Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

ALBIONE

A GAME OF THRONES

Com'è???  

45 members have voted

  1. 1. Com'è???

    • Stupendo! Rispecchia la saga in tutto e per tutto!
      9
    • Bello! Ma alcune cose potevano essere curate meglio!
      21
    • Sufficiente! Si poteva fare di più!
      7
    • Insufficiente! Non è degno di essere tratto dalla Saga!
      0
    • Mediocre! Lasciamo perdere va...
      1


Recommended Posts

A me è piaciuto moltissimo, però opto per la 2... I Lannister sono troppo deboli secondo me... persino Jaime.. diamine, è pur sempre Jaime! <img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possiedo la scatola base da due anni, e personalmente lo trovo il miglior boardgame sul mercato, sarà per il fatto che la fortuna è quasi inesistente, per l'ambientazione o semplicemente perchè la sua complessa semplicità è geniale.

L'espansione non l'ho mai acquistata, perchè solo per il fatto che non forniscono una vera mappa ma un'aggiunta alla base mi saltano i nervi...

 

Il gioco va usato in cinque, già in quattro ci sono forti squilibri... Non ci sono casate particolarmente forti, (forse i Lannister in quattro..), finora con i miei amici sono stati i patti e le alleanze, con i rovesciamenti di fine partita, a decidere il vincitore.

 

Già a game of thrones è piuttosto lungo, ma spesso non terminiamo al 10 turno, o quando un giocatore conquista tot castelli, semplicemente per chiara vittoria (praticamente totale) di un partecipante.

 

comunque ho votato il massimo, ed anche se avesse un'ambientazione di gioco diversa, secondo me un boardgame basato su tale sistema (totalmente matematico ma cmq avvincente), va premiato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sposto il topic su Tyrosh, mi pare la sezione più adeguata. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è già un topic qui che ne parla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un mio amico lo ha comprato e ci abbiamo giocato qualche volta. Giocando in 5 i Lannister sono un po' debolucci...soprattutto se Greyjoy fa un gioco un po' aggressivo. Giocando in 4 o in 3 la questione si sbilancia un pochino...e soprattutto a mio avviso le carte dei Tyrell sono sproporzionate rispetto a quelle di altre case (tipo Baratheon). Quindi migliorabile...in ogni caso gran bel gioco dove (per una volta) la fortuna conta poco o nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che oggi avevo poco da fare ho gironzolato in rete, ho scoperto che sono già uscite ben 2 espansioni in inglese.

Nella prima, A Clash of Kings, viene aggiunta la casa Martell, vengono fornite carte diverse per ogni casata, entrano in gioco i porti, le armi da assedio e le fortificazioni. Inoltre sono stati inseriti degli ordini speciali da usare una sola volta nel gioco e degli ordini speciali a seconda della casa che si gioca. Si tratta quindi di una ulteriore complicazione delle trame. Viene fornita una parte del tabellone da sovrapporre al sud, con modifiche ai territori dei Martell. Nel gioco a sei la vittoria si ottiene controllando 6 castelli.

La seconda, A Storm of Swords, si ha in pratica un gioco "parallelo" dove si combatte per la conquista delle terre dei fiumi. Le regole (mi pare) cambiano uleriormente e anche il tabellone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giocata l'espansione che comprende Dorne.

Il gioco è veramente ottimo anche per chi non ha mai letto i libri.

La fedeltà alla saga è relativa, ma penso non si possa pretendere molto di più.

<img alt=" /> Greyjoy veramente forti! Se chi li tiene fa qualche errore non vince ma rimane comunque l'ago della bilancia e secondo me fa può far vincere chi vuole lui.. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sposto il topic su Tyrosh, che è dedicata proprio ai giochi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo anni di ricerca, grazie a Meta Lupo, finalmente ho messo le mani su questo gioco, giunto ora alla seconda edizione. L'ho trovato molto ben fatto e divertente anche se richiede costantemente concentrazione (ed è questo il bello). Grazie ad un'idea letta sul web la diplomazia l'abbiamo gestita (eravamo in 7...2 giocavano insieme) con i pizzini. E' stato spassoso vedere come ognuno cercava di fregare amabilmente l'altro. Per giudizi più approfonditi attendo altre partite. Intanto la prima l'ho giocata con la fazione maggiormente odiata...i Lannister! (E persa. Purtroppo non ho la sagacia di Tywin , la spericolatezza di Jaime o l'astuzia di Tyrion).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente un gran bel gioco, molto spassoso.

Nella partita con Dareon Stark giocavo insieme ad un'amica e avevo Tyrell.

Non abbiamo vinto, ma vuoi mettere il gusto di mandare all'aria i piani offensivi di Baratheon e Lannister che si erano coalizzati contro di noi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un gioco davvero niente male, anche se nella sua prima incarnazione richiedeva la prima espansione per essere giocato veramente bene. Ora ho sentito che la seconda edizione comprende al suo interno anche quell'espansione, ma devo verificare: se fosse come ho detto, direi che sarebbe il mio prossimo acquisto ludico ^^.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo di avere acquistato a Play Modena la seconda edizione di questo stupendo gioco. Ho smontato i pezzi e dato una letta alle istruzioni (sono anni che non ci gioco e devo ripassare) e le innovazioni incluse rispetto alla vecchia confezione base sono:

 

1) Gli schermi per i giocatori, utilizzati per i riferimenti di gioco e per conoscere le disposizioni di inizio partita, nonché per nascondere i segnalini Ordine disponibili.

 

2) Le carte rovesci di battaglia, utilizzate per aggiungere imprevedibilità ai combattimenti, rendendo il supporto in combattimento ed i negoziati delle opzioni decisamente più importanti. Si tratta di un modulo opzionale, che i giocatori possono anche decidere di ignorare. In sostanza, le carte vengono pescate dopo aver scelto e mostrato le carte delle Case, poi se uno dei due contendenti ha la spada in acciaio di Valyria può usarla per scartare la sua carta rovescio di battaglia e prenderne un'altra, quindi vengono mostrate ed infine si modificano le perdite di conseguenza (le carte aggiungono in pratica simboli Spada e Fortificazione, oltre ad aumentare o diminuire la forza di combattimento). Particolarmente letali sono le carte con il simbolo del Teschio: l'avversario che la subisce, deve subire almeno una perdita, a prescindere da chi sia il vincitore della battaglia, inoltre tale perdita non può essere evitata con una Fortificazione.

 

3) Le carte dei Bruti, utilizzate per mostrare l'effetto di un attacco dei Bruti e l'eventuale ricompensa che il giocatore che ha supportato maggiormente i Guardiani della Notte riceve (solamente se l'attacco è stato respinto, ovviamente).

 

4) I porti, che permettono al giocatore che controlla la zona di terra contenente il porto di reclutare navi anche se la zona di mare di fronte è occupata da navi nemiche (cosa che finalmente pone fine al potenziale strapotere dei Greyjoy, bug della precedente edizione base).

 

5) Le macchine d'assedio. Costano 2 punti reclutamento (1 se un Fante viene promosso a Macchina d'assedio) e valgono 4 punti Forza di Combattimento quanto attaccano/supportano un attacco in una zona contenente un Castello o una Fortezza, altrimenti valgono 0 punti.

 

6) Le guarnigioni. Sono segnalini speciali assegnati alle zone di partenza di una Casata e contano come una truppa che non riceve ordini nè conta sui limiti delle Scorte, ma che può aggiungere la sua forza ai combattimenti che coinvolgono quella zona e, se necessario, anche combattere da sola. Se vengono eliminate, non possono più tornare in gioco. Sono immuni alle icone Teschio presenti sulle carte rovesci di battaglia.

 

7) I tasselli neutrali, che vengono posizionati sul tabellone quando si gioca in meno di 6 e che servono a riequilibrare il gioco. In una tale ottica vanno visti anche i cambiamenti a livello di condizioni di vittoria: si vince o al 10° turno o a 7 castelli/fortezze raggiunte, non più in base ad un numero di castelli variabili rispetto ai giocatori.

 

8) I Martell, che permettono di portare il numero massimo di giocatori a 6 (Stark, Lannister, Greyjoy, Baratheon, Tyrell, Martell).

 

Le modifiche rispetto al gioco base invece sono le seguenti:

 

1) Le carte Casata sono state riviste e bilanciate.

 

2) Gli ordini speciali di Incursione e Consolidamento sono stati migliorati.

 

Nel complesso, visto il prezzo (59 euro a prezzo pieno, ma io in fiera l'ho rimediato a 50), si tratta di un netto miglioramento rispetto al passato, sia a livello di costo (per avere tutta questa roba prima toccava comprare l'edizione base e le due espansioni, per un costo totale maggiore) che di spazio (una sola scatola e non più tre).

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi ora la mia scatola prima edizione non vale più una cippa XD ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè, io non credo proprio!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...