Jump to content

Recommended Posts

Ieri ho visto un'anima vibrare di allegria e speranza. >_>

 

Di certo non era la mia <img alt=" />

 

magone da fine scuola, mi manca già la vista quotidiana di quella ragazza.

E in mezzo a tutto, sono sommerso dagli esami.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 3.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

mio caro,

ieri giornata veramente diveeertente...anke se per certi aspetti un pochetto sfortunata ( ad es io e un amica abbiamo perso 2 treni di fila...) ....oggi giornata bellabella passata a crogiolarsi al sole e a fare il bagno in pisci cn gli amici....

unico problema...(ormai almeno uno deve esserci...) mi vengono dei dubbi.,...anke assurdi...ma arrivano e girano nella mia testa....uffiiiii

ba

basci

Link to post
Share on other sites

Caro Diario

 

Giornata inutile.Data la seconda parte del Proficiency:casino non indifferente.Dovessi averlo passato,finalmente avrei finito con sti esami di Cambridge.

 

Che bello,devo ancora decidere su cosa fare la tesina e ho appena saputo che devo consegnarla entro....oggi....(io sapevo entro domani....)

 

Si inaugura la lunga stagione delle nottate in bianco.

Link to post
Share on other sites

caro diario,

se proprio devo tenere un incontro pubblico mi piacerebbe che la cosa mi fosse comunicata on un po' più di 24 ore di preavviso.

pur ipotzzando che abbia alte capacità, mi risulterebbe comunque difficile tirare fuori qualcosa di sensato in un pugno di ore, considerato che alle nove comincio a lavorare e che ad un certo punto dovrei anche dormire.

temo di snocciolare una sfilza di banalità e ora come ora vorrei solo avere il tempo di snocciolare una sfilza di brutte parole, improperi e di dare un bel calcio nel sedere a quell'impiccione del mio direttore

Link to post
Share on other sites

Caro Diario,

ho mal di testa. Sto impazzendo. E tra poco mi metto ad urlare. Lo giuro. e' tutta la giornata che rispondo male a chi mi circonda. Spero di riuscire ad essere quanto meno cordiale alla festa di stasera. Spero.

Ovviamente spero anche che mi passi il mal di testa. Ma non ci credo più di tanto. Non dopo due giorni che non mi lascia un attimo.

Sono nervosa, sì. Tanto tanto nervosa.

E tra un po' mi metto davvero ad urlare.

 

Sara

Link to post
Share on other sites

caro diario,

sempre in uno stato confusionale.....!!!

in piu mia madre è incavolata con me...uff ;)

altra cosa importante domani mattina presto presto vado da mia sorella...dovro parlare francese per 2 settimane!!! ..spero di cavarmela bn... <img alt=" />

basci

Link to post
Share on other sites

Caro diario,è proprio vero che certe ferite pur guarendo col tempo non si rimarginano mai del tutto e anche a distanza di anni fanno un pò male....ma la fortuna degli anni è che ti insegnano che nn c'è più nulla da fare e che lei non tornerà e che ognuno vive la sua vita...e che nonostante stanotte posso essere di malumore domani sarò lo stesso del solito...non mi piace granchè come prospettiva ma credo di stare diventando col tempo un cinico perdente che rimane a cullarsi nel passato come in un sogno remoto da cui non ci si vuole svegliare...

 

SVEGLIA CA**O!!!!la ricreazone è finita!!!

Link to post
Share on other sites

caro diario,

vorrei una settimana senza fare un beato cz, possibilmente in montagna: datemi un sentiero in cresta, aria tersa, un cielo senza nuvole e un laghetto azzurro e tornerò ad essere una parvenza di persona...

uff usurata

Link to post
Share on other sites

Caro diario, è possibile essere "buoni" e "malfidenti" allo stesso tempo? Si può non essere in grado di distinguere tra consigli e giustificazioni?

 

Mah, spero sia solo una fase dovuta alla sessione imminete... <img alt=" />

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Caro diario,

 

Si inizia a parlare, del più e del meno... Si tasta il terreno, si cercano i punti comuni, le basi da cui partire.

Poi si avanza lentamente. La maschera è un nemico insidioso, multiforme, onnipresente, e serve pazienza e costanza per abbatterlo. Il prezzo generalmente è molto alto: sé stessi. In fondo è uno scambio equo, ma non conosco molte persone che sarebbero disposte a pagarlo.

Ecco, alla fine si arriva. Tutto appare chiaro, come se fosse stato così da sempre. Ora si sa capire cosa è dettato dalla maschera e cosa no. Ora si è pronti per cogliere l'essenziale.

 

E ci si rende conto che non c'è.

 

 

 

 

 

Tutti noi costruiamo una maschera, una facciata presentabile per nascondere chi siamo alla "massa". Solo a pochi eletti viene mostrato il mondo che sta dietro.

Spesso però noi stessi non siamo compresi in questo gruppuscolo di fortunati, e ci dimentichiamo chi siamo. Di noi resta solo la facciata.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,843
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    stregaverde
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,035
    • Total Posts
      738,413
×
×
  • Create New...