Jump to content
Sign in to follow this  
NonnoOlenno

Let's go travel! - Globetrotter Challenge

Recommended Posts

Giorno 26. Viaggio che continui a rimandare (e perché)

Continuo a rimandare di anno in anno il mio week end programmato a Lubiana o Salisburgo e il perchè è presto detto: mancanza di soldi. Vediamo se quest'anno grazie a Poste riusciamo a sistemare. 

 

27 - Località dove hai speso davvero troppo

Uhm... ora non mi viene in mente: non sono molto tirchia e di solito se spendo lo faccio per il cibo e spendere per mangiare vale sempre la pena. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 28. Il posto più strano in cui ti sei trovato

Non sono mai stato in luoghi lontani o esotici, quindi di "strano" in quel senso non posso dire nulla. Di cosa strane non me ne vengono in mente... magari mi verrano durante la giornata :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 28. Il posto più strano in cui ti sei trovato

 

Credo che qui la palma la merita la cripta dei cappuccini a Roma. Tutta interamente decorata con le ossa di vecchi monaci, il posto è veramente molto inquietante, anche se comunque interessante e particolare. Merita anche il museo. 

Foto non mia (perchè non si poteva fotografare)

La-cripta-del-cimitero-dei-Cappuccini-a- 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 28. Il posto più strano in cui ti sei trovato

beh, io ho girato parecchio e anche parecchio lontano, ma i posti che mi hanno 'fatto' più strano devo dire che li ho trovati tutti praticamente dietro casa! Sul podio

 

3. Civita di Bagnoregio, un vero paese fantasma

2. Il Lago di Nemi: bellissimo e dall'atmosfera inquietante, si capisce perchè sia stato un posto sacro fino al cristianesimo ed oltre.

1. appena dietro Nemi, sulla Strada dei Laghi, il famoso dosso su cui le bottiglie rotolano in salita! E rotolano davvero in salita, con buona pace dell'Alberto nazionale che ci fece una 'smentita' con la livella (l'unico errore di una carriera immacolata)... no, noi ci andammo con un teodolite e quella strada è in salita. 

Chissà che ne dice ora il rilevamento satellitare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 hours fa, Neshira dice:

il famoso dosso su cui le bottiglie rotolano in salita!

...cos? :mellow:

 

Giorno 29. L'usanza, la lingua, il dialetto, la cosa che ti ha davvero spaesato

Anche qui è una bella domanda... direi che a parte sentire il francese o il tedesco dove sono andato, di lingue/dialetti strani proprio non ne ho incontrate. E nemmeno di usanze strane so nulla. Posso dire che mi ha spaesato il fatto di trovare una receptionista francese ad Avignone che, incredibile!, parlava italiano! :excl2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

28 - luogo più strano in cui ti sei trovato

Mmmm più che un luogo strano mi ricordo di una situazione strana in cui ci siamo trovati. In un piccolissimo paesino della Svezia Segersta ci siamo ritrovati ad una specie di festa locale che io ho ipotizzato fosse una festa della locomotiva perchè c’era una locomotiva che sbuffava, dei vecchietti che cuocevano sul fuoco delle specie di focacce con sopra marmellata ai frutti di bosco e dei vecchietti che suonavano. Penso fossimo gli unici non solo stranieri ma non abitanti nei dintorni. È stato stranissimo come se uno svedese si ritrovasse alla festa dell’unità del mio piccolo paesello di campagna circondato da vecchietti che servono tortellini e ballano il liscio senza capire assolutamente nulla.
 

 29 - l’usanza, la lingua, il dialetto, la cosa che ti ha davvero spaesato 
 B&B alle porte di Inverness in Scozia. La padrona di casa un’adorabile vecchietta scozzese. Mentre siamo in camera sento bussare alla porta ed era lei che comincia a parlarmi con una cadenza/accento scozzese fortissimo. Io ho continuato ad annuire facendo finta di capire cosa mi stesse dicendo senza in realtà capire una sola parola. L’inglese degli scozzesi è davvero arduo. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 29. L'usanza, la lingua, il dialetto, la cosa che ti ha davvero spaesato

 

ho perso il primo (e penultimo) autobus per Tintagel perchè l'autista cornovagliese lo pronunciava 'Dendeghell' e io ero rimasta all'Oxfordiano del controllore del treno... 

 

ma sicuro le figuraccia più grossa l'ho fatta zuppandomi i capelli ad un 'autogrill' in Giordania (oh, era 45 gradi, deserto) e quando sono uscita mi fissavano tutti... mi hanno spiegato che è un gesto che significa voglio far sesso e si fa solo a casa davanti al marito. Spero che mi stessero trollando, ma temo di no :stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 29. L'usanza, la lingua, il dialetto, la cosa che ti ha davvero spaesato

 

Diciamo che Parigi a parte, dove la gente è proprio insopportabile, mi sono straniata moltissimo ad Aberdeen: Il tassista che ci ha caricato all'aeroporto aveva un accento per me incomprensibile. Ha parlato con noi per una ventina di minuti e io avrò capito forse buonasera e arrivederci. Avevo seriamente paura che non ci capisse mentre gli dicevamo dove portarci. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 30. Località che hai visitato che appare in un film/serie/racconto

Beh a Milano, Firenze, Venezia, Roma, Napoli, ecc chissà quanti film, racconti e serie hanno fatto. Non sono mai andato in un posto col motivo di vedere dove hanno girato questo e quello. Vorrei però tanto andare a Dubrovnik per vedere Approdo del Re. Quanto ai racconti ricordo di aver letto Morte a Venezia mentre andavo a Venezia.

 

Fine della cavalcata in giro per il mondo! Grazie a voi che avete contribuito, è stato bello e interessante leggere le vostre esperienze! :salta:

Share this post


Link to post
Share on other sites

30. Località che hai visitato che appare in un film/serie/racconto

Per rimanere in tema nel 2014 abbiamo fatto un on the road con amici barrieristi tra Slovenia e Croazia e una tappa è stata proprio Dubrovnik. Abbiamo girato un po’ le location principali di Approdo del Re.

L’anno scorso sono stata a Girona dove so che sono state girate alcune scene di Arya ma non avendo più seguito la serie tv non abbiamo fatto una ricerca delle location.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 30. Località che hai visitato che appare in un film/serie/racconto

Non ho mai cercato un posto 'letto' in un racconto o libro perchè sinceramente ho paura di restare delusa. Invece il turismo sui luoghi 'visti' nelle serie TV sta diventando interessante, perchè scelgono davvero bei posti. E diventa difficile non inciampare in un luogo televisivo ovunque.

 

Dubrovnik, HighClere Castle, Hagia Sofia, il binario 9 3/4, Lindisfarne (da lontano che la marea era alta ç_ç)...etc etc.

Però quello che mi ha impressionato di più, bello quanto nelle riprese 'ripulite' in Il Racconto dei Racconti,  è la Gola dell'Alcantara. Fredda e inquietante e bellissima e silenziosa nonostante un discreto affollamento.

 

Nonostante la lista lunga non sarò soddisfatta finchè non avrò visto la Reggia di Caserta -__-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 30. Località che hai visitato che appare in un film/serie/racconto

 

La prima che mi viene in mente e che ora spunta un po' come un fungo, è la Palazzo Farnese a Caprarola (si vede, per esempio, sempre ne I Medici)

scala-regia-palazzo-farnese-caprarola.jp

 

Ma anche il Palazzo a Bassano e praticamente metà Roma XD 

 

Volevo ringraziare tutti i pochi partecipanti: bellissimi viaggi, bellissime mete e bellissimi ricordi. Un ringraziamento speciale al Nonno che l'ha pensata ed organizzata ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...