Jump to content

L' ottava stagione ha rovinato got..


Recommended Posts

Daenerys ottiene un esercito grazie a tre draghi, ma non lo guida mai in battaglia, si limita a decidere la strategia assieme ai suoi consiglieri dentro una tenda, un pò come faceva Cleopatra nel mondo antico.

Nella serie l'hanno dovuta mostrare con una spada in mano circondata da non morti.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 548
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

E come Cleopatra finisce male perché non ha la competenza per stabilire una strategia , vuole essere protagonista ma determina solo macelli e questo perché agisce di pancia non razionalmente 

Link to post
Share on other sites

A me non dà per nulla fastidio l importanza che si dà alle donne in GOT aldilà del fatto che possa essere inverosimile o meno. Mi da fastidio quando si esagera, come accaduto con Arya nelle ultime due stagioni 

Link to post
Share on other sites

ma quello sicuro non da fastidio. anche perché uno allora pianterebbe anche i libri subito. ci sono tanti personaggi importanti femminili. è come sono presentati nelle ultime stagioni che stride con quanto avvenuto prima. tra l'altro anche nella storia di westeros ci sono tanti esempi femminili di potere. quindi non è quello il problema. la questione è come hanno fatto alcune figure di colpo ad ottenere un potere e anche quasi timore. tipo sansa e cersei. dani ha i draghi e ha fatto tanto per averlo per esempio.

io proprio non mi capacito delle ultime 2 stagioni di cersei, che tra l'altro mi è sempre piaciuto come personaggio. ma la sua storia non è per niente verosimile.

Link to post
Share on other sites

Appunto il fatto è che sono un po' troppe tutte concentrate in un breve lasso di tempo in un piccolo continente (e questo non l'hanno inventato DeD). Che è vero che durante le guerre coi maschi in battaglia anche le donne si occupavano di gestione, ma non così tanto. Comunque neanche a me dà così fastidio, basta che poi non mi si parli di realismo e figure femminili non stereotipate. 

Link to post
Share on other sites

È una sentenza? :ehmmm: così però sarebbe venuto meno il contraltare per "i nostri", un senso di minaccia tutto incentrato sul l'elemento soprannaturale. Che sia una storia sugli uomini e sulle loro brame e manovre per il potere questa, invece, penso che si intuisca, quindi era giusto che rimanesse un minimo di resistenza finale. E anche perché altrimenti non si ricalcava abbastanza il finale di ISDA :excl2:

Peraltro Cersei tra tutte è la figura femminile che trovo meno stereotipata e più verosimile nel contesto sia di libri che di serie TV, dopo Cat che però ci ha lasciato. 

Link to post
Share on other sites
2 hours fa, rhaegar84 dice:

la questione è come hanno fatto alcune figure di colpo ad ottenere un potere e anche quasi timore

Infatti l'ho detto anch'io. L esempio più lampante per me riguarda quello di Arya ma anche Sansa non scherza.

Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Ancalagon dice:

A me non dà per nulla fastidio l importanza che si dà alle donne in GOT aldilà del fatto che possa essere inverosimile o meno. Mi da fastidio quando si esagera, come accaduto con Arya nelle ultime due stagioni 

Ma c'è un femminismo esagerato e strumentale che non giova alle vere donne,comprese quelle della storia (Cleopatra esclusa ovvio che fuggì da grande stratega :shock:con la sua flotta facendo andare in bestia Marco Antonio)

E per inciso il ruolo di Sansa che alla fine ottiene un regno che non potrà difendere, è ridicolo e irritante per la sua persistente insipienza .E dire che qualcuno l'avrebbe paragonata a Caterina dei Medici: che assurdità,lei Caterina si è difesa da sola  ed alla fine ha ottenuto quello che voleva avendo il coraggio di usare mezzi leciti e non.

Sansa sa solo tradire e sfruttare gli altri,Tyrion compreso che infatti ci stava rimettendo le penne.Capacità ed intelligenza zero

Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Lyra Stark dice:

È una sentenza? :ehmmm: così però sarebbe venuto meno il contraltare per "i nostri", un senso di minaccia tutto incentrato sul l'elemento soprannaturale. Che sia una storia sugli uomini e sulle loro brame e manovre per il potere questa, invece, penso che si intuisca, quindi era giusto che rimanesse un minimo di resistenza finale. E anche perché altrimenti non si ricalcava abbastanza il finale di ISDA :excl2:

Peraltro Cersei tra tutte è la figura femminile che trovo meno stereotipata e più verosimile nel contesto sia di libri che di serie TV, dopo Cat che però ci ha lasciato. 

Io penso che nel tentativo di rendere Cersei il nemico finale abbiano profondamente snaturato il personaggio, facendole perdere quell'aura di tragicità che prima aveva (sia nei libri che nella serie). Il bello di Cersei sta proprio nel suo essere autodistruttiva, e nella profezia auto-avverante (che è sempre un grande classico). Affinché potesse rimanere fino all'ottava stagione hanno dovuto renderla improvvisamente super-intelligente e fortunata, per poi farle perdere di colpo tutta la sua intelligenza nella 8x5 (molti non lettori si sono lamentati della sua inutilità in quella puntata). Il fatto che senza di lei non ci sarebbe stato più il gioco del trono è ciò che D&D ci hanno voluto far credere, impostando tutta la settima stagione su Cersei e il Night King, e ignorando volutamente altre alternative, che pure erano state castate (Euron). Ma anche senza Euron non era strettamente necessario mantenere Cersei fino all'ottava stagione: essendo alla fine Daenerys il vero nemico del Gioco del Trono si poteva anche anticipare la sua svolta tirannica alla fine della settima (magari motivandola con il dolore per la perdita di Viserion), impostando l'ottava stagione sulle minaccia del ghiaccio (Estranei) e del fuoco (Dany). Anche perché uno dei problemi dell'arco narrativo di Daenerys (come di Stannis) è che muore subito dopo essere impazzita, senza dare il tempo ai fan di metabolizzare la sua svolta dark. 

Link to post
Share on other sites

Già cosi si giocavano malissimo il colpo di scena...nella prima puntata Dany arriva a GI  ,è temuta ma è ancora la regina che viene in aiuto di un popolo rinunciando provvisoriamente a polverizzare la cara Cersei

Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Iceandfire dice:

Già cosi si giocavano malissimo il colpo di scena...nella prima puntata Dany arriva a GI  ,è temuta ma è ancora la regina che viene in aiuto di un popolo rinunciando provvisoriamente a polverizzare la cara Cersei

È esattamente questo il problema. 

Link to post
Share on other sites
11 minutes fa, Drusilla dice:

Ma Sansa viene rispettata dal Nord come Stark, non per i suoi meriti. Anche se diciamo essere sopravvisuta è già un merito. 

Esattamente e vedrai che alle prime difficoltà i famigerati Lords del Nord cercheranno un vero re .

Ripeto Sansa non si è guadagnata il trono , ha solo brigato per averlo e i Lords faranno lo stesso vedrai 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...