Jump to content

Vaccini Covid19


Recommended Posts

Comunque ho addirittura casi di coppie in cui marito riceve SMS e fa tutto e moglie non riceve nulla e riesce a ottenere solo il cartaceo dal medico. Boh! Unica cosa: hanno fatto il vaccino in centri vaccinali diversi anche se della stessa ULSS.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 569
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Un paio di notizie non buone sul fronte contagi:

 

Pfizer perde circa il 6% di efficacia ogni 2 mesi (sul rischio di contagio, perchè la protezione da malattia grave permane).

 

 

Secondo uno studio CDC (su campione di sole 100 persone), vaccinati e non vaccinati contagiati con variante delta hanno la stessa carica virale e quindi la stessa probabilità di contagiare altri (pur permanendo i benefici contro la malattia grave). Parte delle conclusioni:

 

As the Associated Press notes, Walensky cited data from the last few days, still unpublished, taken from 100 samples from vaccinated and unvaccinated individuals with COVID infections.They found that the amount of virus in the noses and throats of vaccinated infected people was nearly "indistinguishable" from what was found in unvaccinated people, confirming what some experts have suspected. The increased viral load associated with the Delta variant appears to make vaccinated people equal spreaders of the virus. Walensky said that the data was "concerning enough that we feel like we have to act."
Infections in vaccinated people are still vastly less severe than those among the unvaccinated, and the overwhelming number of hospitalizations and deaths are happening among the unvaccinated. But new evidence is enough to make the vaccinated feel less secure about what happens if they're exposed to the Delta variant.

Link to post
Share on other sites

Insomma qualche certezza dopo mesi di rimpallo. Non buono comunque. Personalmente non mi stupisce ma tantissimi sono convinti che se si vaccinano tana libera tutti, invece no.

Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Metamorfo ha scritto:

Pfizer perde circa il 6% di efficacia ogni 2 mesi (sul rischio di contagio, perchè la protezione da malattia grave permane).

 

Il che implicherebbe un'efficacia sull'infezione intorno all'80% dopo sei mesi, che non mi sembra male visto che mi pare che una terza dose in funzione di richiamo sia scontata.

 

41 minuti fa, Metamorfo ha scritto:

Secondo uno studio CDC (su campione di sole 100 persone), vaccinati e non vaccinati contagiati con variante delta hanno la stessa carica virale e quindi la stessa probabilità di contagiare altri (pur permanendo i benefici contro la malattia grave)

 

Mi sembra un campione piuttosto esiguo statisticamente, ma probabilmente verranno fatte altre indagini.

 

26 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Personalmente non mi stupisce ma tantissimi sono convinti che se si vaccinano tana libera tutti, invece no.

 

Temo che per un liberi tutti dovremo aspettare un generale spegnimento della gravità della situazione.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

Personalmente non mi stupisce ma tantissimi sono convinti che se si vaccinano tana libera tutti, invece no.

 

Si vaccinassero tutti (tutti gli over40 almeno), il numero di persone ospedalizzate sarebbe bassissimo anche a fronte di un alto numero di contagi, quindi si potrebbero evitare tutte le restrizioni, che hanno appunto lo scopo principale di non far saturare gli ospedali

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Si, tuttavia rimane il problema per le persone a forte rischio causa altre patologie. Quelli che faranno? 

 

Anche quelli vaccinati, come gli altri avranno il 97% in meno di avere malattia grave. Non si salveranno tutti quelli che contrarranno il virus, ma la stragrande maggioranza

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Io intendevo quei pochi ma neanche tanti  sfortunati che hanno gravi patologie e non possono vaccinarsi tra cui anche alcuni ragazzini 

Euron l'ha spiegato bene. Ti faccio un esempio più pratico; se in famiglia ho un componente che, per mille e più ragioni NON può vaccinarsi, ma il resto della famiglia è vaccinato, il rischio di potersi ammalare è inferiore rispetto all'ipotesi secondo cui i famigliari non siano vaccinati. Tradotto per il resto della popolazione italiana; se la maggior parte dei cittadini si vaccina (diciamo il famoso 80% auspicato dal Gen. Figliuolo), anche chi NON può vaccinarsi correrebbe molti meno rischi perché insorgerebbe la tanto declamata immunità di gregge.

Non a caso, è già successo in passato, che classi di bambini fossero vaccinate (per volere dei genitori chiaramente) contro, che so, il meningococco, per permettere anche agli amichetti immunodepressi di poter andare a scuola. Il concetto base è sempre quello, non cambia. Per debellare le epidemie, in generale, bisogna vaccinarsi......è stato così per il vaiolo, sarà così anche per il (o i, viste le varianti) coronavirus. Chiaro che non succede tutto dall'oggi al domani; la scienza ha impiegato decenni per trovare rimedi e/o cure per le malattie del passato e lo stesso sarà anche adesso. Possiamo solo ritenerci fortunati di poter avere a disposizione nuove armi (sono in fase di sperimentazione anche altre cure) per combattere questo virus.

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Darklady ha scritto:

Euron l'ha spiegato bene.

 

Forse intendevi dire Metamorfo :indica:

 

25 minuti fa, Darklady ha scritto:

Possiamo solo ritenerci fortunati di poter avere a disposizione nuove armi (sono in fase di sperimentazione anche altre cure) per combattere questo virus.

 

Fra l'altro simili armi dovrebbero essere disponibili in tutto il mondo, invece come al solito si riscontra una grande disparità tra Occidente e Terzo Mondo, e oltre al discorso umanitario legato alle vittime e ai ricoveri in quei paesi questo è dannoso perché di solito le varianti si creano proprio in paesi con scarsa copertura vaccinale: https://www.ilpost.it/2021/07/29/paesi-poveri-vaccini-variante-delta/

 

Nel frattempo anche buone notizie: nel Regno Unito i casi diminuiscono, ma i motivi potrebbero essere molteplici.

 

https://www.ilpost.it/2021/07/29/regno-unito-terza-ondata-previsioni-fine/

Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Darklady ha scritto:

Euron l'ha spiegato bene. Ti faccio un esempio più pratico; se in famiglia ho un componente che, per mille e più ragioni NON può vaccinarsi, ma il resto della famiglia è vaccinato, il rischio di potersi ammalare è inferiore rispetto all'ipotesi secondo cui i famigliari non siano vaccinati. Tradotto per il resto della popolazione italiana; se la maggior parte dei cittadini si vaccina (diciamo il famoso 80% auspicato dal Gen. Figliuolo), anche chi NON può vaccinarsi correrebbe molti meno rischi perché insorgerebbe la tanto declamata immunità di gregge.

Non a caso, è già successo in passato, che classi di bambini fossero vaccinate (per volere dei genitori chiaramente) contro, che so, il meningococco, per permettere anche agli amichetti immunodepressi di poter andare a scuola. Il concetto base è sempre quello, non cambia. Per debellare le epidemie, in generale, bisogna vaccinarsi......è stato così per il vaiolo, sarà così anche per il (o i, viste le varianti) coronavirus. Chiaro che non succede tutto dall'oggi al domani; la scienza ha impiegato decenni per trovare rimedi e/o cure per le malattie del passato e lo stesso sarà anche adesso. Possiamo solo ritenerci fortunati di poter avere a disposizione nuove armi (sono in fase di sperimentazione anche altre cure) per combattere questo virus.

Chiaro, si può pensare a misure diciamo passive ma appunto leggendo i dati postati in questi giorni da Metamorfo a me pare di aver capito che il vaccino soprattutto ti aiuta perché anche se ti contagi non sviluppi forme gravi di coronavirus, non è che ti garantisca immunità piena e totale al virus e in questo modo quindi neanche agli altri. Lo scenario in cui pure vaccinato ma positivo a sua insaputa entra in classe e ci sta per sei ore non potrebbe costituire gravi problemi per i compagni sempre vaccinati, anche se magari altri si potrebbero contagiare, però quell'uno non vaccinato con gravi patologie sarebbe sempre comunque a forte rischio.

Link to post
Share on other sites
Il 30/7/2021 at 10:02, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Forse intendevi dire Metamorfo :indica:

Lapsus.....chiedo scusa ad entrambi:ehmmm:

 

 

@Lyra Stark Vero ciò che dici, ma in quei casi si può fare veramente poco.....nessuno del resto ha mai detto che il vaccino rende totalmente immuni dalla malattia; ma sicuramente previene le forme più gravi che necessitano ospedalizzazione e/o terapia intensiva.....e visto ciò che è successo non più tardi un anno fa, anche meno, è tanta manna!

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...