Jump to content

Epidemia di Coronavirus


Recommended Posts

  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Cita

Considerando che quanto ho riportato sotto lo hai scritto tu proprio qui mesi fa dovresti essere tu a risponderti. Certo a leggerlo oggi fa una certa impressione.

Lo faceva anche allora in verità.

 

Vuol dire che la malattia non ha affatto una "mortalità altissima", anzi l'esatto contrario: il tasso di mortalità è rilevante solo per ottuagenari e simili, come appunto il caso dei due decessi avvenuti finora, per altro in un caso con una storia clinica pregressa di complicazioni respiratorie. Per tutte le altre fasce d'età il tasso di mortalità è inesistente.

 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità calcola a 2,809,246 il totale dei casi positivi registrati in Italia. Considerando che il totale dei morti di TUTTE le fasce d'età comprese tra gli 0 ed i 59 anni è di 3.715, come indicato anche dal report dell'ISS, questo ci porta (relativamente a quelle specifiche fasce d'età) ad un tasso di fatalità (rapporto tra decessi e malati) dello 0,13%, ed un tasso di mortalità (rapporto tra decessi e abitanti) dello 0,01% .

 

Quindi la mia affermazione, limitatamente a quelle fasce d'età, è vera. Quindi la tua provocazione non solo è un gigantesco epic fail, ma manca anche del tutto il punto: io sono solo l'ultimo dei pirla che scrive su un forum; quand'anche la mia affermazione fosse stata falsa (e non lo è) io l'ho scritta a fine febbraio dello scorso anno, da persona senza alcun ruolo istituzionale. La persona che ha pronunciato quell'infelice frase in Parlamento, invece, un ruolo istituzionale ce lo ha, e lo ha per giunta fatto dopo che Bergamo e Brescia hanno visto i loro morti portati via a camionate.

Link to post
Share on other sites

Istat: nel 2020 il numero più alto di morti dal Dopoguerra
Nel 2020 in Italia il numero di morti è stato il più alto dal Dopoguerra. Lo certifica l’Istat che segnala come lo scorso anno siano morte 746.146 persone. In particolare tra marzo e dicembre 2020, ovvero dopo l’esplosione della pandemia da Covid-19, la percentuale di decessi è cresciuta del 21%, oltre 100mila in più rispetto alla media del periodo tra il 2015 e il 2019. In Lombardia tra marzo e maggio dello scorso anno i morti sono aumentati del 111,8%. A livello nazionale oltre il 10% delle morti è dovuta al Covid.

 

Dati da far conoscere ai complottisti del "muoiono col covid e non per covid"

Link to post
Share on other sites

Ma tanto non ci credono.....ci sono fior fior di pagine su FB che riportano la notizia, con annesso articolo esplicativo, ma se si scorrono le risposte c'è da inorridire!

Link to post
Share on other sites

A distanza di un anno dall'inizio della pandemia si ha ancora la sgradevole sensazione di navigare a vista, senza linee decisionali e d'azione condivise. Emblematico l'affaire scuola. 

Link to post
Share on other sites

Ma intendi a livello europeo o nazionale? Be alla fine in effetti mi pare che il discorso valga per tutti i livelli, dal mondiale al provinciale basta pensare ai vaccini che ancora non si capisce come verranno erogati in alcune regioni prima ad alcuni, in altre prima ad altre categorie. Per non parlare di tutti quelli erogati a chi non aveva diritto.

Link to post
Share on other sites

Negli USA sono stati superati i 29 milioni di casi di positività al Covid, ma si vaccina a ritmo sostenuto: 60 milioni di americani hanno ricevuto almeno la prima dose.

 

https://www.adnkronos.com/covid-usa-superati-i-29-milioni-di-contagi_2g1WpOtZMoRAmiBc8rLu29

 

Inoltre mi sembra di aver letto oggi nel Televideo Rai che per la prima volta da molti mesi ieri negli USA ci sono stati meno di 1000 morti per Covid. Un effetto delle vaccinazioni?

Link to post
Share on other sites

Lo riporta anche il Corriere:

Tokyo, Olimpiadi senza spettatori stranieri
Il governo giapponese ha deciso l'esclusione degli spettatori provenienti dall'estero per le Olimpiadi di Tokyo previste per questa estate, nel tentativo di contenere un'ulteriore diffusione del Covid-19. Ad anticipare la notizia l'agenzia Kyodo. La disposizione finale verrà comunicata a fine mese in occasione della riunione tra il Comitato olimpico internazionale (Cio) e gli organizzatori dei Giochi.

Link to post
Share on other sites

Secondo Alessandro Santin, direttore dello Smilow Center dell'Università di Yale, l'ivermectina, un farmaco antiparassitario, avrebbe buoni effetti nell'evitare l'aggravamento dei pazienti affetti da Covid e nel far stare di nuovo bene i pazienti con la sindrome cosiddetta long Covid, ossia quelli che hanno ancora i sintomi della malattia pur essendo negativi al tampone.

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/03/05/covid-lipotesi-dellivermectina-come-una-potenziale-terapia-santin-yale-puo-essere-il-game-changer/6122115/

 

 

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Secondo Alessandro Santin, direttore dello Smilow Center dell'Università di Yale, l'ivermectina, un farmaco antiparassitario, avrebbe buoni effetti nell'evitare l'aggravamento dei pazienti affetti da Covid e nel far stare di nuovo bene i pazienti con la sindrome cosiddetta long Covid

 

 

 

Secondo questo studio non migliora la risoluzione dei sintomi del covid e i risultati non supportano l'uso della ivermectina per il trattamento della malattia.

Link to post
Share on other sites

La Repubblica Ceca è il primo Stato a superare i 2mila morti per milione di abitanti (tolti Gibilterra e San Marino, che hanno una popolazione talmente bassa che sono bastate qualche decina di morti per superare la soglia).
Tra l'altro loro non avevano praticamente avuto la prima ondata, quindi sono tutte vittime di questo autunno e inverno

Link to post
Share on other sites

Ho letto in Rete che esiste una pubblicazione dell'università di Stanford che affermerebbe che i lockdown non danno grandi vantaggi nel contenere la pandemia e producono soprattutto danni a livello economico, psicologico e sociale. La ricerca otterrebbe queste conclusioni confrontando i dati sulle infezioni dei paesi che hanno attuato il lockdown (la maggior parte dei paesi europei e molti stati degli USA) con quelli che non l'hanno adottato (Svezia, Corea del Sud e Giappone tra gli altri).

Simili conclusioni mi lasciano perplesso e mi sembrano molto semplicistiche, ma sarei curioso di leggere questa pubblicazione, solo che non riesco a trovarla. Qualcuno potrebbe linkarmela?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,885
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Carlo67
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,143
    • Total Posts
      751,179
×
×
  • Create New...