Jump to content
Sign in to follow this  
Meribald Blackwood

"cos'è la destra, cos'è la sinistra" - e soprattutto: perché voti così?

Recommended Posts

7 minutes fa, Euron Gioiagrigia dice:

Su Pansa non sono d'accordo con te, poi il giornalismo è bello perché ognuno può citare le fonti che gli fa comodo.

 

Con la Storiografia è un pelo diverso. Le fonti devono essere verificabili. E quelle di Pansa o non lo sono perchè assenti o, quando vengono indicate, sono racconti di ex repubblichini che Pansa non si è preso la briga di contro-verificare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Zio Frank dice:

di destra e posso anche non voler festeggiare la fine della guerra insieme a chi voleva sostituire il fascismo con il comunismo. 

Ehm chi ?

 

 

%d/%m/%Y %i:%s, Zio Frank dice:

L'Italia l'hanno liberata gli americani dai tedeschi. 

Infatti il 25 si celebra la liberazione avvenuta grazie a loro.

 

Se i destorsi non vogliono festeggiare, sono palesemente fascisti.

 

 

 

%d/%m/%Y %i:%s, joramun dice:

Mi spiace per i professori di Storia eventualmente presenti sul forum, che hanno appena avuto un violento malore.

Presente

 

 

%d/%m/%Y %i:%s, Zio Frank dice:

Lol parlare di storia con quelli di sinistra è un viaggio senza ritorno verso un mondo di fantasia,  non esiste un avvenimento storico non inquinato dalla retorica comunista 

Gia perchè ovviamente se sei di sinistra sei per forza di cose comunista.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minutes fa, Maya dice:

Sono d'accordo. E se posso aggiungere: trovo che dare del "fascista" a chiunque abbia una posizione politica che vira a destra sia fuori luogo e fuori contesto, al netto delle mie personali opinioni politiche.

Perché non dovremmo chiamare una cornacchia "cornacchia"?

Il fatto che non si richiami apertamente agli ideali fascisti, non significa che la Lega non lo sia. E lo ha dimostrato apertamente piazzando un ministero come Farina alla famiglia o con le proposte di Salvini in tema di immigrazione e sicurezza.

Il fascismo in smoking, resta pur sempre fascismo. Ed è innegabile la vicinanza della Lega  a Casapound e compagnia cantante, così come è innegabile che ormai la Lega raccolga consenso anche dall'estrema destra che ha riversato la maggior parte dei propri voti lì.

Per me è molto più pericoloso dire "Eh, ma non sono fascisti" quando le politiche proposte lo sono 

Share this post


Link to post
Share on other sites

No si chiamano ideali , e che i tuoi siano giusti mentre quelli di destra sbagliati è una decisione arbitraria di chi vive di assoluti e non sa stare in democrazia ,insomma un fascista 

Quindi i fascisti sono ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moderatore MODE/ON

Ragazzi, state ancora divagando.....

Vi avverto; abbiamo deciso di bloccare gli OT sul nascere...

Qui si parla di cosa sia la destra e cosa la sinistra, se vi va di aprire una discussione storica, fate pure.

Tornate in tema per favore.

Moderatore MODE/OFF

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minutes fa, King Glice dice:

che ormai la Lega raccolga consenso anche dall'estrema destra che ha riversato la maggior parte dei propri voti lì.

 

Ma questa "estrema destra" di cui tu hai il terrore conta pochissimo in Italia. Il peggio che si può dire della Lega è che è populista e inefficiente nel risolvere i problemi, come quasi tutta la politica italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi quanto voti c'avra casspound? 

Se avessero cambiato idea e votato pd, il pd diventerebbe fascista perché lo vota uno che viene da casapound? 

Andrebbe ringraziata la lega che riporta nell' alveo costituzionale le persone 

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minutes fa, Euron Gioiagrigia dice:

Ma questa "estrema destra" di cui tu hai il terrore conta pochissimo in Italia. Il peggio che si può dire della Lega è che è populista e inefficiente nel risolvere i problemi, come quasi tutta la politica italiana.

 

Il blitz bolognese sotto casa di un ragazzo mai condannato e semplicemente accusato da qualcuno, lo hai già dimenticato? Perchè quella è una roba pienamente in sintonia con quanto facevano i Fasci di Combattimento con indesiderati ed oppositori.

 

Che poi, lasciando da parte per un attimo Salvini...se nemmeno raccogliere le redini di un partito fondato e gestito per lungo tempo da Giorgio Almirante ti qualifica come fascista, di cos'altro c'è bisogno?

 

Comunque mi ero ripromesso di non intervenire in questa discussione, e ho già ampiamente derogato a questa regola. Buon Proseguimento :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minutes fa, Zio Frank dice:

No si chiamano ideali , e che i tuoi siano giusti mentre quelli di destra sbagliati è una decisione arbitraria di chi vive di assoluti e non sa stare in democrazia ,insomma un fascista 

Quindi i fascisti sono ?

Quelli che dicono "io il 25 aprile festeggio San Marco gne gne"

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours fa, joramun dice:

 

Il blitz bolognese sotto casa di un ragazzo mai condannato e semplicemente accusato da qualcuno, lo hai già dimenticato? Perchè quella è una roba pienamente in sintonia con quanto facevano i Fasci di Combattimento con indesiderati ed oppositori.

 

Non l'ho dimenticato, ma l'ho sempre interpretato come uno show trash (sbagliatissimo ovviamente, mica giustifico Salvini che è andato a infastidire e diffamare un tizio accusato senza prove), teso ad aumentare i propri consensi tramite l'uso (l'abuso) dei social.

Poi l'hai detto tu stesso altrove, le sensibilità sono diverse quindi concordiamo di non concordare.

 

Riguardo Fratelli d'Italia, mi sembra azzardato paragonare le idee della Meloni con quelle di Mussolini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una rappresentazione della tipica falla mentale che viene soprattutto da certe idee e propaganda di destra.

In questo tweet, un impiegato di Amazon sottopagato e costretto a rischiare la vita per il covid, si lamenta del fatto che sia dato un minimo per sopravvivere a chi ha perso il lavoro, piuttosto che prendersela col multimiliardario che lo sfrutta.

szjr1iyodoc51.jpg?width=640&crop=smart&a

 

Si accorda bene con questa esplicativa vignetta, forse anche più rappresentativa della mentalità di cui sopra:

JGNaW59.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti meglio creare il Signore oscuro dei sith di Amazon invece di ascoltare giustamente le lagnanze di chi lavora e prende meno di chi non fa niente in barba alla meritocrazia 

Fregati 2 volte visto che con le nostre tasse paghiamo i sussidi 

Il più grande demerito della sinistra è il non riconoscere la diversità e di tendere all' appiattimento verso il basso .

La destra almeno riconosce che chi merita non solo è giusto che abbia di più, ma avendo di più con i suoi bisogni diversificati rimette in circolo risorse per creare nuova ricchezza per tutti (o almeno per chi ha voglia di lavorare )

A me non basta il minimo ,Io mi impegno per il massimo e voglio che mi sia permesso di permettermi gli sfizi e perché no i sogni , perché me lo merito 

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Metamorfo dice:

Una rappresentazione della tipica falla mentale che viene soprattutto da certe idee e propaganda di destra.

 

Moderatore MODE/ON

Piano con certi termini, per favore!

L'insulto non è contemplato nell'espressione delle proprie opinioni....per quanto condivisibili.

La prossima volta non ci limiteremo ad una reprimenda pubblica!

Rimostranze e/o chiarimenti dovranno essere fatti solo attraverso i canali dedicati, NON qui sul topic.

Grazie.

Moderatore MODE/OFF

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Metamorfo dice:

Una rappresentazione della tipica falla mentale che viene soprattutto da certe idee e propaganda di destra.

In questo tweet, un impiegato di Amazon sottopagato e costretto a rischiare la vita per il covid, si lamenta del fatto che sia dato un minimo per sopravvivere a chi ha perso il lavoro, piuttosto che prendersela col multimiliardario che lo sfrutta.

szjr1iyodoc51.jpg?width=640&crop=smart&a

 

Si accorda bene con questa esplicativa vignetta, forse anche più rappresentativa della mentalità di cui sopra:

JGNaW59.jpg

 

beh  "la cosa bella dei poveri è che si può sempre assoldarne metà per ammazzare l'altra metà" è da sempre il motto preferito di fascio-capitalisti

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minutes fa, Zio Frank dice:

In effetti meglio creare il Signore oscuro dei sith di Amazon invece di ascoltare giustamente le lagnanze di chi lavora e prende meno di chi non fa niente in barba alla meritocrazia 

Fregati 2 volte visto che con le nostre tasse paghiamo i sussidi 

Il più grande demerito della sinistra è il non riconoscere la diversità e di tendere all' appiattimento verso il basso .

La destra almeno riconosce che chi merita non solo è giusto che abbia di più, ma avendo di più con i suoi bisogni diversificati rimette in circolo risorse per creare nuova ricchezza per tutti (o almeno per chi ha voglia di lavorare )

A me non basta il minimo ,Io mi impegno per il massimo e voglio che mi sia permesso di permettermi gli sfizi e perché no i sogni , perché me lo merito 

 

non avrai mai il massimo perché il massimo non esiste (o meglio esiste ma lo raggiungeranno un manciata di persone a generazione). E comunque il massimo non è assoluto, è relativo e in evoluzione.

 

il tuo/mio minimo oggi (o comunque, il tuo/mio ordinario, nella media) è molto vicino a quello che era il massimo ottenibile 5-6 generazioni fa.

L'italiano medio-povero-modesto del 2020 gode di un livello complessivo di benessere, ricchezza, opportunità, che solo lo 0,1% dell'upper class di 150 anni fa poteva sognare, e per certi versi sta pure meglio. Vive più a lungo, può visitare luoghi lontanissimi, ha accesso a quantità di dati, opere artistiche ecc. inimmaginabile ecc.

E se andiamo ancora più indietro non ne parliamo... l'impiegato delle poste di Savona sotto molti aspetti vive una vita più ricca e piacevole dell'imperatore Carlo Magno o di Cheope.

 

Però magari è insoddisfatto,triste, rancoroso, frustrato.

Perché tu non mi misuri la tua felicità e la tua soddisfazione con un valori assoluti. Anche se dovresti, razionalmente.

Tu sei felice e soddisfatto nella misura in cui senti di avere tanta gente che sta peggio di te e poca gente che sta meglio di te. A prescindere dal cosa consistano effettivamente il peggio e il meglio.

 

E' un corto-circuito della nostra mente, probabilmente una delle cose che ci ha permesso di progredire in molti ambiti, ma è comunque un bug.

E' sbagliato sopprimerlo e accontentarsi a prescindere, ma se lasci che diventi il principio cardine della tua vita (e la dottrina capitalista più radicale punta esattamente a questo) l'insoddisfazione perenne è assicurata.

 

A meno che tu non sia un fenomeno assoluto e riesca a elevarti veramente nel top del top, ma i fenomeni assoluti sono pochi.

E quelli emergono in qualsiasi contesto socio-economico, se sei intelligente, geniale, intraprendente, cazzuto, un pelo fortunato e bla bla, te la godi alla grandissima anche nella Russia sovietica o nella germania nazista o in qualche Stato africano distrutto dalle guerre civili.

 

Attenzione, non sto dicendo che debba stare zitto e buono, dire e non lottare per un miglioramento. Però non dovrebbe farlo in uno stato emotivo di insoddisfazione, e per ragioni di frustrazione.

Viviamo in un epoca assurdamente ricca, e le famose briciole sono l'equivalente di della gran belle pagnottone di qualche secolo fa. Quanto la gente con le pagnottone era felice e gioosa.

Qualcosa su cui riflettere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...