Jump to content

Commenti su film appena visti


Recommended Posts

Viridiana, di Luis Bunuel, con Silva Pinal, Francisco Rabal, Fernando Rey. Ennesimo film di Bunuel che critica la religione cattolica (memorabile la parodia dell'ultima cena...), con immagini barocche e personaggi stravaganti e avulsi da ogni logica. Potente ed evocativo pur nel suo minimalismo, ha vinto giustamente la Palma d'oro a Cannes. Virtuoso. Voto 4.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites
  • Replies 7.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

I giochi dei grandi, di John Curran, con Mark Ruffalo, Laura Dern, Peter Krause, Naomi Watts. Tradimenti e scambi di coppie in una tranquilla cittadina di provincia. Supportato da un cast d'eccezione, non di primestelle ma comunque di attori emergenti o ex (chi ha detto la Dern?) , il film scorre, non annoia, ha il pregio di non trasformarsi in un melodramma strappalacrime, e invece tratta con delicatezza temi spinosi pur con qualche eccesso di troppo. Un buon esordio. Voto 3.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites

ragazzi ciao,

 

ieri sera ho visto "finding neverland" <img alt=" /> con jonny depp, e devo dire, è stata un'esperienza emozionante!! è veramente un gran bel film. chi l'ha già visto continui ad applaudirlo, chi no ponga subito rimedio... al prossimo

 

 

5/5 <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Munich, di Steven Spielberg, con Eric Bana, Daniel Craig, Geoffrey Rush. Film cronaca ispirato agli eventi che seguirono la tragedia delle Olimpiadi di Monaco del 72, mette in mostra il conflitto israelo-palestinese da un punto di vista più sottile, fatto di agenti segreti e cospirazioni atte a eliminare il nemico. Immagini potenti, una buona imparzialità (soprattutto considerando che Spielberg è ebreo...) e un buon cast fanno del film una visione interessante, anche se in certi punti il montaggio pare un pò confuso. Non un capolavoro, ma un bel film, e ai giorni d'oggi non è poco. Voto 3.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Bella di giorno, di Luis Bunuel, con Catherine Deneuve, Jean Sorel, Michel Piccoli, Francisco Rabal. Ennesimo attacco alla borghesia da parte di Bunuel, qua incarnata nei panni di una donna sposata che diventa prostituta più per bisogno morale che per effettiva necessità, fino al semitragico finale. Sempre grandiosa l'alternanza realtà - fantasia di alcune scene, da sempre marchio di fabbrica del regista spagnolo. Leone d'oro nel '61. Voto 4 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites

La leggenda del pianista sull'oceano (1000000 volta).

 

5/5

 

Da vedere assolutamente

 

ragazzi ciao,

 

ieri sera ho visto "finding neverland" <img alt=" /> con jonny depp, e devo dire, è stata un'esperienza emozionante!! è veramente un gran bel film. chi l'ha già visto continui ad applaudirlo, chi no ponga subito rimedio... al prossimo

 

 

Bellissimo, uno dei pochi film veramente toccanti

Link to post
Share on other sites

Barton Fink, di Jeol ed Ethan Coen, con John Turturro, John Goodman, Judy Davis, Steve Buscemi. Uno dei film più geniali dei fratelli Coen, non a caso premiato con la palma d'oro a Cannes. Satira irriverente, raffinata e schizofrenica sul mondo del cinema, sorretta da un duo d'attori straordinario, qui probabilmente nelle loro migliori interpretazioni di sempre, Turturro (premiato anch'esso con la Palma per miglior attore) e l'enorme Goodman, che molti ricorderanno più per Pappa e ciccia ma che qua si conferma attore versatile e superbo. Fino al finale assurdo ma allo stesso tempo metaforicamente realista, il film si accanisce contro Hollywood senza mai annoiare, ma divertendo con gran classe. Macchiavellico. Voto 4.5 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Ieri ho visto Underworld. Non male, all'inizio sembra già di poter intuire subito tutto e la trama risulta banale, ma troppo scontata. Così tanto che il finale far capire di essere andati fuori strada. La sceneggiatura e le chiappe della protagonista gli fanno meritare un

 

4- <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Intolleranza:Simon del deserto, di Luis Bunuel, con Claudio Brooks, Silvia Pinal. Ennesima pellicola "forte" di Bunuel, di attacco contro la chiesa e quei dogmi così ottusi e restrittivi. Nei poco più dei 40 minuti di questo cortometraggio, il regista spagnolo ci racconta la storia di Simon, un asceta che dedica tutta la sua esistenza alla preghiera, rimanendo per anni e anni come un eremita in cima a una colonna di pietra. Attaccato più volte dalla presenza di Satana, interpretata dalla bella e brava Pinal, alla fine cederà alle tentazioni per un finale tra i più assurdi della storia del cinema. Illuminante. Voto 4 / 5 <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Lord of War

Nicolas Cage is omporta sempre in maniera eccelente e rimane uno dei miei attori preferiti.

Il film scorre bene emi è sembrato interessante, con un punto di vista almeno non del uttto buonista come ci si potrebbe aspettare da un film di questo tipo

3.5/5

Link to post
Share on other sites

in anteprima ho visto superman returns e slevin

 

superman returns: in due ore e mezza non succede praticamente nulla. il film si merita la sufficienza solo per uno splendido kevin spacey nei panni di lex luthor, che non ci fa rimpiangere gene hackman. voto: 3/5

 

slevin: un film eccelso, grandioso, forse dal finale un po' "telefonato", ma molto forte, che ti tiene incollato alla sedia. voto: 4,5/5

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...