Jump to content
Lord Beric

Epidemia di Coronavirus

Recommended Posts

23 minutes fa, Stella di Valyria dice:

A Napoli due parziali successi con un farmaco antiartritico che era già stato sperimentato in Cina (in Cina su una ventina di pazienti. Ma la cosa mi lascia perplessa: se funzionava, perchè lo hanno usato solo su 20 pazienti?)

Se è quello che ho letto io, è un 'antiartritico' si ma che rientra nella stessa fascia degli immunologici contro i tumori...una novità ancora anche in quel settore,  con parecchi effetti collaterali, e un'incognita totale in combinazione con questo virus, anzi con ogni virus (le terapie anticancro normalmente te le fanno saltare, se hai una mezza influenzetta!)

...detto brutalmente, l'hanno provato sui casi disperati in cui non c'era più nulla da perdere.

Non ho capito se l'hanno provato anche su altri oltre questi 20 e lì la scommessa non ha pagato ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@metamorfo

A me risultava che avessero il divieto di uscire dal loro comune, non di uscire di casa in modo totale. Ma magari ho capito male io (però a quel punto sarebbe stata una quarantena stile Cina, no?)

 

25 minutes fa, Metamorfo dice:

 

In questo senso, il tipo del OMS diceva che non è detto all'interno rallenti il contagio, ma probabilmente fuori sì (molto meno passaggio di gente dalle zone rosse al resto d'Italia).

 

Ecco, ma arrivare ad avere 40-50.000 casi solo in Lombardia/Emilia e (per dire) 50 nelle regioni meno colpite, non riesco a vederlo come "aver contenuto l'epidemia" (lo dico da lombarda, magari chi sta in altre regioni non sarà d'accordo^^).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad ogni modo in Cina praticamente c'era il coprifuoco. Qui a vedere le reazioni davanti a misure ancora tollerabili non oso pensare a cosa succederebbe in caso di restrizioni ulteriori. 

Quanto al virus che muta spiegava un virologo che se quello dell'influenza muta ogni 100 basi questo lo fa ogni 10. 

Speriamo accada come in Andromeda ^^"

Cmq nuovissimi provvedimenti in vista pare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come cambiano le cose.

 

Spoiler

Da così (10:10) 

 

 

e così

 

 

a così

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermato: restrizioni del precedente decreto estese a tutta la penisola. Vietati assembramenti anche all'esterno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, in pratica hanno ufficializzato quello che ipotizzavo e auspicavo prima (misure estese a tutta Italia). Bene così, direi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti.

Iniziative varie per impegnare il tempo, lodevoli.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Metamorfo , penso quello che pensi tu: là l'appiattimento della linea è stato ottenuto grazie a misure estreme che in Italia non sarebbero attuabili. Paradossalmente, la Cina ne sta uscendo perchè è una dittatura. Là il governo può dire "non uscite di casa fino a nuovo ordine", e la gente obbedisce perchè deve. Qui... ieri notte alle tre mi sono ritrovata a litigare in rete con tizi sconosciuti che sostenevano cose agghiaccianti, tipo "nessuno può dirmi cosa posso o non poso fare: se voglio fare festa con gli amici o andare a passare il week end in albergo, io lo faccio: non siamo una dittatura!", "ma non capite che è solo una normalissima influenza? L'allarme è fasullo, è creato per far arricchire le case farmaceutiche", e persino "io mi sono rotta il femore cadendo in casa: perchè queste cose succedono se devono succedere. Anche per il virus, se devi morire muori comunque. Quindi, io resto serena e continuo a fare le cose di sempre. Tanto, succede se deve succedere, altrimenti no" (questa mi ha lasciata esterrefatta: se sei una specie di mamma pancina e vuoi curarti il cancro con limone e zenzero, fallo pure, fatti tuoi; ma vivi in una collettività hai delle responsabilità verso gli altri, accidenti!).
Ma ciò che ho letto in quel forum ieri notte (e notare che era un forum non a tema, sulle montagne della mia zona, in cui il discorso era saltato fuori per caso) mi ha fatto perdere ogni fiducia che possiamo farcela. Ero indignata ed incredula: c'è una quantità enorme di persone che non vuole rendersi conto di cosa sta succedendo. E oggi, al supermercato (qui non consegnano la spesa a domicilio, si deve per forza andare nei negozi) ho incontrato un amico. Informatore medico, lavora negli ospedali di Torino; quindi un potenziale veicolo di contagio più di molti altri. Ha fatto il gesto di abbracciarmi e baciarmi, come le altre volte, perchè non ci vedevamo da mesi. Gli ho detto garbatamente di no: mi ha chiesto se ero impazzita. Ed è laureato in farmacia.
O  il virus cambia e si sconfigge da solo, o vincerà lui.

 

EDIT

"Se tutti rimanessero in casa, l'epidemia si fermerebbe in 15 giorni".
Forse qualcosa di più, perchè ci sarebbero ancora contagi all'interno delle famiglie e persone che devono lavorare (personale medico in primis); ma sicuramente le daremmo una bella mazzata.
Ma perchè gli italiani non riescono a capirlo??
Come recita un meme che circola su FB: ai vostri nonni è stato ordinato di andare in guerra, a voi chiedono soltanto di restare sul divano.
Ci vuole tanto a capirlo e farlo, ma farlo davvero, ovunque?

https://www.tpi.it/cronaca/coronavirus-appello-medico-restiamo-casa-20200309562297/?fbclid=IwAR13ZYHTg_pX8HouftCRoN2LqqSVhKvYf2JkHa9Ar7Z7CgDusCzAECjMCzk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ecco: quindi anche quel farmaco non è una grande risorsa. In effetti mi chiedevo perchè in Cina lo avessero usato solo su 20 pazienti (rispondendo alla domanda, l'articolo che ho letto diceva che lo avevano usato soltanto su di loro, non che lo avessero usato su un campione più grande ottenendo 20 successi).

Scusate la domanda ingenua, ma sono davvero sconfortata e spaventata: ma qualcuno di voi ha letto, da qualche fonte affidabile, qualcosa che dia un minimo di speranza? C'è uno spiraglio di luce, anche piccolissimo, da qualche parte?
Oltre all'eventuale attenuazione del virus, che è tanto e poco allo stesso tempo, perchè è del tutto al di fuori del nostro controllo, potrebbe avvenire tra una settimana o mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours fa, Stella di Valyria dice:

Come recita un meme che circola su FB: ai vostri nonni è stato ordinato di andare in guerra, a voi chiedono soltanto di restare sul divano

In effetti è qualcosa che non riesco a  capire neanche io. Abbiamo energia elettrica, riscaldamento, viveri, TV internet e altro per passare il tempo eppure sembra che alla gente venga chiesto di andare per un mese allo sbaraglio su un'isola deserta. Anche se non vai al bar per 2 settimane a bere il caffè o a fare altro della vita sociale non casca mica il mondo. 

Sarà anzi una buona prova per vedere quanto di superfluo abbiamo nelle nostre vite.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours fa, Stella di Valyria dice:

Ma perchè gli italiani non riescono a capirlo??
Come recita un meme che circola su FB: ai vostri nonni è stato ordinato di andare in guerra, a voi chiedono soltanto di restare sul divano.
Ci vuole tanto a capirlo e farlo, ma farlo davvero, ovunque?

 

Giustissima considerazione. Le frasi delle persone che riportavi prima in effetti sono inquietanti...

 

Io faccio parte di una minoranza di lavoratori (disegnatori freelance, ma immagino che valga anche per scrittori, traduttori e in parte grafici) abituata a stare in casa per lunghi periodi, senza distinzione tra feriali o festivi, perchè ha una consegna da finire in tempi stretti.

Mi rendo conto che non tutti siano "allenati" a una routine di questo tipo, perché la maggior parte dei lavoratori di solito ha una giornata di tot ore in azienda o ufficio (o in giro per clienti, nel caso di  idraulici, elettricisti etc.) , ma in circostanze così davvero dobbiamo sperare che quanta più gente possibile cambi per un periodo il suo stile di vita, non vedo altro modo purtroppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono in quarantena per avere avuto contatti con una paziente infetta a lavoro a inizio settimana scorsa (i due giorni successivi ho avuto febbre> 38,5, fotofobia e cefalea. Adesso sto bene ma non sento più odori e sapori). Chiamato il numero verde regionale e mi fanno "fai il tampone, chiama l'ATS" (se non vieni rimbalzato almeno una volta non è Italia...). L'ATS ovviamente non mi ha mai risposto. Chiamato il medico curante scopro che i tamponi non ci sono/non li fanno e quindi nel dubbio sono considerato in quarantena...

E sono pure a partita IVA <_<

Scusate lo sfogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei vari forum internazionali, la gente è schockata dalla decisione italiana, ma per quasi tutti è una decisione giusta. Al contrario, sono tutti arrabbiati verso i propri governi, che non prendono provvedimenti, e fingono normalità, per salvaguardare l'economia (e l'Italia è lodata appunto per il contrario: aver messo la salute dei cittadini davanti alle motivazioni economiche).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...