Jump to content

serie tv


Recommended Posts

Ho appeno finito di vedere The Missing! Che dire? L'ho trovata davvero una bellissima serie, consigliatissima quindi. Per me che sono appassionata di storie investigative è l'ideale. Certamente, come è già stato detto, chi si appresta a vedere questa serie deve prepararsi anche a convivere, per tutta la durata degli episodi e oltre, con un profondo e diffuso senso di angoscia. Molto interessanti le singole storie che si intrecciano con quella principale, in particolare quella di Vincent. Molto bravi gli attori; menzione d'onore, a parer mio, a James Nesbitt nei panni di Tony Hughes. Riguardo al finale, che ho letto aver suscitato reazioni contrastanti, be' devo dire che il mio giudizio varia assai a seconda dei parametri di valutazione: se parliamo di un giudizio "di pancia", istantaneo, direi che questo finale non ha appagato il mio innato desiderio di closure, e quindi non posso dirmi pienamente soddisfatta; se parliamo invece di un giudizio più razionale e meno egoistico, devo dire che è stato decisamente un finale all'altezza.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Mi son segnata anche The Fall e The Missing, prima o poi le vedrò :scrib: (questo topic è una miniera d'oro!)

 

Se devo dare un consiglio, meglio The Missing :) The Fall si presenta meglio all'inizio ma poi la seconda stagione si conclude in modo IMO imbarazzante (al contrario dell'altro che è perfetto fino alla fine).

 

direi che questo finale non ha appagato il mio innato desiderio di closure, e quindi non posso dirmi pienamente soddisfatta; se parliamo invece di un giudizio più razionale e meno egoistico, devo dire che è stato decisamente un finale all'altezza.

 

In che senso? SPOILER THE MISSING FINALE

 

 

perchè non abbiamo la certezza matematica riguardo alla sorte del bambino? Secondo me, per come la vicenda è presentata, è al 99,99% morto e il viaggio del padre in Russia è solo una conferma del fatto che lui non è riuscito davvero ad andare avanti ed è rimasto preda della sua ossessione.

 

 

 

Link to post
Share on other sites

PB:

 

Anche io adoro Arthur, mi sa che fa a tutti tenerezza, però è troppo forte anche lui!

Tra l'altro mi pare che lui ( Paul Anderson giusto?) e Tom Hardy abbiano girato un film insieme e trovo in giro un sacco di foto e video di loro due ( sì, sono una instagram fan girl...non sono ancora approdata su twitter ma...soon...)

Per il resto anche a me Ada é piacouta di più nella seconda.

Link to post
Share on other sites

Tra l'altro mi pare che lui ( Paul Anderson giusto?) e Tom Hardy abbiano girato un film insieme e trovo in giro un sacco di foto e video di loro due ( sì, sono una instagram fan girl...non sono ancora approdata su twitter ma...soon...)

Sì hai ragione, le ho viste anche io! Tra l'altro Tom Hardy in quel film interpreta il doppio ruolo di due gemelli gangster, quindi più o meno siamo sempre su quello stile :) E ho anche letto che Cillian Murphy, Paul Anderson e Charlotte Riley/May Carleton (nonchè fidanzata di Tom Hardy) recitano tutti nel film In the heart of the sea in uscita a marzo 2015, in cui ci saranno anche Michelle Farley/Catelyn e Joseph Mawle/Benjen di GOT... Mi sembra di essere in Inception :wacko:

 

PS Grazie sharingan, allora darò la precedenza a The Missing!

Link to post
Share on other sites

Ho visto tutto di volata le tre stagioni fin qui uscite di The Newsroom.

 

 

 

A me è piaciuta la parte relativa alle meccaniche del giornalismo, meno le vicende sentimentali molto prevedibili. Bene i dialoghi, anche se a volte troppo teatrali (come gli atteggiamenti dei personaggi).

 

Finale un pò troppo buonista: lieto fine sentimentale e lavorativo per tutti

 

 

 

Ho appeno finito di vedere The Missing! Che dire? L'ho trovata davvero una bellissima serie, consigliatissima quindi.. Riguardo al finale, che ho letto aver suscitato reazioni contrastanti, be' devo dire che il mio giudizio varia assai a seconda dei parametri di valutazione: se parliamo di un giudizio "di pancia", istantaneo, direi che questo finale non ha appagato il mio innato desiderio di closure, e quindi non posso dirmi pienamente soddisfatta; se parliamo invece di un giudizio più razionale e meno egoistico, devo dire che è stato decisamente un finale all'altezza.

 

 

Buona serie, ma non mi ha entuasiasmato come a te e Sharingan. Per quanto mi riguarda, il finale è chiuso e io non ho dubbi.

 

 

:) The Fall si presenta meglio all'inizio ma poi la seconda stagione si conclude in modo IMO imbarazzante (al contrario dell'altro che è perfetto fino alla fine).

 

 

Io ho trovato parecchie forzature e incongruenze anche nella prima stagione. Per questo motivo non ho ancora avuto voglia di vedere la seconda stagione.

Link to post
Share on other sites

 

In effetti, ripensandoci a mente fredda, dubbi sul finale di The Missing non ce ne sono granché... Al 99,9% il finale è quello che racconta il marito di Sylvie a Tony ed Emily. Tuttavia, a me ha lasciato sul momento un senso di inquietudine, come per qualcosa di irrisolto... Non so bene spiegarlo, ma evidentemente era quello l'intento degli autori, altrimenti si sarebbero mossi diversamente. Fatto sta che tutto ciò mi ha fatto immedesimare ancora di più in Tony nella scena finale.

 

 

Scusate non mi funziona la funzione spoilers, quindi qualora ciò che ho scritto vada coperto chiedo di farlo a coloro che gestiscono le pagine... Grazie mille!

Edited by Timett figlio di Timett
Prova ad esporre il tuo problema nel sotfoforum La Corte del Siniscalco
Link to post
Share on other sites

Eveline, metti sotto spoiler.

Riguardo a ciò che gli autori vogliono dirci:

secondo me, se avessero voluto lasciare dubbi, non avrebbero mostrato il giudice/sindaco che controlla il cadavere del bambino, e anche la scena finale l'avrebbero costruita in modo diverso.

Al contrario, farci capire che il bambino è morto, è funzionale all'evidenziare il senso della storia: la necessità di ingannarsi, di continuare ad aggrapparsi ad una speranza (poi ad una ossessione) per sopravvivere ad un dolore troppo forte (come, ci dice l'investigatore, le api per sopravvivere all'inverno devono credere che sia ancora caldo).

Nella scena del matrimonio, ci mostrano la madre comportarsi normalmente, ma nasconde il fatto di avere ancora allucinazioni sul figlio; anche il padre finge di essersi ripreso, mentre continua a coltivare l'ossessione, con le conseguenze che vediamo nella scena finale

 

Link to post
Share on other sites

Recuperi natalizi che sto facendo:

 

House of Cards: sicuramente una serie di qualità, ho recuperato in fretta tutta la prima stagione e ho già visto il primo episodio della seconda (e che episodio). Ottima la recitazione e se all'inizio il fatto che il protagonista parlasse direttamente al pubblico spettatore mi dava fastidio, questa caratteristica è diventata uno dei momenti migliori di ogni puntata. Però la serie mi è un po' scaduta perdendo di plausibilità come rappresentazione della politica americana quando il protagonista Frank Underwood

 

è passato da cinico vendicativo arrivista ambizioso a criminale assassino bastardo

 

 

Marco Polo: è una nuova serie fresca fresca di Netflix (produttrice di House of Cards e Orange is the new black) che mi ha pian piano conquistato. Particolarmente indicata a chi è intrigato dalla cultura orientale ma sta piacendo molto anche a me a cui non interessava particolarmente. È un po' difficile consigliarla perché ha gestione della trama e del ritmo peculiare che non può piacere a tutti (mi ricorda Boardwalk Empire in questo) ma che io trovo particolarmente in linea con la cultura di sfondo. La trama viene pubblicizzata come il Game of Thrones versione orientale (ovviamente senza fantasy): io mi astengo dal commentare finché non la finisco ma mi sembra una ricostruzione storica piuttosto credibile senza eccessi fantasiosi. Di certo questa serie ha una regia e una fotografia meravigliosi, veramente notevole per una serie tv. Bellissimo cast di attori cinesi per la maggior parte (tutti madrelingua inglese a quanto mi sembra) con qualche eccezione tra cui il protagonista che è l'italiano Lorenzo Richelmy (l'unico su cui ho qualche riserva ma mi sta convincendo). L'altro italiano è nientemeno che Pierfrancesco Favino, mica poco. Insomma, date una possibilità a questa serie se vi capita!

 

The Knick: l'ho appena iniziata ma mi ha già conquistato. Particolarmente apprezzate le dettagliate operazioni chirurgiche.

 

Mozart in the Jungle: una serie prodotta da Amazon! La tematica portante dovrebbe essere la musica classica quindi con questa premessa la serie ha grandissime potenzialità di piacermi. Ho visto solo il primo episodio che mi è piaciuto e speriamo bene per i prossimi (già tutti reperibili essendo usciti tutti lo stesso giorno come fa anche Netflix)

 

Ho visto poi il finale di stagione di Homeland (anti-climatico ma apprezzato molto lo stesso, è stata sorprendentemente un'ottima stagione) e il finale di serie de I Borgia, (mi mancherà un sacco, questa terza stagione è stata forse la migliore)

Link to post
Share on other sites

Di serie tv ne seguo moltissime e pian piano mi segno quelle che voglio iniziare (praticamente quelle segnate un anno fa ancora non son riuscita ad vederle :stralol: ).
La mia preferita in assoluto è Black Mirror, seguita a ruota da Breaking Bad. Poi se considero SOLO la prima stagione di Prison Break ho il trio perfetto per i miei personalissimi gusti.

Di serie da consigliare, meno conosciute (ma neanche così tanto) ho Vicious per ammazzarsi dalle risate in compagnia di due simpatici vecchietti per 20 minuti e Masters of Sex, per la psicologia contorta del protagonista anche se è una serie che ha dei picchi altissimi alternati a puntate un po' vuote...rimane per me un gioiello.

Consigliatissima anche Utopia, in particolar modo per la seconda stagione. La prima non mi aveva preso molto ma la seconda (che sembra essere anche l'ultima) è stata una bellissima rivelazione.

 

Le serie che invece ho intenzione di vedere sono:

- House of Cards
- Fargo

- Mad Men

- The Sopranos (so che è vecchissima ma ne sono super incuriosita)
- Hannibal

- Sons of Anarchy (ho letto pareri discordanti, qualcuno di voi me la consiglia?)

Invece leggendo il topic mi sono incuriosita per The Missing, The Newsroom e Peaky Blinders... le ho già aggiunte in lista :salta:

Link to post
Share on other sites

Sons of Anarchy te la stra-consiglio, però dipende anche dai gusti personali perchè potrebbe risultare a tratti troppo "cruda".

 

E' comunque una serie tv che imho bisogna assolutamente provare, perchè è fatta bene, ben recitata, con attori veramente bravi e dei picchi altissimi.

Link to post
Share on other sites

- Sons of Anarchy (ho letto pareri discordanti, qualcuno di voi me la consiglia?)

 

 

Non è perfetta ma secondo me è da vedere. In generale ho constatato che il fanbase di Breaking Bad e quello di SOA è abbastanza sovrapponibile, quindi visto che t'è piaciuto molto BB potresti dargli una possibilità. Pregi :ha dei bei personaggi, è scritta anche meglio e colpisce molto "di pancia". Difetti: è un po' ripetitiva nella parte prettamente gangsteristica, a volte cade nella megalomania del suo creatore (puntate troppo lunghe, eccessivo num di stagioni, violenza gratuita), i pg di contorno sono rivedibili. Ma nel complesso gli elementi positivi pesano più di quelli negativi.

Link to post
Share on other sites

Di SoA mi ha fermato finora il fatto che è lunghetta per rimettermi in pari, ma prima o poi lo farò!!

 

Peaky Blinders sono quasi alla fine della seconda stagione...e continua a piacermi tanto :)

 

Poi credo andrò di Fargo o The Missing

Link to post
Share on other sites

Ho visto tutta Sons of Anarchy, e per quanto buona, ha una quantità di difetti che alla lunga stancano (ripetitività, parte soap opera, forzature nella trama e nei comportamenti dei personaggi, mancanza di realismo).

Molto migliore è The Shield. Se volete recuperare una serie lunga di quel genere, consiglio di recuperare quella: non c'è paragone.

E The Wire, che nessuno sembra considerare, ma che alla fine del viaggio è una serie che si avvicina al capolavoro.

Per una serie più breve, ripeto il consiglio: Love/Hate. Poco conosciuta, ma ha il timbro più importante: è Metamorfo Approved! :ninja:

Il primo che la recupera tutta, potrà confermarvi quanto merita.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,893
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Carlo67
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,153
    • Total Posts
      752,202
×
×
  • Create New...