Jump to content
Sign in to follow this  
LordTrota

Nuovo Governo Conte: possibili alleanze e nuove prospettive di Governo

Recommended Posts

Difatti, qui si discuteva primariamente dell'opportunità di una giustificazione ministeriale di massa e del fatto che questo non si possa ritenere uno sciopero ma piuttosto una manifestazione, non certo dei diritti dei lavoratori e del loro posto di lavoro.

Quanto al senso e allo scopo di tale manifestazione e movimento mi pare che abbiamo convenuto tutti sulla stessa finalità: portare un problema all'attenzione mondiale. Ottima cosa prenderne coscienza. Ma solo il primo passo, perché sono le soluzioni sia da parte politica che scientifica che porteranno davvero a qualcosa. 

E con questo da parte mia chiudo la parentesi su questo tema dato che è stata aperta una discussione apposita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono tenute le elezioni regionali in umbria e la coalizione giallorossa ha perso sonoramente. Pur essendo un voto locale con 450000 votanti (più o meno) i risultati sono molto utili per capire cosa succederà a breve nel panorama politico italiano. Il vincitore delle elezioni è matteo salvini che veleggia sopra il 30% seguito dalla meloni con un ottimo 10% e poi da forza italia. A sinistra il m5s è sotto il 10% e probabilmente le fibrillazioni interne aumenteranno con i giorni per approdare o in una scissione oppure nell' esilio di luigi di maio. Il pd senza matteo renzi è fermo al 20% e sopratutto perde una regione governata per 50 anni. Sono piccoli numeri ma la tendenza nazionale vede il centrodestra a vele spiegato e il csx con i 5S arrancare. Si tratta di capire se il governo giallorosso mangerà il panettone oppure se giuseppe conte sarà sostituito da un peso massimo della tecnocrazia europea come mario draghi appena uscito dalla bce. Paradossalmente qualunque cosa facciano nel centro sinistra (pd 5S renzi e altri) favoriscono sempre e comunque matteo salvini. Le elezioni anticipate sono una seria possibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito che si andrà al voto a breve, i 5S di sicuro non lo vogliono per via della regola del doppio mandato. Tuttavia comincio a pensare che se prosegue questo logoramento difficilmente il governo arriverà al 2023.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispondo di qua a @joramun

Il problema della tassa sulla plastica e pure quella sugli zuccheri per me è come è stata concepita. Non vedo molto il senso di mettere una tassa che farà costare di più i prodotti ma tenendoli in commercio, andando a colpire l'ultimo anello della catena, il fruitore finale. Se si vuole davvero fare qualcosa di utile perché non partire a monte e obbligare le aziende a usare solo plastiche biodegradabili nei packaging per esempio? È quello il vero nocciolo della questione. Così come obbligare le aziende a diminuire il contenuto di schifezze nella roba che producono.

Un po' come si era fatto per l'abolizione delle borsette di plastica: si mettono al bando nei negozi e infatti l'Italia fu tra i primi paesi a raggiungere l'obiettivo per alloro sostituzione con biodegrabile o carta. 

È inutile colpire il consumatore finale: io compro quello che mi propongono, è sull'offerta che bisogna lavorare per cambiare mentalità. E in quello io consumatore finale posso fare poco ma le autorità hanno sicuramente più potere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...