Jump to content
Sign in to follow this  
Viserion

Game of Thrones, Episodio 8x06

Recommended Posts

@Balinor sarebbe interessante capire chi sono... se avete news informateci, io ho cercato anche su Reddit ecc. ma non ho trovato nulla a riguardo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scelta di Bran come re non ha il minimo senso e neanche quella di Sansa come regina del nord ha senso. Infatti Jon, non solo è il legittimo erede al trono, ma viene considerato da Sansa, Sam, Davos, Tyrion, Arya, i Bruti, i Lord del nord e probabilmente anche Brienne (forse ne dimentico qualcuno) il miglior sovrano possibile, invece viene scelto Bran che nella sua vita non ha mai gestito nulla, nemmeno un bordello. Sansa invece viene scelta come regina del nord pur avendo dimostrato di essere vendicativa (s7x01) e addirittura Ramsay prima di morire le dice che ormai la sua cattiveria è dentro di lei (s6x09) e lei stessa dice che Cercei è stata un'insegnante per lei.

Il regno di Bran in un mondo come Game of Thrones non durerebbe nemmeno un anno, visto che nel migliore dei casi i lord degli altri regni cercherebbero l'indipendenza da un re che per quanto ne sanno loro è salito sul trono solo per miracolo e giochi di potere, nel peggiore dei casi qualcuno quanto meno cercherà di ucciderlo per salire sul trono.

Solo il LEGITTIMO erede al trono poteva "rompere la ruota", perché è il fatto di essere erede al trono che attribuisce autorevolezza alla sua decisione di modificare la forma di governo, con la scelta di Bran questo risultato non si può avere ed è solo questione di tempo perché salga un nuovo tiranno sul trono, anche perché la stessa scelta di Bran come re è stata dagli Stark e dai loro amici. In pratica Re Bran e il suo concilio sono un branco di raccomandati che si sono scelti a vicenda. Tangentopoli (è una provocazione ma rende l'idea) a confronto non era nulla. Chissà quanto sarà contento il popolo di avere un re e un concilio fatto di raccomandati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora una volta: questo è il finale (ed è palese) che è stato pensato da Martin. Non ancora scritto, perché non lo finirà mai, ma è palese che è tutta opera sua. A cominciare da Bran (che D&D volevano fare fuori qualche stagione fa, perché ritenuto da loro inutile e infatti hanno massacrato il personaggio, ma prontamente bloccati da Martin perché lui è quello che alla fine sarebbe salito sul "trono").

 

Cspitolo Jon. Lui appartiene al nord. Lo è sempre stato. Ecco che lì ritorna, per espiare il proprio peccato. A cosa è servito rivelare che è un Targaryen? Chiedetelo a Martin. Ma il ritorno nelle terre selvagge con Ghost, personalmente, mi è piaciuto.

Capitolo Danerys. Il suo comportamento, e la sua svolta, sono stati ben spiegati da Tyrion a Jon. Nulla da aggiungere.

Capitolo Sansa. Si è dimostrata una manipolatrice nel bene e nel male. Non è all'altezza dei suoi maestri e infatti il suo piano è andato storto e ci ha rimesso Jon ("potrai perdonarmi?"). Cosa ci aspettavamo? Un nuovo Ditocorto? No, è Sansa! Alla fine lei ottiene quello che ha sempre voluto: il nord.

Capitolo Arya. Nata come spirito libero, morirà da spirito libero.

Capitolo Tyrion. Il personaggio che più ha risentito della mancanza dei libri (insieme a Varys e Ditocorto). Ma anche lui, alla fine, ha fatto il percorso che doveva fare. Chiude come Primo Cavaliere, esattamente il suo ruolo ideale.

 

Potrei dirlo per tutti i personaggi ma il succo è sempre lo stesso: per ognuno di loro, se si guarda la serie dall'inizio, si è chiuso un cerchio. È evidente come, ad un certo punto, la serie abbia iniziato a correre troppo ma è altrettanto evidente come questo sia un finale Martiniano. Cosa vi aspettavate? Jon e Dany sul trono? Con Jamie che uccide Cersei a capo della Guardia Reale o sposato con Brienne? Bran sperduto dentro una caverna dentro delle radici? Sansa zitta nel nord? Arya sposata a Gendry a fare le riverenze? Questo è il finale per cui ogni personaggio è cresciuto. Frettolose le ultime due stagioni, verissimo, ma il finale giusto.

 

PS: peraltro Martin aveva originariamente chiamato l'ultimo libro "A Time for Wolves" (un tempo per i lupi). Più "spoiler" di così..

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Allan Poe mi trovo d'accordo, può non piacere il finale e nessun finale sarebbe MAI piaciuto a tutti... ma questo sono certo che sia stato pensato da Martin e che chiuda i cerchi dei personaggi che hai elencato, certo molte cose potevano essere spiegate ed analizzate meglio ed alcuni 'buchi' narrativi riempiti ad hoc, ma il finale ci sta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes fa, Allan Poe dice:

Arya sposata a Gendry a fare le riverenze?

Oddio, non è nemmeno detto che Gendry nei libri diventi un Baratheon. Nella serie hanno scelto lui perché letteralmente l'ultimo rimasto.

 

 

5 minutes fa, Allan Poe dice:

Con Jamie che uccide Cersei a capo della Guardia Reale o sposato con Brienne?

Che Jaime morisse se lo aspettavano tutti in realtà 

 

5 minutes fa, Allan Poe dice:

PS: peraltro Martin aveva originariamente chiamato l'ultimo libro "A Time for Wolves" (un tempo per i lupi). Più "spoiler" di così..

Non era Winds of Winter ?

 

6 minutes fa, Allan Poe dice:

Lui appartiene al nord. Lo è sempre stato. Ecco che lì ritorna, per espiare il proprio peccato. A cosa è servito rivelare che è un Targaryen? Chiedetelo a Martin. Ma il ritorno nelle terre selvagge con Ghost, personalmente, mi è piaciuto.

Qua concordo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto per vedere l'episodio.. Conoscevo già i leaks ma dalle vostre reazioni sembra che l'episodio sia ancora peggio del previsto

Ci sentiamo tra un paio di ore:cool2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes fa, Allan Poe dice:

Ancora una volta: questo è il finale (ed è palese) che è stato pensato da Martin. Non ancora scritto, perché non lo finirà mai, ma è palese che è tutta opera sua.

 

Questo è tutto da verificare, ma anche fosse così (non è certamente da escludere) un conto è il punto di arrivo della storia e dei personaggi, un conto è l'evoluzione e la costruzione narrativa che porta a quel determinato epilogo, premesso cio' , Martin è meglio neanche piu' nominarlo quando si parla di questa serie, per carità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes fa, Duke Karstark dice:

 

Questo è tutto da verificare, ma anche fosse così (non è certamente da escludere) un conto è il punto di arrivo della storia e dei personaggi, un conto è l'evoluzione e la costruzione narrativa che porta a quel determinato epilogo, premesso cio' , Martin è meglio neanche piu' nominarlo quando si parla di questa serie, per carità.

Se avessi letto il mio post, specifico più volte che come le ultime due stagioni siano state frettolose. Martin stesso, nel criticare, non ha detto "stanno facendo una cosa completamente diversa" ma "ci sarebbero volute più stagioni". E questo è evidente. Così come è evidente che il finale per Jon, Daenerys, Bran, Arya, Sansa, Tyrion, Jamie e Cersei è lo stesso.

Prendersela con D&D per il finale (non lo sviluppo delle ultime due stagioni, ma proprio la fine dei personaggi) è assurdo! Qui c'entra solo Martin. E sì, certo che lo nomino, ha scelto lui!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Varie conclusioni potranno pure essere quelle, ma come fate a trovarle soddisfacenti se ci si arriva in maniera così stupida e fuori dalle righe? Dovrebbe essere un happy ending per quasi tutti i protagonist, Stark inclusi, ma quello me lo farei andare bene se stessi tifando una squadra di calcio.

 

In che modo devo accettare che Jon torni al nord così, obbligato, dopo essere stato riportato in vita senza motivo, dopo aver scoperto le sue origini e via dicendo?

 

In che modo devo accettare Arya che va a girare il mondo dal nulla, dopo la ridicola scena del cavallo dello scorso episodio (oh, guarda, era davvero inutile a quanto pare), la ricerca della famiglia e tutta la menata della casa dai Mille Volti?

 

Sansa? Aiuto, che percorso ha avuto e cosa ha fatto oltre a tradire la promessa fatta a quell'imb****le di Jon?

 

Bran vabbè, mi sono già espresso, ma tutti ad accettare le cose che dice Tyrion? Che viene messo a capo di un concilio perché erano i tempi migliori del suo personaggio?

 

E Daenerys. La sovversione della Mary Sue, direi fin troppo legata ai suoi ideali più che fuori di testa. Cestinata con un dialogo imbarazzante e una rappresentazione della scena deprimente. Perché a quanto pare la morale della storia di Daenerys è che se vieni da un altro paese con un'altra cultura allora rischi di far girare le scatole al Gary Stu occidentale. Che bella storia

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes fa, Allan Poe dice:

Se avessi letto il mio post, specifico più volte che come le ultime due stagioni siano state frettolose. Martin stesso, nel criticare, non ha detto "stanno facendo una cosa completamente diversa" ma "ci sarebbero volute più stagioni". E questo è evidente. Così come è evidente che il finale per Jon, Daenerys, Bran, Arya, Sansa, Tyrion, Jamie e Cersei è lo stesso.

Prendersela con D&D per il finale (non lo sviluppo delle ultime due stagioni, ma proprio la fine dei personaggi) è assurdo! Qui c'entra solo Martin. E sì, certo che lo nomino, ha scelto lui!

Ripeto, non me la prendo per il finale dei personaggi - che puo' tranquillamente essere il medesimo che (non) leggeremo sui libri - ma per l'incoerenza rispetto alle basi narrative create per arrivare al finale. Guarda, io non sono uno dei critici dell'ultima ora, ho cominciato ad esprimere "grave disagio" per la sceneggiatura anche in questo forum già a partire dalla terza stagione. "Frettolosa" non è certamente il solo giudizio che personalmente darei alla sceneggiatura di quest'ultima stagione (e non solo) parlerei piu' che altro di scarsa cura, grossolanità e pochezza creativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ancalagon sono d'accordo e capisco.

Il Bran di Martin sarà una cosa radicalmente diversa, e io mi aspetto anche che "voli"... cavalcando un drago o wargandovisi.

Ma saranno radicalmente diversi anche gli estranei e varie altre storyline, per tacere delle modalità.

Comunque non vorrei andare OT e mi fermo qui. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bran è il personaggio peggiore proprio per il modo in cui è stato gestito. Nei libri posso anche capire, ma qui no. Ha saltato un'intera stagione e  ha passato le ultime tre a dire tre o quattro cose che alla fine si sono rivelate inutili.

 

Non c'è neanche logica, perchè quei tizi nella riunione devono votare per lui o devono fidarsi di Tyrion ?

 

Che poi faccio notare come nel concilio per scegliere il nuovo re ci siano:

 

-Tre Stark

 

-Due parenti degli Stark

 

-Cinque amici degli Stark o comunque persone vicine agli Stark

 

- Due nobili a caso

 

-Il principe di Dorne

 

-La regina di un regno teoricamente indipendente 

 

Mi pare un pelino di parte....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho aspettato fino all'ultima puntata per commentare. Non sto a fare una critica retroattiva sulle altre stagioni che inevitabilmente ci hanno portato a questa stagione 8 da incubo. Se penso che ho aspettato due anni per questo, mi viene da piangere. Sembra che i due showrunner si siano detti: bene, dobbiamo fare le scelte meno scontate. Allora il NK lo facciamo uccidere ad Arya perché Jon o Daenerys sarebbe banale (mandando in vacca AA e il Principe che fu promesso) Perciò poi Daenerys la facciamo uccidere a Jon perché non possiamo farli uccidere tutti ad Arya! Sarebbe banale. Ovviamente prima Jon e Daenerys lo facciamo innamorare! Sai che cosa tragica che poi lui la uccide? Ah, tutta la storia sui natali di Jon, giusto per riempire, mi raccomando! Non servirà ai fini della storia. Poi facciamo re Bran perché metterci Jon o Daenerys o Sansa o Tyrion sarebbe banale. Mandiamo in vacca la personalità dei personaggi e soprattutto tanto, ma tanto fan service. Tanto noi siamo piu bravi di Martin. Lo abbiamo dimostrato in tutte queste stagioni!

A questo punto spero che Martin abbia già pronti i libri 6 e 7 e non li abbia fatti uscire per far fare una figuraccia a quei due che si sono proclamati migliori dello scrittore stesso e che potevano fare a meno di lui.

Il successo da alla testa e il risultato lo abbiamo visto. Fossero rimasti un pochino più umili, magari avrebbero ascoltato anche il parere altrui. 

Ultima riflessione personale. Hanno distrutto tutti i personaggi principali. Io non ho un personaggio preferito perché Martin li ha caratterizzati tutti molto bene e mi sono piaciuti tutti.  Qui me li hanno resi tutti cerebrolesi e divisi in buoni vs cattivi. Inoltre non capisco molte cose di questo finale. Tyrion che da traditore partecipa al consiglio e si becca pure una carica. Jon esiliato quando Jaime, con la stessa azione, era diventato quasi un eroe. Sempre su Jon, nessuno dice nulla sul fatto che sia l'erede al trono e che quindi dovrebbe avere almeno il diritto di dire qualcosa. Anche solo: io sono l'erede, ma non voglio essere re e preferisco tornare al Nord. Che poi, se voleva starsene al nord a fare famiglia, poteva scappare con Ygritte nei tempi che furono. Sansa che vuole l'indipendenza con suo fratello re. Yara che non dice nulla sull'indipendenza e per di più mi risulta inspiegabile la sua presenza, in quanto alleata di Daenerys, non dovrebbe stare a questo consiglio. Gendry eletto a Lord da Daenerys, vale anche se lei non ha mai regnato.  

La mia unica speranza rimane che D&D siano stati trollati da Martin sul finale. Oppure sono io che non ho capito che il principe che fu promesso era Bran. >_>

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...