Jump to content
Sign in to follow this  
Re Arbor

Caro diario

Recommended Posts

Caro diario,

stanotte a mezzanotte l'aereo partito da Heathrow è atterrato a Fiumicino.. e la tristezza ovviamente è salita alle stelle (nonostante non vedessi l'ora di ritornare a dormire nel mio adorato letto).

Londra è una città bellissima, non c'è che dire.. Ci ho lasciato il cuore <img alt=" />

 

straquoto!T_T adoro londra!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario,

 

capisco che l'Italia è il paese dell'assurdo e del contrario, e che ogni momento se ne ha la prova....ora mi domando: dovrei fare come consigliava qualcuno e dimenticare i rancori e tirare dritto e lasciar perdere, o come diceva qualcun altro e vendicarmi?

In soldoni...quell'articolo che vari professori italiani hanno bocciato e mi hanno rispedito perché - tra le altre cose - era "brutto" e "non valeva la pena di perderci tempo a sriverlo", e che ora viene pubblicato in Scozia, in una rivista diretta e scritta da fior di docenti delle università britanniche, devo incorniciarlo e tenerlo per me, o rispedirlo ai professori italiani con il bigliettino "evidentiemente qualcuno non lo ritiene così brutto"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario,

 

oggi sono andato a pescare coi miei amici anche se a me non piace andare a pescare.

Comunque i miei amici hanno pescato quasi 25 storioni ed io ho conosciuto una ragazza! <img alt=" />

 

Per fortuna che ogni tanto faccio qualcosa che non mi piace!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario,

 

è successo di nuovo...non ci posso credere!

Ti spiego: ho un vecchio cartoncino di auguri della disney...avrà più di 15 anni. E' uno di quelli che se premi il pulsantino parte la melodia natalizia.

Ecco il punto devi premere il pulsantino . Ora....perchè questo oggetto (che inizio a pensare essere posseduto dal demonio <img alt=" /> ) parte all'improvviso con la sua melodia...nonostante sia su uno scaffale della libreria senza che niente lo tocchi?

 

L'aveva fatto alle 3 di mattina un mesetto fa...per ben 2 volte. Sembrava tutto apposto...e invece un 10 minuti fa.... <img alt=" /><img alt=" />

 

Per sicurezza l'ho messo in cucina così se si mette a suonare durante la notte non mi fa fare un balzo nel letto...però inizio ad avere dei brividi lungo la schiena ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario,

 

capisco che l'Italia è il paese dell'assurdo e del contrario, e che ogni momento se ne ha la prova....ora mi domando: dovrei fare come consigliava qualcuno e dimenticare i rancori e tirare dritto e lasciar perdere, o come diceva qualcun altro e vendicarmi?

In soldoni...quell'articolo che vari professori italiani hanno bocciato e mi hanno rispedito perché - tra le altre cose - era "brutto" e "non valeva la pena di perderci tempo a sriverlo", e che ora viene pubblicato in Scozia, in una rivista diretta e scritta da fior di docenti delle università britanniche, devo incorniciarlo e tenerlo per me, o rispedirlo ai professori italiani con il bigliettino "evidentiemente qualcuno non lo ritiene così brutto"?

 

Sembra la pubblicità di uan carta di credito...

"Rispedire l'articolo a chi ti aveva precedentemente bocciato, NON HA PREZZO!"...

<img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse è meglio se gli mandi una copia della rivista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario,

 

sono commossa... http://www.hinaworld.it/labarriera.net/forum/public/style_emoticons/default/dry.gif ;) finalmente ho finito quelle maledettissime schede sui mosaici di Eracle...sono 32 ma mi paiono almeno 100....

 

è interessante notare come solo le schede abbiano un numero di pag superiore a tutta la mia tesi triennale.

Adesso devo fare:

-analisi iconografia (già in atto)

-considerazioni su eventuali modelli ( ;) )

-considerazione dei contesti dei mosaici (e grazie al cielo non tutti i mosaici hanno un contesto <img alt=" /> )

-considerazioni sul periodo in cui c'è la maggiore diffusione Eracle e cercarne le motivazioni (e questo la prof ha deciso di aggiungerlo oggi <img alt=" /> )

-introduzione e conclusione

 

....riusciranno i nostri eroi a riuscire a laurearsi a novembre???????

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Diario,

mezz'ora fa ho visto ripescare una pecora nella darsena. Defunta.

Chiedo cos'è successo: "c'è una pecora nella darsena" "una cosa?"

Mi chiedono cos'è successo: "c'è una pecora nella darsena" "che cosa?"

Telefono: "ciao, c'è una pecora nella darsena" "cosa c'è?"

Insomma, c'era una pecora nella darsena. &gt;_&gt;

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Diario,

la Dama inizia a dubitare della possibilità di riuscire a dare il maledetto esame di penisola araba: doveva darlo già a giugno, ma un po' per svogliatezza, un po' per contrattempi vari, ha deciso di rimandare a Luglio...

Quando a Luglio doveva iscriversi, il sito dell'università era inagibile (e l'iscrizione possibile solo online)...

Una volta rimesso in funzione il sito, la Dama aveva scoperto che l'esame era stato rimandato di un giorno, e avendo lei preso il giorno di permesso per la data dell'esame e NON per il giorno dopo, nisba, saltato anche quell'appello... "Poco male", aveva pensato la Dama "si può sempre dare a settembre, basta prendere libero il 18!"...

Ebbene, l'han rifatto, dal 18, l'esame è stato spostato al 19... Fortuna che, fattasi furba dalla volta precedente, la Dama ha preso libero il 18, ma ha chiesto di lavorare la sera del 19, così, forse, dovrebbe comunque riuscire a darlo...

Evviva la serietà, comunque...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Diario,

la Dama inizia a dubitare della possibilità di riuscire a dare il maledetto esame di penisola araba: doveva darlo già a giugno, ma un po' per svogliatezza, un po' per contrattempi vari, ha deciso di rimandare a Luglio...

Quando a Luglio doveva iscriversi, il sito dell'università era inagibile (e l'iscrizione possibile solo online)...

Una volta rimesso in funzione il sito, la Dama aveva scoperto che l'esame era stato rimandato di un giorno, e avendo lei preso il giorno di permesso per la data dell'esame e NON per il giorno dopo, nisba, saltato anche quell'appello... "Poco male", aveva pensato la Dama "si può sempre dare a settembre, basta prendere libero il 18!"...

Ebbene, l'han rifatto, dal 18, l'esame è stato spostato al 19... Fortuna che, fattasi furba dalla volta precedente, la Dama ha preso libero il 18, ma ha chiesto di lavorare la sera del 19, così, forse, dovrebbe comunque riuscire a darlo...

Evviva la serietà, comunque...

 

Cara Dama, mi dispiace per il suo (piccolo) contrattempo, ma purtroppo questa sembra essere la routine per alcuni docenti nella piccola ingegneria di lecce. Giusto per non farla sentire sola le racconto quanto successo una settimana fa quando ho prenotato l'esame che avrei dovuto sostenere ieri. Dico ieri perchè senza nessun avviso che potesse indicare il contrario nè sul sito della facoltà, nè nelle più classiche bacheche, l'esame è saltato. Il professore semplicemente non si è presentato. Dopo un giro di telefonate anche ad altri studenti che stranamente mancavano all'appello, abbiamo scoperto con nostro grande sconcerto che il professore è ad un convegno fuori Italia e l'appello è stato rimandato a martedì prossimo, durante le lezioni della mattina, giusto per infierire ulteriormente.

Spero di averla fatta ridere un pò con la mia disavventura, e si ricordi sempre che non c'è mai limite al peggio. <img alt=" /><img alt=" />

 

ps io venerdì devo pure sostenere un altro orale. Speriamo non spostino pure quello <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

caro diario

la settimana prox mi trasferisco direttamente a roma...finalmente!!

devo solo non fare casino mentre sistemo la stanza perchè la mia povera sorellina ha gli esami e potrebbe linciarmi se le do fastidio!XD

beh per ora è tutto..ci sentiamo presto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Cara Dama, mi dispiace per il suo (piccolo) contrattempo, ma purtroppo questa sembra essere la routine per alcuni docenti nella piccola ingegneria di lecce. Giusto per non farla sentire sola le racconto quanto successo una settimana fa quando ho prenotato l'esame che avrei dovuto sostenere ieri. Dico ieri perchè senza nessun avviso che potesse indicare il contrario nè sul sito della facoltà, nè nelle più classiche bacheche, l'esame è saltato. Il professore semplicemente non si è presentato. Dopo un giro di telefonate anche ad altri studenti che stranamente mancavano all'appello, abbiamo scoperto con nostro grande sconcerto che il professore è ad un convegno fuori Italia e l'appello è stato rimandato a martedì prossimo, durante le lezioni della mattina, giusto per infierire ulteriormente.

Spero di averla fatta ridere un pò con la mia disavventura, e si ricordi sempre che non c'è mai limite al peggio. <img alt=" />http://www.hinaworld.it/labarriera.net/forum/public/style_emoticons/default/happy.gif

 

ps io venerdì devo pure sostenere un altro orale. Speriamo non spostino pure quello <img alt=" />

 

Lo so che non sta bene autoquotarsi ma qui siamo proprio alle comiche. <img alt=" /> Ucciderò chiunque si azzardi a ridere <img alt=" />

Allora come avrete letto, stamattina vado a fare il mio esame e subito si capisce che non è giornata: il prof non può rimanere anche nel pomeriggio e perciò ci divide in due gruppi. A spintoni riesco a entrare come penultimo di giornata, posizione numero 7, mi appello ai sette dei ;) e aspetto.

Alle ore 12:45 sta per finire l'interrogazione del sesto ragazzo e sono pronto ad andare al patibolo, senonchè il prof guarda l'ora e dice: "Ragazzi, scusate, ma i rimanenti saranno i primi lunedì"

Gelo. Io e il mio amico ci guardiamo e giù a dirgli che martedì abbiamo un altro esame, che ci aveva detto che saremmo stati interrogati oggi, ma la cosa più bella è stata la sua risposta "Vabbè dai che vi costa. A questo punto fate due esami in due giorni!" Che ci costa???? Vieni qua, te lo faccio vedere io....

 

/me Rohan mod on

 

MORTE!!! MORTE!! MORTE!! <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

 

/me Rohan mod off

 

 

Ps. La beffa: alle 13:45 il sesto era ancora sotto interrogazione, quindi gli assistenti avrebbero fatto in tempo ad interrogarmi..http://www.hinaworld.it/labarriera.net/forum/public/style_emoticons/default/sleep.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario

qualche settimana fa mi è capitata una cosa molto bella… Come ormai capita da qualche estate, stavo lavorando come guida naturalistica alla Grotta dell’Orso, sul Monte Generoso (al confine con la Svizzera). Come al solito ero fuori dalla grotta in attesa del passaggio di qualche visitatore, che però non arrivava, forse a causa delle abbondanti nuvole grigie che passavano veloci in cielo, e che non promettevano niente di buono…ed infatti di lì a poco il tempo è rapidamente peggiorato. Ho usato il termine “peggiorato” perché nel senso comune significa pioggia, ma in realtà, grazie a quel tempo, il posto era diventato qualcosa di magico: le nuvole avevano avvolto il versante, permettendomi di vedere solo per pochi metri. Guardavo ammirato la nebbia muoversi fra i rami delle betulle più vicine alla grotta, e fra quelli dei faggi, fra cui un enorme, centenario albero che, con tutti i pensieri che mi evocava, rendeva ancor più suggestivo quel paesaggio spettrale. Percepivo l’ancestrale forza di quel luogo antico. Ad un tratto, il lieve vento che fino ad un istante prima faceva stormire le foglie è cessato, calando tutto in un silenzio surreale. Era un silenzio…denso, penetrante, durato giusto il tempo per essere di nuovo spezzato dalle prime gocce di pioggia che battevano su foglie e terreno. Dall’ingresso della grotta, usata ancora una volta nella sua lunga storia come vero e proprio rifugio, ero uno spettatore privilegiato di questo spettacolo della Natura; come unica compagna, una piccola arvicola rossastra, che faceva capolino di tanto in tanto dalla sua tana… esisteva al mondo un altro posto con più pace e libertà?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario

ti sto scrivendo dal mio nuovo pc (come è piccoloooooooooo!XD) nella casa di roma!** ieri mi sono venuti a trovare due miei amici che dopo vari giri sono riusciti ad arrivare a casa mia!XD cmq penso che entro la settimana torno in abruzzo,anche perchè ho delle cosine da sistemare!^^ a presto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro diario *__*

oggi sono andato alla biblioteca del centro culturale del mio paese; alla ricerca di libri che raccontassero quel pezzo di storia della mia terra che sui libri di scuola viene analizzato con troppa semplicità ... mi sono immerso tra quei libri polverosi, vecchi fogli crepitanti e odore di carta vecchia... c'erà tutto ciò che mi aspettavo anzi di più...

non vedo l'ora di ritornanci <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...