Jump to content

Lettori e spettatori: due visioni inconciliabili o più vicine di quanto pensiamo


Recommended Posts

Altrove avevo letto che prima del 2011 ASOIAF avesse venduto 12 milioni di copie, ma wikipedia riporta giornali che hanno parlato di 15 milioni.

 

The New Yorker said in April 2011 (before the publication of A Dance with Dragons) that more than 15 million A Song of Ice and Fire books had been sold worldwide, a figure repeated by The Globe and Mail in July 2011

As of April 2019, the book series has sold 90 million copies worldwide.

(wikipedia)

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 686
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

3 hours fa, Euron Gioiagrigia dice:

- Prime tre stagioni: non lettori felicisissimi, lettori felici al 90 % (il 10 % sono i lettori integralisti);

- S4: non lettori ancora molto felici, lettori felici in gran parte (ma la percentuale degli scontenti aumenta);
- S5: non lettori felici ma cominciano ad essere perplessi, lettori delusi in gran parte;

- S6: i non lettori tornano ad essere felici (vedi Battaglia dei Bastardi ed esplosione del Tempio di Baelor), i lettori ormai sono divisi tra chi voleva un adattamento fedele (con Aegon, lady Stoneheart, vera battaglia di Grande Inverno, Dorne ecc.) e quelli che si accontentano;

- S7-S8: i non lettori cominciano ad avere seri dubbi sulla qualità del tutto, e i lettori sono tutti in depressione.

Concordo con quest'ottimo schemino.

Aggiungerei inoltre che forse un motivo che può essere di risalita agli occhi del pubblico lettore può essere il fatto che alcuni dei fatti che avvengono in AFFC sono poi portati nella sesta stagione, come la morte di Balon con annessi e connessi e l'assedio di Delta delle Acque. (con tutti i difetti del caso, Euron personaggio macchietta non-comica, e mancanza di personaggi interessanti come Genna)

Link to post
Share on other sites

Si anche questo è vero.

 

A questo proposito, su un altro forum quando usci la notizia che il Pesce Nero sarebbe riapparso, un utente lettore era entusiasta. Un altro non lettore disse "E chi è sto Pesce Nero ?"

Link to post
Share on other sites
1 minute fa, Zio Frank dice:

Ma come avrebbe fatto ad influire 

 

Nuovi lettori influenzati dalla serie

 

 

1 minute fa, Zio Frank dice:

I lettori che si erano comprati i libri precedenti, senza la serie tv si  sarebbero scordati? 

 

Beh, esistono i recuperi....

Link to post
Share on other sites
31 minutes fa, Zio Frank dice:

Si in effetti ho comprato i doni della morte per curiosità....     No no non è vero 

Beh, non è proprio l'esempio piu calzante, ricordiamoci che Harry Potter in proporzione è sempre stato più letto di AOIAF e sopratutto la crescita dei romanzi è proseguita quasi in paro con i film (il primo film di Harry Potter usci 4 anni dopo il film, la prima puntata di GOT usci 15 anni dopo AGOT). 

Link to post
Share on other sites
1 hour fa, Zio Frank dice:

Quali prime stagioni che adwd è uscito nel 2012 e got faceva a stento 3 milioni di spettatori

 

Non ci siamo capiti: io mi riferivo ai numeri riportati da Metamorfo, che sottintendono che dopo l'inizio di GoT la vendita dei libri di ASOIAF è aumentata a dismisura. Le statistiche sulla vendita di ADWD dopo la S1 di GoT non le ho lette.

Link to post
Share on other sites

Caspita un 500% di vendite in più... e senza contare tutti quelli che si sono scaricati i libri di straforo o li hanno presi in biblioteca (non rientro in nessuna di queste casistiche naturalmente :blink:)

Link to post
Share on other sites
7 hours fa, Zio Frank dice:

Ho risposto che la serie tv era carina fino alla 4 

 

 

ma in un altro post  non avevi scritto che la serie faceva pena dopo i primi due o tre episodi della prima stagione?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...