Jump to content

Epidemia di Coronavirus


Recommended Posts

bastava già fare qualcosa a metà ottobre secondo me. mascherina all'aperto per dire. adesso temo che anche facendo nuove misure si torni ad avere 20-30 mila casi. vediamo un po'. magari con vaccino non si ha questa crescita esponenziale come altre volte. speriamo.

altra cosa bisognava chiudere frontiere con austria/germania/slovenia visto casi in aumento e loro situazione...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Devo essermi persa qualcosa: fino a ieri e una pagina fa non si discuteva di guardare con ottimismo e considerare il bicchiere mezzo pieno? Sul fatto che forse anche i media facevano allarmismo portando dati senza ricondurli alla situazione effettiva? Adesso siamo già passati a lamentarci perchè la situazione si sta aggravando per colpa del governo che non ha preso le giuste misure.

Link to post
Share on other sites

Non so se può essere di qualche conforto, ma io la penso esattamente come una pagina fa:

 

- La preoccupazione è lecita, ma la situazione è migliore di un anno fa e questo è un fatto che non andrebbe trascurato. I positivi aumentano e anche questo è un fatto non trascurabile. Tuttavia, fintanto che (e sottolineo fintanto che) i casi gravi ospedalizzati e i decessi resteranno entro livelli contenuti personalmente (e sottolineo personalmente) mi sento moderatamente ottimista. Se invece per altri la situazione è tale da essere invece decisamente pessimisti, a me sta anche bene. Lo considero un modo di approcciare la questione diverso dal mio. E da più di una pagina che mi interrogo rispetto a quale tipo di problema possa creare il fatto che io, in questa situazione, possa invece vedere il bicchiere mezzo pieno. :ehmmm:

 

- Non arrivo a dire che i media facciano allarmismo ("procurato allarme" è un reato). Quello che sostengo è che alcuni abbiano la tendenza sempre più frequente a subordinare la completezza dell'informazione e la funzione di servizio all'esigenza di aumentare le visite al sito, gli spettatori al programma, i lettori ecc. Questo per non voler pensare che proprio ci sia dell'incapacità. Qualcuno la pensa diversamente? Ok. Sarò lieta di leggere tutte le argomentazioni a riguardo e anche di essere smentita. :) 

 

- Per quanto riguarda l'operato di Governo: potevano essere fatte scelte migliori? Sì? No? Boh! Sono appena state stabilite nuove regole per Green Pass e Super Green Pass. Funzioneranno? Sì? No? Boh! Non entro nel merito perché non ho le competenze per farlo.

 

 

Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

 

Adesso siamo già passati a lamentarci perchè la situazione si sta aggravando per colpa del governo che non ha preso le giuste misure.

Non è una questione di merito (servono misure? Non servono? Sono giuste quelle prese? Sono sbagliate?) ma una questione di metodo, in particolare di tempistica: se decidi che le misure restrittive servono per evitare la salita della curva dei contagi, le devi prendere prima che la curva sia già in piena salita perchè, tempo che le misure entrino in atto e che producano effetti, l'ondata non la fermi ma ci sei già dentro.

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Maya ha scritto:

E da più di una pagina che mi interrogo rispetto a quale tipo di problema possa creare il fatto che io, in questa situazione, possa invece vedere il bicchiere mezzo pieno. 

Nessuno, ma giusto ieri in TV è passato un servizio aberrante su un tale Zeno Molgora leader no vax no pass non so che altro che faceva proprio un appello all'ottimismo da ritrovare e che ci vogliono togliere e ai dati manipolati dall'opinione pubblica :mellow: sto provando a cercarlo ma purtroppo non mi pare di riuscire a rintracciarlo. Ad ogni modo era piuttosto inquietante come parallelismo.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Metamorfo ha scritto:

Non è una questione di merito (servono misure? Non servono? Sono giuste quelle prese? Sono sbagliate?) ma una questione di metodo, in particolare di tempistica: se decidi che le misure restrittive servono per evitare la salita della curva dei contagi, le devi prendere prima che la curva sia già in piena salita perchè, tempo che le misure entrino in atto e che producano effetti, l'ondata non la fermi ma ci sei già dentro.

Giusto, ma mi pareva di aver capito che non si parlava di curva in salita, o almeno boh che quanto sostenessi io fosse inverosimile perché si doveva fare il rapporto con gli ospedalizzati, non supportato da dati e piuttosto miope come prospettiva. Quindi... adesso è certo che la curva è in salita? Non solo nel giardino di casa mia?

Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Nessuno, ma giusto ieri in TV è passato un servizio aberrante su un tale Zeno Molgora leader no vax no pass non so che altro che faceva proprio un appello all'ottimismo da ritrovare e che ci vogliono togliere e ai dati manipolati dall'opinione pubblica :mellow: sto provando a cercarlo ma purtroppo non mi pare di riuscire a rintracciarlo. Ad ogni modo era piuttosto inquietante come parallelismo.

 

OK, provo a dirlo di nuovo: non ho mai parlato di dati manipolati dall'opinione pubblica (che poi... boh, magari le persone si fanno anche dei film loro. Che ne so?), ma trascurati oppure messi in secondo piano da alcuni media. Mi pare un po' estremo associare il complottismo con un po' di sana critica alla gestione dell'informazione.

 

 

49 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Giusto, ma mi pareva di aver capito che non si parlava di curva in salita, o almeno boh che quanto sostenessi io fosse inverosimile perché si doveva fare il rapporto con gli ospedalizzati, non supportato da dati e piuttosto miope come prospettiva. Quindi... adesso è certo che la curva è in salita? Non solo nel giardino di casa mia?

 

Ma nessuno ha mai negato l'aumento del numero di casi positivi. O sbaglio? Qualcuno ha scritto "no, non è vero i casi sono in calo"? O sbaglio? A me sembra che, semplicemente, sia stato sottolineato che il dato che deve allarmare non sia tanto il numero di casi positivi, ma la percentuale di questi che necessitano di cure ospedaliere importanti o che - ahimè - muoiono, perché il problema è quando aumentano i casi gravi che necessitano di ricoveri e che intasano le TI. Se una persona, magari vaccinata com'è circa l'80% della popolazione, sta a casa 7 gg con un tampone positivo e sintomi lievi o nulli al massimo possiamo preoccuparci dell'impatto economico. O no?

 

I casi positivi sono in aumento e per questo sicuramente serve più attenzione. Ben vengano provvedimenti più restrittivi (che poi magari bisognava pensarci un mese fa e renderli in vigore da subito mentre per alcune cose dobbiamo aspettare Gennaio). Tuttavia, tanto per fare un esempio, ieri in Piemonte ci sono stati circa 600 casi in più e 6 decessi. Un anno fa che numeri avevamo? Eh non è mica la stessa cosa!

 

Guardare con attenzione all'aumento dei casi positivi è una cosa buona e giusta e nessuno qui lo nega (neppure io con tutto il mio ingiustificato ottimismo). Temere che si possa ripiombare nella stessa situazione di 12 mesi fa o di Primavera scorsa è un'altra. Equivale a dire che i vaccini non servono a nulla perché, con o senza, siamo punto e a capo. E quest'ultimo sì, a mio parere, sarebbe un ragionamento "no vax".

Link to post
Share on other sites

@Mayasono d'accordo col tuo punto di vista. però aggiungo che non bisogna mai abbassare la guardia. quindi se da 5-6 settimane i numeri salgono bisognava riattivare alcune restrizioni. poi nessuna vuole che si torni alla situazione di un anno fa come regole, anche perchè non avrebbe senso. sicuramente i vaccini hanno portato ad una situazione nettamente più gestibile, soprattutto alle strutture sanitarie rispetto ad ottobre-novembre 2020, dove infatti la salita della curva fu molto più esponenziale. 

poi io rimango dell'idea che a settembre con i cali soprattutto delle prime dosi bisognava attivarsi per costringere le persone a vaccinarsi. soprattutto alcune categorie (over 60) più a rischio e che poi intasano gli ospedali. in lombardia le t.i. sono nettamente più del 50 % occupate da non vaccinati, che però sono un quinto circa rispetto a vaccinati. e se anche davanti a questi dati la gente non vuole il vaccino allora che li si obblighi.

va anche ricordato che per il covid sono stati rimandati tante ospedalizzazioni anche per interventi importanti. quindi anche per questo bisogna cmq fare di tutto per fare tornare il normale lavoro negli ospedali.

Link to post
Share on other sites

Beh, con il Super Green Pass i non vaccinati saranno praticamente emarginati socialmente.

 

Non so quanto contribuirà a smuovere chi finora non si è voluto vaccinare finora con convinzione, ma magari gli altri..

Link to post
Share on other sites

Personalmente come ho già detto chi non vuole vaccinarsi non lo farà col greenpass né con l'obbligo vaccinale. Se poi pensiamo che c'è gente che fa i Covid Party o medici stessi che fingevano di fare i vaccini secondo me è proprio a monte che c'è qualcosa che non va.

Link to post
Share on other sites

I contagi sono in salita - ve lo posso confermare per conoscenza diretta perché lavoro in un ospedale Covid - ma siamo ancora molto lontani dalla situazione drammatica del primo e anche del secondo lockdown. L'attività ospedaliera di routine per ora si svolge normalmente e i pazienti Covid ricoverati da noi al momento sono concentrati in un unico reparto dedicato: per capirci, nella prima ondata nel mio ospedale tutti i reparti salvo due erano stati convertiti in reparti covid. I casi attuali sono per la maggioranza costituiti da persone non vaccinate, più un certo numero di vaccinati "fragili" : anziani con polipatologie, quindi con un sistema immunitario compromesso che non ha risposto alla vaccinazione. Entro certi limiti questa risalita del virus era attesa, essenzialmente perché nella brutta stagione le persone stanno molto di più al chiuso e tutte le infezioni virali aumentano. È importante non mollare le misure di prevenzione e fare la terza dose del vaccino, perché in questo modo dovrebbe essere possibile evitare la risalita dei contagi sopra il livello di guardia. C'è da sperare che la gente lo capisca. 

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Pongi ha scritto:

C'è da sperare che la gente lo capisca. 

 

Anche a livello politico dovrebbero peró incentivare la cosa in maniera positiva, oltre che con parole e divieti. Da noi hanno ripristinato l'obbligo delle mascherine all'aperto. Io vado al lavoro a piedi: 6 km al giorno di camminata sostenuta con la mascherina non sono proprio pratici, e la ragione per cui un vaccinato come me debba indossarla non mi é affatto chiaro. Gli slogan del "con il vaccino si torna a vivere" ancora vengono mostrati sugli autobus, poi peró, vaccinati o meno, ci tocca ancora andarcene in giro per la cittá con gli occhiali appannati (roba che in ospedale ci finisco, anche se non per covid)

Link to post
Share on other sites

@Manifredde il vaccino non ci rende immuni dal covid, possiamo prenderlo anche noi (certo, non in forma grave, non da necessitare ospedalizzazione, ma basta essere positivi asintomatici per doversi tappare in casa ed aspettare di negativizzarsi) e/o essere veicolo di trasmissione (anche se in percentuali decisamente inferiori rispetto ad un NON vaccinato, o così hanno spiegato); ed è per questo che dobbiamo continuare ad indossare le mascherine anche noi.

Guarda, se ti può consolare (ma non credo:ehmmm:), qui da me non c'è obbligo di mascherina all'aperto, perché siamo in zona bianca (finché dura....grazie -anche ai - bivaccari no-vax, no-pass, no-vattelapesca, per intasare ogni stramaledetto sabato il centro di Milano e zone limitrofe), ma nel tragitto macchina-ufficio e viceversa o quando sono comunque in giro per la città a piedi, la mascherina la uso comunque.

Il fatto di essere vaccinati non ci da la certezza assoluta e matematica di essere sempre e comunque negativi al covid. Potremmo essere positivi asintomatici, stare benissimo, ma se  non si usa mascherina e distanziamento, potremmo essere eventuale veicolo di contagio (seppur minimo) per coloro che non sono vaccinati......

Dobbiamo usare tutte le armi in nostro potere per contenere questo dannato virus ed avere una vita il più possibile simile a quella che facevamo prima; ma, come si suol dire, "no pain no gain" quindi finché non saremo tutti o quasi completamente vaccinati e/o il virus non mollerà la presa (ovvero dovremo tutti sviluppare anticorpi in grado di combatterlo....unitamente ad un eventuale richiamo vaccinale annuale, a mo' di antinfluenzale) ci tocca continuare in questo modo.

 

Ad ogni buon conto; essendo nella mia fascia di prenotazione della terza dose, ho prenotato il vaccino. Me lo danno (prima data papabile) il 14/01/2022 (scadenza "naturale" del 5° mese dalla seconda dose, idem per mio marito), significa che il supergreen pass io non potrò averlo.

Non avendo ancora capito perfettamente come dovrebbe funzionare, mi sorge una domanda scema; significa che nonostante le due dosi già ricevute sono suscettibile di restrizioni simili a quelle dei non vaccinati? Oppure essendo in attesa di terza dose il mio green pass è ancora "valido"?

Link to post
Share on other sites
[mention=6940]Manifredde[/mention] il vaccino non ci rende immuni dal covid, possiamo prenderlo anche noi (certo, non in forma grave, non da necessitare ospedalizzazione, ma basta essere positivi asintomatici per doversi tappare in casa ed aspettare di negativizzarsi) e/o essere veicolo di trasmissione (anche se in percentuali decisamente inferiori rispetto ad un NON vaccinato, o così hanno spiegato); ed è per questo che dobbiamo continuare ad indossare le mascherine anche noi.
Guarda, se ti può consolare (ma non credo:ehmmm:), qui da me non c'è obbligo di mascherina all'aperto, perché siamo in zona bianca (finché dura....grazie -anche ai - bivaccari no-vax, no-pass, no-vattelapesca, per intasare ogni stramaledetto sabato il centro di Milano e zone limitrofe), ma nel tragitto macchina-ufficio e viceversa o quando sono comunque in giro per la città a piedi, la mascherina la uso comunque.
Il fatto di essere vaccinati non ci da la certezza assoluta e matematica di essere sempre e comunque negativi al covid. Potremmo essere positivi asintomatici, stare benissimo, ma se  non si usa mascherina e distanziamento, potremmo essere eventuale veicolo di contagio (seppur minimo) per coloro che non sono vaccinati......
Dobbiamo usare tutte le armi in nostro potere per contenere questo dannato virus ed avere una vita il più possibile simile a quella che facevamo prima; ma, come si suol dire, "no pain no gain" quindi finché non saremo tutti o quasi completamente vaccinati e/o il virus non mollerà la presa (ovvero dovremo tutti sviluppare anticorpi in grado di combatterlo....unitamente ad un eventuale richiamo vaccinale annuale, a mo' di antinfluenzale) ci tocca continuare in questo modo.
 
Ad ogni buon conto; essendo nella mia fascia di prenotazione della terza dose, ho prenotato il vaccino. Me lo danno (prima data papabile) il 14/01/2022 (scadenza "naturale" del 5° mese dalla seconda dose, idem per mio marito), significa che il supergreen pass io non potrò averlo.
Non avendo ancora capito perfettamente come dovrebbe funzionare, mi sorge una domanda scema; significa che nonostante le due dosi già ricevute sono suscettibile di restrizioni simili a quelle dei non vaccinati? Oppure essendo in attesa di terza dose il mio green pass è ancora "valido"?
La validità del green pass dovrebbe essere stata ridotta da 12 a 9 mesi dalla seconda dose.

Credo che questa regola sia ancora valida a prescindere dall'aver fatto o meno la terza dose.


Inviato dal mio M2003J15SC utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

- Per carità i brevetti non si toccano, la proprietà intellettuale è sacra, siamo pazzi? Siete dei comunisti a chiedere la moratoria sui brevetti!

E Garattini, e l'India, e l'OMS, e lo stesso Sudafrica e tanti altri un pelo più avveduti -  Oh, guardate che se ai paesi poveri non si danno i vaccini c'è caso che lì con la grande circolazione del virus nascano nuove varianti, e poi è un casino.

- Non se ne parla,  i brevetti non si toccano! Comunisti!

 

Oggi.

 

Bravi tutti.

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...