Jump to content

La politica del Bel Paese


Recommended Posts

Sarà deformazione professionale ma la mia risposta è perché manca la formazione. Regalo di quella meravigliosa teoria tutta di sinistra per cui bisogna appiattirsi per dare un'opportunità a tutti e livellare in questo modo le diversità che immancabilmente esistono (e anche perché così si controllava il pensiero, ma pare che le idee pedagogiche di Marx estremamente "all'avanguardia" non le citi mai nessuno). Ora, siccome i livelli culturali sono in caduta libera non credo che la soluzione sia abbassare gli standard. Invece da molto tempo è questo che succede nella scuola come nella nostra società. D'altronde è la via più facile.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

16 minuti fa, Lyra Stark ha scritto:

Regalo di quella meravigliosa teoria tutta di sinistra per cui bisogna appiattirsi per dare un'opportunità a tutti e livellare in questo modo le diversità che immancabilmente esistono (e anche perché così si controllava il pensiero, ma pare che le idee pedagogiche di Marx estremamente "all'avanguardia" non le citi mai nessuno)

 

Non conosco le idee di Marx in merito, ma mi pare che da diversi decenni a questa parte bisogni promuovere gli studenti per forza, anche se sono del tutto ignoranti sulle materie che vengono loro richieste. Ho ancora alla mente miei compagni del liceo che hanno superato l'Esame di Stato con 60 senza sapere nulla, una addirittura pensava che Nietzsche fosse un filosofo cristiano :wacko:

Quindi sì, la scuola è un grosso problema, ma è uno dei problemi. L'altro è il sempre più scarso senso civico delle persone, e del resto lo abbiamo visto con la pandemia e sembra valere per molti Paesi occidentali, con il trionfo sfrenato dell'individualismo.

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Menevyn ha scritto:

 

Non per dire, ma che Berlusconi abbia aperto ufficialmente il mercato delle vacche, per comprarsi i voti per l'elezione al Colle, è una notizia che circola liberamente sui giornali da più di una settimana. Qualche reazione? Sdegno popolare?

 

Se è per questo, i tre maggiori partiti di destra pensano che nel ruolo di rappresentante dell'Italia possa esserci un condannato per frode fiscale, con una marea di procedimenti penali di cui molti estinti soltanto per prescrizione, altri processi ancora in corso, corruzione e compravendita di senatori, scandali sessuali, rapporti con personaggi in ambito mafioso...e anche i loro elettori non battono ciglio.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Non conosco le idee di Marx in merito, ma mi pare che da diversi decenni a questa parte bisogni promuovere gli studenti per forza,

Era un discorso piu profondo rispetto alla promozione forzata, che comunque rende l'idea della scuola di oggi.

Marx in soldoni pensava, come molti altri illuminati prima e dopo di lui, che la gente ignorante è più facile da governare.

E quandi abbassi gli standard per far sentire che tutti sono uguali di fatto l'ignoranza dilaga.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Metamorfo ha scritto:

e anche i loro elettori non battono ciglio.

 

Ma non mi pare che neanche i non-elettori alzino granchè la voce. Ed è questo il problema; il fatto che praticamente un'intero Paese trovi abbastanza normale tutto quello che sta succedendo.

 

@Lyra Stark Sono d'accordo col discorso che fai circa la formazione, ed è chiaro che quando il livello culturale scende sotto una certa soglia diventa più facile guadagnare consenso baciando un rosario o facendosi fotografare avvinghiato ad un prosciutto (che schifo, poi...!), ma onestamente non penso che servano studi e/o una particolare formazione o livello di cultura personale per trovare pazzesca e quasi offensiva l'autocandidatura alla Presidenza della Repubblica uno come Berlusconi e a dir poco avvilente la (apparente, perchè dubito che i suoi minions siano davvero convinti di quel che dicono - e qui si apre una prateria di altri problemi) convinzione della dx nel sostenerlo.

Link to post
Share on other sites

Sono anni che Silvio ambisce a quella carica senza farne mistero.

Comunque io credo che la sua sia solo una boutade da usare come specchietto per le allodole. In realtà proporranno altro al momento giusto. Sempre che non passi con un po' di voti bonus.

Link to post
Share on other sites

Addossare ad una presunta pedagogia di sinistra la responsabilità della candidatura di Berlusconi e del modo in cui viene recepita è un salto mortale che sfiora la performance artistica. Dimostra anche uno scarso polso della situazione, visto che negli ultimi decenni la scuola italiana è andata in direzione diametralmente opposta, avvicinandosi progressivamente sempre più al modello anglosassone, all'idea di "scuola-azienda", con lo sguardo perennemente orientato al mondo del lavoro e ai risvolti occupazionali di questo o quell'insegnamento, il proliferare di test a crocette e quiz, con sempre meno spazio per l'elaborazione critica dei contenuti.

 

Tolta questa divagazione, mi pare palese che Berlusconi sia solo un grosso trojan horse con cui farci ingollare qualche altro impresentabile tipo Casini.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, joramun ha scritto:

è un salto mortale che sfiora la performance artistica

Ti ringrazio, il mio segno zodiacale è famoso per il suo lato artistico infatti :figo: tuttavia il mio discorso era un po' più ampio, io parlavo delle cause della mancanza di consapevolezza di questa società riguardo alcuni fenomeni come quello citato e infatti anche tu noti lo scarso spazio per l'elaborazione critica nell'educazione.

7 ore fa, joramun ha scritto:

con lo sguardo perennemente orientato al mondo del lavoro

Curioso perché uno dei problemi che da sempre lamentano quelli del mondo del lavoro è lo scollamento tra scuola e mondo del lavoro. Ad ogni modo questo discorso non inficia il mio, anzi. Riprende in pieno la pedagogia Marxista dove appunto tutto a scuola era visto in funzione della produzione e del partito, non certo dell'elaborazione critica o dell'arricchimento culturale!

Pure i test a crocette che citi sono esempio di quell'appiattimento culturale di cui parlavo. E svelerò un segreto: ufficialmente vengono forniti perché sono più obiettivi, ufficiosamente perché 1) più semplici per i tanti studenti con Bisogni Educativi Speciali che sono proliferati questi anni, quindi verifiche e programmi sempre più semplici per non mettere in difficoltà nessuno. 2) Ancora di più molto più veloci e semplici da correggere (e qui si capisce che io con l'appiattimento culturale intendevo a 360 gradi anche quello dei molti docenti parcheggiati negli anni sempre dalla sinistra nelle scuole italiane viste come ufficio di collocamento).

Ma rientriamo nella discussione: non Casini ma secondo me... 

Spoiler

Gianni Letta

Cui non potrà dire no neanche la sinistra con nipote al comando (si fa per dire)

Link to post
Share on other sites
13 ore fa, joramun ha scritto:

Tolta questa divagazione, mi pare palese che Berlusconi sia solo un grosso trojan horse con cui farci ingollare qualche altro impresentabile tipo Casini.

 

Dal punto di vista di Salvini e della Meloni forse; ma dal punto di vista di Berlusconi, invece, temo che il tentativo sia reale e concreto. I suoi giornali ci stanno dando dentro che sembra di essere tornati al '94, e quando uno che ha un patrimonio che si conta in miliardi alla volta e nessunissimo scrupolo, di nessun genere, si mette in testa che lui può e deve essere eletto PdR, allora il livello d'allarme credo sia giustificato. L'unica speranza è che la sua candidatura venga bruciata al primo o secondo scrutinio.

 

6 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

programmi sempre più semplici per non mettere in difficoltà nessuno.

 

Per quanto l'esperienza dell'insegnamento io la viva solo di riflesso (ho madre e due cugine insegnanti), è proprio il livello medio che è calato e sta calando da 10/12 anni a questa parte, sia dal punto di vista della programmazione che - questa è la causa, forse - della capacità esibite dagli alunni già alle elementari. Una delle cose che sento ripetere sempre più spesso è che più si va avanti e più i bambini sono sempre meno autonomi e più infantili (anche alle medie) di conseguenza facilitare i programmi è diventata quasi un'esigenza per non paralizzare la scuola. E su questo frangente entra in gioco un tema sul quale gli insegnanti sono in grandissima difficoltà, cioè il ruolo dei genitori.

 

Tornando IT, a dx sembra si stia prendendo in considerazione anche Tremonti.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Menevyn ha scritto:

cioè il ruolo dei genitori

Che sono stati anche loro scolari e sono come sono per scarsa formazione e apertura mentale che si acquisiscono solo... a scuola! Purtroppo le generazioni si stanno progressivamente impoverendo. Comunque concordo con quanto hai scritto, in realtà sono facce di una stessa medaglia, è un serpente che si morde la coda.

3 minuti fa, Menevyn ha scritto:

Tremonti

Il Presidente della Repubblica con la macchinetta per le supposte no :shock: sarebbe un suicidio mediatico memistico.

19 ore fa, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Quindi sì, la scuola è un grosso problema, ma è uno dei problemi. L'altro è il sempre più scarso senso civico delle persone,

Vero, ma il senso civico dove lo impari? A scuola. Potrebbe essere anche dovuto alla disaffezione dovuta alle schifezze che si vedono sempre più in politica, ma se queste accadono è per lo scarso senso civico, i modelli sbagliati sempre più diffusi e... alla fine torniamo sempre al problema dell'educazione.

 

Quanto al toto nomi: tra le tante imprese pittoresche non dimentichiamo nemmeno le performance dei 5S* che volevano proporre Presidente della Repubblica Milena Gabanelli o Zagrebelsky, altro personaggio che eviterei date le uscite che gli ho sentito fare. Spero non sia tra i papabili.

Link to post
Share on other sites

Moderatore MODE/ON

Ragazzi, ve lo dico ora prima che si raggiunga la pagina di risposte "miste"; la divagazione sulla scuola è interessante ma non affine al topic, pertanto o vi trasferite altrove per parlarne approfonditamente e liberamente, oppure la lasciate perdere lì dov'è.

Grazie.

Moderatore MODE/OFF

Link to post
Share on other sites
Il 16/1/2022 at 23:25, joramun ha scritto:

Tolta questa divagazione, mi pare palese che Berlusconi sia solo un grosso trojan horse con cui farci ingollare qualche altro impresentabile tipo Casini.

Potrei anche essere d’accordo, se non fosse per due motivi semplici:

1) perché Salvini, nonostante la lealtà verso il padre fondatore, gli sta mettendo pressioni parlando di piano B e di non voler sostanzialmente andare allo sbaraglio? 
2) c’è veramente bisogno di questo stratagemma per far votare al Parlamento un Presidente di destra? In fondo c’è un gruppo misto vastissimo, i Cinque Stelle che piuttosto che votare Draghi (per questione di fine legislatura) voterebbero pure Toto Riina (e Letta questo lo sa, per questo ha proposto il patto di legislatura a Salvini) e Renzi che non sta aspettando altro di fare un torto al PD.

 

Io penso che la candidatura di Berlusconi sia dannosa molto più per la destra stessa che per la sinistra: in fondo se Berlusconi andasse alla quarta votazione e venisse eletto, scoppierebbe un pandemonio che potrebbe rivoltarsi contro la destra stessa alle prossime elezioni, mentre invece se venisse sconfitto Salvini perderebbe la centralità che, in quanto capo della forza politica maggioritaria, gli spetta, e la sua leadership ne uscirebbe ridimensionata. 
 

Per questo sta nascendo in me il sospetto che non si arriverà alla quarta chiama con il nome di Berlusconi sul tavolo.

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, JasonStark ha scritto:

2) c’è veramente bisogno di questo stratagemma per far votare al Parlamento un Presidente di destra?

 

Non avendo alcun nome di alto profilo istituzionale da presentare, si. C'è la necessità di sventolare lo spauracchio di uno dei peggiori candidati possibili per poi far passare l'idea che al confronto un Casini o un Gianni Letta siano dei candidati passabili.

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,875
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    James231295
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,128
    • Total Posts
      749,072
×
×
  • Create New...