Jump to content
Sign in to follow this  
Lady Monica

Clima, Friday for Future e simili: a che punto siamo? Come andare avanti?

Recommended Posts

Dato che giustamente di la si stava un po' divagando rispetto all'argomento ufficiale del topic, parliamone qui. 

 

Cita

Per questo ho detto che poteva costituire argomento di un serio dibattito a scuola, e non solo una mediocre scusa per fare sega. Comunque mi fermo perché temo che stiamo andando OT.

 

Ma perchè parti dal presupposto che fanno sega? Non hai mai fatto sciopero per qualcosa in cui credi? Inoltre pensi che se volessero fare lippa non troverebbero altri sistemi? Ma dai, siamo seri. 

 

Nel momento in cui fanno un serio dibattito a scuola, che ne viene in mano? Che magari scrivono la miglior relazione a livello mondiale e viene cestinata, perchè la classe politica ascolta qualcuno solo se questo fa caos, altrimenti li relega a moscerini. 

I ragazzi del Friday for Future forse non hanno tutte le risposte, ma hanno avuto il merito di mobilitare tutto il mondo: sono scesi in strada milioni di persone e voi vi soffermate sul fare sega a scuola. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente di là si discuteva soprattutto sul provvedimento del ministro che ha dato la giustificazione a chiunque a pioggia, considerazione da cui era appunto partito il dibattito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel momento in cui c'è stata l'approvazione ministeriale dubito che si potesse far qualcosa di diverso dal giustificare l'assenza a prescindere. L'altra strada, ossia "ti giustifico se mi dimostri che eri alla manifestazione" non so in che modo stata praticabile (come faccio a dimostrare che ero lì? Selfie? Mi faccio timbrare la mano o rilasciare un qualche attestato? No, chiaro.). Visti i tempi che stiamo attraversando, e vista l'attenzione che (forse e finalmente) si sta dando al problema ambientale, anche solo a livello mediatico e nella speranza che si traduca poi in qualcosa di concreto, meglio lasciar "scorrere" la partecipazione senza intralciarla e accettare un giorno di scuola bucato; penso ne valga la pena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza dubbio ma proprio laddove concedi a tutti di partecipare garantendo l'immunità generalizzata la protesta in quanto tale smette di essere un atto di appunto protesta con presa di coscienza individuale (perchè sai che puoi incorrere in problemi, che poi saranno minimi) e si trasforma in qualcosa di consumo di massa, che poi è quella forma di vita che adesso viene criticata.

In pratica il ministro nella sua volontà di dimostrare appoggio ha in parte sminuito il valore della partecipazione stessa. Voleva fare una cosa intelligente? Il giorno dopo (ma sabato molte scuole sono chiuse) o lunedì dichiarava che non serviva la giustificazione. Ma dopo l'evento. Così non banalizzava la partecipazione individuale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minutes fa, Lyra Stark dice:

In pratica il ministro nella sua volontà di dimostrare appoggio ha in parte sminuito il valore della partecipazione stessa.

 

Mah, non saprei. Tieni conto che l'oggetto della protesta è anche l'attività dei governi nel merito delle politiche ambientali, perciò che un Ministro, quindi un membro del governo, si sia mosso individualmente per fornire supporto a questa protesta mi pare abbastanza logico. Se Fioramonti, anzichè supportare (anche se in modo abbastanza blando) la manifestazione avesse fatto come il Primo Ministro australiano, che invece ha detto di volere più studio a scuola e meno attivismo, cos'avremmo pensato?

Che da parte di un governo arrivi un segno come questo per i manifestanti dovrebbe essere visto come un'incoraggiamento, del resto lo scopo è spingere i governi ad agire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours fa, Lady Monica dice:

Ma perchè parti dal presupposto che fanno sega? Non hai mai fatto sciopero per qualcosa in cui credi?

 

No. Anzi, una volta la mia classe al liceo ha scioperato per qualche motivo balordo, e io sono entrato lo stesso a scuola. Ero l'unico della mia classe, e ne sono orgoglioso.

Sono serio, non è una boutade.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Sono un po' di corsa in sto periodo e non ho molto tempo per scrivere, quindi salto a piè pari la questione sciopero/autorizzazione del Ministro ecc. su cui non sò granché, per passare al focus "climatico"-ambientale, che è un argomento che mi interessa molto anche per motivi di studio e di lavoro.

 

E, pur con tutte le storture, le potenziali strumentalizzazioni e la solita abitudine di molti di salire all'ultimo minuto sul carro del momento a fare greenwashing, il mio punto di vista è che era proprio ora! E meno male che ci sono i millenials.

 

La mia generazione (anni '70), ha vissuto in prima persona il cambiamento climatico, ha visto con i propri occhi le stagioni cambiare e interi ghiacciai sparire letteralmente (chi in montagna ci andava di persona le cose le ha viste), e non ha mai detto "beh"!

Anzi, se mai indugiava con gusto da "bastian contrario" in qualche bella teoria "negazionista" / "complottista" sul clima, propinata da grandi pensatori da bar mediatico fra un rutto e l'altro e applaudendo a iniziative pro-petrolieri stile Trump.

(ogni riferimento a giornali e trasmissioni radiofoniche è del tutto casuale).

 

Quindi, ben venga Greta, ben vengano i millenials, e speriamo che questa sia magari l'occasione per tutti (ambientalisti da tastiera compresi) di studiare un po', evitando banalizzazioni da ogni parte provengano, dal momento che la complessità delle questioni ambientali si presta spesso ad essere fraintesa (o strumentalizzata, o raccontata solo per la parte che interessa).

 

Think globally, act locally.

Edited by Meribald Blackwood
Aggiunto un pezzo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...