Jump to content
Darrosquall

Commenti su film appena visti

Recommended Posts

Creed 2

Finalmente recuperato. Come il predecessore idea interessante, qui ancor di più perché si ritorna allo scontro epico e da annali Rocky/Drago o meglio Apollo/Drago rivissuto tramite i rispettivi figli. C'è quasi del dramma shakespearano, che però si perde presto.

Soprattutto per il solito problema del protagonista che è la vera pecca di questi spin off. In Rocky le cose funzionano perché il motore del film è sempre la rivalsa di Rocky che di volta in volta si trova a perdere qualcosa, si lascia andare, poi ritrova sé stesso e si rialza.

In Creed, Adonis, il figlio di Apollo protagonista, è perennemente arrabbiato col mondo non si sa perché. Ha una bella vita, un bel lavoro, (pure una bella fidanzata a parte la questione della sordità messa là tanto per fare dramma che però è inesistente perché a lei non impatta nulla, anzi a fine film viene pure ingaggiata come cantante) i soldi del padre che non ha mai conosciuto perché nato dopo la sua morte eppure non fa che battersi proprio contro questo fantasma del padre, verso cui  non è chiarissimo che complesso abbia. 

In questo secondo film poi, dato che tutto si svolge intorno al match con il figlio di Drago tira fuori pure la questione della vendetta, motivo per cui accetta di battersi. E pur tuttavia le sue motivazioni, come già prima, sono labili e fumose. 

Molto interessante invece la vicenda dei Drago, padre e figlio, il primo reietto e disconosciuto da tutti  dopo aver perso con Rocky che cresce il figlio e ne fa il suo strumento di rivalsa. Non a caso la più potente scena del film è quella tra loro due, in odor di vittoria dopo il primo scontro poi fermato, invitati a cena dagli alti papaveri della Russia cui si aggrega anche Ludmilla moglie e madre che non ci ha pensato due volte a mollare la famiglia ma ora si rifá viva quando torna utile. E Viktor, il figlio, davanti alla sua comparsa lascia la sala sdegnato seguito dal padre. Segue appunto il dialogo più intenso di tutto il film in cui Viktor, strumento, chiede confuso e arrabbiato al padre cosa stiano facendo con quelle persone, perché lui ci tenga tanto alla loro approvazione, quando in realtà gli hanno voltato le spalle come delle schifezze umane. E Ivan li giustifica: io ho perso! E il figlio finalmente capisce il dramma del padre e anche il suo. Scena che fa da pari col finale in cui tutto i russi, madre compresa, capito che Viktor perderà abbandonano il luogo del match prima del tempo, mentre Ivan ritrova suo figlio e gli fa capire che anche se ha perso lui gli vorrà sempre bene e non lo abbandonerà come accaduto a lui stesso anni prima. 

Dramma quello dei Drago che purtroppo è affogato in mari di zucchero e banalità, laddove tutto è sacrificato, Rocky compreso, al tentativo di costruire un background al personaggio di Adonis che peró non è mai in difficoltà, anzi, eppure si lagna e si indigna come un bambino, personaggio che francamente è abbastanza insopportabile forse anche per il suo essere strafottente a gratis. Tanto che alla fine davanti a lui esultante come avesse compiuto chissà quale impresa con sé stesso, viene da desiderare un esito ribaltato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avengers-Endgame (2019) di Anthony & Joe Russo

 

Non mi dilungo e non racconterò dettagli che potete trovare nella discussione apposita. Dico solo: a parte qualche scivolone evitabile, è un CAPOLAVORO. Un film che chiude nel migliore dei modi un ciclo lungo 11 anni, di luci e ombre certo, ma forse irripetibile. Tanto di cappello a quei furbastri della Disney per aver creato una mitologia più o meno coerente e coesa.

A questo punto, non ci resta che aspettare la prossima fase con gli X-Men...

 

Voto: 9,5

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ora più buia - Darkest hour di Joe Wright

Film molto british, ovvero molto verboso, tutto in interni, con tensione e ritmo sempre incalzante per poi però risolversi in un niente di che (vedi anche The queen che è simile in questo frangente), che insomma come costruzione deve piacere ma io apprezzo molto sia il regista che questo genere di opere. 

Viene narrata, in un modo un po' frettoloso e magari semplicistico se vogliamo, l'ascesa di Churchill durante la seconda guerra mondiale nel periodo che va dalla sua nomina alla partenza dell'operazione Dynamo (ovvero il salvataggio degli inglesi a Dunkirk). 

Purtroppo l'impressione è proprio quella del ritratto abbozzato perché a posteriori personaggi e situazioni non appaiono così tanto approfonditi (vedi per esempio la figura della moglie di Churchill che pare un po' buttata là), forse pagando un po' la scelta di concentrarsi su un momento temporale ben definito e breve, però nel complesso è tutto gradevole e ben confezionato. 

Il film, infatti, come tutti quelli di Wright, è diretto magistralmente, con certi stacchi da una scena all'altra che da soli varrebbero l'Oscar, e gli attori sono tutti molto in parte primo tra tutti Gary Oldman/Churchill che infatti la statuetta l'ha portata a casa, assieme a molti altri riconoscimenti. Ho trovato però molto brava anche Lily James nei panni della sua segretaria così come il nostro ex Stannis Stephen Dillane che interpreta il concorrente di Churchill alla guida del partito e promotore della parte pro trattative e pace con la Germania.

Film peraltro interessante perché  traccia i retroscena politici del periodo e fa da antefatto a Dunkirk di Nolan, ad Atonement dello stesso Wright, a Enigma e si collega a Il discorso del re e pure a The Crown a posteriori, tutti lavori che mi sono piaciuti molto, vuoi per il periodo ma anche perché sono tutti ben fatti.

Certo a posteriori, ai tempi di Brexit un'opera come questa fa doppiamente riflettere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avengers - Endgame

 

Sarò breve: unico film dell'intera saga che ho davvero adorato. Ammetto di essere probabilmente la persona con meno voce in capitolo su questo pianeta, ma non amare questo film credo sia impossibile.

 

Voto: 9

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald

Secondo capitolo della nuova saga rowliniana. Non avevo amato troppo il primo che peró almeno aveva una specie di storia e questo risponde in pieno alla legge per cui difficilmente il seguito è meglio.

Filmetto comunque godibile, tecnicamente ben realizzato che tuttavia si porta dietro un problema serio: la sensazione di essere completamente inutile ai fini della storia tanto che a fine visione uno si sente un attimo preso per i fondelli di fronte a tale vuoto cosmico. 

I personaggi non evolvono, qualcuno si stravolge completamente perché si (Queenie passa con Grindelwald quando fino a due secondi prima protestava contro la societá che non la lascia sposare un babbano. E Grindelwald non fa altro che parlare di purosangue e uccide i babbani perché sono inferiori e inutili! a meno che non sia stata incantata) oppure viene aggiunto buttandolo dentro alla rinfusa ma ci viene detto poco o nulla di lui. Abbiamo qualche sprazzo su Grindelwald ma gran poco sui suoi piani, molto poco su Silente... L'unica è forse Leta Lestrange che però nell'economia della trama non serve a nulla. E questo è quanto si può dire della gran parte degli altri personaggi ma anche degli eventi.

In pratica un intero film pare costruito solo per prendere tempo in funzione della grande rivelazione finale. Tuttavia a ben vedere non è chiaro perché se sapeva la verità dall'inizio Grindelwald abbia organizzato tutto quello spettacolo a Parigi tirando in mezzo i Lestrange. Solo per inserire la storia a effetto di Leta? Mah.

Tuttavia, Eddie Redmayne è semplicemente adorabile. 

Compare anche qualche nuovo animale fantastico, con più parsimonia rispetto al primo capitolo e forse meglio così perché si apprezzano di più. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il ritorno di Mary Poppins (Rob Marshall, 2018)

 

Sarò breve: film sostanzialmente fatto tramite reverse engineering (peraltro banalotto) del capolavoro originale. Credo che nessuna delle musiche di questo verrà mai canticchiata tra 6 mesi, tantomeno dureranno 50 anni. Il film non è malaccio in sè, intendiamoci, ma ad ogni scena mi veniva da dire "questa sequenza strizza l'occhio a quella" o "questa canzone scimmiotta quella", senza però mai emergere con un proprio carattere, mentre praticamente ogni scena di Mary Poppins è diventata iconica.

 

Ho capito però la morale del film:

Spoiler

Siccome Michael ha salvato la casa grazie ai 2 penny che NON aveva donato alla vecchietta e che aveva invece consegnato alla banca, la morale non può essere altra se non che mr. Banks ha sempre avuto ragione, fin dall'inizio! :excl2:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valgono anche i film "appena visti" in TV?

Io ci provo: ieri sera ho visto "Ombre Rosse" sul canale Iris... :)

 

Non lo avevo mai visto tutto. Conoscevo la storia a menadito e avevo anche letto un albo di Tex che era un vero e proprio remake del film.

 

Però sono andato avanti fino a tarda notte e mi è proprio piaciuto. Quello che mi ha colpito sono la quantità di cose "off screen", suggerite e non mostrate. Nemmeno il duello finale viene esplicitato ma si sentono gli spari mentre l'inquadratura è su Dallas e sulle sue reazioni.

 

Mi ha fatto molto sorridere la frase finale

SPOILER

Spoiler

del Dottore: "e così ce l'han fatta entrambi a salvarsi dalle delizie della civiltà".

 

 

In generale un film che mi sono proprio gustato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loving Vincent (2017) - Dorota Kobiela e Hugh Welchman

 

Film curioso, in corsa per l'Oscar per migliore film animato, Loving Vincent é stato realizzato con l'aiuto di ben 100 pittori ed é stato realizzato interamente con tele dipinte.

Nonostante l'aspetto grafico ricercato (e bizarro), il film ha anche una bella trama, é un giallo sulla morte di Van Gogh, narrato da parte del figlio del postino, che nel corso delle sue ricerche empatizza sempre di piú con l'artista scomparso.

N. B: Il "nostro" Jerome Flynn fa parte del cast.

 

Voto 7,5/10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avengers - Endgame

 

Visto ieri sera. Sarò onesto, pur essendo un filmone, ma per davvero, mi è piaciuto un pò meno di Infinity War. Una delle cose che ho amato di meno è il

Spoiler

viaggio nel tempo, negli altri film della saga. Avrei preferito di più il viaggio verso realtà alternative, come si era rumoreggiato prima dell'uscita del film, sarebbe stato bello vedere i nostri alle prese con altre versioni di sè stessi, si sarebbe prestato benissimo al what if? e avrebbe dato un tocco molto più originale al film che non al tornare sui propri passi come Ritorno al Futuro. Anche lo stacco di 5 anni da IW forse è eccessivo, da certamente modo di vedere le conseguenze, emotive e psicologiche dello Schiocco, e permette di far crescere alcuni personaggi (e ne rovina altri... Hulk è definitivamente diventato "il tizio sulla sedia", da quel che mi pare di capire).

Comunque è una cosa mia, il film si regge ugualmente bene e da senz'altro un'ottima conclusione a questo primo grande arco narrativo dell'MCU.

 

Voto, 8,5.

Share this post


Link to post
Share on other sites

john wick 3

Uno dei migliori film del suo genere. 

Riesce ad alzare l'asticella sia.a livello dell'azione vera e propria sia nella rappresentazione di un underworld criminale globale che diventa sempre più simile a una vera e propria chiesa. 

Certi combattimenti potrebbero sembrare eccessivamente lunghi per chi non ama il genere ma non hanno nulla da invidiare ai cult asiatici cui si ispirano. 

Contentissimo che sia stato ufficializzato il 4.

P.S. Manco a farlo apposta il film mi spoilerava con 2 giorni di anticipo una certa svolta di GOT, basti vedere chi sia il responsabile della zecca malavitosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Detective Pikachu

 

Inaspettatamente mi è piaciuto: ci sono andata più che altro per far piacere a mio marito che ha vissuto la sua giovinezza con i Pokemon. I Pokemon sono resi molto bene e la storia è piacevole, senza troppi ghirigori. Una lineare storia di buoni sentimenti. 

siccome so che è stato ufficializzato il due, mi attendo, però, ancora più Pokemon e soprattutto più combattimenti tra Pokemon. 

 

Voto: 7,5/10

Share this post


Link to post
Share on other sites

Continuo qui con le mie note su film visti in TV... :unsure:

Ieri mentre aspettavo la maratona di Mentana ho rivisto per l'ennesima volta il Gladiatore, film che ormai è maggiorenne (e mi sembra ieri che son andato a vederlo al cinema... va beh, diciamo l'altroieri).

 

La prima battaglia nell'arena con Massimo che ritrova dei commilitoni e improvvisa una "testuggine" per ribaltare il pronostico è da brividi ancora oggi... :saiyan:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io spesso commento film visti in TV :yeah:

Peraltro mi pareva di averne già discusso ma volevo soffermarmi su King Arthur il potere della spada.

Le sequenze iniziali e anche il combattimento finale tra Artù e lo zio sono davvero magniloquenti ed epiche, e mentre le vedevo mi chiedevo se come approccio potesse essere utile anche per qualche cinecomic, di quelli mitologici e seri (un po' alla Snyder insomma).

Peccato che poi il taglio Ritchie dato da montaggio frenetico e alternativo, dialoghi pesanti o insignificanti a seconda e insomma tutta la parte centrale vadano a inficiare il tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Godzilla king of monsters :

Blockbuster ben realizzato con molta cura per animazioni (per es. Le teste di ghidorah) e musiche (recuperate quelle classiche) 

Il problema maggiore è che, come in infinity war, la carne al fuoco è troppa e non si riesce a dare il giusto spazio a certi elementi (rodan e Mothra) o a soffermarsi  su ciò che si è appena visto( la devastazione causata dai mostri colpiva maggiormente nel film precedente). 

Se le aspettative erano da 9 il film è da 7. 

Note asoiaf : Charles dance in modalità tywin. 

Rodan nuovo indiziato per il disastro di valyria. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...