Jump to content

Made in USA : il topic della Politica Americana


Recommended Posts

@King Glice sarebbe interessante a volte leggere una tua opinione in merito ai link che posti....qui, come in altri topic.....

Chiaramente il discorso è generale e vale per tutti; quando postiamo un link sarebbe utile, nell'economia della discussione, dare una propria visione e/o lanciare uno spunto riflessivo, invece di copiare un link sterile (che magari pochi potranno leggere nell'immediato per le ragioni più svariate) senza "ingolosire" gli avventori con qualche commento che ne stimoli la lettura.......

Link to post
Share on other sites
  • 5 weeks later...
  • Replies 683
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

E pensare che Biden era considerato un guerrafondaio :blink:

 

https://www.ilpost.it/2021/07/09/biden-discorso-afghanistan/

 

Una dichiarazione è davvero molto interessante (il grassetto è mio):

 

Cita

La missione degli Stati Uniti, ha detto Biden, era quella di smantellare l’organizzazione del gruppo terroristico al Qaida in Afghanistan e ucciderne il leader, Osama bin Laden. Queste missioni sono state compiute (anche se bin Laden è stato ucciso in Pakistan). Andare oltre e cercare una pacificazione duratura per l’Afghanistan sembra impossibile. «Non siamo andati in Afghanistan per fare nation building [cioè l’operazione di consolidamento di istituzioni statali autonome, ndr] ed è diritto e responsabilità esclusiva del popolo afghano decidere il proprio futuro e come intendono gestire il paese», ha detto.

 

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Non dubito sia come sostiene dato il modo in cui hanno riconquistato tutto alla velocità della luce. Immagino che forse la scelta non fosse tanta: se si opponeva resistenza si veniva trucidati, se invece no magari c'era una rara possibilità di stamparla, però... ovviamente i talebani devono avere sostegno da parte di qualche potenza e anche su questo si poteva lavorare.

Link to post
Share on other sites

A me nei giorni scorsi ha strappato più di un sorriso amaro il ripensare a quante pernacchie si è beccato, nel corso degli anni, il compianto Gino Strada ("utopista", "facilone che non pensa alla realpolitik"), che aveva detto già vent' anni fa cosa sarebbe successo per filo e per segno. E poi penso alla Fallaci, che non aveva capito assolutamente nulla e aveva postulato tutte le scelte sbagliate che poi sono state puntualmente prese, e a cui secondo molti avremmo dovuto "chiedere scusa".

Ed è certo una constatazione drammatica il vedere come questo questo triste ventennio, che prima ha prodotto la paura e poi ha permesso a chi la cavalcava di andare al potere, sia incastonato tra due immagini di uomini che precipitano nel vuoto.

Link to post
Share on other sites

E ti pareva che non si riduceva tutto anche qui al solito spot degli intellettuali di sinistra VS quelli che hanno opinioni differenti servendosi pure dell'ennesima personalità venuta a mancare.

Sulle idee della Fallaci circa l'Eurabia etc. si potrebbe invece discutere, non le trovo così scandalose, anzi ritengo che il suo assunto principale (cioè il tentativo da parte del mondo islamico di espandersi fino a islamizzare l'Occidente) in effetti colga nel segno quella che è il desiderio di una parte del mondo islamico. Del resto non sarebbe che lo stesso processo al contrario di quanto abbiamo fatto noi Occidentali per secoli.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Sulle idee della Fallaci circa l'Eurabia etc. si potrebbe invece discutere, non le trovo così scandalose, anzi ritengo che il suo assunto principale (cioè il tentativo da parte del mondo islamico di espandersi fino a islamizzare l'Occidente) in effetti colga nel segno quella che è il desiderio di una parte del mondo islamico.

 

Le idee della Fallaci sono state, sostanzialmente, l'iter della politica estera delle forze occidentali (USA in primis) degli ultimi 20 anni. E abbiamo visto cosa sono stati gli ultimi 20 anni per il mondo.

Link to post
Share on other sites

I precedenti 1000 e passa ti sono forse sembrati meglio? Soprattutto per quelle terre? Sinceramente credo che queste esternazioni facilone lascino sempre il tempo che trovano. Mi sembra poi alquanto riduttivo limitare tutto alla visione di un singolo. Semmai la Fallaci ha condiviso una visione molto più ampia in base ad esperienze anche personali e vicende storiche. Di fatto però quando sostiene che l'obiettivo di una certa parte del mondo islamico è islamizzare l'Occidente non si può dire che abbia torto: tale obiettivo è stato esplicitato molte volte e perseguito nei secoli dei secoli. Poi si può parlare del modo in cui l'Occidente dovrebbe reagire.

Non che simpatizzi particolarmente per la Fallaci ma non mi è mai piaciuto come i soliti che si credono intellettuali di sinistra le hanno augurato le peggio cose. È un atteggiamento che non va in nessun caso, specialmente se poi ti poni a difensore dei diritti delle persone.

Link to post
Share on other sites

Mah, io personalmente non so fino a che punto sia opportuno (per non dire saggio) partire da così lontano, nell'affrontare i problemi odierni del Medio Oriente. Anche perchè si finisce sempre con lo scontrarsi con un'Occidente, o meglio, con una Cristianità che in certi momenti non è stata granchè diversa dai musulmani.

 

17 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

certa parte del mondo islamico è islamizzare l'Occidente non si può dire che abbia torto: tale obiettivo è stato esplicitato molte volte e perseguito nei secoli dei secoli.

 

E' vero, ma secoli fa l'islamismo (che è una cosa molto diversa dall'islam) non c'era, o non c'era come esiste adesso. E ogni società, o mondo, ha al suo interno una qualche frangia che lavora affinchè la propria tribù arrivi a sopraffare e a dominare le altre (tipo i neocon americani col PNAC, per citare uno degli esempi che trovo più emblematici - e spaventosi).

 

Come lo scontro razziale - anche nella fase odierna, per la quale bisogna dare la precedenza alle minoranze come ricompensa/espiazione per le discriminazioni subite -, quello tra civiltà non può portare a niente di buono.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Menevyn ha scritto:

Mah, io personalmente non so fino a che punto sia opportuno (per non dire saggio) partire da così lontano, nell'affrontare i problemi odierni del Medio Oriente. Anche perchè si finisce sempre con lo scontrarsi con un'Occidente, o meglio, con una Cristianità che in certi momenti non è stata granchè diversa dai musulmani.

Sono d'accordo, e difatti proprio vedendo i risultati verrebbe da chiedersi se certi fenomeni non siano endemici o ancor di più insiti nell'essere umano e nella storia. Vero è però che almeno in Occidente le Guerre Mondiali hanno aiutato a capire che lo stato di guerra perenne non è poi così favorevole. 

1 ora fa, Menevyn ha scritto:

non c'era come esiste adesso

Meglio, ma non sono così convinta che fosse tanto diverso. Di sicuro avevamo meno modo di sentire le voci dei presenti.

1 ora fa, Menevyn ha scritto:

E ogni società, o mondo, ha al suo interno una qualche frangia che lavora affinchè la propria tribù arrivi a sopraffare e a dominare le altre (tipo i neocon americani col PNAC, per citare uno degli esempi che trovo più emblematici - e spaventosi).

 

Come lo scontro razziale - anche nella fase odierna, per la quale bisogna dare la precedenza alle minoranze come ricompensa/espiazione per le discriminazioni subite -, quello tra civiltà non può portare a niente di buono.

Concordo anche su questo. Ma di base infatti io infatti sottolineavo che le premesse da cui partiva la Fallaci non erano così campate in aria, non ho mai detto però che la sua visione di scontro aperto per arginare o estinguere certe manifestazioni (o popoli) fosse un'idea vincente. In realtà sottolineavo il fatto che la sua non era che una visione condivisa da molti e sicuramente non è stata lei a ispirarla.

Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

I precedenti 1000 e passa ti sono forse sembrati meglio? Soprattutto per quelle terre? Sinceramente credo che queste esternazioni facilone lascino sempre il tempo che trovano.

 

"Eh ma allora quelli prima" è abbastanza benaltrista come risposta, anche perchè la mia affermazione si riferiva a fenomeni specifici: il (quasi) ventennio di terrorismo che abbiamo appena vissuto, da Nizza al Bataclàn, da Tunisi a Bruxelles, l'ascesa dello Stato Islamico, sono figlie delle scelte sciagurate fatte negli anni immediatamente successivi all'attentato al World Trade Center. Scelte contro le quali molti avevano messo in guardia, prima nel 2001 e poi nel 2003, beccandosi degli "utopisti", dei "pacifinti" e tutto il corollario.

 

20 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Di fatto però quando sostiene che l'obiettivo di una certa parte del mondo islamico è islamizzare l'Occidente non si può dire che abbia torto: tale obiettivo è stato esplicitato molte volte e perseguito nei secoli dei secoli.

 

Esattamente come una certa parte dell'Occidente ciancia di superiorità culturale, di società retrograde da democratizzare e di nemici da combattere. Estremisti che prendono come riferimento altri estremisti. Di fatto un miliardo ed oltre di musulmani pratica la propria religione in ogni parte del mondo in maniera pacifica, perfettamente integrati nelle rispettive comunità.

 

20 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Poi si può parlare del modo in cui l'Occidente dovrebbe reagire.

 

Ma potremmo parlare anche di come l'Occidente ha agito, piuttosto che di come ha reagito. Perchè altrimenti molte dinamiche di causa ed effetto le si salta a piè pari e non si capisce granchè. Sul modo in cui abbiamo iniziato e condotto le guerre di "democratizzazione" di determinate zone del medioriente; su come abbiamo (noi, non altri) di fatto innescato il cortocircuito israelo-palestinese a seguito della WWII, generando uno dei maggiori focolai di conflitto ed instabilità del mondo; su come determinate popolazioni locali vengano usate e poi quando non servono più gettate via come immondizia (vedasi i kurdi ma anche gli stessi taliban negli anni 80).

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...