Jump to content
Darrosquall

Commenti su film appena visti

Recommended Posts

ri-visto nightmare.... il primo ovviamente!

non c'è molto da dire, sicuramente un film che dimostra che anche con pochi soldi degli horror belli è possibile farli! 4,5/5.

 

piccola curiosità: questo è il film in cui ha esordito un giovanissimo johnny depp.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juha, di Aki Kaurismäki, con Kati Autinen, Sakari Cuosmanen, Markku Peltola. E' possibile, all'alba dell'anno 2000, realizzare un film muto in bianco e nero che riesca a essere fresco e coinvolgente? Se porta la firma di Kaurismaki, pare proprio di sì. Un'esperimento riuscitissimo, che alterna citazioni a inventiva, che è allo stesso tempo un omaggio al cinema muto e un'innovazione folkloristica di livello immenso. Sempre bravissima la, seppur non bella, Kati Autinen, attrice feticcio del regista finlandese, e anche i comprimari, interpreti cari ad Aki, fanno il loro ottimo lavoro. Splendide le musiche, vera e propria parte vibrante dell'intero castello, che sottolineano i vari umori dei protagonisti. Questo è un grande film, non per tutti sicuramente, ma un piccolo capolavoro per chi ama il vero cinema. Fuoritempo. Voto 5 / 5 ;);):)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il rullo compressore e il violino, di Andreij Tarkovskij, con Igor Fomcenko, Vladimir Zamjanskij. E' il primo mediometraggio, inedito al cinema, del Maestro russo. Ancora abbastanza grezzo e con pochi mezzi a disposizione, in questo film si intravedono comunque già barlumi del suo grande genio : solo il gioco di specchi vale la visione. Per il resto è una storia abbastanza ordinaria di amicizia tra un bambino e un operaio, laddove rullo e violino sono gli strumenti di lavoro dei due. Un rapporto che cresce piano piano ma non può raggiungere livelli effettivi anche vista la breve durata. Un'opera prima interessante, dedicata soprattutto a chi ha già visto tutto di Tarkovskij. Esordio. Voto 3.5 / 5 ;);):)

Share this post


Link to post
Share on other sites

I 4 dell'oca selvaggia, di Andrew V. McLaglen, con Richard Burton, Roger Moore, Stewart Granger, Richard Harris, Hardy Krüger. Spettacolare pellicola bellica made in Hollywood, con un cast stellare e un'ottimo comparto scenografico. Una storia abbastanza originale, anche se in seguito vi saranno risvolti prevedibili, vede un gruppo di mercenari assoldati per liberare un politico africano. Ma tra tradimenti e intrighi, niente sarà facile come inizialmente sembrava...Un bel film, con buone scene d'azione e interpretato magnificamente, peccato appunto per qualche luogo comune di troppo. Avvincente. Voto 3.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino all'ultimo respiro, di Jean-Luc Godard, con Jean-Paul Belmondo, Jean Seberg. Uno dei film manifesto della nouvelle vague, è il primo grande capolavoro del regista francese. Una storia nuova, a metà tra il noir e la commedia nera, che vede eccezionali interpreti un giovane Belmondo, che fà il verso più volte a Humphrey Bogart, nei panni di un criminale in fuga, e la bellissima Seberg di un ingenua ragazza americana. Altra protagonista della storia è Parigi, coi suoi bar e le sue viuzze sempre affascinanti. Soluzioni tecniche d'avanguardia, con giochi di camera veramente suggestivi e innovativi, non fanno che aumentare il valore del film, sceneggiato per altro da un altro genio di nome Truffaut. Importante. Voto 5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

per la decima o più volta ho visto sto week il grandissimo film che risponde al nome di braveheart!!! TROPPOOOOOOO!!BELLISSSIMOOOO!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cmq, ieri notte ho visto Hellraiser 4. Stereotipi a go go, dialoghi immondi, impossibile non amarlo <img alt=" /> Crishto, Pinhead è sempre lui, e poi qui parla in continuazione.

Ma poi chi si vuole perdere il Pino nazionale che dice "Amen"?

CAPOLAVORO <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

(Per una scelta non mia) ieri sera: L'uomo senza ombra - 2.

 

Passate oltre, confratelli.... <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Delitti della Luna Piena, con Elsa Pataki (una nota positiva del film, non per l'interpretazione ma per la presenza).

 

di questo film mi sono vista solo gli ultimi 5 minuti! <img alt=" />

 

visto ieri per la....ho perso il conto...nightmare before christmas! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Frankenstein, di James Whale, con Boris Karloff, Colin Clive. Il primo lungometraggio dedicato alla celebre creatura ideata da Mary Shelley. Il primo e unico, intramontabile, dal quale poi in molti hanno cercato con remake o spin-off di ritrovare l'ispirazione dell'originale, senza mai riuscirvi. Un capolavoro dell'horror, con un Karloff veramente "mostruoso", che riesce a inquietare ancora oggi a 80 anni di distanza. Trovo inutile spendere ancora parole per uno dei classici dell'horror di tutti i tempi. Spaventoso. Voto 5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cmq, ieri notte ho visto Hellraiser 4. Stereotipi a go go, dialoghi immondi, impossibile non amarlo <img alt=" /> Crishto, Pinhead è sempre lui, e poi qui parla in continuazione.

Ma poi chi si vuole perdere il Pino nazionale che dice "Amen"?

CAPOLAVORO <img alt=" />

 

 

nooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!

c'era ieri sera!!!!??? che disdetta me lo sono perso...

io devo ancora vedere il primo cmq... magari me lo faccio prestare da mia nonna...(non le ho ancora chiesto se le è piaciuto... <img alt=" /> )

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

I Delitti della Luna Piena, con Elsa Pataki (una nota positiva del film, non per l'interpretazione ma per la presenza).

 

di questo film mi sono vista solo gli ultimi 5 minuti! <img alt=" />

 

 

Sono comunque troppi <img alt=" /><img alt=" />

 

Invece ho riscoperto tra le vecchie videocassette Frankenstein Jr.

 

Capolavoro <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella settimana passata ho visto il Padrino I, II, e III. Mi aspettavo di vedere i film piu belli della mia vita, viste tutte le critiche (su imdb il Padrino I é stato votato come miglior in assoluto). Beh, i film sono fantastici, anche se non li metterei nella mia top 10 personale, gli attori danno una prova stupenda: Marlon Brando, il giovane Robert DeNiro e Andy Garcia. Al Pacino mi é parso un po troppo fiacco, specialmente nel terzo film. E poi non riesco a fare uscire la sorella del Padrino, dal ruolo di Adriana (Rocky1 - ?).

 

Sono rimasto deluso dal finale del III: Il superkiller professionista che manca il bersaglio da due metri di distanza, ma cosa ghá, n'ocio che l'é na recia?

 

Ultima nota: che ridere, non sapevo che Eli Wallach (Tuco Benedicto Pacifico Juan Maria Ramirez de il buono, il brutto e il cattivo) facesse parte del cast del Padrino III.

<img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...