Jump to content
Darrosquall

Commenti su film appena visti

Recommended Posts

Appena visto 300.

Delusione Assoluta.

Con tutte le aspettative che si erano create per questo film l'amarezza è ancora più forte.

Sono uscito pensando "King Arthur alla fine non era poi tanto male" e questo è dire tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1855 - La grande rapina al treno, di Michael Crichton. Con Donald Sutherland, Sean Connery, Lesley-Anne Down. Divertente pellicola di azione avventurosa, incentrata su una impossibile quanto rocambolesca rapina al treno. Il ritmo è buono, anche se ogni tanto soprattutto nella prima parte, c'è il rischio di perdere un pò il filo conduttore, colpa di una sceneggiatura non propriamente eccelsa, e questo è abbastanza grave se pensiamo che Chrichton (autore del libro da cui è stato tratto Jurassic Park e molti altri) doveva solo trasportare una sua opera. Niente di grave comunque, per una serata di puro entertainment è più che soddisfacente. Simpatico. Voto 3 / 5 <img alt=" />;)<img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uomo del treno, di Patrice Leconte, con Jean Rochefort, Johnny Hallyday, Jean-François Stevenin, Molly Picon. E' un film sulla solitudine e l'amicizia. Sull'immobilismo esasperato che confina una vita tra quattro mura, siano esse quelle di casa o quelle metaforiche di una cittadina di campagna. Dopo "Tango" e "Tandem", Leconte torna a trattare di un rapporto tra uomini, dapprima freddo e scostante, in seguito affettuoso. Vi è una sorta di interpretazione light sul tema del vampirismo psichico, non certo ai livelli di "Persona" di Bergman, ma comunque nascosto tra gli artifizi chic del film. Una coppia d'attori strepitosa non fà che impreziosire ancor più un'opera importante, la cui unica, piccola, pecca è forse un finale un pò troppo follemente barocco nel suo oscillare tra sogno e realtà. Egregio. Voto 4 / 5 <img alt=" />;)<img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto The New World, pensando si trattasse di film storico, nello stile tra Master and Commander, e il patriota, o al peggio un film d'amore, alla L'ultimo dei Mohicani. Sbagliato! È la melensa trasposizione della tragedia di Pocahontas, la povera principessa indigena, che si innamora di un capitano inglese, uno dei primi Pilgrim Fathers dell'inghilterra. Il film ha pochissimo testo, di tanto in tanto si sente una voce fuoricampo, che sofferente, dovrebbe rivelare i pensieri dei due innamorati; per intenderci, cose tipo: "Mi piacciono i suoi occhi!", o "Che cosa stará pensando?"

Colin Farrell, sopracciglia costantemente inarcate in segno di sofferenza e Christian Bale (di piuttosto scarsa importanza il suo ruolo) fanno parte del cast piu noto, Pocahontas invece, é interpretata dalla (a me) sconosciuta Q'Orianka Kilcher, che potrebbe essere di origine indiana.

Bella comunque la ricostruzione del villaggio inglese, delle navi d'epoca e la fotografia in generale.

Voto 2/5. <img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto 300, che risate.

Io in effetti mi aspettavo qualcosa del genere, ma non a quei livelli.

Ho passato metà del film a ghignare fortemente, l'altra metà a ripetermi mentalmente "è tratto da un fumetto, non è storico. E' tratto da un fumetto, non è storico", visto che ogni tanto mi veniva la pelle d'oca a vedere tante tamarrate tutte insieme..... povera storia greca!! <img alt=" />

 

qualche chicca? (non dovrei fare spoiler)

 

Il cattivissimo TERONE ( <img alt=" /> )

Leonida che pappa una mela (e da dove l'ha tirata fuori? Dalle mutande? Non avevano UNA sacca in 300 che erano)

L'oracolo che sembrava la pubbilicità di un profumo

Leonida, la moglie e il kamasutra

Il rinoceronte da guerra

il bonus stage: due spartani che combattono, e intorno il vuoto ( e gli altri 298???)

 

 

e, soprattutto...

 

 

UN FILM TUTTO AL RALLENTATORE!!!!! TUTTTOOOOOOOOOO!!!!!!!!

 

 

insomma, talmente epico da essere assolutamente spassoso!!!!! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto sabato:

300.......spettacolare!mi è piaciuto anche di più di sin city! voto 4/5

 

visto ieri:

saw 2....carino 3/5

 

ghost rider..pensavo meglio voto 2/5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto The New World, pensando si trattasse di film storico, nello stile tra Master and Commander, e il patriota, o al peggio un film d'amore, alla L'ultimo dei Mohicani. Sbagliato! È la melensa trasposizione della tragedia di Pocahontas, la povera principessa indigena, che si innamora di un capitano inglese, uno dei primi Pilgrim Fathers dell'inghilterra. Il film ha pochissimo testo, di tanto in tanto si sente una voce fuoricampo, che sofferente, dovrebbe rivelare i pensieri dei due innamorati; per intenderci, cose tipo: "Mi piacciono i suoi occhi!", o "Che cosa stará pensando?"

Colin Farrell, sopracciglia costantemente inarcate in segno di sofferenza e Christian Bale (di piuttosto scarsa importanza il suo ruolo) fanno parte del cast piu noto, Pocahontas invece, é interpretata dalla (a me) sconosciuta Q'Orianka Kilcher, che potrebbe essere di origine indiana.

Bella comunque la ricostruzione del villaggio inglese, delle navi d'epoca e la fotografia in generale.

Voto 2/5. ;)

 

Ti rendi conto che dai 2/5 ad un film di Terrence Malick? <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

La strada verso casa, di Zhang Yimou, con Zhang Ziyi, Sun Honglei, Zheng Hao. Pochi film riescono a entrarti dentro e a suscitare emozioni forti a tal punto da commuovere. "La strada verso casa" è uno di questi. Il regista di capolavori quali "Lanterne rosse" e "Non una di meno", ci regala una storia toccante, ambientata nella Cina rurale del secolo scorso, a lui tanto cara. E' una storia d'amore, un ricordo di un sentimento durato 40 anni e interrotto dalla morte. Il film si divide tra presente (all'inizio e alla fine) e passato (la parte centrale, la più corposa) il primo rappresentato in bianco e nero, il secondo a colori. Si avvale della tenera grazia di Zhang Ziyi, attrice splendida già vista ne "La tigre e il dragone" e "Memorie di una geisha", capace di offrire uno sguardo innocente e pervaso dall'amore veramente delizioso. Splendide anche le musiche, che a tratti possono ricordare il motivetto portante di Braveheart, cornamuse escluse. Tocca nel profondo con una magia tutta particolare, è un viaggio intriso di tragica poesia malinconica. Struggente capolavoro. Voto 5 / 5 <img alt=" />;)<img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho visto The New World, pensando si trattasse di film storico, nello stile tra Master and Commander, e il patriota, o al peggio un film d'amore, alla L'ultimo dei Mohicani. Sbagliato! È la melensa trasposizione della tragedia di Pocahontas, la povera principessa indigena, che si innamora di un capitano inglese, uno dei primi Pilgrim Fathers dell'inghilterra. Il film ha pochissimo testo, di tanto in tanto si sente una voce fuoricampo, che sofferente, dovrebbe rivelare i pensieri dei due innamorati; per intenderci, cose tipo: "Mi piacciono i suoi occhi!", o "Che cosa stará pensando?"

Colin Farrell, sopracciglia costantemente inarcate in segno di sofferenza e Christian Bale (di piuttosto scarsa importanza il suo ruolo) fanno parte del cast piu noto, Pocahontas invece, é interpretata dalla (a me) sconosciuta Q'Orianka Kilcher, che potrebbe essere di origine indiana.

Bella comunque la ricostruzione del villaggio inglese, delle navi d'epoca e la fotografia in generale.

Voto 2/5. <img alt=">

 

Ti rendi conto che dai 2/5 ad un film di Terrence Malick? <img alt=">

 

1. Non so chi sia Terrence Malick

2. Non sono un critico del cinema, postare in questo topic é divertente, ma leggendo le nostre critiche (a parte forse quelle di Blindevil e pochi altri) mi sembra evidente che non abbiamo una grande preparazione sul campo

3. E poi i gusti sono gusti, mi aspettavo un film (pseudo)storico e mi sono beccato questa lagna d'amore (genere che principalmente non mi piace), e anche se me lo faceva Luc Besson, questo film non mi piaceva.

Anzi, pensandoci bene, un 2/5 mi sembra anche troppo, ma ormai il voto l'ho dato.

 

Senza offesa, eh? <img alt=">

 

Ieri ho visto (finalmente) From Dusk 'Til Dawn un film di Robert Rodriguez, con la partecipazione di Quentin Tarantino, che fa parte anche del cast.

Non sono mai stato preso tanto in giro da un film. Ho gia visto altri film di Rodriguez (Once upon a Time in Mexico, Sin City ecc.) e mi aspettavo qualcosa di scurrile, ma non questo. <img alt=">

La prima metá del film sembra proprio una pellicola di tarantino, dialoghi in abbondanza, violenza ironica, trama. La seconda metá sconvolge tutto, (il primo a lasciarci le penne, ovviamente é Quentin Tarantino, un po come Peter Jackson nel ritorno del re) il film cade nello splatter piu ridicolo, iniziano a spuntare armi assurde (la croce fatta con la mazza da baseball e il fucile a pompa é il massimo) e ti viene il mal di pancia dal ridere! <img alt=">

Un film assolutamente stupendo, stiloso nella prima parte, uno spasso nella seconda. In piu ha un effetto sorpresa davvero fantastico. Voto 4/5. <img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera ho visto Ghost Rider...carino, ma niente di speciale. <img alt=" />

 

Poco sfruttate le basi del fumetto per caratterizzare in modo più profondo il personaggio...e poi Nicholas Cage non si può vedere nei panni di Johnny Blaze.

Per il resto è godibile, gli effetti speciali sono ben fatti e Wes Bentley è bello come sempre! <img alt=" />

 

Ennesimo film tratto da comics che non va oltre alla superficie, manca di sostanza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Timett: Terrence Malick è uno dei più grandi cineasti viventi. Per quanto riguarda la cultura cinematografica, senza offesa eh, ma un pochino ne capisco visto che scrivo per uno dei più grandi network a livello italiano. Il buon Izio, tanto per intenderci, l'ho reclutato io, felicissimo della scelta <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per Nota di Cronaca...poi finiamo l'OT o apriamo un topic dedicato proprio a Malick in caso ^^

The New World devo dire che ha deluso moltissimo anche me, e io Malick lo adoro, ho visto tutti i suoi film (impresa per niente difficile, visto che in 30 anni di carriera ne ha realizzati solo 5) e li ritengo dei capolavori. Tutti a parte questo. E' scialbo dall'inizio alla fine, anche La sottile linea rossa e I giorni del cielo erano lenti, ma qui si persiste in una monotonia imperante che lascia spazio a ben più di qualche sbadiglio. Inoltre soprattutto nella prima parte, ha un montaggio assurdo e schizofrenico, più da regista di videoclip che da un genio come lui. E pure Farrell, un attore che alterna ottime prove a fiaschi clamorosi, qua è veramente al suo minimo storico...belli solo i paesaggi, i costumi e qualche momento vagamente epico, ma niente di più. La prossima risposta nel topic dedicato, in caso.

 

Fine OT

 

<img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti rendi conto che dai 2/5 ad un film di Terrence Malick? <img alt=" />

 

il voto si dà al film, non all'autore...

se il film è brutto cosa me ne frega di chi l'ha fatto????

 

premetto che non ho visto il film, ma questa tua frase non ha troppo senso

Share this post


Link to post
Share on other sites

va bene che il voto si da al film, ma sono registi speciali che hanno una mano particolare, un modo tutto loro di intendere il cinema che si discosta da quello di un michael bay qualunque. Comunque, concordo con Izio, nel caso ne vogliamo parlare, confrontiamoci in un altro topic <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che avete tutti prontamente risposto, concedetemi un piccolo OT per consentirmi di chiudere il discorso. <img alt=">

 

Per quanto riguarda la cultura cinematografica, senza offesa eh, ma un pochino ne capisco visto che scrivo per uno dei più grandi network a livello italiano.

(a parte forse quelle di Blindevil e pochi altri)

 

Appunto, tu fai parte dei pochi altri. <img alt=">

Ribadisco, posto in questo topic, perché guardare film é una mia passione, e mi diverto a commentare i film che ho visto a seconda dei miei gusti personali. Di sicuro non é mia intenzione, ne sono capace di fare una critica seria, e quindi mi succederà di segare le gambe ad altri cineasti famosi. <img alt=">

 

P. S.: la sottile linea rossa é uno dei miei film di guerra preferiti!

<img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...