Jump to content
Sign in to follow this  
LordTrota

Nuovo Governo Conte: possibili alleanze e nuove prospettive di Governo

Recommended Posts

Ciao a tutti! La situazione politica è parecchio surreale dentro e fuori il governo che non c' è.. Salvini ha fatto cadere il governo ma si sarebbe potuto risolvere con un rimpasto. L' accordo tra pd e 5 stelle è una cosa strana e non tanto comprensibile visto le molte anime del movimento. Oggi Dario Franceschini ha retwittato Beppe Grillo sull' opportunità dei vicepremier. Giuseppe Conte che si è dichiarato "non del movimento" è stato taggato in una sala mentre esultava con con lo stato maggiore grillino nella notte delle elezioni 2018. Il pd è diviso tra zingarettiani e renziani con l' intromissione di qualche cancelliere estero.. Quelli che mancano all' appello sono i grillini.. Per qualche ragione non riescono a liberarsi di Luigi di Maio ma sono sordi e ciechi alla futura annessione nel pd per il tramite di Giuseppe Conte. Per la risoluzione della crisi bisogna poi aspettare il voto sulla piattaforma rousseau dove Davide Casaleggio fa il bello e il cattivo tempo..  Era da parecchio che ad agosto non succedeva nulla di politicamente interessante.. I retroscenisti concordano che Mattarella non abbia un piano di riserva e dunque sono possibili questi scenari:

  • il governo giallorosso si fa e durerà pochi mesi visti i numeri esigui al senato
  • il governo giallorosso si fa ma senza Giuseppe Conte (su cui si era impuntato Luigi di maio) ma la durata è l' efficacia saranno minimi..
  • la piattaforma rousseau boccia l' accordo e si torna a votare
  • il governo giallorosso crolla per mancanza di fiducia e rimane in carica per l' ordinaria amministrazione. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che farsa, aldilà che non credo neanche per 5 minuti alla correttezza delle votazioni su piattaforma digitale gestita dalla società del proprietario del partito, scusate movimento, che peraltro era già stato sanzionato per mancanza di trasparenza, se proprio dovevano non potevano farle prima queste consultazioni delle vere consultazioni?

Ho il sospetto che è abbastanza una certezza, che qualunque risultato ne uscirà sarà comunque un modo per appioppare la responsabilità agli iscritti al partito votanti e non a quelli che finora hanno mosso i fili della situazione. Nonché trattasi di un modo per gestire la situazione facendola andare dove si vuole che vada (se Casaleggio vuole l'accordo vinceranno i si, se non lo vuole vinceranno i no, tanto per dire quanto credo nella buona fede di chi gestisce quella piattaforma).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che altro io trovo che questa votazione sia un modo di procedere che svilisce completamente il Parlamento.

(Ricordo che siamo una democrazia parlamentare e che non c'è nessun motivo di andare a nuove elezioni se il Parlamento regolarmente eletto è in grado di dare la maggioranza a un nuovo Governo.)

 

Se proprio volevano sentire "la base" avrebbero dovuto farlo prima delle consultazioni, in modo da dare una linea ai loro Parlamentari. E resta comunque il dubbio di quanto questo metodo sia "rappresentativo" numericamente.

 

Farlo a consultazioni concluse solo per sbattere la porta in faccia a un accordo praticamente fatto, mi sembra un comportamento da asilo infantile, tipo quelli che se perdono si portano via il pallone!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti, hai espresso proprio bene i concetti generali che però mi sa non sono altrettanto chiari a tanti seduti in parlamento.... >_>

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Meribald Blackwood dice:

Come si capisce dal mio commento precedente non me lo sarei proprio aspettato.

 

Invece l'esito era scontatissimo, la trattativa col PD ha creato scompiglio e divisione tra i parlamentari grillini (che nella gerarchia del Movimento contano quel poco che contano), invece Grillo e Casaleggio erano più propensi all'accordo (o comunque a non tornare subito al voto), perciò...

Share this post


Link to post
Share on other sites

- Via un pistolero fascista dal Ministero dell'Interno

- Via dalle Politiche per la Famiglia due teocon invasati e con la testa nel medioevo

- Via quell'incapace di Toninelli dalle Infrastrutture

- Via Laura "questo lo dice lei" Castelli dal Ministero dell'Economia

- Di Maio messo in un ministero di mera rappresentanza e dove farà meno danni

- Via Bussetti dal Ministero dell'Istruzione

 

Non è ancora partito ed è già il migliore governo dell'ultimo decennio. :victory:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un po' presto per esultare, ancora non sappiamo chi sostituirá tutta questa gente :ehmmm: e la forza di maggioranza resta quella che ha espresso i Toninelli e le Castelli, che pure i Spadafora e i Morra ventilati nelle ultime ore non mi paiono granché per cui esultare. In pratica non vedo chissà che passi avanti. 

Io ho un sogno: al ministero della scuola università e ricerca (Miur) una persona laureata che almeno sappia cosa vuol dire andare a scuola e all'università. Chiedo troppo? 

Comunque volevo fare una piccola nota: grazie Cinquestelle per la geniale norma con cui avete tolto la gratuitá nei musei statali la prima domenica del mese. Mi è capitato giusto domenica in cui sono stata rispedita al mittente dicendo che ora la cosa vale solo a discrezione dei singoli e nella fattispecie da ottobre a marzo (col picco turistico un po' più basso ma già a Venezia mi immagino inventeranno qualcosa per abolirla anche a febbraio e marzo quando c'è il carnevale). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, Lyra Stark dice:

È un po' presto per esultare, ancora non sappiamo chi sostituirá tutta questa gente :ehmmm:

 

Peggio di Pillon, Fontana e Locatelli alle Politiche per la Famiglia c'è solo la Repubblica di Galaad di "The Handmaid's Tale".

Peggio di Salvini al Viminale c'è giustoTimothy Mc Veigh.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours fa, joramun dice:

- Via un pistolero fascista dal Ministero dell'Interno

6 hours fa, joramun dice:

Peggio di Salvini al Viminale c'è giustoTimothy Mc Veigh.

 

 

Sisi certo, sicuro (ah, per inciso, so chi è Timothy Mc Veigh).

Tornando alle cose serie e soprattutto oggettive, lista dei ministri:

 

Ministero dell'Interno: Luciana Lamorgese (tecnica)

Ministero degli Esteri: Luigi Di Maio (M5S)

Ministero della Giustizia: Alfonso Bonafede (M5S)
Ministero della Difesa: Lorenzo Guerini (PD)

Ministero dell'Economia: Roberto Gualtieri (PD)

Ministero della Cultura e del Turismo: Dario Franceschini (PD)

Ministero dei Trasporti: Paola De Micheli (PD)

Ministero della Salute: Roberto Speranza (Leu)

Ministero dell'Istruzione: Lorenzo Fioramonti (M5S, che bello)

Ministero dello Sviluppo Economico: Stefano Patuanelli (M5S)

Ministero del Lavoro: Nunzia Catalfo (M5S)

Ministero dell'Ambiente: Sergio Costa (M5S)

 

Ministri senza portafoglio:

 

Federico d'Incà ai rapporti con il Parlamento (M5S)

Paola Pisano all'Innovazione Tecnologica (M5S)

Fabiana D'Adone alla Pubblica Amministrazione (M5S)

Peppe Provenzano al Sud (PD)

Francesco Boccia agli Affari Regionali (PD)

Elena Bonetti alle Pari Opportunità e Famiglia (PD, evviva)

Enzo Amendola agli Affari Europei (PD)

Vincenzo Spadafora alle Politiche Giovanili e allo Sport (M5S)

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes fa, Euron Gioiagrigia dice:

Sisi certo, sicuro (ah, per inciso, so chi è Timothy Mc Veigh).

 

È talmente certo e sicuro, che il cambio di impostazione al Viminale, con una marcata depoliticizzazione del ruolo di Ministro dell'Interno, una diversa impostazione e un diverso stile comunicativo (la Lamorgese, UDITE UDITE, pare non abbia nemmeno un account Twitter), è stata una esplicita richiesta di Mattarella.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours fa, joramun dice:

Di Maio messo in un ministero di mera rappresentanza e dove farà meno danni

 

A parte che il Ministero degli Esteri non è esattamente "di mera rappresentanza", quando l'ho sentito alla radio ho avuto una fugace visione di un'eventuale primo incontro ufficiale tra Di Maio e Macron: "Ehm, senta, per quella storia dei gilet gialli...". :stralol:

 

Di Maio agli Esteri, comunque. Chissà se finiremo per rivalutare Alfano... :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes fa, joramun dice:

 

È talmente certo e sicuro

 

Solo nella tua mente.

 

10 minutes fa, joramun dice:

(la Lamorgese, UDITE UDITE, pare non abbia nemmeno un account Twitter)

 

Buon per lei, ma tanto tutti gli altri ministri ce l'hanno, quindi il danno rimane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...