immaginavo Tyrion spiegare a Jon che Ned Stark ha fatto di tutto per proteggere suo nipote, proprio come lui ha tentato di proteggere il suo. Mi immaginavo Arya fare grandi discorsi sull'identitá, Sansa consolare Jon, Sam riesumare le profezie da cui era ossessionato Rhaegar, Howland raccontare di quello che ha visto, Bran spingere Jon ad accettare la sua identitá e il suo destino.

E alla fine, dopo che gli Estranei sono stati eliminati alla terza puntata per concentrare la narrazione sul conflitto dinastico tra Dany e Jon, non ho avuto neanche una linea di dialogo dove Jon dice: "Il mio vero padre é Ned Stark".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, Iceandfire dice:

Affatto una storia triste 

Pensandoci Jon ha avuto quello che cercava ,trovarsi al Nord tra amici che davvero gli volevano bene (vedi Tormund) e lo stimavano tanto da considerarlo un capo affidabile e generoso : il re oltre la barriera di fatto

E ci aggiungo avendo con lui Ghost il lupo bianco 

Vivrà in un posto in cui vigono le regole della gente libera che tanto ha apprezzato ,non esistono orpelli ,etichette,deliri di potere ma amicizia vera,cameratismo ,aria pulita in senso lato .

Come stride vero il suo destino rispetto a chi per raggiungere il potere ha bruciato ,ucciso,consentite tutte le atrocità possibili su quello che doveva essere il suo popolo e che era indifeso?Eh già qualcuno per i nostri strandard si è comportato da criminale di guerra ( scatena l'inferno dopo la resa se non erro ). Si può mantenere per sempre un regime fondato sul terrore ?Io un parallelo tra i due Targaryen lo farei eccome e certamente Jon ha quello che vuole.

Che poi la sceneggiatura che riguarda Jon sia carente beh questo è un altro discorso ...

 

Jon che torna a Nord, piace anche a me come finale per il suo personaggio. Non ho apprezzato l'involuzione e non ho capito tutta la storia per legittimare il fatto che lui fosse Targaryen e legittimo erede al trono. Solo per far impazzire la zia? Mi sembra tutto molto delbole e forzato. Mia opinione ovviamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il finale deve essere meritato. Possono pure seguire le indicazioni di Martin e mettere i personaggi ai propri posti, ma se non si sono meritati il posto e il percorso che hanno fatto per arrivarci è mediocre come queste ultime stagioni, allora è come se non si fossero mai mossi da lì

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes fa, Angorian dice:

Se l'avesse scelto sarei d'accordo con te, era il finale più giusto per lui. Ma non l'ha scelto, l'ha subito, come tutto il resto.

Jon ha subito sempre decisioni di altri,sua decisione è stata di diventare un GdN ma anche questa decisione in un certo senso è stata obbligata e presa al buio ,ma è servita a farne un combattente ed un leader.

Io credo che se non avessero deciso altri,lui si sarebbe lo stesso esiliato al Nord perché non credo si possa perdonare di aver ucciso la donna che amava.

Il percorso finale che ha è quello che gli avrebbe dato serenità ,subito o meno che sia e a conti fatti merita di vivere libero in un posto che gli e' congeniale,magari potrebbe pure mettere su famiglia con qualche bruta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...