Jump to content
Sign in to follow this  
LordTrota

Nuovo Governo Conte: possibili alleanze e nuove prospettive di Governo

Recommended Posts

Abbiamo vinto Boccia e Speranza, gente che probabilmente non avrebbero votato neanche i parenti, mentre tutte le cose grosse sono toccate ai competentissimi Cinquestelle.

Speriamo bene per questo Gualtieri almeno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minutes fa, Menevyn dice:

A parte che il Ministero degli Esteri non è esattamente "di mera rappresentanza"

 

Elencami due cose due fatte dal precedente Ministro degli Esteri e che abbiano avuto un impatto concreto sulla vita politica del paese. Non vale googlare.

La politica estera del paese è stabilita dal governo nella sua interezza ed è subordinata al Parlamento, i rapporti internazionali ormai sono gestiti tramite i vari "summit" dei ministri europei, lo stesso Presidente del Consiglio ha maggiori funzioni di rappresentanza del titolare della Farnesina.

Ripeto...fatto salvo il fatto che Di Maio non lo si poteva rimandare dove gli competerebbe (vendere la Coca Cola al San Paolo), quello è il posto migliore dove parcheggiarlo.

 

8 minutes fa, Euron Gioiagrigia dice:

Solo nella tua mente.

 

Della richiesta di Mattarella sul Viminiale ne hanno scritto praticamente tutti i quotidiani, dal Giornale all'Huffington Post, e lo hanno ripetuto tipo un miliardo di volte in ogni Maratona Mentana e programma di approfondimento politico di questi giorni.

Ma se vuoi continuare con il tuo "LALALA NON TI SENTO", fingendo che non sia vero, fai pure.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes fa, joramun dice:

Della richiesta di Mattarella sul Viminiale ne hanno scritto praticamente tutti i quotidiani, dal Giornale all'Huffington Post, e lo hanno ripetuto tipo un miliardo di volte in ogni Maratona Mentana e programma di approfondimento politico di questi giorni.

Ma se vuoi continuare con il tuo "LALALA NON TI SENTO", fingendo che non sia vero, fai pure.

 

Non ci siamo capiti: con il mio commento "solo nella tua mente" mi riferivo alla tua fobia di Salvini, da te descritto come una specie di Anticristo in ogni tuo commento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Mattarella chiede (con un anno e mezzo di ritardo, ad onor del vero) un personaggio politico che sia esattamente l'opposto, tanto diversamente da me non la pensa.

Evidentemente, da buon ex- costituzionalista, si è finalmente ricordato della XII disposizione transitoria della nostra Carta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Euron Gioiagrigia dice:

Ma almeno lo sa l'inglese?

 

Si sarà scaricato Babel sul telefono. La pubblicità dice che funziona, no?

 

%d/%m/%Y %i:%s, joramun dice:

Elencami due cose due fatte dal precedente Ministro degli Esteri

Quale, Moavero Milanesi o quello con la felpa? :blink:

 

Comunque, il fatto che il Ministero degli Esteri non sia esclusivo titolare della politica estera del Paese non implica che ci si possa mettere autenticamente il primo che passa. E anche a tenerci la "mera" rappresentanza, Di Maio non funziona neanche in quel caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minutes fa, Menevyn dice:

Comunque, il fatto che il Ministero degli Esteri non sia esclusivo titolare della politica estera del Paese non implica che ci si possa mettere autenticamente il primo che passa. E anche a tenerci la "mera" rappresentanza, Di Maio non funziona neanche in quel caso.

 

Cosa che del resto io non ho mai detto. Di Maio sarà un pessimo Ministro degli Esteri, come sarebbe stato un pessimo "qualsiasi cosa" ovunque lo avessero messo.

Io ho detto una cosa diversa: siccome, per la situazione di compromesso che si era creata, QUALCOSA doveva finire a fare, meglio agli Esteri (dove più che fare qualche incontro diplomatico e la conta dei vacanzieri colpiti da sfighe non fa) che in un qualche ministero strategico come Lavoro, Interni o Istruzione a fare leggi scellerate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 hours fa, joramun dice:

siccome, per la situazione di compromesso che si era creata, QUALCOSA doveva finire a fare, meglio agli Esteri (dove più che fare qualche incontro diplomatico e la conta dei vacanzieri colpiti da sfighe non fa) che in un qualche ministero strategico come Lavoro, Interni o Istruzione a fare leggi scellerate.

 

Mah, presentare un Ministro degli Esteri che vanta come punta più alta della sua carriera l'aver venduto panini allo stadio, che non ha un titolo di studio, nè particolare esperienza in... beh, in niente, sembrerebbe, e che è arrivato ad offrire (e poi negare di aver mai offerto, da buon politicante) supporto politico al movimento dei gilet gialli e che ha collezionato qualche strafalcione, tipo il definire la Russia un "Paese del Mediterraneo" o l'aver fatto di Pinochet dittatore postumo del Venezuela anzichè del Cile, ecco, qualche problema di "mera rappresentanza" lo intravedo. Speriamo che a nessuno venga mai in mente di fargli qualche domanda o di volere un suo parere in materia di geopolitica o di relazioni internazionali.

 

Poi certo, quando bisogna far stare in piedi un castello di carte come questo governo, qualche rospo tocca mandarlo giù, su questo non discuto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente a parità di incompetenza e zero esperienza nel campo io avrei più titoli di di Maio perché sono laureata e ho anche lavorato nella mia vita :( 

Ma non mi sognerei di propormi neanche come amministratore di condominio figuriamoci ministro! Siamo messi bene... ^^"

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minutes fa, Menevyn dice:

Mah, presentare un Ministro degli Esteri che vanta come punta più alta della sua carriera l'aver venduto panini allo stadio, che non ha un titolo di studio, nè particolare esperienza in... beh, in niente, sembrerebbe, e che è arrivato ad offrire (e poi negare di aver mai offerto, da buon politicante) supporto politico al movimento dei gilet gialli e che ha collezionato qualche strafalcione, tipo il definire la Russia un "Paese del Mediterraneo" o l'aver fatto di Pinochet dittatore postumo del Venezuela anzichè del Cile, ecco, qualche problema di "mera rappresentanza" lo intravedo. Speriamo che a nessuno venga mai in mente di fargli qualche domanda o di volere un suo parere in materia di geopolitica o di relazioni internazionali.

 

Ok, cerco di semplificare la questione il più possibile. Un totale incapace come Di Maio (perchè sulla sua totale incapacità siamo, credo, tutti d'accordo) dove fa più danni? Al Viminale a gestire l'immigrazione (magari proseguendo la linea del governo precedente che trasformava ogni gommone in un D-Day di stupratori seriali)? All'Istruzione per riformare la scuola? A contrattare coi sindacati come Ministro del Lavoro?

 

Oppure alla Farnesina, dove peggio che qualche presa per il c**o per il pessimo inglese o qualche gaffe di geopolitica non può fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mandarlo a casa no eh? Non era mica indispensabile tenerlo. Specie se uno non sa fare nulla ma ha pure una certa spocchia.

Obiettivamente non si può mandare in giro per il mondo a rappresentarci uno con lo spessore di una figurina, con poche idee e ben confuse a forte rischio figure di m.... che ci ha già fatto fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Lyra Stark dice:

Mandarlo a casa no eh?

 

No. Se hai seguito il dipanarsi della crisi, saprai che non si poteva mandarlo a casa se si voleva che la nuova esperienza di governo prendesse il via. È la premessa del discorso.

Ovvio che, potendo scegliere, uno come Di Maio lo si dovrebbe rispedire a fare il bibitaro. Ma scegliere non si poteva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto si può, basta volerlo. Anche perche i 5 stelle erano con le pezze al c**o e il cerino in mano. Ma ovviamente il PD era troppo impegnato a calarsi le braghe per realizzarlo. Discontinuità, via Conte e via Di Maio. E infatti abbiamo visto com'è andata.

D'altronde di gente cosi ce n'è tanta, quelli per cui la coerenza innanzittutto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes fa, Lyra Stark dice:

Ma ovviamente il PD era troppo impegnato a calarsi le braghe per realizzarlo

 

Non si sono neppure opposti troppo a che Bonafede, altro ministro poco apprezzato ed incisivo, restasse alla Giustizia, tanto per restare in tema di talenti che meritano supporto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes fa, Lyra Stark dice:

Tutto si può, basta volerlo.

 

Nel paese delle fate. Nella realtà, specie in quella politica, ci si accorda e si tratta, si pongono condizioni, veti, compromessi.

 

9 minutes fa, Lyra Stark dice:

Anche perche i 5 stelle erano con le pezze al c**o e il cerino in mano. Ma ovviamente il PD era troppo impegnato a calarsi le braghe per realizzarlo.

 

Strano modo per definire la forza politica che, piaccia o non piaccia (e a me non piace), ha il maggior numero di parlamentari. Proprio come accadde con la Lega un anno fa, il M5S si è presentato alle trattative come azionista di maggioranza; aver strappato Ministeri fondamentali come Economia, Difesa, Sanità e Infrastrutture, aver cacciato dal Viminale un fascio eversivo e aver tolto Di Maio dal Ministero del Lavoro è gia grasso che cola.

Altro che "calarsi le braghe".

 

15 minutes fa, Lyra Stark dice:

Discontinuità, via Conte e via Di Maio.

 

Non sarebbe partito il governo e a Natale ti saresti ritrovata con Salvini premier e la Meloni al Viminale. Io tutta questa nostalgia del Ventennio non ce l'ho.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...