Jump to content

Epidemia di Coronavirus


Recommended Posts

Fermo considerando che la salute viene prima di ogni altra considerazione, sarebbe interessante, credo, simili statistiche che prendessero in considerazione altri aspetti, magari quelli economici (come il numero di attivitá fallite a causa delle chiusure, la variazione nella disoccupazione etc) o altri aspetti relativi alla salute, come quella mentale (variazione nei casi di depressione, suicidi etc.)

Vedo che c'é un notevole bipolarismo negli USA (per me poco comprensibile in realtá) riguardo alla questione mascherine, chiusure, vaccino etc. Sarei curioso di sapere se l'ostilitá verso queste misure anti covid ha come effetto quello di aver salvaguardato, almeno in parte, altri aspetti.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Adesso, Manifredde ha scritto:

Vedo che c'é un notevole bipolarismo negli USA (per me poco comprensibile in realtá) riguardo alla questione mascherine, chiusure, vaccino etc. Sarei curioso di sapere se l'ostilitá verso queste misure anti covid ha come effetto quello di aver salvaguardato, almeno in parte, altri aspetti.

 

È un'ostilità ideologica: per molti elettori repubblicani, e quindi simpatizzanti di Trump, le misure restrittive sarebbero decise proprio per portare alla rovina il settore produttivo e riplasmare la società secondo i dettami della cosiddetta dittatura sanitaria (a ben vedere, simili discorsi sono presenti in tutto l'Occidente, ma negli USA è peggio). Ovviamente è inutile dire che non si capisce lo scopo di un simile cambiamento sociale e non si capisce chi siano i mandanti, ma per molti questa teoria è accettata come il Vangelo.

Riguardo l'aver salvaguardato gli aspetti economici, uno dei pochi Paesi a non aver chiuso durante le varie ondate di Covid è stata la Svezia e i pareri su di essa sono molto diversi. Per quello che ho capito io, hanno avuto molti più morti dei Paesi confinanti e l'economica non ne avrebbe granché beneficiato in ogni caso.

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

È un'ostilità ideologica

 

Giá, intendevo dire che piú che altro che non capisco perché le simpatie e antipatie politiche debbano esondare in qualsiasi altro settore (che sia spettacolo, sanitá, scienza etc). Per quanto riguarda l'aspetto squisitamente ideologico, questo lo capisco e anche se non mi piacerebbe avere la politica USA, con i loro occhi capisco quella presa di posizione: "negli USA chiunque, con inventiva, iniziativa e lavoro, puó sperare di fare grandi cose. Perché questo sia possibile, peró, l'iniziativa individuale deve essere garantita il piú possibile. L'intervento dello stato deve essere ridotto all'osso e qualsiasi intromissione in questo senso viene visto come un primo, pericoloso passo verso una "statalizzazione" che potrebbe rovinare un domani proprio quella che é la migliore risorsa degli USA". Lo posso capire. Lascio questo pensiero volentieri a loro, ma posso capirlo.

 

9 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

uno dei pochi Paesi a non aver chiuso durante le varie ondate di Covid è stata la Svezia

 

Peró é una situazione diversa. In teoria in Europa ogni limitazione e chiusura é (o avrebbe dovuto essere) "tamponata" dall'intervento dello stato. Non so cosa abbia fatto negli USA il governo, ma dubito che sia intervenuto come da noi: non escludo che lá le chiusure possano aver avuto conseguenze piú dure che da noi (é una ipotesi) e che quindi la differenza tra gli stati che hanno aderito piú facilmente e quelli che hanno fatto piú resistenza possa essere maggiore che in europa. 

Link to post
Share on other sites

Post che stava bene anche nella discussione sulle serie tv: lunedì sera ho visto la puntata 7x01 di NCIS: New Orleans ambientata a marzo 2020 durante l'esplosione della pandemia negli USA e nel mondo, e mi ha ritrasmesso l'angoscia di quei giorni incerti e la sensazione di disastro imminente. Anche se non seguite la serie tv in oggetto, vi invito a vederla per apprezzare come quei giorni difficili sono stati messi sullo schermo.

È un sollievo vedere che grazie alle vaccinazioni almeno in Occidente le cose procedano molto meglio, pur con le difficoltà della situazione (ma a questo ci pensa la capacità umana di abituarsi a tutto). Purtroppo nel Terzo Mondo le cose non vanno bene, in particolare in Vietnam che è stato uno dei Paesi ad affrontare meglio le prime ondate pandemiche ma che fatica ad affrontare la contagiosa variante Delta. Di fronte a numeri del genere, mi chiedo come si possa mettere in dubbio la bontà e l'efficacia dei vaccini.

 

https://www.ilpost.it/2021/09/07/covid-19-vietnam/

Link to post
Share on other sites

Per l'obbligo di green pass per poter accedere alla scuola dei figli è già scattato il paragone con Bibbiano. Accostando buffonata a buffonata.
È così che nascono i fenomeni tipo Qanon.

Link to post
Share on other sites

Voglio intendere quello che è scritto: non solo è una buffonata pensare che imporre l'obbligo di green pass per accedere alla scuola dei propri figli sia una sorta di "sequestro di stato"; è una buffonata richiamare Bibbiano come termine di paragone. Bibbiano che era a sua volta una mezza buffonata stra gonfiata ad arte.
Quindi si prendono due buffonate, le si appiccica assieme e si crea una terza maxibuffonata, con un paragone surrettizio ed inconsistente.
Che è esattamente uno dei meccanismi con cui nascono le teorie del complotto, tipo Qanon.

Link to post
Share on other sites

Ah adesso ho capito meglio grazie. Tra pezzi che mancavano e paragoni appunto strani non riuscivo proprio a capire cosa volevi intendere. Probabilmente anche per mia ignoranza perché Qanon non so cos'è, ma indagherò (è che in questi casi ho sempre paura di capitare in siti strani che poi magari mi tracciano pure :shock:)

Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

(è che in questi casi ho sempre paura di capitare in siti strani che poi magari mi tracciano pure :shock:)

 

Basta andare su Wikipedia e sulla Treccani, non è necessario scandagliare il dark web :blink:

Non credo sia del tutto OT parlarne perché negli USA i qanonisti ovviamente affermano che le vaccinazioni di massa e le limitazioni dovute al Covid fanno parte del fantomatico piano malvagio dell'amministrazione democratica per umiliare e cambiare in peggio il Paese, il famigerato Great Reset.

Link to post
Share on other sites

Ma è normale che un convegno in cui si parla di curare il covid con la curcuma e le passeggiate nei boschi, in cui ancora ciccia fuori sta benedetta idrossiclorichina, o in cui addirittura si consiglia un farmaco per cavalli (!!) come l'ivermectina, trovi la sua legittimazione istituzionale nelle aule del Senato?

Link to post
Share on other sites

Treviso, la maestra negazionista e no vax in rianimazione per il Covid
https://corrieredelveneto.corriere.it/treviso/cronaca/21_settembre_16/treviso-maestra-negazionista-finisce-rianimazione-gravissima-14636f90-171a-11ec-89f6-4adb06219fbf.shtml

Negli USA quotidianamente muoiono (o finiscono in fin di vita) negazionisti, anti-max e anti-vax incalliti.
Su reddit hanno creato un intero subforum con gli screenshot del prima (il fomento contro le pecore, il negazionismo, la "resistenza") e del poi (i loro post dagli ospedali e quelli di amici e parenti dopo che sono morti per covid).

Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Metamorfo ha scritto:

Negli USA quotidianamente muoiono (o finiscono in fin di vita) negazionisti, anti-max e anti-vax incalliti.

 

Leggevo da varie parti che nei Paesi con un'elevata percentuale di vaccinati finiscono in ospedale anche molti vaccinati con doppia dose, soprattutto tra gli over 80 (il che è logico, essendo quelli con sistema immunitario più debole), ma se si fa il rapporto tra morti vaccinati sul totale vaccinati e morti non vaccinati sul totale non vaccinati rimane evidente l'efficacia dei vaccini. Una prova di ciò può essere trovato nei rapporti del ISS, come questo. Spero comunque che tale efficacia, unita alle solite misure di protezione (mascherine, distanziamento ecc.), siano sufficienti a scongiurare brutte sorprese in inverno.

Link to post
Share on other sites

Alcuni no-vax vanno dicendo come in Italia gli over 80 morti e ricoverati in TI, nell'ultimo mese, sono equamente divisi tra vaccinati e non vaccinati, ma non considerano che gli over 80 non vaccinati sono soltanto il 5% di quella popolazione, quindi il dato conferma la grande efficacia dei vaccini nel evitare la malattia grave e la morte.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...