Jump to content

Epidemia di Coronavirus


Recommended Posts

Che il virus fosse di origine naturale e non artificiale era (ed è) dato praticamente per sicuro dopo gli studi scientifici sul genoma. 

Il modo con cui il virus fosse passato da animale (pipistrello) a uomo, è sempre stato sconosciuto. Le ipotesi più probabili erano il passaggio intermedio (da pipistrello ad altro animale a uomo) e il rapporto particolare uomo-animale in Cina (per esempio nei mercati cinesi).

L'ipotesi che il virus sia passato alla popolazione generale tramite tecnico di laboratorio infettatosi è al vaglio ma, come le altre, è un'ipotesi finchè non ci sono conferme.

Idee più fantasiose, tipo il virus creato in laboratorio appositamente per colpire il resto del mondo non hanno senso logico: i cinesi non avrebbero infettato prima la propria popolazione, colpendosi per primi e rischiando anche di perdere il controllo del virus, quando sarebbe bastato, per esempio, mandare qualche turista infetto in un'altra parte del mondo (nessuno sarebbe mai potuto risalire alla Cina come "mandante" del virus).

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

2 ore fa, Metamorfo ha scritto:

Idee più fantasiose, tipo il virus creato in laboratorio appositamente per colpire il resto del mondo non hanno senso logico: i cinesi non avrebbero infettato prima la propria popolazione, colpendosi per primi e rischiando anche di perdere il controllo del virus, quando sarebbe bastato, per esempio, mandare qualche turista infetto in un'altra parte del mondo (nessuno sarebbe mai potuto risalire alla Cina come "mandante" del virus).

 

Nessuno, a parte i complottisti più estremi, dicono una del genere, però ci sta che nel laboratorio di Wuhan stessero lavorando a un virus artificiale per finalità scientifiche e che gli sia sfuggito per errore. E in ogni caso se ciò fosse vero significherebbe che il governo cinese ha pensanti responsabilità per aver insabbiato tutto e lasciato che il virus si diffondesse nel mondo. Responsabilità analoghe, come tu hai detto in passato, le hanno anche i governi occidentali che sapevano che in Cina vi fosse un virus così pericoloso e hanno cincischiato: ricordo benissimo Conte dire a gennaio 2020 che l'Italia era pronta ad affrontare la pandemia, senza considerare i vari "Milano non si ferma" ecc. (e negli USA Trump teneva comportamento analogo). Vi è stata una generale sottovalutazione, ma in ogni caso le colpe cinesi mi sembrano evidenti.

Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Nessuno, a parte i complottisti più estremi, dicono una del genere, però ci sta che nel laboratorio di Wuhan stessero lavorando a un virus artificiale per finalità scientifiche e che gli sia sfuggito per errore. E in ogni caso se ciò fosse vero significherebbe che il governo cinese ha pensanti responsabilità per aver insabbiato tutto e lasciato che il virus si diffondesse nel mondo. Responsabilità analoghe, come tu hai detto in passato, le hanno anche i governi occidentali che sapevano che in Cina vi fosse un virus così pericoloso e hanno cincischiato

 

Non sono d'accordo sul considerarle analoghe, ma a parte questo hai un po' riassunto il mio pensiero da 1 anno a questa parte (che almeno in parte credo di avere anche espresso a suo tempo) : è del tutto plausibile che alla fatale accidentalità, chiamiamola così, si sia sommato il colpevole e (col senno di poi dannosissimo) oscurantismo del regime cinese. E però questo non toglie, neanche se invece fosse stato davvero tutto un piano malefico, che i mali minori e necessari per affrontare poi la situazione, erano chiusure e vaccinazioni. Stop.

 

Al tempo stesso, ripeto, è del tutto comprensibile che ci siano dubbi sull'affidabilità della Cina. E che ci sia voglia di un ahimè utopico risarcimento "civile". Oh intendiamoci, la portata di questo evento nella sua storicità e globalità, è seconda solo alle 2 Guerre Mondiali, negli ultimi 100 anni. Sempre meglio non avere troppa fretta di sancire torti e ragioni, verità e falsità ideologiche, giustizie e ingiustizie morali, in questi casi. 

 

Come sempre in definitiva, oltre alla bidimensionalità della sinofobia razzista da un lato e la militanza anti-imperialista/capitalista/occidentale che si beve la propaganda di partito (penso anche a quella russa e cubana) dall'altro, c'è un intero mondo. Reale.

Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

 virus artificiale per finalità scientifiche e che gli sia sfuggito per errore

 

Gli scienziati dicono che quasi sicuramente il virus non è artificiale.

 

La Cina ha delle responsabilità sia se ci fosse stata una fuoriuscita dal laboratorio, sia se ci fosse stato un passaggio animale-uomo a causa di comportamenti sbagliati della popolazione (anche perchè non sarebbe il primo caso - vedi SARS e altri virus). Però sarebbero delle "colpe involontarie", diciamo così.

 

Diverso ovviamente se il governo cinese fosse a conoscenza con grande anticipo che circolasse un nuovo virus. Io sospetto che non lo sapessero con tutto questo anticipo, per vari motivi: 1) è evidente quanto sia difficile riconoscere un nuovo virus rispetto ad altri già esistenti (in Italia è circolato per parecchie settimane e nessuno se n'è accorto); 2) hanno iniziato le operazioni di contenimento (compresa la creazione di mascherine e altro) molto tardi, quando Wuhan era ormai invasa (immagino che se avessero saputo avrebbero iniziato a prendere precauzioni molto prima); 3) sappiamo che i medici di Wuhan hanno cominciato ad avere sospetti poco prima che la notizia arrivasse al resto del mondo.

Anche nel caso in cui fosse stata una persona del laboratorio a portarlo fuori, non è detto che se ne siano accorti (e nel caso, che la notizia sia arrivata al governo).

 

 

Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Mar ha scritto:

E però questo non toglie, neanche se invece fosse stato davvero tutto un piano malefico, che i mali minori e necessari per affrontare poi la situazione, erano chiusure e vaccinazioni. Stop.

 

Certamente sì, e infatti spero vivamente che con una vaccinazione diffusa e mondiale la situazione migliori almeno in parte. Intendevo solo dire (ma ho visto che mi avevi compreso e sei d'accordo) che l'ostruzionismo cinese ha molto probabilmente facilitato la diffusione del virus prima in Cina e poi nel mondo. È una disgrazia che questo virus sia comparso in uno stato dittatoriale e a partito unico come appunto la Cina: fosse comparso in Italia il resto del mondo l'avrebbe saputo il giorno dopo :ehmmm:

Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

. È una disgrazia che questo virus sia comparso in uno stato dittatoriale e a partito unico come appunto la Cina: fosse comparso in Italia il resto del mondo l'avrebbe saputo il giorno dopo :ehmmm:

 

La domanda però è: sarebbe cambiato qualcosa?

La realtà dei fatti è che quasi tutte le nazioni del mondo hanno minimizzato e sono rimaste inerti fino a quando il virus non è esploso in casa loro.

Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Metamorfo ha scritto:

Gli scienziati dicono che quasi sicuramente il virus non è artificiale.

Peró tra l'essere artificiale e l'essere stato in qualche modo maneggiato da mano umana ce ne passa. 

Ad ogni modo segnalo una nuova simpatica malattia che desta preoccupazione: il vaiolo delle scimmie.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Metamorfo ha scritto:

La domanda però è: sarebbe cambiato qualcosa?

La realtà dei fatti è che quasi tutte le nazioni del mondo hanno minimizzato e sono rimaste inerti fino a quando il virus non è esploso in casa loro.

 

Però almeno l'avremmo saputo. Così ci sono stati forse interi mesi in cui il virus è dilagato in Cina e poi è arrivato nel resto del mondo, e a quel punto era già troppo tardi. Probabilmente le altre nazioni avrebbero comunque minimizzato la faccenda anche sapendo della faccenda con congruo anticipo ma quello che non riesco a tollerare è che il governo cinese abbia probabilmente occultato lo scoppio dell'epidemia, e questo è un discorso che prescinde dall'origine del Sars-Cov-2 (per me non è da escludere che possa essere artificiale o magari un virus naturale e manipolato in laboratorio).

Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

Però almeno l'avremmo saputo. 

 

Non so, io non riesco ad accettare la narrativa del "almeno l'avremmo saputo" perchè...l'abbiamo saputo.

Sono passate 7 settimane da quando abbiamo saputo dell'esistenza di un virus potenzialmente pandemico che stava mettendo in ginocchio intere regioni cinesi, a quando è comparso in Italia il cosidetto paziente zero.

E' stato fatto qualcosa in quelle 7 settimane? Tamponi a campione per verificare se il virus circolasse nel nostro paese? Restrizioni di qualche tipo per bloccarne la diffusione?

E le prime settimane dopo che abbiamo saputo che lo avevamo in casa? I nostri governanti: "è soltanto un'influenza", "non vi azzardate a chiudere niente", "andiamo tutti a fare lo spritz", "i turisti devono venire a Roma". La gente comune e i media, non molto più lungimiranti.

Abbiamo saputo per 2 mesi, e abbiamo cominciato ad agire quando era troppo tardi. Spagna e Francia, che facevano feste con decine di migliaia di persone mentre l'Italia era divorata dal virus, hanno aspettato 2 mesi e mezzo. Gli USA hanno aspettato ben 3 mesi per iniziare a prendere provvedimenti, ovviamente anche loro quando era troppo tardi.

 

Per questo, secondo me, si può dire che il governo cinese è spregevole se sapeva in anticipo e non ha detto, ma il corso degli eventi nell'Occidente mi pare dimostrare che l'aver saputo prima non avrebbe cambiato molto.

 

 

Link to post
Share on other sites

Mettiamola in un altro modo.

 

Realtà:

 

Inizio Gennaio, la Cina: c'è un virus nuovo con mortalità del 3% (perchè questa era il tasso di mortalità che circolava all'epoca, 5/6 volte superiore alla realtà) ecco il genoma. Da Wuhan immagini di morti per strada e in ospedali pieni, scenate isteriche di medici e infermieri, porte delle case sigillate a forza.

 

Governi occidentali: ah ok, LOL.

 

 

Ipotesi:

 

Inizio Novembre, la Cina: c'è un virus nuovo che gira e che ancora non conosciamo bene, ma può essere pericoloso.

 

Governi occidentali?

 

Link to post
Share on other sites

Boh, sarò scemo io che non riesco a mantenere il broncio davanti agli occhioni lucidi dei poteri forti, ma dietro quel diminutivo "ah ok, LOL" ci vedo le più difficili scelte, le più pesanti limitazioni alle libertà, in generale la più grave crisi, che qualunque altro governo successivo al 1945 e precedente al 2020, abbia mai dovuto prendere, imporre e affrontare. 

 

Vabbè, evito di tornare sulle colpevoli mancanze di Cina (per lei invece un semplice "ecco il genoma" ? Mmmh, vabbè vabbè) e OMS, tanto non servirebbe a molto. Passo e chiudo :)

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Metamorfo ha scritto:

Ipotesi:

 

Inizio Novembre, la Cina: c'è un virus nuovo che gira e che ancora non conosciamo bene, ma può essere pericoloso.

 

Governi occidentali?

Magari non detta proprio cosi: abbiamo scoperto un virus altamente infettivo che circola, attenzione meglio dotarsi tutti di mascherine e gel disinfettanti, controllate chi arriva da paesi a rischio. Bisogna iniziare a studiarlo.

Governi occidentali e OMS: LOL! Però magari qualcuno almeno giusto per guadagnare iniziava a produrre mascherine e stoccare.

In Italia magari facevano pure un piano pandemico. Forse...

Link to post
Share on other sites

Io continuo a non capire il vostro punto, ma magari se mi spiegate meglio lo comprendo.

 

Parliamo soltanto di Italia, per semplificare.

 

Da inizio Gennaio sapevamo del virus pericoloso che già circolava in Cina, congestionava gli ospedali e uccideva. 

Si poteva prendere la cosa seriamente, tipo fare tamponi per vedere se già circolasse nel nostro paese e iniziare a prendere misure restrittive per arginarne la diffusione, si poteva iniziare a produrre mascherine e altro materiale protettivo, iniziare a preparare il personale e le strutture ospedaliere, ecc.

Per due interi mesi, non è stato fatto niente di tutto ciò.  Invece, c'è stata inerzia e sottovalutazione (perfino a fine febbraio, quando già si era appreso che circolasse anche qui) e soltanto a marzo, quando si è realizzato che la situazione stava andando fuori controllo, si sono iniziati a prendere provvedimenti.

 

Però voi dite che, se la Cina avesse saputo già da un paio di mesi, e parlato dell'esistenza del nuovo virus all'epoca, senza nemmeno le prove della pericolosità (le tremende immagini da Wuhan), la risposta italiana sarebbe stata efficiente e le cose sarebbero andate meglio.

La domanda è: secondo quale logica dovrei pensare che in questo caso ci sarebbe stata una risposta diversa.

Link to post
Share on other sites

Il punto è che la Cina molto probabilmente ha mentito e nascosto l'emergenza fin dall'inizio e l'ha rivelata solo quando non poteva più nasconderla (da cui le famoso immagini e video da Wuhan). A prescindere da come si sarebbero comportate le altre nazioni, la Cina aveva il dovere di informare il resto mondo tempestivamente che c'era qualcosa che non andava.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,875
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    James231295
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,128
    • Total Posts
      749,072
×
×
  • Create New...