Jump to content

La politica del Bel Paese


Recommended Posts

  • Replies 1.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ebbene impressioni varie e personali da un addetto ai lavori sulla gestione scuola pubblica. Quest'anno il nuovo ministro ha cambiato sistema delle nomine insegnanti, con l'invenzione di un nuovo algoritmo che assegna i posti in base a una serie di preferenze espresse dagli iscritti in graduatoria (quindi non più processioni all'ufficio scolastico e attese di ore per fare "la scelta" con posti gestiti a mano).

Al contempo sono stati assunti vari vincitori di concorso con dimezzamento delle prove (chi ha passato lo scritto è assunto in ruolo con anno di prova) o addirittura senza prove ma solo con superamento del corso specifico TFA per il sostegno (comunque ci si accede con prova selettiva e prevede il superamento di prove tipo esami e tesina finale).

Aldilà della meccanica un po' complessa dell'inserimento preferenze a sistema con la piattaforma in palla completa negli ultimi giorni (tipo 10 minuti minimo per eseguire un solo comando) il risultato quale è stato? 

Grosso delle nomine assegnate entro il 7 settembre, lo scorso anno ho preso servizio il 20 ottobre e tanti colleghi anche dopo... ovviamente fino a quel momento classi scoperte, che tipo 1 mese senza prof di italiano che ha 10 ore in una classe non è proprio il top, specie se vieni da un anno in cui a causa del covid le scuole sono state chiuse per mesi e molti non hanno neanche fatto la DAD. 

Dopo le nomine agli insegnanti adesso stanno procedendo a chiamare collaboratori e assistenti amministrativi.

Le procedure credo, a meno di intoppi per casistiche particolari (quelli che prendono il posto e di mettono subito in malattia o maternità per dire con necessità di nominare nuovamente o quelli che hanno barato dichiarando punti falsi o fatto ricorso) penso che per il 15 settembre il grosso del personale sarà operativo. Si può fare ancora meglio ma non è male. Se pensiamo che lo scorso anno il problema principale erano i banchi a rotelle grosso posso avanti.

Link to post
Share on other sites

In questi giorni la notizia del nuovo governo in Afghanistan senza nemmeno una donna ministro sta destando scalpore e preoccupazione. In particolare da parte della democratica e paladina delle minoranze sinistra PD e compagnia.

A febbraio 2021 l'insediamento del nuovo governo di larghe intese italiano ha visto esprimere 8 ministri donna su 23.

3 ministri PD di cui NESSUNA donna.

Deve essermi sfuggito qualcosa. Oppure è sfuggito ai capoccia del PD che ancora una volta dimostrano quanto siano incapaci di far combinare parole e fatti.

Link to post
Share on other sites

Nuova figura pessima dei Cinque Stelle: il ministro Bianchi si mostra giustamente critico verso la balorda idea del governo precedente dei banchi a rotelle e i grillini replicano stizziti. Evidentemente bisogna andare d'accordo con la parte tecnica e vicina a Draghi del governo solo quando fa comodo. Mi aspetto un commento in merito di @Lyra Stark che fa l'insegnante e conosce bene il mondo della scuola, oltre al fatto che ovviamente detesta i Cinque Stelle :stralol:

 

https://www.open.online/2021/09/15/coronavirus-scuola-ministro-patrizio-bianchi-critica-banchi-rotelle-luigi-di-maio-difende-azzolina/

Link to post
Share on other sites

Cosa vuoi che ti dica... piove sul bagnato. Più che i banchi a rotelle che nelle scuole che conosco hanno funzione decorativa (nel senso che sono là a prendere polvere), io sono basita dalle mascherine: modelli osceni, pure tossiche o inefficaci pagate a peso d'oro! E io lo scorso anno ne ho ricevuto un pacchetto da 10 che doveva durarmi per tutto l'anno, le altre e pure Fp2 me le sono comprate tutte io come i miei colleghi.

 

Ancora peggiore comunque la figura di quanti durante un comizio di Conte, sentendo pronunciare il nome di Matteo Renzi si sono messi a gridare di ucciderlo. Mi aspetto che i sinistri sinistrorsi si indignino al pari del fascismo neanche troppo latente imputato alla Meloni. Vedete che non ho torto quando dico che nei 5stelle ci sono frange affini a quei fascisti squadristi che vengono attribuiti alla destra? E pure il PD se li porta a spasso come alleati. 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
+++ PAZZESCO AMICI! +++
Il social media manager di SALVINI, quello che ha inventato la "BESTIA", è stato beccato a dare LA DROGA a dei ragazzi. Ecco cosa fanno con i SOLDI NOSTRI quelli fissati con la “sicurezza” che vorrebbero mandarti in carcere per uno SPINELLO.
Sarebbe questa la coerenza della DESTRA? Robe da pazzi!
 
(La notizia dell'indagine su Luca Morisi data con lo stile usato da Luca Morisi)
Link to post
Share on other sites
"Siamo in dittatura (sanitaria)!"
"Hanno paura di andare dagli elettori!"
"Non ci fanno votare!"
"Se il governo non passa dalle elezioni è illegittimo"
 
Affluenza alle urne, ore 23 di domenica: 41%. Mava**ngù.
 
E lo dico io che non sono un oltranzista del "bisogna andare a votare perchè sennò non ti puoi lamentare" e "poi i nostri nonni sono morti per" e "poi è l'unico modo che abbiamo per incidere, signora mia". Anzi.
 
Cita

C'è odore di sangue nell'aria...

 

In che senso?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, joramun ha scritto:
In che senso?

 

In spregio a ogni forma di scaramanzia, direi ad occhio sangue del M5S (forse la Raggi si salva sul piano individuale) e di Salvini (non della Lega nel suo complesso, ma della Lega a trazione salviniana).

In particolare in merito al secondo punto direi che ci saranno alcuni risultati dall'alto valore simbolico, potrei dire per fare esempi assolutamente indicativi e non supportati dalle analisi ( :stralol:) che magari una vittoria di Sala al primo turno, o la lista di FdI davanti a quella della Lega a Milano, o ancora magari la Lega che fatica a tenere Trieste o a riprendersi Varese, apriranno la faida sia all'interno della Lega sia, soprattutto, la lotta per la leadership del centrodestra.

 

 

 

 

 

EDIT: poi magari tutti gli analisti stanno sbagliando e vedremo la bandiera della Lega sventolare su Bologna ed Enrico Letta sconfitto alle supplettive a Siena, ecco.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lord Beric ha scritto:

apriranno la faida sia all'interno della Lega sia, soprattutto, la lotta per la leadership del centrodestra.

 

Una faida all'interno della Lega vi è già: ci sono due anime nel partito, una europeista e legata agli industriali del Nord rappresentata da Giorgetti e dai presidenti di regione del Nord come Zaia e Fedriga, e poi vi è un'ala più nazionalista e populista rappresentata appunto da Salvini, per certi aspetti affine ai Cinque Stelle (non a caso ci hanno governato insieme). I continui cambi di rotta di Salvini in merito al Green Pass ne sono una manifestazione concreta e visibile. Poi vi sarebbe da discutere sulla faida ulteriore all'interno del centrodestra tra FdI e Lega, con il primo partito che ha rubato molti voti al secondo puntando sul populismo spicciolo durante questa pandemia.

Link to post
Share on other sites

Secondo me i dati molto indicativi sono:

- i 5 stelle sono andati da soli dappertutto e hanno perso. Come pensa di fare il PD quando parla di alleanze?

- il PD perde a Roma, peccato perché se fosse riuscito a fare alleanza con Calenda o Raggi avrebbe vinto al primo turno. Invece così può dire è colpa sua. Lungimiranza come al solito. 

- in tutti i comuni che hanno goverbato i 5 stelle perdono all'elezione successiva.

- nel piccolo/medio delle Regioni: in Veneto vince dappertutto il centrodestra, dimostrazione che il PD deve rivedere il suo approccio. D'altronde sbagliano sempre i candidati.

- ovvie vittorie scontate per il centrodestra laddove ci sono state.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

- i 5 stelle sono andati da soli dappertutto e hanno perso. Come pensa di fare il PD quando parla di alleanze?

 

Il M5S non è andato da solo dappertutto, in diverse situazioni si è presentato in coalizione con il centrosinistra (in taluni casi area liberale compresa).

Sono stati ininfluenti quasi ovunque tranne a Napoli dove hanno contribuito alla vittoria di Manfredi al primo turno. A proposito di Napoli, direi che con oggi finisce la Grande Guerra della sinistra campana, nata nel PCI di Berlinguer, e sopravvissuta agli sconvolgimenti della Prima, Seconda e Terza Repubblica. Salerno annette Napoli, o per meglio dire De Luca uccide metaforicamente Bassolino.

Detto questo, il M5S si è dimostrato inaspettatamente tonico al centro-sud. Non ingannino le basse percentuali: anche quando il M5S faceva il 30 nazionale, fatti salvi i casi eclatanti di Torino e Roma '16, alle amministrative prendeva mediamente metà delle percentuali delle politiche.

Oggi il 15% abbondante che Conte porta in dote al csx sopravanza di gran lunga qualsiasi vantaggio che potrebbe apportare un'alleanza con il c.d. polo liberale. Analisi per me amara, visto che la mia simpatia per i pentastellati si pone indicativamente a metà strada tra quella che provo per la Saponificatrice di Correggio e quella che provo per il Mostro di Milwaukee, ma ai numeri non si comanda.

 

1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

- il PD perde a Roma, peccato perché se fosse riuscito a fare alleanza con Calenda o Raggi avrebbe vinto al primo turno. Invece così può dire è colpa sua. Lungimiranza come al solito. 

 

Il PD vince Roma al secondo turno.

A Gualtieri è sufficiente far finta di non esistere per due settimane e poi vince tipo col 55%.

Se poi sono furbi, fanno accordi sottobanco con Virgy o Carletto senza nessun apparentamento alla luce del sole.

 

1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

- in tutti i comuni che hanno goverbato i 5 stelle perdono all'elezione successiva.

 

Di solito vengono riconfermati solo quelli che per un motivo o per l'altro vengono cacciati dal movimento. :D 

 

1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

- nel piccolo/medio delle Regioni: in Veneto vince dappertutto il centrodestra, dimostrazione che il PD deve rivedere il suo approccio. D'altronde sbagliano sempre i candidati.

 

Onestamente se il PD vinceva a Cittadella potevano tranquillamente prendere Letta e farlo Sacro Romano Imperatore ad Aquisgrana.

Ad oggi non esiste che qualsiasi cosa che non sia Zaia-approved vinca in Veneto (tranne Giordani a Padova, ma c'è tutta una storia dietro).

 

1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

- ovvie vittorie scontate per il centrodestra laddove ci sono state.

 

Questo è il punto più importante. Il centrodestra vince molto poco, e vince solo dove era scontato che vincesse. Non hanno fatto colpacci, non hanno preso nessun luogo simbolico del campo avverso.

Al contrario il centrosinistra dovrebbe riuscire a riconfermare Varese al ballottaggio (tenere per due mandati la città culla della Lega, la città da cui proviene l'attuale presidente leghista della regione Lombardia è tanta roba), riprendersi Savona sempre al ballottaggio e onestamente se Zaccheo non la chiude al primo turno ci sono margini anche per Latina.

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Lord Beric ha scritto:

Detto questo, il M5S si è dimostrato inaspettatamente tonico al centro-sud.

E secondo te il reddito di cittadinanza lo hanno inventato a caso? Personalmente concordo con Renzi che lo accosta al voto di scambio >_>

3 minuti fa, Lord Beric ha scritto:

A Gualtieri è sufficiente far finta di non esistere per due settimane e poi vince tipo col 55%.

Guarda che per il PD qui sfioriamo la fantascienza, la cagata è dietro l'angolo.

 

7 minuti fa, Lord Beric ha scritto:

Ad oggi non esiste che qualsiasi cosa che non sia Zaia-approved vinca in Veneto (tranne Giordani a Padova, ma c'è tutta una storia dietro).

Il problema sta nel PD Veneto che è pure peggio di quello nazionale per cagate che propina. Dico solo che al mio paese il cavallo di battaglia della campagna elettorale era trasformare l'orrido abuso edilizio in centro paese bloccato e incompiuto da 20 anni (che tutti vogliono vedere abbattuto) nella nuova sede del Comune!! Cioè il simbolo delle istituzioni del Paese :stralol: be dai, anche piazzare i dissuasori di velocità :unsure: a volte sono così naif... non serve neanche scomodare Zaia si segano da soli.

 

Altra notazione di costume: il PD stampa champagne dappertutto (lo spumante solo i leghisti del nord) magnificando gli ottimi risultati ottenuti al governo e il presidente Draghi, peccato che fosse per il PD Draghi non lo avremmo con noi e manco questo governo :ehmmm: 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,885
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Carlo67
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,143
    • Total Posts
      751,180
×
×
  • Create New...