Jump to content

romanzi storici


Recommended Posts

assolutamente bernard cornwell,soprattutto l'arciere del re..

i pilastri della terra di follet e' anche l'unico libro di follet che io sia mai riuscita a leggere..perche' e' fantastico!!!fa venire i brividi...sembra di poter vedere queste gigantesche cattedrali che vengono su pian piano...leggetelo!!!

poi clive cussler

wilbur smith...

sono belli quei romanzi storici che danno lo stesso uno spruzzo di magia,di onnipotenza.... <img alt=" />  ;)

esagero sempre.... <img alt=" />

Ormai sono giorni che mi ritrovo in giro per il forum a quotare i tuoi post..... <img alt=" />

di un po *mylady* la vuoi smettere di parlare anche per me.... http://www.hinaworld.it/labarriera.net/forum/public/style_emoticons/default/dry.gif ;)

arrivo sempre in ritardo e tu hai gia parlato anche per me.... ;)<img alt=" />

di un po ma ragioni con il mio cervello....o io con il tuo..... <img alt=" />

dopo 1 po uno inizia a preoccuparsi.....eh eh eh.... <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

 

scherzi a parte....mi piace come la pensi.... ;)

 

Al Nord....sempre..... <img alt=" />;);)

Link to post
Share on other sites
  • Replies 351
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

... A proposito di manoscritti e scrittori storici:

 

... Mi piacerebbe scrivere un romanzo, ma sebbene abbia molte idee ed ancor più vaste conoscenze dell'argomento, sinceramente fatico molto a mettere tutto assieme in un manoscritto decente! ... Il risultato è (puntualmente) o troppo sintetico, oppure troppo espanso... Tanto da far perdere il senso del discorso.

 

... C'è qualcuno che potrebbe darmi qualche consiglio su come organizzare il materiale a mia disposizione per ricavarne un prodotto Nè eccessivamente prolisso né eccessivamente contenuto?

 

&gt;_&gt;&gt;_&gt;&gt;_&gt;

Link to post
Share on other sites

... A proposito di manoscritti e scrittori storici:

 

... Mi piacerebbe scrivere un romanzo, ma sebbene abbia molte idee ed ancor più vaste conoscenze dell'argomento, sinceramente fatico molto a mettere tutto assieme in un manoscritto decente! ... Il risultato è (puntualmente) o troppo sintetico, oppure troppo espanso... Tanto da far perdere il senso del discorso.

 

... C'è qualcuno che potrebbe darmi qualche consiglio su come organizzare il materiale a mia disposizione per ricavarne un prodotto Nè eccessivamente prolisso né eccessivamente contenuto?

 

&gt;_&gt;&gt;_&gt;&gt;_&gt;

non so, non mi considero esperto, però da lettore ti dico che a me piacciono i romanzi storici in cui non ci sono troppe dissertazioni sull'ambiente e le caratteristiche del periodo... quindi magari prova ad immaginarti una "storia portante" e poi dove ti rendi conto che c'è bisogno di una spiegazione sul periodo storico.. beh, falla <img alt=" />
Link to post
Share on other sites

Beh... ma non dimenticate qualcuno? Tipo Waltari? Il papà di Shinue l'Egiziano, di Ninive...

"Sinhue l'egiziano" è stato il più bel libro che mi abbiano mai obbligato a leggere a scuola, ed è quello che mi ha aperto le porte del romanzo storico. Meno belli gli altri due libri suoi che ho letto: "Marco il romano" e "Turms l'etrusco".

 

"Ninive" è di Nicholas Guild,ed è il seguito di "L'assiso". Bellissimi entrambi, anche se secondo me il suo romanzo migliore è "Il macedone". Il protagonista è Filippo II di Macedonia. La sua fama tra i posteri sarà suclassata dal suo dolce pargoletto, un certo Alessandro Magno, ma senza Filippo la Macedonia non avrebbe mai avuto un ruolo di prima importanza nel mondo antico.

Link to post
Share on other sites

"Ninive" è di Nicholas Guild,ed è il seguito di "L'assiso". Bellissimi entrambi, anche se secondo me il suo romanzo migiore è "Il macedone". Il protagonista è Filippo II di Macedonia. La sua fama tra i posteri sarà suclassata dal suo dolce pargoletto, un certo Alessandro Magno, ma senza Filippo la Macedonia non avrebbe mai avuto un ruolo di prima importanza nel mondo antico.

Oooooooops &lt;_&lt;

 

 

Beh... coff coff... a volte capita... *cerca di darsi un tono* &gt;_&gt;

Link to post
Share on other sites

... A proposito di manoscritti e scrittori storici: 

 

... Mi piacerebbe scrivere un romanzo, ma sebbene abbia molte idee ed ancor più vaste conoscenze dell'argomento, sinceramente fatico molto a mettere tutto assieme in un manoscritto decente! ... Il risultato è (puntualmente) o troppo sintetico, oppure troppo espanso... Tanto da far perdere il senso del discorso.

 

... C'è qualcuno che potrebbe darmi qualche consiglio su come organizzare il materiale a mia disposizione per ricavarne un prodotto Nè eccessivamente prolisso né eccessivamente contenuto?

 

&gt;_&gt;  &lt;_&lt;  <img alt=" />

non so, non mi considero esperto, però da lettore ti dico che a me piacciono i romanzi storici in cui non ci sono troppe dissertazioni sull'ambiente e le caratteristiche del periodo... quindi magari prova ad immaginarti una "storia portante" e poi dove ti rendi conto che c'è bisogno di una spiegazione sul periodo storico.. beh, falla <img alt=" />
Ok! ... Grazie per il consiglio! <img alt=" />

 

 

... Ne farò sicuramente tesoro! <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Oooooooops 

 

 

Beh... coff coff... a volte capita... *cerca di darsi un tono*

Non farci caso, deformazione professionale. Se vedo un errore io "devo" correggere... &gt;_&gt;

 

Però avevi ragione sul fatto che Waltari sia finlandese. &lt;_&lt;

Link to post
Share on other sites

cavolo mi dispiace di togliere le parole di bocca a qualcun altro.....

<img alt=" /><img alt=" />

mi disp qhorin...a proposito...devo scrivere qhuorin o qhorin??

perche' sul libro e' qhorin....il tuo e' un nome nuovo???

 

un bacio a tutti quelli che amano i pilastri della terra!!!!!!! <img alt=" />

non temere mylady....chiamami come ti pare.....ho sbagliato a scrivere il nik quando mi sono registrato.... <img alt=" />

/me povero bruciato in crisi d'astinenza da AfFc torna in letargo.....

 

bye bye..... <img alt=" />

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Nessuno ha mai sentito nominare il francese Maurice Druon e la sua serie "I re maledetti", ambientata nel periodo compreso fra la fine del regno di Filippo il Bello e l'inizio della Guerra dei Cent'Anni ?

Da questi libri è stato tratto lo sceneggiato televisivo italo-francese "La maledizione dei Templari" trasmesso recentemente dalla RAI, che a me è piaciuto molto.

Ho trovato in biblioteca solo i primi due volumi della serie ("Il re di ferro" e "La regina strangolata") ma si tratta di vecchie edizioni che risalgono agli anni '80: poichè sono interessata a leggere anche i volumi successivi vorrei sapere se i romanzi di Druon si trovano ancora in libreria (erano editi da Sperling & Kupfer) o se dovrò affidarmi alla fortuna e cercare fra le bancarelle.

 

<img alt=" />

Link to post
Share on other sites

si tratta di vecchie edizioni che risalgono agli anni '80: poichè sono interessata a leggere anche i volumi successivi vorrei sapere se i romanzi di Druon si trovano ancora in libreria (erano editi da Sperling & Kupfer) o se dovrò affidarmi alla fortuna e cercare fra le bancarelle.

 

 

Purtroppo devi affidarti alla fortuna. Attualmente risultano in commercio tre soli libri di Druon:

 

Le grandi famiglie, Einaudi 1972 (ma è praticamente introvabile)

Il bambino dai pollici verdi, Sellerio 1995

Tistù e la magia del pollice verde, Mursia 2004

 

Purtroppo in fatto di ristampe Sperling&Kupfer è un editore assolutamente inaffidabile.

Link to post
Share on other sites

Tutta colpa di Brynden "PesceNero"...anche io leggendo i suoi post ho deciso di leggere "l'azteco" e l'ho trovato stupendo <img alt=" /> ...e perciò ho preso anche "l'autunno dell'azteco" e "il sangue dell'azteco"...sono all'inizio del secondo libro e sebbene non abbia la stessa atmosfera del primo mi garba alquanto.

Grazie tanto del consiglio <img alt=" /> ....ora devo solo trovare gli altri libri di Jennings che hai indicato! <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Tutta colpa di Brynden "PesceNero"...anche io leggendo i suoi post ho deciso di leggere "l'azteco" e l'ho trovato stupendo <img alt=" /> ...e perciò ho preso anche "l'autunno dell'azteco" e "il sangue dell'azteco"...sono all'inizio del secondo libro e sebbene non abbia la stessa atmosfera del primo mi garba alquanto.

Grazie tanto del consiglio <img alt=" /> ....ora devo solo trovare gli altri libri di Jennings che hai indicato! <img alt=" />

 

Beh...chiamala colpa!!! <img alt=" /> Direi merito <img alt=" />

 

 

Sono felice ke ti sia piaciuto. L'azteco è un libro formidabile!

 

I seguiti dell'azteco non li ho letti xkè me ne hanno parlato male (e poi ho paura ke mi rovini il mito. Mixtli mi è rimasto nel cuore, non voglio seguiti, la storia x me è conclusa!)

 

Piuttosto ti consiglio di leggere "il viaggiatore", è fantastico, quasi all'altezza de "l'azteco" il secondo capolavoro targato Jennings!!

 

 

Ciao

 

Bry <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...