Jump to content

La politica del Bel Paese


Recommended Posts

4 ore fa, Quattro_Calzini ha scritto:

Ieri nella trasmissione della Lucia Annunziata si discuteva della situazione politica e istituzionale. Un ospite affermava la stretta necessità che Mario Draghi resti al governo per un altro mandato e che resti presidente Mattarella, un secondo ospite (Mieli) segnalava che in tal caso le elezioni  servirebbero a poco, mentre Lucia Annunziata auspicava una modifica delle istituzioni, In modo da sbloccare la situazione politica del paese.

 

Vista anch'io, mi hanno rovinato la digestione. Molto meglio l'intervento di Cingolani. Se questo è il livello su Rai 3 non oso immaginare Rete 4 -_-.

La Annunziata vabbe, ma Mieli ... quello che considera virtuoso il bipolarismo 1994 - 2011, dunque vediamo, anche a ignorare la qualità dello scontro politico e delle varie leggi elettorali sfornate :

 

 

Legislatura 1994-1996, terminata anzitempo (come già quella precedente 1992 - 1994), crisi di Governo di coalizione, secondo Governo di coalizione con nuovo PdC.

 

Legislatura 1996 - 2001, scadenza "naturale", 4 Governi, 3 PdC. Ditemi voi.

 

Legislatura 2001 - 2006, scadenza "naturale", 2 Governi, 1 PdC. Se questo è il meglio ...

 

Legislatura 2006 - 2008, terminata anzitempo, 1 solo Governo e PdC.

 

Legislatura 2008 - 2013, scadenza (in)naturale, 2 Governi, 2 PdC.

 

 

E questi sfornano libri a ripetizione. Costringeranno me a farlo >_>

 

 

3 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Personalmente anche a me farebbe piacere Draghi Presidente del Consiglio anche nella prossima legislatura, perché i singoli leader politici, chi più chi meno, sono impresentabili. Ciò non significa che le elezioni 2023 non siano importanti per ridefinire gli equilibri in Parlamento o che mi auguri che questo modello politico tramonti (al contrario!), ma tra attuazione del PNRR e superamento della crisi legata al Covid, che richiederà anni e molti sforzi, semplicemente vorrei all'interno del Consiglio dei Ministri gente competente, e Draghi lo è.

In ogni caso il Covid ha ridefinito davvero tanti scenari politici

 

Niente impedisce ai leader/partiti di fare campagna elettorale pro/contro Draghi, di presentarlo o meno come il proprio candidato a Presidente del Consiglio, se lo ritengono. Se non ci sarà una, *sigh*, coalizione, maggioritaria.

Le elezioni 2023 (o 2022?), rivoluzioneranno certamente lo scenario proprio perché la riforma incide sia su eletti (molti meno, collegi più grandi, quindi diversa geografia politica) che elettori (età per votare Senatori)

 

 

3 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

non so se nel secondo dopoguerra si fosse mai visto un governo di così larghe intese con forze politiche così contrastanti e costrette a convivere insieme,

 

De Gasperi Draghi come Bran the Builder. Ed Einaudi Mattarella. Democristiani e Liberali.

 

Ma nessuno le costringe, se ritengono di non essere politicamente affini. Così come nessuno costringe l'opinione pubblica a bersi le balle su centro destra di governo e centro destra di opposizione e centro sinistra PD + 5S, o governo del cambiamento, di unità nazionale, larghe intese, inciucio o qualunque altro astratto appellativo caro ai giornalisti opinionisti editorialisti di cui sopra.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 467
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

In teoria nessuno li costringe, ma in pratica parliamone. Il PNN prevede oltre 400 obbiettavi per ricevere i fondi, prima o poi sarà reintrodotto il patto di stabilità e dovrà essere normalizzata la politica monetaria. Nessun politico vorrà lavorare in queste condizioni e metterci la faccia direttamente, una prosecuzione della situazione attuale la vedo probabile.

 

https://osservatoriocpi.unicatt.it/cpi-archivio-studi-e-analisi-pnrr-le-419-condizioni-per-trasformare-l-italia

 

Link to post
Share on other sites

Io andrò controcorrente, ma sono ben più interessato a chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica che su chi cadrà l'onere di abitare Palazzo Chigi. Quanto a Draghi, posta l'incontestabile competenza, fa ridere che lo si ritenga "neutro" o "superpartes".

Link to post
Share on other sites

Renzi in tv 3 anni fa: "ho 15 mila euro sul conto corrente", "non fate politica per i soldi", "questi sono i conti correnti di chi fa politica", "se un politico ha più soldi di così, c'è qualcosa che non va".

Conto corrente di Renzi pubblicato dal Fatto Quotidiano (sta negli atti di un processo): 2,6 milioni di euro.

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Metamorfo ha scritto:

Renzi in tv 3 anni fa: "ho 15 mila euro sul conto corrente", "non fate politica per i soldi", "questi sono i conti correnti di chi fa politica", "se un politico ha più soldi di così, c'è qualcosa che non va".

Conto corrente di Renzi pubblicato dal Fatto Quotidiano (sta negli atti di un processo): 2,6 milioni di euro.

 

Chissà a quanto ammontano in valuta saudita.

Link to post
Share on other sites

A proposito del citato Cingolani, gli si potrebbe ricordare che se esiste il ministero da lui attualmente presieduto è anche grazie al lavoro di sensibilizzazione e all'attivismo di quelli che lui definisce "eversivi", per il solo fatto di aver detto che fino ad adesso il COP26 è stata la sagra delle altisonanti chiacchiere.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Metamorfo ha scritto:

Conto corrente di Renzi pubblicato dal Fatto Quotidiano (sta negli atti di un processo): 2,6 milioni di euro.

 

Ma è normale che un giornale (che fra l'altro è sempre stato ostile a Renzi, ma vabbè) pubblichi gli estratti conto di un politico? Non lede la privacy?

 

 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

 

Ma è normale che un giornale (che fra l'altro è sempre stato ostile a Renzi, ma vabbè) pubblichi gli estratti conto di un politico? Non lede la privacy?

 

 

 

Ho sentito dire che quelli del Fatto si sono giustificati dicendo che essendo agli atti di un processo, fosse pubblicabile. 

Link to post
Share on other sites

Vabbè dal Fatto Quotidiano cosa aspettarsi? Il problema è che molta gente continua a ritenerlo un giornale valido.

Comunque a questo punto sarei curiosa di conoscere gli introiti di tutti gli altri politici e pure di Travaglio. Non perché mi interessi ma perché pare interessi tanto ad altri.

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Quattro_Calzini ha scritto:

In teoria nessuno li costringe, ma in pratica parliamone. Il PNN prevede oltre 400 obbiettavi per ricevere i fondi, prima o poi sarà reintrodotto il patto di stabilità e dovrà essere normalizzata la politica monetaria. Nessun politico vorrà lavorare in queste condizioni e metterci la faccia direttamente, una prosecuzione della situazione attuale la vedo probabile.

 

https://osservatoriocpi.unicatt.it/cpi-archivio-studi-e-analisi-pnrr-le-419-condizioni-per-trasformare-l-italia

 

Giusta osservazione. Se non altro consolante. Pensate a che accadrebbe a mettere in mano tutto questo a Cinquestelle e loro amici (lega o PD de gustibus, tanto a loro vanno bene tutti). 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lyra Stark ha scritto:

Pensate a che accadrebbe a mettere in mano tutto questo a Cinquestelle e loro amici (lega o PD de gustibus, tanto a loro vanno bene tutti).

 

Del resto la vediamo la differenza tra il governo precedente, interamente monopolizzato dai 5S, e quello attuale, con Draghi che fa da traino e verso cui nessuno osa fare polemica: prima si pensava a bonus da elargire a raffica invece di programmare la stagione invernale e e la futura campagna vaccinale, ora si pensa a mettere in atto concretamente il PNRR. La classe politica è rimasta inadeguata, ma almeno Draghi è stato uno stimolo di serietà dentro il governo.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Quattro_Calzini ha scritto:

Nessun politico vorrà lavorare in queste condizioni e metterci la faccia direttamente, una prosecuzione della situazione attuale la vedo probabile.

 

Semmai nessun serio politico (o quasi) vorrà perdere l'opportunità di avere la pur minima voce in capitolo nella marea di soldi e interventi in concreto che sono arrivati / arriveranno. Giustamente. Al limite dopo, quando sarà presentato il conto, possono darsela a gambe e propinare anche questo boccone all'elettorato, come fatto un decennio fa, è prima ancora con gli altri tecnici non eletti :unsure:

 

 

Scusate, probabilmente mi considerate insopportabile, ma finché non ci metteremo tutti in testa (plurale maiestatis, mi limito a partire dai nostri commenti, non ce l'ho mica con l'utente del caso) che Governo è diverso da Parlamento, che Presidente del Consiglio e Ministri sono una cosa, Partiti e parlamentari eletti che votano Fiducia e Leggi e lavorano nelle commissioni (forse l'ho già detto in passato, ma cosa C@z§0 c'è di più politico di questi due gesti? NULLA) sono un'altra, non usciremo mai da questo circolo vizioso. Basta versmente poco, rendersi conto che Palazzo Chigi è una roba, proprio fisicamente cavolo, Montecitorio e Palazzo Madama un'altra. Il Quirinale un'altra ancora. È la cosa più normale del mondo che ognuno abbia la sua poltrona e occupi solo quella. Questo è il nostro sistema, piaccia o meno. A me personalmente non piaccia molto, ma finché in concreto non lo si cambia, ammesso che lo si voglia fare, il dibattito al riguardo sarà davvero solo stralunato.

 

 

 

6 ore fa, joramun ha scritto:

Io andrò controcorrente, ma sono ben più interessato a chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica che su chi cadrà l'onere di abitare Palazzo Chigi. Quanto a Draghi, posta l'incontestabile competenza, fa ridere che lo si ritenga "neutro" o "superpartes".

 

Perché controcorrente ? È il tema di tutti questi mesi. Per ordine cronologico. Per durata della carica. Se ne può anche già parlare ora se qualcuno ne ha voglia. Resta il fatto che il Presidente della Repubblica, da noi e non solo, ha il potere che ha. Può fare il giusto, cioè davvero davvero poco. Il mito di Capo dello Stato dominus che fa e disfa, appartiene alla mitologia politica appunto. Se appare più di quello che è, dipende dal restante panorama politico di livello infimo. Ma in concreto può far meno della Corte Costituzionale, che pure può spingersi anch'essa solo fin dove la politica le lasci spazio (nel coprire vuoti legislativi).

 

Quanto a Draghi, Draghi è (regolarmente, legalmente, come Costituzione comanda) Presidente del Consiglio. Capo del Governo. Letteralmente il vertice della politica italiana. Bon. Al 'lo si ritenga', si è già in pieno platonismo. Idem i decreti legge convertiti in legge, o i decreti legislativi attuativi delle leggi delega.  Po-li-ti-ca. Abc.

 

 

 

6 ore fa, joramun ha scritto:

A proposito del citato Cingolani, gli si potrebbe ricordare che se esiste il ministero da lui attualmente presieduto è anche grazie al lavoro di sensibilizzazione e all'attivismo di quelli che lui definisce "eversivi", per il solo fatto di aver detto che fino ad adesso il COP26 è stata la sagra delle altisonanti chiacchiere

 

Non so di quell'eversivi, nell'intervento in questione mi è sembrato del tutto ragionevole e realista. Mi permetterei di suggerire che si farebbe uno sbaglio a considerare il problema una questione di desensibilizzazione, inattivismo e chiacchiere, ma finiremmo OT e non vorrei essere additato come antiambientalista greenwashato, come la volta che si parlava di sindacati ;)

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Vabbè dal Fatto Quotidiano cosa aspettarsi? Il problema è che molta gente continua a ritenerlo un giornale valido.

Comunque a questo punto sarei curiosa di conoscere gli introiti di tutti gli altri politici e pure di Travaglio. Non perché mi interessi ma perché pare interessi tanto ad altri.

 

Il punto è la falsità e l'ipocrisia delle sue affermazioni, non che guadagni tantissimo.

Se dici che in politica non si fanno i soldi, che un conto corrente da politico deve essere da 15mila euro e se hai di più c'è qualcosa che non va...e poi invece esce fuori che nel conto corrente ha quasi 200 volte quella cifra...

E i soldi gli entrano perchè è stato ed è un politico rilevante in Italia: per esempio, non gli fanno fare conferenze internazionali strapagate per il suo perfetto inglese. Shish.

Link to post
Share on other sites
 
Il punto è la falsità e l'ipocrisia delle sue affermazioni, non che guadagni tantissimo.
Se dici che in politica non si fanno i soldi, che un conto corrente da politico deve essere da 15mila euro e se hai di più c'è qualcosa che non va...e poi invece esce fuori che nel conto corrente ha quasi 200 volte quella cifra...
E i soldi gli entrano perchè è stato ed è un politico rilevante in Italia: per esempio, non gli fanno fare conferenze internazionali strapagate per il suo perfetto inglese. Shish.
Io credo che si debba vedere la faccenda del conto corrente di Renzi sotto il punto di vista etico e sotto il punto di vista penale.

È etico per un politico (chiunque esso sia) avere quei compensi per altre attività che hanno a che fare con uno stato estero (leggasi Arabia Saudita)?

È penalmente punibile?

Poi nell'estratto conto pubblicato ci sono altri versamenti che non sembrano essere collegati all'Arabia Saudita? Sono guadagni leciti? E da quali attività derivano?

Secondo me, se questi guadagni sono tutti leciti, rimane solo il giudizio etico/morale, ma in questo caso ognuno di noi la può pensare in maniera diversa.


Altra cosa secondo me è il fatto che un giornale pubblichi dei dati riservati di un cittadino sul quale è in corso un indagine della magistratura. Pur rendendomi conto che per un giornale possa essere uno scoop, lo ritengo scorretto. Pensa ci debba essere un limite su ciò che può essere divulgato e ciò che deve rimanere nelle carte della magistratura.


Inviato dal mio M2003J15SC utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,856
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Skiekai
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,082
    • Total Posts
      742,912
×
×
  • Create New...