Jump to content
Sign in to follow this  
Lyra Stark

The Witcher - la serie TV

Recommended Posts

6 minutes fa, Lyra Stark dice:

Proprio ragionando sugli uomini capelluti mi chiedevo pure come mai nel Medioevo se li tenessero così lunghi che sono scomodi e si sporcano, e l’igiene non è che fosse chissà che cosa.

 

Qualche storico può smentirmi ma ho il sospetto che ai tempi il capello lungo fosse considerato virile quanto è oggi quello corto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti credo che solo i malati li tenessero corti, tuttavia da detentrice di capello lungo ho i miei dubbi sulla praticità :ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq leggo delle "polemiche" abb sterili su questa serie. sulla timeline alla fine basta guardare le puntate e si capisce tutto. e anche nel libro devo dire non ci sono riferimenti passando da un capitolo all'altro (primi 2). hanno fatto uscire uno schema per le timeline per spiegare meglio ma sinceramente mi sembra esgerata la questione. non è mica westworld per dire.

c'è pure una polemica sul rinnovo della serie perché preferita ad altre. peccato che se viene vista dai più è ovvio che si faccia un altra stagione.

detto ciò a me la serie è piaciuta ed inoltre dopo la visione ho preso i primi libri e li ho trovati molto interessanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispetto ad altri progetti in cui Henry Cavill è stato protagonista personalmente a me le polemiche uscite finora sembrano grasso che cola, magari fossero tutte così!

Anzi, a parte il solito "recita come un cane" dei critici o lo zero dato alla serie dal critico di Enternainment Weekly (voglio dire zero lo dai se ti mostrano uno schermo nero, e il tizio ha pure detto che non è neanche riuscito a guardare tutti gli episodi perché si annoiava quindi ne ha visto dei pezzi), ho visto abbastanza entusiasmo in giro e molte attestazioni di stima per Cavillo che sicuramente dimostrano come sia stato un buon investimento laddove è il pilastro portante che regge la serie stessa (e lui c'ha le spalle moooolto larghe).

Non credo sia tanto la questione timelines sovrapposte in quanto tale ma proprio la gestione temporale, soprattutto il fatto che non viene fatto percepire chiaramente il trascorrere del tempo.

Per esempio nella 6

Spoiler

Si capisce tramite mezzi goffi che è passato del tempo dall'episodio di Rinde e il fatto che Geralt e Yennefer si siano incontrati altre volte nel frattempo è trattato abbastanza coi piedi. 

Soprattutto in questo si ha una fortissima impressione che tra un episodio e l'altro abbiano corso tantissimo, quando magari potevano dare di più l'idea del trascorrere del tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè dare del cane a caso agli attori di prodotti che non son piaciuti è un classico, idiozie del genere vanno lasciate perdere e basta.

Ci sono anche commenti fin troppo entusiasti ma a me nel complesso è sembrata una serie valida, se non fanno come in got che all'aumento del budget è corrisposto un calo della qualità siamo a cavallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È così brutta 'sta serie, un tale incredibile cumulo di nefandezze, che ammetto di non riuscire a smettere di guardare, tipo i video russi degli incidenti su youtube.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me la miglior performance di Cavill, dove capiamo che egli è Geralt, è il duello con Renfri. Non solo per l'ottima coreografia e l'elegante dinamismo, ma per lo sguardo e il come quegli stessi occhi comunicassero risolutezza e afflizione. Affondare dunque la lama con la morte e l'angoscia nel cuore. Tra tutte le scene di The Witcher, quella sequenza è secondo me la più riuscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo, la prima volta che l'ho vista mi ha lasciata a bocca aperta. Davvero un bellissimo piano sequenza, coreografo, girato e recitato ottimamente.

È molto bello a livello di uso delle armi  anche vedere come lui cerchi in tutti i modi di evitare di colpirla seriamente parando addirittura la lama con le mani. Fino al poetico epilogo finale in cui la sostiene e la adagia con delicatezza.

In generale il primo episodio è uno di quelli che alla fine mi è piaciuto di più, anche le scene romantiche con lei sono belle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con entrambi, quella coreografia è la meglio riuscita. Sembra incarnare la danza sull'acqua di cui Syrio Forel parlava ad Arya. La danza della morte eseguita da un uomo tormentato che non ama uccidere. Lo scambio di sguardi, l'elegante noncuranza con cui Geralt affetta i nemici come se stesse affettando carote, un maestro contro dei principianti. Infine quella parata della pugnalata di Renfri con la mano nuda, l'ultima occasione che le da per tirarsi indietro, per vivere, e poi l'affondo nella gola. 

La delicatezza e il rispetto con cui la posa per terra non è solo un atto di cortesia verso una persona con cui poche ore prima ha scambiato piacere, ma è il rispetto dovuto ad un avversario che avrebbe potuto divenire molto più di ciò che era al momento della morte.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes fa, Oathkeeper dice:

La delicatezza e il rispetto con cui la posa per terra

Ma allora 

SPOILER LIBRI - IL GUARDIANO DEGLI INNOCENTI 

Spoiler

non é fedele ai libri al 100% ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 hours fa, Stella di Valyria dice:

Ma allora 

SPOILER LIBRI - IL GUARDIANO DEGLI INNOCENTI 

  Nascondi Contenuto

non é fedele ai libri al 100% ?

 

 

Beh, no. 

 

Spoiler

Ci sono alcune cose che non combaciano. Il fatto che Stregobor nella serie fosse uno sconosciuto per geralt mentre nei libri già si conoscevano, il fatto che nella serie ti raccontano dei retroscena di Yennefer che nei libri sono solo accennati, il fatto che nella serie Geralt è a Cintra al momento dell'assedio mentre nei libri lo viene a sapere da Ranuncolo solo parecchio tempo dopo, che Yennefer crea un'orgia nel palazzo del sindaco quando si incontra con Geralt è pura invenzione della serie  etc... diciamo che è fedele al 90%

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours fa, Oathkeeper dice:

Concordo con entrambi, quella coreografia è la meglio riuscita. Sembra incarnare la danza sull'acqua di cui Syrio Forel parlava ad Arya. La danza della morte eseguita da un uomo tormentato che non ama uccidere. Lo scambio di sguardi, l'elegante noncuranza con cui Geralt affetta i nemici come se stesse affettando carote, un maestro contro dei principianti. Infine quella parata della pugnalata di Renfri con la mano nuda, l'ultima occasione che le da per tirarsi indietro, per vivere, e poi l'affondo nella gola. 

La delicatezza e il rispetto con cui la posa per terra non è solo un atto di cortesia verso una persona con cui poche ore prima ha scambiato piacere, ma è il rispetto dovuto ad un avversario che avrebbe potuto divenire molto più di ciò che era al momento della morte.

Peraltro è affascinante anche il modo in cui appunto egli pare danzare ed usare la spada in un modo elegante ma allo stesso tempo brutale, vedi il modo in cui maneggia la lama con le mani tutt’altro che raffinato o lo squartamento della testa del tizio all’inizio.

Secondo me inoltre la delicatezza con cui posa Renfri è anche legata al fatto che lui vede delle affinità con lei, e credo sia il motivo per cui se ne sente attratto, il fatto che entrambi sono ritenuti “un mostro” ingabbiati in una definizione attribuita da altri. Solo che lui sceglie la via della sopportazione e lei invece quella della vendetta.

Peraltro poi confesso di non avere capito bene tutta la questione del loro rapporto perché c’è chi mi dice che lei lo ha ammaliato col suo “potere”, come ipotizza lo stesso Stregobor, anche se in seguito Geralt ripensa a lei e penso provi dispiacere per averla uccisa, nonostante quella fosse la strada che lei aveva scelto, chi invece concorda con la mia lettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minutes fa, Lyra Stark dice:

Peraltro poi confesso di non avere capito bene tutta la questione del loro rapporto perché c’è chi mi dice che lei lo ha ammaliato col suo “potere”, come ipotizza lo stesso Stregobor

 

L'unico potere che aveva la ragazza non lo posso dire per non essere volgare :yeah:

Stregobor era fuori di melone, una specie di Qyburn che si divertiva a squartare le donzelle nate durante l'eclisse per vedere se avevano malformazioni all'interno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E’ quello che il Doc Manhattan nei riassuntoni di GoT definiva scientificamente potere “pubotricotraente” :scrib:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...