Jump to content

Vaccini Covid19


Recommended Posts

1 ora fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Ma gli effetti collaterali quali sarebbero? I no vax e gli scettici che devono pagarsi i tamponi? Se mi permetti è un problema loro, perché gli unici che sono autorizzati a non farsi il vaccino sono quelli con serie patologie mediche, tutti gli altri possono pure farselo. 


vedi mio post precedente sulla carenza di autisti citato come esempio. Ora non riesco a linkarlo. Sorry

 

52 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Più che altro mi verrebbe da dire che questi effetti collaterali citati sono ben poca cosa di fronte a quelli che abbiamo visto nei 2 anni passati e soprattutto facilmente risolvibili facendo il vaccino. Non sono problemi cui non c'è soluzione, sono problemi che queste persone si creano perché vogliono andare contro il sistema per motivi ideologici.


Poca cosa… uhm!

 

Ok, mettiamola così: carenza autisti:

—>mercenon arriva nei supermercati, nei negozi, nei ristoranti e così via che già hanno chiuso in massa per il Covid-19 e che ora affrontano rincari energetici del 40% in uno scenario di domanda critica ecc. (=+chiusure, +disoccupazione, -denaro in circolo, -domanda, -guadagni).

—>merce non arriva negli impianti—>filiere produttive nazionali ferme (=-produzione, -export,-crescita, -debito, +disoccupazione, +debito) 

—>merce non arriva negli ospedali (-materiali di consumo, -farmaci, -cure, +ritardi, +decessi)

ecc.

 

Il tutto s’inserisce in uno scenario globale che, causa COVID, vede:

-carenza globale di materie prime e conseguentemente prezzi alle stelle 

-carenza di container e prezzi dei noli marittimi alle stelle.

 

Tra le cose che abbiamo imparato durante l’emergenza è che se si ferma la catena di fornitura, si ferma il Paese, che se s’inceppa anche solo un ingranaggio, la macchina non funziona e che se non impariamo a gestire il rischio di interruzione della supply chain il danno scende a pioggia su tutta la catena con danni che spaziano dall’economico al sociale.
 

Questo è solo uno dei problemi a latere che si possono sommare uno su l’altro. Non dubito ce ne possano essere altri, innescati dal COVID e per i quali il vaccino non serve a molto. Non credo proprio che siano poca cosa e nemmeno facilmente risolvibili, ma mi piacerebbe davvero tanto sbagliare. :) 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 579
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

11 ore fa, Maya ha scritto:

vedi mio post precedente sulla carenza di autisti citato come esempio. Ora non riesco a linkarlo. Sorry

 

Sì ma basterebbe che si vaccinassero per risolvere il problema, e agli autisti con vaccini non approvati dall'EMA si fa una certificazione speciale. È come dice Lyra, se ci sono persone che non si sono vaccinate fino ad ora nonostante l'abbondanza di vaccini o è per una paura irrazionale (perché dovrebbe essere il Covid ad essere più pericoloso del vaccino, secondo logica) o per ragioni ideologiche.

Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

Sì ma basterebbe che si vaccinassero per risolvere il problema, e agli autisti con vaccini non approvati dall'EMA si fa una certificazione speciale. È come dice Lyra, se ci sono persone che non si sono vaccinate fino ad ora nonostante l'abbondanza di vaccini o è per una paura irrazionale (perché dovrebbe essere il Covid ad essere più pericoloso del vaccino, secondo logica) o per ragioni ideologiche.

 

Il problema è che certi "irriducibili" non si vaccineranno mai, a meno di mettere per legge l'obbligo vaccinale, cosa che, almeno al momento, il Governo non sembra intenzionato a fare. Pertanto le conseguenze "collaterali" di queste defezioni dovremo comunque patirle (come evidenziato dal post di @Maya), a meno di trovare una soluzione che salvi capre e cavoli; nella fattispecie, per alcuni manifestanti basterebbe mettere i tamponi gratuiti (cosa che personalmente aborro, perché significherebbe farne gravare il costo sui datori di lavoro in primis e/o sui contribuenti, ovvero tutti i cittadini). Ma anche in questo caso Draghi non sembra voler cedere e, dal mio punto di vista, ha pure ragione a farlo.

Ora anche l'Austria ha imposto il greenpass per i luoghi di lavoro, vediamo se le eventuali proteste austriache avranno più successo, oppure i vicini crucchi d'oltralpe saranno più "rispettosi" del volere statale......

Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Sì ma basterebbe che si vaccinassero per risolvere il problema

Questo è ovvio come il fatto che se non ci fosse la guerra, ci sarebbe la pace. :) 

 

Tuttavia, se ci sono persone che non si vogliono vaccinare, se le argomentazioni e gli strumenti messi in atto per smuoverle da questa decisione non funzionano, che si fa? Nel momento in cui questa irremovibile decisione produce effetti come quelli indicati, quali soluzioni metterà in campo il Governo? Chiudere gli occhi, tapparsi le orecchie e ripetere "la, la, la... non vi sento... Vi dovete vaccinare... La, la, la..." non mi pare serva a molto.

 

Per come la vedo io, ci sono due strade:

- la linea morbida (es. meno rigidità nell'applicazione del Green Pass, tamponi messi a disposizione dalla Stato o dalle aziende, che però farà inferocire queste ultime, ma anche gli stessi vaccinati.

- la linea dura, cioé l'obbligo vaccinale, una decisione che la costituzione non ostacola, ma che farebbe infuriare molte e per cui - ammettiamolo - ci vogliono delle belle OO.

 

Oppure si può andare avanti così e sperare che gli effetti collaterali siano davvero poca cosa e facilmente risolvibili. 

 

 

Link to post
Share on other sites

fa bene il governo a tenere una linea dura. lo stato ti da un vaccino gratis e tu non lo vuoi. ok. ma tutte le spese che sono conseguenti alla tua scelta te le paghi tu. non puoi gravare sulle aziende o sui contribuenti di cui la maggior parte si è fatta il vaccino.

poi oltre di diritti individuali ci sarebbero anche le regole e i doveri all'interno della società in cui si vive. e non vaccinarsi perchè oddio la mia libertà ecc o per complottismo è abb ridicolo.

Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Ma se ormai siamo alla fiera degli esperti improvvisati con giornalisti e opinionisti prezzemolo che pretendono di saperne più dei virologi? Perché dare in pasto altri dati a gente che comunque finirebbe per distorcere o manipolare?

 

Oltre al fatto che non si può mettere in discussione il sacrosanto diritto del cittadino ad una corretta informazione solo perchè ci sono dei pagliacci che sparano il titolone urlato, intendi? Beh, per esempio perchè in mezzo alla marmaglia che fa disinformazione e butta in giro notizie urlate e a caso, ci sono anche moltissimi che fanno informazione di qualità, e che senza un acceso a questi dati non possono il loro fondamentale ruolo di controllo e verifica.

 

20 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Capisci che se da una parte si sta cercando di convincere le persone a vaccinarsi, dall'altro sganciare bombe del genere è totalmente controproducente

 

Quali bombe? Si chiede semplicemente la stessa trasparenza avuta nelle fasi precedenti della pandemia, quando gli indici venivano costantemente comunicati e i criteri che orientavano le decisioni erano accessibili. Cioè davvero non capisco quale sia il problema se il governo ci dice "ok, abbiamo valutato che il green pass dovesse essere strutturato in questa maniera cosi stringente perchè i dati e gli indici X, raccolti dal centro Y ci suggeriscono lo scenario Z". Mica devono dirci il terzo segreto di Fatima.

Senza contare che, a prescindere da tutto, non è mai efficace chiedere di seguire una norma "perchè si".

Link to post
Share on other sites

A me sembra abbastanza ovvio che il Green Pass sia solo un modo per aumentare la curva di vaccinati in modo tale da limitare il più possibile la circolazione del virus, non mi sembra così difficile. Ergo, i numeri in questa fase non servono ad un bel niente. Senza contare che lo Stato non può avallare l'ignoranza e la disinformazione. Magari così capiranno che il vaccino è un privilegio e non un sacrificio da fare per la patria.

Link to post
Share on other sites

Ora ho capito dove sta il nocciolo dell'incomprensione: io credo che se uno non vuole vaccinarsi non lo fa adesso che c'è il green pass, non lo farà neanche se c'è l'obbligo vaccinale per le stesse ragioni continuando a gridare che siamo in una dittatura sanitaria etc etc. 

Basta vedere cosa è successo anni fa quando è stato introdotto l'obbligo di certificato vaccinale per iscriversi a scuola: chi non voleva vaccinare i figli li ha portati alle private dove non era necessario. 

Tutte queste quisquilie sull'obbligo vaccinale si e il greenpass no alla fine sono fuffa. Di fatto se uno vuole il vaccino se lo fa, se non vuole invece trova scuse. 

Link to post
Share on other sites

Esattamente. Io davvero faccio fatica a capire coloro che, nonostante siano vaccinati, continuano a supportare questa isteria collettiva che non ha né capo né coda. Peggio, alcuni "partiti" di pseudo sinistra (che potrebbero serenamente andare a braccetto con i peggio populisti), che voglio ricordare è sempre stata la culla del progresso tecnico-scientifico, continuano a fomentare il loro elettorato di no-vax usando come scusa una presunta anti costituzionalità della misura. 

Link to post
Share on other sites

Personalmente sono molto critica con chi sceglie di non vaccinarsi: lo considero, senza mezze misure, un atteggiamento egoista e irresponsabile in alcuni casi frutto di semplice "ignoranza" rispetto alla questione, in altri di meschina convenienza. Chiedo scusa per il giudizio un po' tranciante, ma la vedo così. :) 

 

Tuttavia, per quanto critica, non è che posso prenderli a mazzate! :ehmmm:Posto che, oltre un certo punto, non c'è più possibilità di incontro tra due posizioni diametralmente opposte, resto apertamente critica, ma devo anche tollerare.

 

Diverso è il caso di un'istituzione governativa - ed è quello che stavo cercando di indicare - che deve conciliare i principi della democrazia (leggi: non li può prendere a mazzate) con il perseguimento di un obiettivo generale di benessere collettivo che si declina in tanti aspetti. La salute è tra i principali, ma ci sono anche equilibri di carattere economico-sociale che, in qualche modo, vanno tutelati.

Ciò detto, non penso si debba fare spallucce rispetto a chi ora tiene il punto sul Green Pass. Ritengo però che servirebbe qualche mossa da parte del Governo per sbloccare una pericolosa situazione di stallo: lo strumento non smuove più chi non vuole vaccinarsi, ma sta esasperando il clima con effetti sociali ed economici che possono diventare seri. 

 

 

Link to post
Share on other sites

Ma non esiste uno strumento per sbloccare questi che non vogliono vaccinarsi. Se gli metti l'obbligo scendono in piazza con lo schioppo.lo hanno anche già detto. A questo punto anzi secondo me il governo si è mostrato tollerante proprio come alcuni si prospettano dando tempo di regolarizzare. È ovvio che chi non lo fa non intende farlo. E sicuramente non lo farà prospettando la possibilità di mercanteggiare.

Tollerare fino a un certo punto, non ho letto pareri molto tolleranti verso chi ha assaltato la sede CGIL. Non sarei nemmeno così tollerante con gente che parimenti minaccia di morte farmacisti e medici, prende d'assalto i pronto soccorso e altre belle amenità. 

Link to post
Share on other sites

Al di là della gravità della cosa, che metterebbe ipoteticamente in serio dubbio la validità di migliaia di Green Pass, a volte non è neppure necessario darsi pena di arrivare a contraffare un QR.....so di persone che si sono serviti di amici vaccinati compiacenti per usare green pass validi e girare bellamente per locali e ristoranti, quando non essendo vaccinati, in teoria non avrebbero potuto farlo.

Questo secondo me è alla stregua di un reato, una frode a tutti gli effetti che però potrebbe eventualmente mettere in pericolo anche una serie di persone ignare.

Il problema è che quando si entra nei locali e si mostra il green pass, ciò che viene controllato è il solo codice QR, nessuno si prende la briga (né è tenuto a farlo del resto) di verificare che i nomi sul green pass corrispondano all'identià degli avventori....

Fatta la legge, trovato l'inganno; il solito atteggiamento becero di noi italiani (o quanto meno di una parte)

Link to post
Share on other sites

Difatti, inutile addurre gli esempi a dimostrazione che il greenpass non serve (con l'obbligo vaccinale sarebbe lo stesso) purtroppo in Italia bisogna sempre trovare la scappatoia. D'altronde numerosi pure i casi di medici e infermieri che fingevano di somministrare il vaccino e buttavano via la dose.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,854
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Skiekai
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,082
    • Total Posts
      742,956
×
×
  • Create New...