Jump to content

Epidemia di Coronavirus


Recommended Posts

Poi un conto sono i morti quando ancora gli ospedali sono funzionanti e c'è ossigeno, un altro è quando sono saturi e manca ossigeno. Di ricovero e ossigeno possono avere bisogno anche persone giovani e in salute (vedi l'esempio recente di De Rossi, per fare un nome famoso).

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Conferme su covid presente in Italia già in estate 2019.
Sono stati studiati campioni di sangue presi per uno studio su tumore ai polmoni tra settembre e marzo 2019.

Su 959 campioni, 111 avevano anticorpi da covid (in 13 regioni).

23 già a settembre. Uno aveva anticorpi il 3 settembre, quindi esposto al virus a fine Agosto.
Da novembre sono iniziati gli aumenti di problemi respiratori e polmoniti tra anziani e fragili (erroneamente attribuiti a forma più severa di influenza)

https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/0300891620974755?url_ver=Z39.88-2003&rfr_id=ori%3Arid%3Acrossref.org&rfr_dat=cr_pub++0pubmed&

Link to post
Share on other sites

Ammettendo che la malattia sia sorta a fine 2019, è chiaro che l'iniziale ostruzionismo della Cina e la scarsa reattività dei governi occidentali hanno fatto sì che il virus dilagasse nel mondo: https://www.ilpost.it/2021/05/12/pandemia-si-poteva-evitare/

 

Due passaggi danno da pensare:

 

Cita

La prima colpa individuata dalla commissione è la lentezza con cui le autorità cinesi hanno accertato la capacità del virus di trasmettersi tra gli esseri umani: in futuro bisognerà avere un approccio opposto – dice il rapporto – e supporre che «una malattia respiratoria possa diffondersi da persona a persona, fino a quando non venga stabilito diversamente». Sirleaf ha detto che gli stati non hanno usato a dovere i vecchi rapporti e protocolli basati sulle precedenti epidemie.

 

Cita

Una volta accumulato quel ritardo, però, l’errore più clamoroso è stato sprecare il mese di febbraio, e per il quale la commissione incolpa principalmente gli stati più ricchi in Europa e America del Nord, che hanno aspettato altre settimane per avviare i preparativi per gestire il virus e i suoi effetti. La maggior parte di loro sono arrivati soltanto dopo la scoperta dei primi casi, e la strategia prevalente «è stata quella di aspettare e vedere cosa succedeva». La dichiarazione della pandemia da parte dell’OMS, il più importante e ultimo segnale di allarme internazionale a disposizione, è arrivata soltanto l’11 marzo, secondo la commissione in grande ritardo.

 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Ammettendo che la malattia sia sorta a fine 2019

 

 

Prima: come scritto nel messaggio precedente, in Italia c'è chi si è ammalato ad agosto 2019, quindi il virus già circolava in Italia nell'estate 2019, e chissà quanto prima nelle altre parti del mondo.

Finchè non si è diffuso in maniera importante a Wuhan, in Italia e probabilmente nel resto del mondo, nessuno ha capito che si trattasse di un nuovo virus (anche perchè le morti di giovani erano molto rare e quelle delle anziani molto poco indagate).

 

Riguardo le colpe dei governi occidentali, ci sono e sono gravi.

Tutto gennaio è stato ignorato quanto avveniva in Cina (nonostante le notizie, le testimonianze e i video). A febbraio, non venivano fatti test per accertarsi che il virus non girasse per la nazione, e tra i politici nostrani era tutta una gara a dire che era soltanto un'influenza, a proclamare l'importanza di fare lo spritz, di "aprire! aprire! aprire!" e invitare gli stranieri a Roma

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Metamorfo ha scritto:

Prima: come scritto nel messaggio precedente, in Italia c'è chi si è ammalato ad agosto 2019, quindi il virus già circolava in Italia nell'estate 2019, e chissà quanto prima nelle altre parti del mondo.

Finchè non si è diffuso in maniera importante a Wuhan, in Italia e probabilmente nel resto del mondo, nessuno ha capito che si trattasse di un nuovo virus (anche perchè le morti di giovani erano molto rare e quelle delle anziani molto poco indagate).

 

Sì avevo letto il tuo post, diciamo che nel mio ho usato un'ipotesi più canonica visto che ancora non se ne sa molto.

Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

Sì avevo letto il tuo post, diciamo che nel mio ho usato un'ipotesi più canonica visto che ancora non se ne sa molto.

 

Dato che si sono trovati gli anticorpi specifici al covid in campioni di sangue presi e archiviati a settembre, direi che si possa parlare di certezza che il virus fosse già attivo.

Link to post
Share on other sites

Sembra che ora vogliano sostituire il generico indice RT con uno più specifico ospedaliero, credo quindi legato agli ingressi nei nosocomi e nelle TI e non più alla positività dei tamponi. 

Link to post
Share on other sites

Secondo una lettera pubblicata su Science da diversi autorevoli studiosi, l'ipotesi di un virus originatosi nei laboratori di Wuhan non andrebbe scartata a priori: https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/14/covid-su-science-una-lettera-di-18-scienziati-di-alto-profilo-necessaria-inchiesta-rigorosa-sullipotesi-dellincidente-di-laboratorio/6198112/amp/

 

Per chi fosse curioso la lettera è questa: https://science.sciencemag.org/content/372/6543/694.1

 

Cita

On 30 December 2019, the Program for Monitoring Emerging Diseases notified the world about a pneumonia of unknown cause in Wuhan, China. Since then, scientists have made remarkable progress in understanding the causative agent, severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2), its transmission, pathogenesis, and mitigation by vaccines, therapeutics, and non-pharmaceutical interventions. Yet more investigation is still needed to determine the origin of the pandemic. Theories of accidental release from a lab and zoonotic spillover both remain viable. Knowing how COVID-19 emerged is critical for informing global strategies to mitigate the risk of future outbreaks.

 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
2 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Secondo fonti dell'intelligence americana, citate dal Washington Post, alcuni ricercatori del laboratorio di Wuhan avrebbero avuto sintomi compatibili con il Covid a novembre 2019: https://www.adnkronos.com/covid-3-virologi-a-wuhan-malati-in-autunno-2019_517KYGdJjsMVFmM6w7rive

 

Ma sappiamo che in Italia circolava già da estate 2019, quindi mesi prima...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...