Jump to content
King Glice

Lettori e spettatori: due visioni inconciliabili o più vicine di quanto pensiamo

Recommended Posts

2 hours fa, Zio Frank dice:

La loro trasposizione ,presunta ed errata, ha allontanato ,Martin dalla serie tv ,il buon gusto , i lettori veri ecc......

 

Ancora con questa storia ? Non esistono lettori veri o falsi. Esistono solo i lettori, punto.

 

 

2 hours fa, Zio Frank dice:

Ma c'è una visione di fondo errata nel considerare una sorta di filler certe trame e personaggi. 

 

Se sono filler, perchè non considerarli

 

2 hours fa, Zio Frank dice:

Ma perché vi dimenticate che Martin ha abbandonato la serie tv proprio per i tagli 

 

Gia, e non perchè doveva impiegare il suo tempo per che so, finire la saga ?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma infatti, l'ipotesi che non abbia scritto più nulla perché disgustato dalla piega presa dalla serie non ha senso. Primo, perché sono passati nove anni durante i quali avrebbe avuto tutto il tempo per farsi tornare la voglia e completare almeno TWOW, e secondo perché a maggior ragione se stai correndo il rischio che la gente creda di vedere quello che hai deciso tu mentre così non è ti dai da fare per rimettere le cose al loro posto. 

Immaginare un Martin che dice gnegnegne, mi avete cassato LS e io non vi scrivo più una riga, mi pare come la storia di quello che si taglia l'uccello per far torto alla moglie... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minutes fa, Pongi dice:

Immaginare un Martin che dice gnegnegne, mi avete cassato LS e io non vi scrivo più una riga, mi pare come la storia di quello che si taglia l'uccello per far torto alla moglie... 

Ahahahah XD

 

Ma veramente....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo perché doveva scrivere per gli spettatori o per i lettori? 

Da lettore ,Non avendo avuto una rappresentazione fedele ,sono felice della situazione attuale dove io aspetto due libri nuovi, vergini, inediti nelle trame ,mentre qualcun altro con la bava alla bocca sbraita contro Martin .

Ha fatto bene a non dare più niente .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes fa, Zio Frank dice:

Certo perché doveva scrivere per gli spettatori o per i lettori? 

 

Pero tu dici chiaramente che Martin era disposto a scrivere per le altre stagioni.

 

Ergo non poteva scrivere sia i libri che le sceneggiature

 

 

 

14 minutes fa, Zio Frank dice:

Da lettore ,Non avendo avuto una rappresentazione fedele ,sono felice della situazione attuale dove io aspetto due libri nuovi, vergini, inediti nelle trame ,mentre qualcun altro con la bava alla bocca sbraita contro Martin .

 

Scusa se te lo dico, ma quindi secondo te un vero lettore deve idolatrare Martin e ogni sua scelta ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se devo essere sincero io credo che il difetto stia a monte: non esiste questa contrapposizione netta tra lettori e spettatori ;)

 

Intanto perché i nuovi lettori, che hanno iniziato a leggere la saga dopo il 2011, sono quasi tutti stati prima spettatori e poi lettori (come la maggior parte degli utenti che partecipano a questa discussione, peraltro); e poi perché anche all'interno dei due gruppi possono convivere punti di vista differenti :)

 

Mi basta leggere i commenti su Lady Stoneheart, colpo di scena che negli anni ho visto prevalentemente criticare da parte dei lettori (e parlo soprattutto della fase pre-GOT) e che qui invece sembra essere diventato un simbolo della purezza martiniana...

 

Nel merito della questione, io sono un lettore quasi puroho visto la serie, anche se non ho ancora recuperato l'ottava stagione, ma l'ho fatto con un certo disinteresse, perché sapevo fin dall'inizio che non vi avrei potuto trovare quello che mi piace dei libri, le mille sottotrame, le casate, le genealogie, i dettagli che magari annoiano altri lettori. In generale, d'altra parte, sono un lettore appassionato ed uno spettatore sporadico e distratto, non vale solo per GoT ;)

 

Per me ridurre la complessità della saga vuol dire renderla molto meno interessante; ma appunto, per me. Sono convinto che in televisione quelle stesse cose semplicemente non avrebbero reso, e ben vengano modifiche che siano funzionali ad una migliore fruizione televisiva e ad una produzione stagionale.

Non sono neppure convinto del fatto che l'omissione di alcune parti di storia dalla serie tv implichi che quelle parti saranno secondarie nell'impianto complessivo: un po' perché non sappiamo nulla di come proseguiranno i libri, e ci andrei cauto a fare troppe previsioni; e un po' perché è probabile che tante vicende siano state appiccicate ad altri personaggi (penso ad Aegon, per esempio, il cui ruolo è stato assorbito in parte da Daenerys ed in parte da Cersei... chissà qual è il vero disegno di Martin?).

 

Non è poi vero che le prime stagioni siano molto fedeli: al massimo lo è la prima, già la seconda presenta forti divaricazioni rispetto ai libri, divaricazioni che però secondo me nello scenario di una serie tv sono logiche e addirittura migliorative.

Il punto è proprio che quelle modifiche funzionano.

Altre modifiche apparentemente avrebbero pure essere potuto essere funzionali alla resa televisiva, ma secondo me hanno reso molto meno e sono state costruite in modo meno coerente: per esempio, posso capire la scelta di mettere Sansa al posto di Jeyne Poole, ma i personaggi non sono figurine, ed il suo sviluppo avrebbe dovuto poi essere costruito di conseguenza, e secondo me non è stato fatto in modo convincente. Capisco la scelta di mandare Jaime e Bronn a Dorne per introdurre la regione, ma le Serpi sono state rese in modo abbastanza trash, e credo che si sarebbe potuto fare di meglio. Etc.

 

Sul finale ovviamente non mi pronuncio, visto che, pur sapendo quel che accade perché mi sono bevuto tutti gli spoiler che ho trovato, come dicevo non l'ho visto :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

@King Glice ma almeno capire che affc e adwd sono la preparazione di twow 

Non mi pare sia chiaro

 

@Koorlick

A parte su lady stoneheart su cui sono disposto a morire , ecco un vero lettore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Zio Frank dice:

ma almeno capire che affc e adwd sono la preparazione di twow 

Non mi pare sia chiaro

Rimangono sempre due libri prendi tempo.

 

E in una saga letteraria ha anche senso prendere tempo, in una serie TV In cui devi tenere sempre alta l'attenzione del pubblico e dare l'impressione che ci sia una conclusione, NO.

 

 

 

 

2 hours fa, Zio Frank dice:

A parte su lady stoneheart su cui sono disposto a morire , ecco un vero lettore 

Che strano

2 hours fa, Koorlick dice:

Sono convinto che in televisione quelle stesse cose semplicemente non avrebbero reso, e ben vengano modifiche che siano funzionali ad una migliore fruizione televisiva e ad una produzione stagionale.

In pratica quello che io e altri stiamo scrivendo, da una decina di pagine. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È stata dimostratA l'inconsistenza teorica e pratica di chi difende la serie  ?

L'importante è che la dimostrazione resti ai posteri 

Ho fatto quel che era giusto fare per chi legge

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'importante è dire le cose , sennò  (e non solo in certi ambiti)  resta una visione della realtà distorta. 

Io sono per la verità e combatto fino alla morte per la verità 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...