Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Red Snow

Spade e armature

Recommended Posts

...Sono l'unico a pensare, che con quella plasticosissima testa di lupo sul pomo.... la spada faccia ridere??

 

...

 

cioè.... è proprio brutta!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oddio non é un'opera d'arte, ma così brutta non la trovo. Piuttosto assomiglia a una volpe, che ad un lupo, peró. <img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza contare che i fabbri medioevali avevano tecniche di realizzazione che sono andate perse nel corso dei secoli..

Credo che avere una signora spada fosse come avere una porsche o simili..poi si ammazzava anche con mazze e forconi per quello...

Stesso credo dicasi per le cotte di maglia..mi chiedo come cavolo riuscivano a farle e sopratutto..quanto cacchio ci mettevano?????

Adesso con gli anelli di ferro già fatti ci impieghi giorni ma allora come facevano??????

 

 

Beh se pensi che le katane del XIII° secolo sono ancora oggi capaci di tagliare il ferro...

 

Le tecniche di fabbricazione delle spade nel medioevo europeo erano abbastanza semplici, anzi, meno evolute relativamente parlando delle tecniche romane. Chi aveva gli acciai di qualità migliore per le spade erano innanzitutto i giapponesi, a partire dall'XI° secolo e gli arabi con il loro celebre acciaio di Damasco, tecnica poi passata agli occidentali tramite i califfati di Spagna. Indubbiamente gli acciai arabo-europei non erano all'altezza degli acciai giapponesi, anche perché se pensi ai pochi mm di spessore di una katana, i fabbri giapponesi in quello spessore vi facevano stare oltre 32.000 strati di acciai diversi e finemente forgiati....

La tecnica delle spade di Damasco, che ha reso poi celebri le armerie di Toledo, è conosciuta ancora oggi ma è un processo molto costoso...ancora praticato ma molto costoso. Viceversa credo che non esista più alcun fabbro che costruisca le katane con le tecniche del XIII° secolo...anche perché quelle sì erano tecniche segrete che venivano gelosamente custodite dal fabbro e trasmesse unicamente al suo erede.

 

Per le spade europee serviva qualche giorno di lavoro, per quelle di Damasco settimane, per quelle giapponesi mesi se non addirittura anni...(contando che per le katane c'era ancora una lunghissima pratica cerimoniale mistico-religiosa)

 

per le cotte di maglia ci volevano mesi se non anni, dato che non esisteva una realizzazione industriale "prefabbricata" degli anelli dopo l'età romana e fino al rinascimento, per quello erano estremamente costose..i romani usavano nell'alto impero le loriche segmentate (a piastre) anche per via del costo imponente delle maglie di ferro...oltre al fatto che le cotte proteggono dai colpi da taglio ma molto poco dai colpi di punta e dai dardi...

 

attualmente i costi di una spada in ottimo materiale sono sui 300€, una cotta di maglia completa 4.000€...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mr ora come ora fare anche una "banale" spada europea richiede molto più di un paio di giorni a meno di non essere un fabbro..

Le katane manco le prendiamo in considerazione please..non sono armi ma opere d'arte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io trovo ridocola la testa di lupo plasticozza di lungo artiglio, avrebbe dovuto essere in metallo e oltretutto se rivolta nell'altro senso la spada ne avrebbe guadagnato molto in estetica. se consideriamo come frontale l'orientamento attuale della testa di lupo credo che mettendola rivolta da un lato sarebbe stato molto meglio, o anche rivolta verso l'alto.

 

per ago anche io ho delle perplessità sull'elsa troppo massiccia.

 

infine vorrei risvegliare coloro che sognano ad occhi aperti sbavando per ghiaccio: se l'arakh di drogo sarà in versione ridotta mi pare piuttosto plausibile che anche per ghiaccio sarà così...

Share this post


Link to post
Share on other sites

O.o ma Ago non dovrebbe essere più simile a uno stocco? almeno da come me l'immaginavo io... ovviamente....

 

sognamo la spadina *_*

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece me la immagino come una "spada normale", ma molto sottile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In primis salve a tutti.

essendo il mio primo post, pur se leggo il forum da moltissimo tempo.

Se mi è concesso esprimere una opinione credo che l'azzardo dell'Arakh “in miniatura” di Khal Drogo sia un test per la futura realizzazione di Ghiaccio; cioè avranno pensato di non rischiare di “sperimentare” una versione ridotta della anelata spada di Eddard Stark, che magari deluderebbe tutti. Ergo l'optimum è tentare prima con l'Arakh che in caso di malcontenti è una “vittima” ben sacrificabile; ove avesse successo si potrebbe ben tentare una versione leggermente ridotta di Ghaiccio.

Invero Ghiaccio è al contempo enorme e quindi avrà sia un costo di realizzazione elevato, nonchè un costo per il trasporto internazionale aereo ben superiore ai 100$ ( essendo Oversize ).

Comunque credo che non deluderanno i fans ed avremo la nostra Ghiaccio in proporzione 1:1 <img alt=" /> .

 

PS: Il primo prototipo di Ghiaccio sarà disponibile entro fine estate e comunque non realizzato prima di gennaio 2010.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poichè ho acquistato LongClaw a breve fornirò una breve recensione, sperando di fare cosa gradita. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel suo blog, nella risposta ad uno dei commenti, Martin chiarisce che Ago non è un fioretto (invece ho sentito diversi lettori che pensavano che lo fosse).

 

Infatti io non l'ho mai immaginato così, mi immaginavo una semplice spada più piccola e sottile. Beh, adesso la cosa è stata messa in chiaro <img alt=" />

 

Quella spada lì direi che mi soddisfa abbastanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stupendo, il progetto per ghiaccio: link

Questa sará la spada che adornerá il mio salotto. <img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho ricevuto la spada di Arya :)

 

Dal vivo è molto meglio di com'è in foto, appare molto più "vera".

 

I bordi ovviamente non sono affilati, ma è decisamente appuntita (punge anche a passarci leggermente la mano). Penso che ci si possa infilzare qualcuno davvero <img alt=" />

 

Insieme nella scatola c'è anche l'autografo di Martin!

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...