Jump to content

Vaccini Covid19


Recommended Posts

Adesso andatelo a spiegare ai genitori che la probabilità di trombosi era bassissima e che i benefici erano superiori ai rischi o che la pillola anticoncezionale è anche più rischiosa...



Inviato dal mio M2003J15SC utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • Replies 569
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il 1/6/2021 at 20:32, Euron Gioiagrigia ha scritto:

non mi pare che Crisanti abbia tutta questa autorità e conoscenza sull'argomento.

Oddio, lui e la sua equipe sono stati tra i primi a studiare il Covid a Vo... ed è stato lui a sottolineare l'importanza di fare i tamponi perché anche gli asintomatici erano contagiosi, immagino che qualcosa in merito un virologo la sappia.

Personalmente tenderei a non mettere in dubbio la sua affidabilità poi ormai su questi vaccini non si capisce più molto, specie in Italia. Astrazeneca si, Astrazeneca solo ai giovani, Astrazeneca solo ai vecchi, Astrazeneca è sicuro però io ho sentito Crisanti anche la dott.ssa Viola sconsigliare di farlo alle donne. 

Io ormai l'ho fatto, devo dire ringrazio di essere stata fortunata a parte un piccolo incidente tuttavia è abbastanza tragico che anche quando i rischi erano noti abbiano continuato a somministrarlo.

A parte il tristissimo caso di Camilla comunque ci sono state altre morti sospette in questi giorni.

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Oddio, lui e la sua equipe sono stati tra i primi a studiare il Covid a Vo... ed è stato lui a sottolineare l'importanza di fare i tamponi perché anche gli asintomatici erano contagiosi, immagino che qualcosa in merito un virologo la sappia.

 

La storia di Vo Euganeo non la sapevo, ma il problema è che non mi ispira fiducia perché come molti altri suoi colleghi è sempre in televisione, a dicembre disse che non era prudente vaccinarsi con i nuovi vaccini (già molti non se lo volevano fare, quindi non erano dichiarazioni ottimali), sembra non offrire altra soluzione che un eterno lockdown (e non una vera convivenza con il virus che minimizzi morti e ricoveri) e come riportavo nell'articolo precedente è arrivato a dire che la vaccinazione di massa può produrre le varianti (come se avessimo un'alternativa alla vaccinazione diffusa). Francamente non è che un profilo del genere mi sembri completamente affidabile, ma in ogni caso i profili affidabili sono di solito quelli che vengono intervistati di meno e non cercano ossessivamente la visibilità mediatica.

Riguardo AstraZeneca, alla fine era una decisione inevitabile, anche se presa con ritardo. 

Link to post
Share on other sites

Penso che bisogni distinguere tra affidabile e piacevole. Chiaramente lui è per una linea durissima che creerebbe molti problemi ma da qui a sperare frottole ce ne passa. Lo stesso professore ha detto che i suoi scenari sono pessimistica. A volte però secondo me è bene che ci sia anche questa campana piuttosto che troppo ottimismo.

Link to post
Share on other sites

Il discorso andrebbe impostato secondo una via di mezzo: di certo non possiamo al momento tornare alla vita pre pandemia, ma neanche proporre l'ennesimo lockdown perché finirebbe per ammazzare l'economia e il lavoro di molti. Bisogna puntare alla via di mezzo: convivere con il virus e ridurre al minimo morti e ricoveri. Sembra un calcolo cinico, ma è la strada più giusta.

Poi ovviamente il governo precedente (e su questo penso siamo d'accordo) non è mai stato capace di attuare questa strada, sprecando soldi a pioggia e stilando protocolli che poi all'aumentare dei casi diventavano lettera morta e via di questo passo. Ma ora con la vaccinazione diffusa questo obiettivo dovrebbe essere più raggiungibile.

Poi non so, forse sono io che dopo quasi un anno e mezzo ho sviluppato un'idiosincrasia per questi presunti esperti che parlano h24 in televisione.

Link to post
Share on other sites

Sul presenzialismo siamo d'accordo, pure io non capisco come fai a fare l'esperto p il viceministro se sei sempre in TV, anche sulla via di mezzo che però in Italia si traduce sempre in poche idee e ben confuse, facciamo come se niente fosse. In UK nonostante i primordi contestabili adesso ci stanno andando molto cauti.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Ho scoperto un simpatico video dove Drew McIntyre, star della WWE, intervista il dottor Francis Collins, direttore del National Institutes of Health. Nel video vengono sottolineate l'importanza di una vaccinazione diffusa e la sicurezza dei vaccini, ma da notare che i commenti sono disattivati, forse per evitare le prevedibili intemperanze no vax.

 

 

Link to post
Share on other sites

Ci sono perplessità riguardo la terza dose con vaccini a mRNA: secondo questo articolo di Repubblica (che è pagamento e non posso leggere, ma il titolo è chiaro) una somministrazione prolungata di questo tipo di prodotti potrebbe essere nociva nel lungo periodo. Tuttavia non tutti sono d'accordo, come viene affermato da Massimo Ciccozzi in quest'altro articolo di cui riporto un estratto:

 

Cita

Si è parlato di un rischio a eseguire la terza dose con vaccini a mRna, dunque Pfizer e Moderna, per chi già aveva fatto le prime due. “Il timore – spiega Ciccozzi – è quello di un aumento di effetti collaterali, ma al momento non si tratta di qualcosa di dimostrato. Inoltre proprio Moderna da qualche mese sta sperimentando un 'booster'” per una eventuale terza dose.

“La possibilità di un aumento di effetti collaterali in seguito alla terza dose è, a mio parere, molto vaga. Anzi, penso che quelli a mRna saranno i vaccini del futuro: costano relativamente poco ed è molto semplice adattarli alle varianti. Oltretutto le due aziende che hanno sviluppato per prime i vaccini anti-Covid stanno studiando anche un vaccino unico a mRna contro influenza e coronavirus“.

 

Link to post
Share on other sites

Io continuo a non capire come non sappiamo cosa succederà. Avranno fatto dei test? Li staranno ancora facendo spero... mah. Ad ogni modo anche dai guariti di Covid vengono dati preoccupanti e di nuovo sembra non fregare niente a nessuno. Mah. Si stanno impegnando un bel po' a dare materiale agli scettici. Per forza poi la gente non crede più a niente oppure a tutto quanto.

Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Io continuo a non capire come non sappiamo cosa succederà.

 

È una malattia nuova e anche i vaccini sono nuovi, è normale pensare che gli effetti a lungo termine (o l'assenza di essi, perché no) di entrambi li vedremo solo nel futuro. Io personalmente sono grato alla Scienza e alle case farmaceutiche di aver realizzato vaccini in così poco tempo, ma è normale farsi delle domande. In ogni caso sono sicuro che i vaccini, benché realizzati in fretta, siano sempre meno pericolosi del virus.

 

14 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Ad ogni modo anche dai guariti di Covid vengono dati preoccupanti e di nuovo sembra non fregare niente a nessuno.

 

Ti riferisci agli effetti del long Covid? A quanto ho capito ce li hanno solo una minoranza dei guariti, anche se sicuramente è una cosa da tenere sotto controllo.

Link to post
Share on other sites
Il 12/6/2021 at 20:50, Euron Gioiagrigia ha scritto:

a dicembre disse che non era prudente vaccinarsi con i nuovi vaccini

 

Questa è, temo, una parziale mistificazione fatta ad opera dei media.

Crisanti disse che avrebbe aspettato la documentazione e l'approvazione dell'EMA per ritenere sicuro vaccinarsi.

Cioè una ovvietà.

 

Ingenuo da parte sua, perché doveva sapere che una qualsiasi dichiarazione che non fosse "Vi prego, vaccinatemi ora" sarebbe stata ingigantita e distorta al puro scopo di creare un caso mediatico di qualsiasi tipo.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Dopo un buon inizio sembra che la situazione vaccini da noi si sia un attimo rallentata. Per la scuola, nella solita più grande disorganizzazione estiva in vista dell'avvio settembrino, si parla già di vietare a docenti e ATA (segreteria, assistenti tecnici, bidelli) assunzioni o ingressi per chi non ha fatto il vaccino e già mi immagino i sindacati sul piede di guerra.

Pare comunque che si manterranno come minimo distanziamento e mascherina, ma le idee sono poche e ben confuse.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...