Jump to content
King Glice

Lettori e spettatori: due visioni inconciliabili o più vicine di quanto pensiamo

Recommended Posts

Magari non sono 4 gatti,  o meglio hanno una percentuale di popolazione guerriera superiore a tutti gli altri regni 

Magari gli altri  non sono tutti Stannis in mare o hanno un drago 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco, a me sembra inverosimile che i reami "civili" di Westeros abbiano tollerato per migliaia di anni l'esistenza di una spina nel fianco come le Iron Islands. Logica vorrebbe che a un certo punto la pazienza finisce e si organizza una bella coalizione per ridurre gli Ironborn ai minimi termini e annettere il loro territorio.

 

Invece, da quanto ci racconta Martin, sembra che mentre gli Ironborn abbiano conquistato più volte zone del continente (sfruttando più le debolezze altrui che le forze proprie, per giunta), a nessun sovrano delle terre verdi sia venuto in mente anche solo di tentare l'occupazione delle isole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso sia lo stesso discorso di Jaime e l'altofuoco: a un certo punto serviva che ricicciassero fuori con la questione Theon e soprattutto come elemento sorpresa per indebolire gli Stark mentre Robb era lontano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché è terribilmente difficile batterli,  una cosa è scacciarli dal tuo territorio, ben altra attaccare uno a casa sua ,che è circondata dal terreno di scontro preferito del popolo che vuoi attaccare .

L'unico che li ha battuti e che quindi poteva farlo ,è Robert. 

Lo fatto in condizioni molto favorevoli, tutti i regni coalizzati e è un fratello bravo con una flotta gigante ,perché il piano di Stannis è buono ma aveva un incredibile superiorità numerica 

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minutes fa, Jacaerys Velaryon dice:

Il fatto che gli Ironborn, dopo migliaia di anni passati a depredare la costa occidentale di Westeros, siano ancora in circolazione e non siano stati decimati e sottomessi da qualche regno vicino (in particolare dai Lannister) è inverosimile.

 

24 minutes fa, Jacaerys Velaryon dice:

Ma sono quattro gatti che però a ogni generazione attaccano e saccheggiano i reami vicini, in un ciclo senza fine. Com'è possibile che ai Lannister, ai Gardener, agli Stark e a un sovrano a caso delle Riverlands non sia mai venuto in mente di risolvere il problema alla radice, annientandoli e infeudando le isole?

 

Non tutti gli Uomini di Ferro sono necessariamente pirati, c'è ne sono anche di più civilizzati come come gli Harlaw e i Buonfratello.

 

Molti dei figli die lord doopo la ribellione hanno studiato presso castelli di Westeros, e nel kingsmooth dei libri abbiamo visto come Asha  (cresciuta dagli Harlaw, la famiglia della madre che mitigano un po il pugno di ferro di Balon e Victarion) sia ostenuta da parecchi lord e capitani che preferirebbero schierarsi col Nord contro il Trono di Spade 

 

Poi ovvio che nella serie si perda tutto visto che gli Uomini di Ferro qua sono dipinti tutti come stupratori e buzzurri.

 

 

Cita

Ribadisco, a me sembra inverosimile che i reami "civili" di Westeros abbiano tollerato per migliaia di anni l'esistenza di una spina nel fianco come le Iron Islands. Logica vorrebbe che a un certo punto la pazienza finisce e si organizza una bella coalizione per ridurre gli Ironborn ai minimi termini e annettere il loro territorio.

 

Invece, da quanto ci racconta Martin, sembra che mentre gli Ironborn abbiano conquistato più volte zone del continente (sfruttando più le debolezze altrui che le forze proprie, per giunta), a nessun sovrano delle terre verdi sia venuto in mente anche solo di tentare l'occupazione delle isole.

Lo fece Aegon a suo tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minutes fa, Zio Frank dice:

ti sbagli , una flotta ,Non completamente distrutta,  si ricostruisce in un anno ,figuriamoci in 9 

 

Ci sono un paio di personaggi che sapevano di Jaime e Cersei. 

Ditocorto che infatti da inizio agli eventi quando fa comodo a lui .

Varys che probabilmente anche lui il momento giusto per far esplodere il bubbone 

Ma che non ci arrivi nessuno è plausibile. 

Non è che sei figli di una biondbionda e  un Bruno sono biondi cominci a sospettare del fratello biondo e losco 

La mia perplessità non è sulle tempistiche, la questione è come diamine è possibile che uno che è stato piallato per insubordinazione come accaduto a Balon fosse libero di ricostruire una flotta con cui attaccare chi gli pareva sotto il naso di tutti e nessuno se n'e accorto? ^^"

 

Quanto a Jaime e Cersei impossibile che nessuno dei servitori avesse notato nulla. La prima serva di Castel Granito se n'era accorta benissimo e infatti aveva avvertito Joanna. Anche qui tutto serviva per il grande colpo di scena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Lyra Stark

Non è così strano ,le navi sopravvissute ce le avevano già inoltre 

A) non è che hanno il radar o i satelliti, Balon due cantieri potrebbe farli sulle isole più lontane ,Ma non potrebbero controllarlo ugualmente, come ?

Manderly c'ha navi nascoste fra il mento e la panza, figuriamoci Balon quante ne può nascondere 

B) anche se avesse cominciato a costruire dalla morte di Robert,  sarebbe plausibile,Ma comunque non è che erano rimasti a piedi dopo la ribellione.

 

 

 

 

Quell' obiezione vale su chiunque abbia una tresca segreta anche nella realtà 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, siamo OT.

 

Ci sono altri topic per parlare delle incongruenze dei libri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes fa, Zio Frank dice:

figuriamoci Balon quante ne può nascondere 

Sì ma Manderly non è uno che proviene da una nota famiglia di piantagrane e che si è ribellato alla Corona mettendo a fuoco Lannisport, città nelle terre della famiglia della Regina, e che per questo è stato piallato da una bella visita del Re col suo esercito. 

Diciamo che questa dimenticanza è un po' troppo opportuna ^^"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come lo controllavano ?lasciavano l'esercito?

Comunque avrebbe senso anche le avesse ricostruite tutte dalla morte di Robert all' arrivo di Theon 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes fa, King Glice dice:

Non tutti gli Uomini di Ferro sono necessariamente pirati, c'è ne sono anche di più civilizzati come come gli Harlaw e i Buonfratello.

 

Molti dei figli die lord doopo la ribellione hanno studiato presso castelli di Westeros, e nel kingsmooth dei libri abbiamo visto come Asha  (cresciuta dagli Harlaw, la famiglia della madre che mitigano un po il pugno di ferro di Balon e Victarion) sia ostenuta da parecchi lord e capitani che preferirebbero schierarsi col Nord contro il Trono di Spade 

 

Poi ovvio che nella serie si perda tutto visto che gli Uomini di Ferro qua sono dipinti tutti come stupratori e buzzurri.

 

Lo so che ci sono stati dei periodi, anche lunghi, in cui gli Ironborn sono stati pacifici.

 

Mi riferisco alle fasi storiche durante le quali i re erano bellicosi. Possibile che nel corso di vari millenni l'unica strategia di guerra adottata contro di loro era difensiva e nessuno ha provato a ripagarli con la stessa moneta?

 

9 minutes fa, Lyra Stark dice:

La mia perplessità non è sulle tempistiche, la questione è come diamine è possibile che uno che è stato piallato per insubordinazione come accaduto a Balon fosse libero di ricostruire una flotta con cui attaccare chi gli pareva sotto il naso di tutti e nessuno se n'e accorto? ^^"

 

Quanto a Jaime e Cersei impossibile che nessuno dei servitori avesse notato nulla. La prima serva di Castel Granito se n'era accorta benissimo e infatti aveva avvertito Joanna. Anche qui tutto serviva per il grande colpo di scena.

 

Credo che la storia della Ribellione e del regno di Robert presenti alcune incongruenze a causa del fatto che lo stesso Martin non avesse ancora le idee completamente chiare sullo sviluppo di ASOIAF.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Jacaerys Velaryon

L'hai detto tu ,prima dei Targaryen e Robert, i re erano bellicosi ,i regni divisi ,nessuno avrebbe neanche potuto competere, anzi erano loro a conquistare pezzi di westeros,  Robert ce la fa e decide di metterci una pezza senza sterminarli 

Non è un fatto di idee poco chiare o buchi di trama 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dico la mia  e poi la finisco, se ci riferiamo ai libri i Greyjoy sono stati tranquilli per secoli dopo la conquista se si escludono casi come Dagon durante la Danza dei Draghi e credo pure durante i racconti di Dunk e Egg quando i due si recano a Nord per dare una mano al Lord Stark di turno contro di loro.

 

Per il resto o si sono fatti gli affari loro oppure hanno saccheggiato posti lontanissimi.

 

Il padre di Balone era un lord progressista, tanto che non m ricordo male alla quinta ribellione Blackfyre le Isole di Ferro diedero le loro navi per portare i soldati della Corona alle Stepstone

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema degli Ironborn non è tanto il periodo post-Conquista, quanto quello pre-Conquista, nel quale ci sono stati innumerovoli invasioni e saccheggi della costa ovest del continente.

 

Ho trovato una vecchia discussione al riguardo:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...