Jump to content
lamporosso

Quanto durerà il regno? E dopo?

Recommended Posts

Facciamo ipotesi sulla durata del Regno di Bran e su cosa succederà dopo

 

Secondo me il regno di Bran non dura nemmeno vent'anni, che è poco considerando l'età di Bran, perché entro questo termine farà la sua comparsa qualcuno bramoso di potere (visto che tutti coloro che volevano il potere al momento sono morti) e non ci penserà due volte a uccidere uno come Bran, il quale non è stato neppure scelto dal popolo che anzi se lo vede imposto dall'alto. Una volta ucciso Bran si ritornerà al punto d'inizio, ossia governerà l'assassino di Bran, che si rivelerà essere un tiranno.

Per mettere fine al gioco del trono il sovrano doveva essere quello che liberava il popolo da Cercei, ma siccome Daenerys si è rivelata essere come lei, doveva essere Jon. Solo chi fosse stato scelto dal popolo avrebbe avuto l'autorevolezza o per essere il sovrano oppure per rendere la gestione del potere più democratica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • Monarchia elettiva prima forzatura storica nel contesto di Westeros in cui tutti servono solo ed esclusivamente i propri interessi e le proprie ambizioni
  • Seconda follia: Bran non è un guerriero, non è un leader degli uomini, non è carismatico. il fatto che abbia ceduto così facilmente alla richiesta e alle mire indipendentistiche della sorella costituisce un precedente molto pericoloso( Dorne e le isole di Ferro su tutte)
  • Terza follia: personaggi come Bronn nel concilio ristretto, una versione grottesca e caricaturale di Ditocorto ma non meno opportunistica e pericolosa e inoltre di dubbia utilità
  • Quarta follia: l'elezione del Re dei 6 regni sarà la nuova ossessione, il desiderio proibitivo, il nuovo terreno di scontro dei 6 Regni
  • Quinta follia: la scelta di Bran
  • Sesta follia: concedendo l'indipendenza al Nord di fatto non ha un esercito obbligato a seguirlo e può contare forse solo sulla fedeltà dei lord delle terre della corona( molto volatile)

 

 

Alla fine non cambia nulla l'unico che poteva unire Nord e Sud e dare il via ad una nuova casata che mettesse tutti d'accordo( sul modello dei Lancaster e  degli York= Tudor) è stato usato e manipolato da tutti ed infine esiliato aldilà della Barriera 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In un mondo logico con quelle premesse e quella specie di Concilio direi che nel migliore dei casi nel giro di un anno Dorne e le Isole del Ferro seguono l'esempio del Nord, altri regni magari seguono successivamente, nella peggiore delle ipotesi mega guerra civile appena qualcuno abbia il tempo di tirar su anche un piccolo esercito o semplicemente coalizzarsi con un'altra casata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La pace in un mondo violento, cinico, spietato, disilluso come quello di GOT e di ASOIAF durerà fino a quando i lord e le lady di Westeros ne avranno abbastanza  e torneranno a sfidarsi al gioco dei troni. 20-30-50 anni? Fino alla morte di Bran lo Spezzato Primo del suo Nome?

Dopo la dipartita di Bran si scatenerà il caos

Che sia con l'acciaio o con l'oro il prossimo sovrano verrà scelto di certo non per motivi meritocratici o per il bene del reame.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Facile, Alla prima elezione contestata scoppia una guerra civile e i regni diventano tutti indipendenti. 

Praticamente come l'impero carolingio un secolo dopo Carlo magno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bran ha dalla sua parte il fatto di essere onniscente o quasi..Magari farà piantare qualche albero diga a sud della barriera.. Per il resto è un comodino cit. e basta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il dopo non lo vedremo

E' chiaro che si tratti di un compromesso imperfetto, di una situazione politica non definitiva ma dettata dalla situazione contingente del momento

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bran non dura neppure un ventennio. Credo il suo regno terminerá quando i figli dei nobili, che non hanno conosciuto la guerra e magari neppure l'inverno, vorranno un "adattamento contrattuale". Bran é li perché alla fine della guerra erano tutti stufi, ma il suo carisma é quello di un termosifone e in estate non serve. Anche se vede passato e futuro, questo non ha aiutato a vincere la guerra, né a prevenire il disastro a Kings Landing etc. Non servirá neppure a lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours fa, lamporosso dice:

Facciamo ipotesi sulla durata del Regno di Bran e su cosa succederà dopo

....

Ma come ti viene in mente di aprire un topic con un titolo del genere?

Allora gente ci dobbiamo capire: i titoli non possono contenere spoiler di nessun tipo e nessuna allusione esplicita a quello che avete visto nel finale. 

Un po' di rispetto per quelli che non hanno visto la serie (o semplicemente non ancora la puntata), o che aspetteranno Il finale che Martin scriverà. Infine un po' di rispetto per il regolamento che vi abbiamo dato a inizio stagione.

Speriamo di non dover tornare su questo punto.

Buona continuazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il regno di Bran durerà finché saranno al potere gli attuali lord e lady, tutti relativamente affidabili (anche Bronn, in assenza di altre novità, dubito voglia avviare guerre di conquista).

Con Sansa regina del Nord non dovrebbero esserci problemi di guerre, forse solo gli uomini di ferro potrebbero diventare problematici per motivi "strutturali" (sono pirati per tradizione e senza la pirateria campano male visto che le isole hanno scarse risorse).

Il problema più grosso sono i Dothraki, dato che non è chiaro che fine fanno e faccio fatica a immaginare che possano essere fedeli a uno storpio su sedia a rotelle, loro che rispettano il Khal solo finché riesce a stare a cavallo.

 

Mi immagino che, dopo qualche anno di relativa tranquillità, comincino a sferrare scorrerie sempre più pericolose e qualcuno infine si proclami Khal, a quel punto una guerra che unirebbe i Sei Regni fino all'annientamento dei Dothraki.

 

I problemi secondo me sorgerebbero sul finire del regno di Bran, il quale essendo più giovane probabilmente vedrà morire quasi tutti i lord e lady che l'hanno eletto, i loro successori potrebbero non essere abbastanza fedeli o intimoriti da un "vecchio" storpio, se poi Tyron non avesse eredi potrebbe anche scoppiare una guerra interna per accaparrarsi l'Ovest.

 

A nord mi piace pensare a Jon Snow "Re oltre la Barriera", cosa che garantirebbe tre Stark sui troni di Westeros e quindi decenni di pace, tuttavia una volta morti, non sono sicuro che i buoni rapporti terrebbero.

Probabilmente al nord interesserebbe poco immischiarsi nelle questioni a sud (ma magari un po' di "appetito" per la Terra dei Fiumi potrebbe capitare) ma non è da escludere un riaccendersi delle tensioni con i bruti, magari con i Guardiani della Notte "assorbiti" nell'esercito del nord, dato che non hanno più gli estranei come spauracchio ma "solo" bruti.

 

Speculare ulteriormente è difficile, dato che molto dipende dalla personalità dei lord e lady dei vari regni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/5/2019 at 23:39, JonSnow1992 dice:

Sesta follia: concedendo l'indipendenza al Nord di fatto non ha un esercito obbligato a seguirlo e può contare forse solo sulla fedeltà dei lord delle terre della corona( molto volatile)

Non è proprio vero, credo possa contar pure sulla fedeltà delle Terre dei Fiumi e della Valle, visti i legami di parentela con i Tully e gli Arryn.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto credo che non lo sapremo mai, o al massimo tra qualche anno con uno spin off e un bel salto temporale, diciamo di una cinquantina di anni, ma la vedo ardua. Di certo dopo aver letto le interviste sia del capo HBO che di qualche protagonista, l'idea che mi sono fatto è che non vedremo mai più i personaggi di Got. Comunque non giovani. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io credo si possa sperare in quarantennio di pace, ma oltre a quello temo si possa prevedere solo un'altra sanguinosa guerra.

 

Il solo regno che immagino possa essere stabile nel tempo è quello del Nord, e questo perchè la monarchia è monastica e per ragioni squisitamente geografiche: il nord è freddissimo e la campagna di Napoleone in Russia deve pur averci insegnato qualcosa. Del resto il Nord ha sicuramente un terreno politico più tradizionalista e reazionario, ragion per cui fatico ad immaginare che ci si possa mai emancipare dalla monarchia. Non escludo che con il tempo ci si possa aprire ad istanze più democratiche, ma credo gli Stark avranno piena autonomia, sempre. Al massimo mi domando se con l'arrivo dell'estate e la breccia nel muro (e il consequenziale venire meno del nettissimo confine nord/nord nord) non si verrà a creare un equilibrio istabile con il popolo libero oltre la barriera. Penso sia facile dedurre che Jon sarà il leader politico del popolo libero, ma anche lì: il migliorare delle condizioni di vita del popolo libero porterà ad un'organizzazione più ragionevole e ragionata? Il fatto che realisticamente ci si potrà insediare in determinate zone sarà il motore per far nascere una forma statale di qualche tipo?

 

Diversa è la situazione a sud, purtroppo.
Credo che il maggior rischio per l'integrità della monarchia elettiva possano essere i Baratheon, che per diverse ragioni con il tempo potrebbero voler ritornare ad essere i sovrani del regno. Con il senno di poi la ribellione di Robert potrebbe essere ancora più incensata: i Targaryen si sono effettivamente rivelati pazzi e sanguinolenti, dirà il popolino, e la narrazione delle gesta di Robert potrebbe avere una dimensione positivissima e a tratti romantica. Del resto le istanze di qualsiasi Baratheon avrebbero senso: I Targaryen sono stati sconfitti, la conquista di Deanerys è concisa con una sorta di governo militare che è durato realisitcamente un paio di mesi e non sarebbe difficile sostenere un sovrano di Capo Tempesta.

 

Tuttavia, se anche dovesse perdurare la monarchia elettiva comunque si tratta di un sistema barcollante. Abbiamo numerosi esempi storici, due su tutti il papato e il sacro romano impero, e non mi pare proprio siano esempi virtuosi in termini di stabilità, quasi ogni elezione del papa è stata un intricato gioco di sotteffugi e brutture.

 

Carino è credere che tutto possa evolvere in una monarchia costituzionale un giorno o l'altro, ma attualmente non ci sono le premesse. Del resto in europa si è smesso di farsi la guerra (intesa in termini tradizionali: invasioni, confini e via discorrendo) solo dopo la seconda guerra mondiale, con le istanze del federalismo europeo e la successiva nascita dell'UE. E questa è storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 hours fa, Van Horstmann dice:

l problema più grosso sono i Dothraki, dato che non è chiaro che fine fanno e faccio fatica a immaginare che possano essere fedeli a uno storpio su sedia a rotelle, loro che rispettano il Khal solo finché riesce a stare a cavallo.

 

Mi immagino che, dopo qualche anno di relativa tranquillità, comincino a sferrare scorrerie sempre più pericolose e qualcuno infine si proclami Khal, a quel punto una guerra che unirebbe i Sei Regni fino all'annientamento dei Dothraki.

  

Credo che semplicemente siano tornati ad Essos XD

 

 

3 hours fa, Milton dice:

l solo regno che immagino possa essere stabile nel tempo è quello del Nord, e questo perchè la monarchia è monastica e per ragioni squisitamente geografiche: il nord è freddissimo e la campagna di Napoleone in Russia deve pur averci insegnato qualcosa. Del resto il Nord ha sicuramente un terreno politico più tradizionalista e reazionario, ragion per cui fatico ad immaginare che ci si possa mai emancipare dalla monarchia. Non escludo che con il tempo ci si possa aprire ad istanze più democratiche, ma credo gli Stark avranno piena autonomia, sempre. Al massimo mi domando se con l'arrivo dell'estate e la breccia nel muro (e il consequenziale venire meno del nettissimo confine nord/nord nord) non si verrà a creare un equilibrio istabile con il popolo libero oltre la barriera. Penso sia facile dedurre che Jon sarà il leader politico del popolo libero, ma anche lì: il migliorare delle condizioni di vita del popolo libero porterà ad un'organizzazione più ragionevole e ragionata? Il fatto che realisticamente ci si potrà insediare in determinate zone sarà il motore per far nascere una forma statale di qualche tipo?

Teoricamente i bruti ora dovrebbe essere amici no ?

 

Hanno scelto loro di tornare a vivere oltre la Barriera, ma possono sempre tornare nei Sette Regni per intrattenere rapporti commerciali, ne ciò impedisce ad altre persone di vivere con loro, in fondo il finale lascia intende che ora i guardiani della notte siano liberi di mescolarsi ai Bruti....

 

 

3 hours fa, Milton dice:

Diversa è la situazione a sud, purtroppo.
Credo che il maggior rischio per l'integrità della monarchia elettiva possano essere i Baratheon, che per diverse ragioni con il tempo potrebbero voler ritornare ad essere i sovrani del regno. Con il senno di poi la ribellione di Robert potrebbe essere ancora più incensata: i Targaryen si sono effettivamente rivelati pazzi e sanguinolenti, dirà il popolino, e la narrazione delle gesta di Robert potrebbe avere una dimensione positivissima e a tratti romantica. Del resto le istanze di qualsiasi Baratheon avrebbero senso: I Targaryen sono stati sconfitti, la conquista di Deanerys è concisa con una sorta di governo militare che è durato realisitcamente un paio di mesi e non sarebbe difficile sostenere un sovrano di Capo Tempesta.

 

Tecnciacemnte il nuovo sistema fa si che un Baratheon cosi come un Tully, un Arryn o un Martell, possano essere eletti re. Un eventuale Baratheon sarebbe un candidato ideale dopo Bran.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/5/2019 at 09:48, Viserion dice:

i titoli non possono contenere spoiler di nessun tipo e nessuna allusione esplicita a quello che avete visto nel finale.

 

Scusate, non accadrà più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×