Jump to content
Darrosquall

Commenti su film appena visti

Recommended Posts

Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo, di Steven Spielberg , con Harrison Ford, Karen Allen, Cate Blanchett, Shia LaBeouf, John Hurt, Ray Winstone, Jim Broadbent. Il professor Jones se la deve vedere questa volta con i russi, alla ricerca di un fantomatico teschio d'oro e della magica città di El Dorado. Ad accompagnarlo nella missione un giovane sfacciato e una sua vecchia fiamma. Ispirandosi ai "veri" teschi di cristallo, e alle leggende Maya che li riguardano, Spielberg riporta in vita l'archeologo più famoso del Cinema. Ford è sempre unico nei panni di Indiana, anche se il carisma non è più quello di una volta, così come l'inventiva del regista nel cercare situazioni impossibili. Un pò banale, pecca di inventiva, e complice una sceneggiatura scellerata, finisce verso la fine per scadere nel ridicolo. Ha inoltre il grave difetto di non sfruttare appieno la bravura di Cate Blanchett, il cui personaggio è qui fin troppo macchiettistico. Per carità, Indy è sempre Indy e non può che far piacere ritrovarlo a quasi vent'anni di distanza, ma il risultato è al di sotto delle, alte, aspettative. Esagerato. Voto 2.5 / 5 ;)<img alt=" />;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

SOLARIS

Anno 2002

Regia Steven Soderbergh

Tratto dal romanzo di Stanisław Lem.

Voto: 4

 

PS: Grazie a chi me l'ha consigliato, credo cercherò anche il libro di questo film, veramente affascinante

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardati il Solaris originale russo di Tarkovskij, capolavoro assoluto. Il remake con Clooney perde sotto tutti i punti di vista...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Cavaliere Oscuro, con Christian Bale, Morgan Freeman, Gary Oldman, Heath Ledger, Michael Caine, Maggie Gyllenhaal, Aaron Eckhart.

Direi che il film non ha bisogno di presentazioni, recensioni, trame o quant'altro.

E' semplicemente un capolavoro, e scemo sono stato io ad aspettare così tanto per vederlo.

Voto 5/5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardati il Solaris originale russo di Tarkovskij, capolavoro assoluto. Il remake con Clooney perde sotto tutti i punti di vista...

 

Grazie dell'info, provvederò ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

band of brothers-fratelli al fronte (miniserie) ù

 

la storia vera (con tanto di intervista ai personaggi veri) della compagnia easy dell 101 reggimento paracadutisti dell esercito americano.

ripercorre la storia della compagnia, dal suo adesstramento,la guerra con lancio in normandia, guerra in francia olanda belgio e germania fino alla fine della guerra.

una serie di 10 puntate da un ora prodotte dall hbo, con lo zampino di steven spielberg e tom hank alla regia.

spettacolare, di grande realismo, a dr poco perfetto

 

e sapere che ti stai vedendo una storia vera al 100 % rende ancora più eccitante la visione

 

da appossionato di storia, l'ho trovato eccezionale

 

p.s. : i personaggi non sono inventati, ma sono i veri soldati della compagnia.

infatti il telefilm è stato prodotto grazie alle testimonianze dei veterani ancora in vita

 

voto 10/10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sfida tra i Ghiacci - Azione

 

Film d'azione con il re dei mitra e dei fucili a pompa Steven Segal.

Sangue, botte e sparatorie in un impianto petrolifero in Alaska.

 

Violento, sanguinolento, esplosionolento.

 

Voto 5/5! <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Babylon A.D. , con Vin Diesel, Michelle Yeoh, Mélanie Thierry, Charlotte Rampling, Lambert Wilson, Gérard Depardieu (giuro che non l'evavo riconosciuto <img alt=" /> )

 

Punto primo: evitare di lasciarsi ingannare dal cast che potrebbe promettere qualcosa di decente.

Assolutamente sbagliato.

Il film fa schifo.

Intanto non si capisce cosa centri la trama col titolo, dato che non hanno nessuna corrispondenza, ma questo è il problema minore.

Il problema maggiore è che, tolte le sempre apprezzate scene di americanismo che Vin Diesel si porta dietro come da background, il film non poggia su nulla: la trama è scarna e il finale è inesistente.

Non si capisce come e perchè i protagonisti risolvano così rapidamente e così facilmente tutti i problemi che all'inizio del film vengono decantati come difficilmente sormontabili.

 

Merita solo per la tamarraggine del protagonista, sempre a livelli astronomici <img alt=" />

 

Voto 2/5 <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questi grigi giorni di post-operatorio in cui sono costretto a letto, mi sono dato al colmare le lacune di vario genere che da bravo cinefilo non mi potevo permettere:

 

- Apocalypse Now

- Nuovo Cinema Paradiso

- Fratello Dove Sei

- The Butterfly Effect

 

grandi film, quale per un motivo, quale per un altro, però qualche smorfia si può capire, soprattutto per chi è abituato alla Hollywood moderna, film come Apocalypse Now o Fratello Dove Sei potrebbero apparire piuttosto lenti. I Coen in particolare, o li si ama o li si odia di solito ^^ Nuovo Cinema Paradiso è un capolavoro ma anche il cinema italiano d'autore a molti fa storcere il naso (me per primo, lo ammetto). L'effetto farfalla forse stona in mezzo a quei mostri sacri eppure è diventato un cult e ho capito il perché, è molto avvincente, sceneggiatura nient'affatto banale. Ah già dimenticavo mi sono visto pure Hero, ma non è che mi abbia lasciato niente di che, sono solo un sacco di combattimenti esagerati nati dalla cazzimma di Jet Lee e l'effettistica alla Matrix (non che mi dispiaccia, beninteso, i film di arti marziali so sempre così ma comunque sono f***i).

 

Ultima lacuna in cantiere da colmare: Qualcuno volò sul Nido del Cuculo. Me lo vedo stasera. Oggio mi hanno tolto i punti, tutto sommato è stata una bella degenza <img alt=" /> grazie ai fratelli Lumière!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Babylon A.D. , con Vin Diesel, Michelle Yeoh, Mélanie Thierry, Charlotte Rampling, Lambert Wilson, Gérard Depardieu (giuro che non l'evavo riconosciuto <img alt=" /> )

 

Punto primo: evitare di lasciarsi ingannare dal cast che potrebbe promettere qualcosa di decente.

Assolutamente sbagliato.

Il film fa schifo.

Intanto non si capisce cosa centri la trama col titolo, dato che non hanno nessuna corrispondenza, ma questo è il problema minore.

Il problema maggiore è che, tolte le sempre apprezzate scene di americanismo che Vin Diesel si porta dietro come da background, il film non poggia su nulla: la trama è scarna e il finale è inesistente.

Non si capisce come e perchè i protagonisti risolvano così rapidamente e così facilmente tutti i problemi che all'inizio del film vengono decantati come difficilmente sormontabili.

 

Merita solo per la tamarraggine del protagonista, sempre a livelli astronomici <img alt=" />

 

Voto 2/5 <img alt=" />

 

 

i film di vin diesel fanno pensa....l'unico decente è salvate il soldato ryan..(anche se crepa sopo circo 1 secondo e mezzo)

 

ho visto the cronicle of riddiik di vin diesel...qualche anno fa...unà pietà...i 7 euro spesi peggio in vita,peggio che per tropich tunder(leggere il mio,post precedente per delucidazioni sul film)

ti dico solo che dopo 1 e un pò me sono andato...ma non sono riuscito cmq a salvarmi da una settimana di capogiri e vomito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rush Hour: Missione Parigi (2007)

 

Regia di Brett Ratner. Con Chris Tucker, Jackie Chan, Max von Sydow, Hiroyuki Sanada, Yvan Attal.

I fati di Lee, in forza alla polizia cinese, (Jackie Chan) e Carter, umiliato e degradato a spartitraffico, si intrecciano nuovamente in quel di Los Angeles, entrambi coinvolti nelle malefatte della triade, la spietata mafia cinese. Il problema é che i malviventi catturati, non parlano una parola di cinese, bensí francese.

D'obbligo allora la trasferta a Parigi dove tra colpi di Kung Fu di Lee e le grida isteriche di Carter si consumano 90 minuti di azione e intrattenimento, di non altissima qualità, con tanto di lotta finale, sulla torre Eiffel.

 

Se avete visto i precedenti due film, sapete a cosa andate in contro: battute di spirito, spettacolari coreografie semi-Kung Fu di Jackie Chan (che in questo film perde un po di colpi, che stia davvero invecchiando?), il tutto incorniciato dal continuo e schizzatissimo grido "Lee!", che oltre ad essere sempre divertente, sembra essere divenuto il simbolo della serie.

Insomma, meno aspettative avrete, piu vi divertirete guardando il film.

Voto 2,5/5

Share this post


Link to post
Share on other sites

fratello dove sei film fantasioso dei fratelli choen, con gerge clooney.

rivisitazione molto interpretata della odissea di omero, ambientata negli stati uniti del sud negli anni '20.

un uomo scappato dai lavori forzati, si porta ditro due compagni un po corti di cervello con l scusa di un tesoro da trovare.

per arrivare al tesoro, dovranno affrontare varie avventure e peripezie,attraverso tutti lo stato (credo louisiana o tennesse).alcune avventure verosimili, altre all apparenza no..ma tutto h a una spigazione.

ma presto scopriranno che il tesoro da trovare è ben diverso da quello che credono loro!

un film molto bello,non comico ma con molte parti ironiche e divertenti. soprattutto un atmosfera piacevole, arricchita dai personaggi, paesaggi e la figura di clooney.

 

 

voto: 8.5/10

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Giusta Distanza - film italiano

 

E' la storia di un elettrauto tunisino che lavora in romagna e si innamaora di una bella maestra originaria della toscana.

La storia dei due si intreccia con quella di un aspirante giornalista che lavora nell'officina del tunisino che nel tempo libero scrive articoli su un assassino seriale che uccide cani a colpi di carabina.

 

Thriller italiano molto ben riuscito.

 

Con la partecipazione del comico Natalino Balasso (parte drammatica).

 

Intenso e reale.

 

Voto 7,5 su 10.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Operazione mistero, di Samuel Fuller, con Richard Widmark, Bella Darvi, Victor Francen, Cameron Mitchell, Gene Evans, David Wayne. Organizzazione privata finanzia una spedizione di controllo su un'isola su cui si sospetta i cinesi stiano progettando la bomba atomica. A capo della missione vi sono un comandante di sottomarini (mezzo prescelto per la missione) e un colto ricercatore. Avventure sotto i mari di discreta fattura, con una tensione costante che permea il film dall'inizio alla fine. Tra azione e dramma, ci si appassione alla vicende dei protagonisti, con tanto di love story banale ma consona alla trama. Widmark nei personaggi "duri" ma dal cuore tenero è sempre perfetto. Adempiente. Voto 3 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites
Angelo, di Ernst Lubitsch, con Melvyn Douglas, Edward Everett Horton, Herbert Marshall, Marlene Dietrich. Una donna d'alta classe è divisa tra l'amore per un giovane conosciuto a Parigi e l'affetto per il marito, eminente politico. Dovrà scegliere quando, per un puro caso del destino, i due uomini diventano amici e ignari del rapporto reciproco che hanno con lei. Commedia drammatica di grande stile (ma il marchio di Lubtisch era una garanzia), raffinata e giostrata a meraviglia, con un giusto uso dei tempi cinematografici debitori anche a una sceneggiatura impeccabile. L'invito a pranzo, dove i tre personaggi si ritrovano, è un perfetto esempio di come un film possa diventare una perfetta macchina a orologeria nello scandire i tempi, comici e più intensi. La Dietrich come sempre è una Dea di impareggiabile bellezza e bravura. Paradisiaco. Voto 4.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...