Jump to content
Sign in to follow this  
Scuotivento

La Caduta Di Malazan

Recommended Posts

non ho capito il tuo giudizio sulla narrazione.Dici che la lettura è facile però il libro è difficile?Potresti spiegarmi un pò meglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai sentito delle voci sul possibile film tratto proprio dal secondo libro , relativo alla sola vicenda di Coltaine ? Personalmente sono abbastanza scettico sulla cosa, a meno di un'operazione commerciale stile "Signore degli Anelli" che potrebbe garantirne il successo e la resa.

Iskaral Pust non l'ho ancora incontrato (sono a pagina 100 circa, non ricordo ora); in ogni caso, felice di sapere che dovrò usare di nuovo massicciamente il dizionario bilingue! :7

Ho troppo poco tempo per leggere, solo la sera e ultimamente sono stanchissimo, mi addormento subito...

 

Un film su Coltaine? Un film su un pezzo di un pezzo della saga di Malazan?

Non sono scettico, sono inorridito dall'idea. Penso proprio non si possa fare.

E come farebbero a spiegare l'ambientazione? E il fascino del retroterra storico? Insomma... non so ancora cosa succede attorno a Coltaine, ma mi basta l'inizio in cui viene collocata la sua figura per capire che un film sarebbe fallimentare.

 

A mio avviso, non so cosa ne pensi tu, Il Signore degli Anelli è molto più semplice da rendere di questo caleidoscopio che sono i Libri Malazan (e già il romanzo di Tolkien era un'impresa trasporlo decentemente).

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ho capito il tuo giudizio sulla narrazione.Dici che la lettura è facile però il libro è difficile?Potresti spiegarmi un pò meglio?

allora cerco di spiegarmi meglio...

 

erikson, a mio parere, è un ottimo autore e ha scritto un gran bel libro, che vale la pena leggere, questa lettura è "pesante" per la vastità degli argomenti trattati e soprattutto per come li tratta...non li tratta male anzi ha un modo di scrivere sublime ma che lascia molto spazio all'immaginazione del lettore o tralascia temi che verranno trattati nei volumi successivi a questa saga (es. rapporto Rake-Brood)

 

scrive in modo semplice, ma allo stesso tempo estremamente profondo che a volte sfocia in frustrzione o pesantezza se viene letto con poca attenzione

 

con i giardini della luna credo che erikson abbia posto delle mastodontiche fondamenta per una lunga saga, ma è riuscito a scrivere anche una singola storia fine a se stessa

 

quindi dico che per apprezzarlo appieno credo che un minimo di "fantasy" lo si debba masticare e che lo si debba leggere con attenzione, questa è la parte difficile, trovare i mille indizi che lasciati sulla strada del lettore immaginare correttamente le cose non dette

 

non è la lettura che è semplice ma il suo modo di scrivere scorrevole, quasi essenziale ma mai banale

 

spero di essermi spiegato meglio

 

aggiungo che alla fine della lettura molti delle domande dovrebbero essere risolte con la lettura del prossimo volume della saga (spero)

 

ciauz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erikson lo stesso de Il Serpente Oruboros? Marò che palle quel libro... l'ho appena finito... e non ne sarei venuto a capo se non l'avessi inframmezzato con l'ultimo libro dei belgariad @__@

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimando pirdonanza... trattasi di Eddison di pirsona pirsonalmente e non Erikson...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho ancora qualche dubbio se compratrlo o meno... mi reputo un lettore fantasy di livello medio (oltre a Martin e Tolkien ho letto Brooks, Eddings e una buona parte della saga di Dragonlance e ho "solo" 23 anni) che dite mi ritenete "pronto" per questo romanzo?? <img alt=" /><img alt=" />

 

Umilmente ringrazio eventuali risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho ancora qualche dubbio se compratrlo o meno... mi reputo un lettore fantasy di livello medio (oltre a Martin e Tolkien ho letto Brooks, Eddings e una buona parte della saga di Dragonlance e ho "solo" 23 anni) che dite mi ritenete "pronto" per questo romanzo?? <img alt=" /><img alt=" />

 

si certo

 

per lettore incallito intendevo soprattutto appassionato

 

te lo consiglio, poi ovviamente sono gusti personali

 

ciao <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, Negrore, anch'io sono abbastanza perplesso, ma continuano a parlarne nei forum in molti, tra cui lo stesso Erikson. Il film "Chain of dogs" , e' ovviamente tratto da "Deadhouse gates", il secondo libro del ciclo.

Allego qui una sua nota del 17 agosto di quest'anno:

"Patch is a producer working with another producer on a number of projects, both film and television, that I have co-written with Ian C. Esslemont (cf 'Night of Knives'); and some other authors, including David Keck (TOR, first novel not yet released). Of those, 'Chain of Dogs' is at first draft stage, and I am indeed working closely with Patch on this project."

Qui una nota del sopra menzionato Patch, del 20 settembre:

"A screenplay for 'Chain of Dogs' is nearly ready...adapted by myself and others (including Steven himself) the movie will focus on Duiker's experience within Coltaine's march to Aren. The producers are negotiating with german and english financiers, and plan to film in Australia."

"by the time this project's turn comes up, i hope to have already had 2 successful movies (also written by Steven) and a sci-fi TV show (yes, also Steven). Also, his name will be more familiar in America by then...but, I'd like to keep this as far away from hollywood as possible...not that I want it to be low-budget, but remember that the majority of the money in American movies goes to the stars (and in some cases to special effects companies)...I will definitely lean towards actors who are less well-known but who fit the part (of course, if I can find name actors for particular roles I will not shy away, but it is not my expectation)...CoD is a very personal story in some respects...I have thought about physically making the movie as I have done the adaptation...yes there are some scenes that will demand some serious cgi work, but then again, there are a lot that are very close shots...it will be fine...

As for the end, have no fear...the end will be as it should be...there will be a web site within the next couple of months, as time allows..."

e del 12 ottobre:

"coltaine's march is quite perfect for a movie....heboric et al. will not be in "chain', but who knows, maybe another film...the idea from the outset was to do independent but related films...and, having had a very evil thought just the other day, i will make sure there is some original stuff in the film just to make it different than the book (or maybe i'll make duiker female...just kidding)...but have no fear...i'll make SE write whatever is needed so it will be consistent..."

 

Alle critiche, perplessita' che sono sorte tra gli appassionati, risponde cosi' il 15 ottobre (SE sta per Steven Erikson ed anime sta per animazione):

"first of all, 'Chain of Dogs' will NOT be anime...

second, i am well aware of the fact that we have to introduce the world...and we have a way to do it...

third...the way we want to do it will satisfy even the most die-hard fans...

fourth, it still at least 2 years away...

fifth, the money will be there when i need it...

sixth, SE will have final say as far as story/script goes..."

 

Tralascio di inserire la trama completa del film, perche' piena di spoilers.

 

Qui invece sono descritte le altre sceneggiature scritte da erikson e che dovrebbero essere rivolte al mondo della TV :

 

The Dark

Science Fiction / TV series (3 years of 13 episodes, 1 hour each)

Earth’s colonies have finally emerged from a century’s long civil war when the Solar system is invested by aliens with vastly superior technology and no interest in talking. Survival depends on stealth and surprise as the crew of the Recluse fight to reclaim their corner of the universe.

 

This series will also feature episodes written by other renowned fantasy writers.

 

Some Old Bones

Crusade Adventure / TV miniseries (8 episodes, 2 hours each)

Set during the 3rd Crusade, the series centres on a fallen hero’s attempts to atone for past deeds. Denied his final rest until he succeeds in halting a growing tide of evil, the protagonist must suffer his injuries along with immortality as he travels from the Holy Land to Europe on his quest to prevent armegeddon. The miniseries will be shot on location in Spain, Sardinia and Southeastern Europe.

 

Non ci resta che aspettare e vedere.... intanto e' uscita la trama del sesto libro , in uscita ad aprile, "The Bonehunters" che si svolgera' anch'esso nel continente delle Seven Cities, a YGhatan (sulla mappa c'e' gia' nel secondo libro).

 

Ciao,

Stormbringer

Share this post


Link to post
Share on other sites

ehm...per la cronaca Eddison è un geniaccio....

 

Erikson lo sto valutando leggendolo un pò a scrocco in libreria, ma per ora non son convinto al 100%....

Ci son molte cose che me lo fanno dispiacere.

Per dirne una, la più stupida, non è che si sia sforzato troppo per ideare il continente.

E' una lingua di terra rettangolare cavolo...

E poi l'onomastica, almeno in italiano, suona un pò ridicola....

Ma questa è una critica del kaiser, perdonatemi....

Non so.

Valuterò attentamente, nel frattempo attendo con ansia il secondo di Keyes che a mio parere è decisamente superiore fin dal primo impatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per dirne una, la più stupida, non è che si sia sforzato troppo per ideare il continente.

E' una lingua di terra rettangolare cavolo...

Temo tu stia sbagliando scrittore per dire una cosa simile.

Da antropologo e geologo, assieme a un suo amico, hanno impiegato anni a creare l'ambientazione e ti assicuro che è davvero la cosa più stupefacente e realistica che abbia mai letto in qualsiasi romanzo di fantasy (secondo romanzo compreso).

Capisco che la tua è soltanto un'impressione e che magari una mappa possa anche avere un impatto negativo, a seconda dei gusti. Ma, credimi, proprio questo aspetto - l'ambientazione - è il punto di forza di Erikson, una spanna sopra tutti gli altri, a mio avviso (che magari lo superano in altre cose; Martin, ad esempio, è più bravo nel caratterizzare i personaggi).

 

Tutto questo, per convincerti a uno scambio equo: tu Erikson (ma secondo me il potenziale esplode con il secondo romanzo), io Keyes! <img alt=" />

 

E poi magari un giorno o l'altro ci beviamo qualcosa e ci ridiamo su. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

concordo decisamente riguardo l'ambientazione di erikson. Veramente fantastica. Adesso sto iniziando anche keyes (convinto da quello che diceva roose da qualche parte....)...vediamo un po'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...